“UN PRESEPE POP”: in mostra fino al 30 luglio presso Ekklesia le opere di Cristoforo Russo

Un Presepe POP” di Cristoforo Russo continua ad affascinare il pubblico, facendo ritorno in Campania, sua terra d’origine. Dopo la tappa primaverile a Roma, le opere del pittore vesuviano sono visibili gratuitamente presso Ekklesia per tutto il mese di luglio. Il finissage avverrà domenica 30 luglio, dalle ore 19.30, nella suggestiva corte esterna della cappella gentilizia di metà ‘700, situata alle falde del Vesuvio (precisamente a Torre del Greco), che vanta la sapiente Direzione Artistica di Toto Toralbo.

Il tema centrale della serata di chiusura sarà l'”unicità“, fenomeno tipico delle influenze della cultura popolare. L’evento sarà presentato da Giovanna Iovino e vedrà la partecipazione straordinaria di numerosi artisti, tra cui Toto Toralbo in veste di musicista, Enzo Liverino come Maestro d’Arte e Mestiere, Carmen Caccavale come ballerina, Andrea Speranza come poeta, Tiziana Ferretti come attrice di commedia dell’arte e, per concludere, il concerto di “Elvis and Friends” (dalle ore 22.00). Questa eccezionale cover band omaggia Elvis the Pelvis e incarna lo spirito del puro rock and roll, con Alfonso Cascone al microfono, Giuseppe di Donna alla chitarra elettrica, Paolo Tarallo al piano e alle tastiere, Michele Catuogno al basso e Giuseppe Collaro alla batteria.

Un presepe Pop, apparentemente fuori dalla stagione natalizia, è alla ricerca delle nostre radici e mira a una rinascita autentica del nostro puer aeternus– spiega Cristoforo Russo -. Realizzarlo qui a Torre del Greco è una conferma che tutti noi possiamo fare del bene. Proprio come accade nel presepe, un luogo in cui gli adulti ritornano bambini e i bambini si sentono adulti. Questo format considera simbolicamente il presepe attraverso una visione fantastica e accoglie un approccio POP in favore di un territorio come questo, che ha ancora molto da raccontare“.

La mostra ha raccolto il supporto di numerosi partner istituzionali e non, che hanno condiviso lo spirito benefico dell’evento a sostegno di “Mente e Coscienza” (ODV-ETS Associazione di Volontariato per le disabilità). Tra questi, va menzionata la sinergia con Tommaso Esposito, direttore del Museo di Pulcinella, con l’artista non vedente Nicola Toscano, con l’esperto d’arte Franco Barbato, con lo scrittore Salvatore Formisano, con il poeta Ciro Califano con l’attore Giuseppe Collaro, con lo storico Angelo Di Ruocco, con il giornalista Massimo Sparnelli della Fondazione Terrone, con Loredana Petrillo in qualità di ideatrice della collezione estiva “Essenceart 12” e con Michele Monetta ICRA project.

Questo innovativo progetto è stato sostenuto da Paolo Salvati Onlus, Banca di Credito Popolare di Torre del Greco, Vanity Her, Colmar srl, Massimo Magurno sommelier AIS, Vinart distribuzione, la Tofa della domenica, Casa Piennolo, Poliottica e Kiron mediazione creditizia da Frattamaggiore.

I visitatori saranno accolti presso la suggestiva Ekklesia, situata in via Nazionale 686, con stimoli visivi, tattili, culinari, poetici e musicali interessanti (per l’occasione sarà possibile toccare con mano eccezionalmente le opere di Nicola Toscano realizzate in sistema Braille). L’ex Cappella, recentemente restaurata, dedicata all’Immacolata Concezione, apparteneva nel 1742 ai Signori Ferro, proprietari anche del palazzo adiacente e di una vicina masseria.

Durante questa estate e in questo luogo suggestivo, che definiamo esperienza ambientale, desideriamo che l’arte possa essere guardata, ascoltata e toccata – afferma la Direzione di Ekklesia -. Offriremo ai nostri ospiti momenti insoliti, magari sorseggiando un cocktail internazionale, il tutto all’interno del contesto della tradizione di cui siamo testimoni e portavoce. L’interattività di un ‘Presepe POP’ rappresenta tutto ciò e non solo: le tele dell’artista, attraverso i colori e le immagini, allontanano la malinconia dei tempi post-pandemici. L’autore analizza le opere dei grandi Maestri e la cronaca del proprio tempo, attraverso il caleidoscopio della commedia dell’arte (Rugantino, Meo Patacca, Pulcinella, Arlecchino, Pantalone) e le maschere provenienti da tutto il mondo (i supereroile maschere asiatiche, etc.)”.

L’ingresso è gratuito, la mostra è visitabile tutti i giorni (eccetto il lunedì).fino al 30 luglio dalle 19.00 alle 24.00. Per ulteriori dettagli:

https://www.youtube.com/watch?v=G4OY9GCctKc

https://www.youtube.com/watch?v=DvQTB1lVud8&t=3s

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *