Archivi tag: wine

I vini del gruppo Santa Margherita e i piatti degli chef stellati Roberto Allocca e Eugenio Boer “In viaggio fra le Stelle” al Relais Blu

Il racconto di un vino non consiste solo nella descrizione delle sue caratteristiche visive, olfattive, gustative e retrolfattive. Un raffinato Franciacorta, un vanitoso Vermentino, o un ribelle Carignano possono essere differentemente eleganti, modaioli o vispi in relazione all’ambiente in cui vengono sorseggiati, ai piatti cui sono abbinati, allo stato d’animo di chi li degusta… Perciò il gruppo “Santa Margherita Vini” ha organizzato una sorta di wine experience che si è svolta martedì 24 luglio presso lo splendido Relais Blu (boutique hotel di lusso ubicato a Massa Lubrense), creando così le condizioni congeniali alla massima esaltazione (e personalizzazione) delle caratteristiche dei vini protagonisti della serata.
Così la location suggestiva e gli ottimi piatti in versione tapas preparati da due rinomati chef stellati (Roberto Allocca, chef resident della struttura, ed Eugenio Jacques Christiaan Boer, chef italo – olandese che ha recentemente messo insieme le sue esperienze nel ristorante [bu:r] aperto a giugno scorso a Milano) hanno funto da taccuino e penna per i numerosi ospiti dell’evento (wine lover, giornalisti, ristoratori) che hanno tutti apprezzato e diversamente commentato i vini delle aziende Kettmeir (dall’Alto Adige), Cà Maiol (dal Lago di Garda) e Cantina Mesa (dalla Sardegna).

Continua la lettura di I vini del gruppo Santa Margherita e i piatti degli chef stellati Roberto Allocca e Eugenio Boer “In viaggio fra le Stelle” al Relais Blu

Trigaio: tre piani di buon umore per i buoni intenditori del gusto

Pompei, salita per fortuna agli onori della cronaca per fatti positivi (gli scavi archeologici registrano quasi ogni fine settimana decine di migliaia di presenze), è ormai divenuta una città in cui gente proveniente da ogni angolo del mondo si reca per vivere la storia e vivere una storia. Ragion per cui tanti sono i progetti sorti come corollari al forte potere attrattore del famoso sito archeologico: tra questi c’è il wine bar e ristorante “Trigaio”, ubicato nel cuore di Pompei – a pochi metri dal Santuario (altro fiore all’occhiello della città) -, in via Lepanto 180.

Continua la lettura di Trigaio: tre piani di buon umore per i buoni intenditori del gusto

26° Merano WineFestival

Si attendono 10 mila persone al 26° Merano WineFestival (10-14 novembre 2017). Alla conferenza stampa di ieri, tenutasi all’Hotel Terme Merano, il patron Helmuth Köcher ha presentato il programma della kermesse enogastronomica più attesa dell’anno nella splendida località meranese. La manifestazione ha generato l’anno scorso un indotto turistico di circa 8 milioni di euro tra Merano e provincia, come conferma il vice presidente dell’azienda di soggiorno Vincenzo Cocopresente alla conferenza.

Continua la lettura di 26° Merano WineFestival

Giai Vini per la prima volta nella Grande Mela

Giai Vini sbarca nella Grande Mela. Per la prima volta la storica cantina di Carosino (TA), arriva negli Usa, esattamente a New York, per sedurre gli intenditori e rappresentare una piccola produzione aziendale ma che riesce ad esprime appieno la sua terra – a metà tra Taranto e Manduria.

Continua la lettura di Giai Vini per la prima volta nella Grande Mela

Il Vinitaly presenta espositori e operatori in cinese

 

Offrire sempre nuovi servizi per migliorare ogni anno l’esperienza a Vinitaly per espositori e operatori.  Con questo obiettivo Veronafiere ha intrapreso un processo di digitalizzazione che, per l’edizione 2018 del Salone Internazionale del Vino e dei Distillati, in programma dal 15 al 18 aprile propone un nuovo concept di catalogo online. Continua la lettura di Il Vinitaly presenta espositori e operatori in cinese

Il 30 ottobre “Radici vesuviane” alla Masseria Guida di Ercolano: eccellenze del food and wine unite per rimboschire il Vesuvio

Lunedì 30 ottobre dalle ore 19,00 presso la Masseria Guida di Ercolano appuntamento con Radici Vesuviane, una serata che vedrà le eccellenze delfood and wine dell’area del Vesuvio riunirsi per una finalità benefica. Scopo di questo evento, organizzato dalla Masseria in collaborazione con Laura Gambacorta e Fabio Oppo, è, infatti, raccogliere fondi per acquistare alberi da ripiantare sul complesso Vesuvio – Monte Somma, fortemente danneggiato dalla lunga serie di incendi che si sono succeduti nel corso dell’estate appena terminata.

L’evento vedrà la partecipazione di alcuni dei migliori chef dell’area vesuviana nonché di pizzaioli, pasticcieri e artigiani del gusto in genere che daranno vita a un ricco percorso di degustazione. Saranno presenti anche alcune delle principali aziende vitivinicole dell’area.

Accanto ai due resident chef Basilio Avitabile e Angelo Falanga, protagonisti della serata saranno Angelina Ceriello di ‘E Curti di Sant’Anastasia, Alfonso Crisci di Taverna Vesuviana di San Gennaro Vesuviano, Vincenzo Esposito dell’Hotel Villa Franca di Positano, Maurizio Focone di Viva Lo Re di Ercolano, Luigi Russo e Consiglia Caliendo de La Lanterna di Somma Vesuviana e Luigi Salomone, stellato di Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia. La sezione salata sarà ulteriormente arricchita dalle pizze di Giuseppe Pignalosa de Le Parùle di Ercolano, dai panini di Metamorsi, dalle carni della Fattoria Veneruso, dai pani del Panificio Doc di Domenico Filosa, dai piennoli e dai succhi dell’azienda agricola Sapori Vesuviani e dalla pasta vestita Dolce e Gabbana del Pastificio Di Martino.

La chiusura dolce sarà a cura della cioccolateria Zeno e delle pasticcerie Mennella e Generoso.

Per quanto riguarda la sezione del beverage ci sarà una ricca selezione di vini vesuviani a cura delle cantine Casa Setaro, Poggio Ridente, Sorrentino Vini e Villa Dora a cui si affiancheranno i cocktail dei Bar Iris e Civico 33 e le acque San Pellegrino e Panna.

Main sponsor dell’evento sarà Goeldlin Chef che reallizzerà le giacche di tutti i protagonisti della serata.

Le piante saranno fornite dall’azienda vivaistica Oleaeuropea.

Durante la serata sarà esposta l’opera dell’artista Massimiliano Mastronardi dedicata al Vesuvio.

Menu della serata

I finger degli chef:

  • Basilio Avitabile – Masseria Guida
  • Angelina Ceriello – ‘E Curti
  • Alfonso Crisci – Taverna Vesuviana
  • Vincenzo Esposito – Villa Franca
  • Angelo Falanga – La Casa del Massaro
  • Maurizio Focone – Viva Lo Re
  • Luigi Russo e Consiglia Caliendo – La Lanterna
  • Luigi Salomone – Piazzetta Milù

Altre prelibatezze:

Le pizze de Le Parùle

  • I panini di Metamorsi 
  • Le carni della Fattoria Veneruso
  • I pani di Filosa
  • I piennoli e i succhi di Sapori Vesuviani
  • La pasta di Di Martino vestita D&G

Il momento dolce:

  • Il cioccolato Zeno
  • I dolci di Mennella
  • I dolci di Generoso

Il beverage

  • Acqua San Pellegrino e Panna
  • Iris Bar
  • Bar Civico 33

I vini di:

  • Casa Setaro
  • Poggio Ridente
  • Sorrentino vini
  • Villa Dora

 

Ticket di partecipazione: 20 euro

Ingresso su prenotazione

 

Per info e prenotazioni:

Masseria Guida

Via Cegnacolo, 55

Ercolano (Na)

Tel. 081 7716863

Il 2 ottobre apre ad Afragola Bere&bè, il rifugio per chi vuole bere bene

Ecco un appuntamento da tenere a mente: lunedì 2 ottobre, alle ore 19, inaugura ad Afragola (in provincia di Napoli) “Bere&bè”, un grazioso locale che punta a un’offerta gastronomica semplice, ma gustosa e di qualità, accompagnata da una vasta scelta di vini provenienti da tutto il mondo. Si tratta di una bottiglieria & pizzicheria: un posto dove non si va solo per mangiare, quanto per bere bene e abbinare il vino a un buon piatto di formaggi e salumi oppure ad una “zingara” (classica oppure gourmet), unico locale napoletano a proporre questa tipologia di panino in più versioni.

Continua la lettura di Il 2 ottobre apre ad Afragola Bere&bè, il rifugio per chi vuole bere bene

Il Divin Castagne è in fermento

Manca poco più di un mese alla settima edizione del Divin Castagne, l’evento che dal 20 al 23 ottobre 2017 delizierà il palato di migliaia di buongustai che giungeranno a Sant’Antonio Abate da tutta la Campania (e, perché no, da altre regioni d’Italia) con piatti tipici le cui ricette sono rielaborate  da rinomati chef per l’occasione. Minimo comune denominatore delle pietanze servite e degli intrattenimenti in programma il connubio tra le castagne (e dunque il cibo sano e buono), il vino e l’arte.

Continua la lettura di Il Divin Castagne è in fermento

Mionetto – Prosecco DOC Treviso Extra Dry – MO Collection: un vino elegante “fuori e dentro”

L’Italia, si sa, è ricca di regioni viticole con diverse peculiarità, storia, tradizione e filosofia produttiva. Da qui centinaia di vini diversi, a loro volta accostabili ai diversi momenti della nostra vita. C’è un vino, di quelli più noti, che per le sue caratteristiche è l’unico a poter essere abbinato a momenti di attesa, ricchi di aspettative, ovvero gli aperitivi: sto parlando del Prosecco. Chi di voi non ha mai proposto ad un amico, al partner o a un collega “ci facciamo un prosecchino”? L’aperitivo è un momento di pausa, favorisce un’atmosfera rilassata che sprona alla comunicazione e crea le aspettative per il pasto che seguirà. Proprio per queste sue caratteristiche il vino perfetto per questo momento è il Prosecco, dal sapore fresco e dal profumo delicato, che si abbina bene agli appetizer un po’ salati e un po’ dolci, al forno o fritti.

Continua la lettura di Mionetto – Prosecco DOC Treviso Extra Dry – MO Collection: un vino elegante “fuori e dentro”

Al via alla VI edizione di Wine Fredane

Da venerdì 21 luglio a Domenica 23 luglio, dalle 18,00, all’Agriturismo La Serenella, a Capriglia Irpina, in provincia di Avellino, si svolgerà la VI edizione di Wine Fredane, il salone dedicato ai vini da vitigno autoctono, organizzato da Marco Trasente, per la promozione del territorio, dei suoi produttori ed alla diffusione delle eccellenze enogastronomiche italiane.

Tre serate in cui i produttori italiani presenteranno i loro vini agli importatori, alla stampa e al consumatore finale in una serie di appuntamenti, incontri, wine tour, concorsi e degustazioni.

30 le etichette dei vini in degustazione presso i banchi di assaggio tra cui le tre DOCG d’Irpinia, Fiano di Avellino, Greco di Tufo e Taurasi, nonché DOC, Aglianico, Coda di Volpe e Falanghina, Lacryma Christy del Vesuvio e il Pompeiano Igt, il Primitivo di Manduria, il Nero di Troia e il Negramaro dalla Puglia ed i vini del Piemonte.

Quest’anno l’evento sarà patrocinato dall‘ONAV, Organizzazione Assaggiatori Nazionali di Vino, delegazione di Avellino, rappresentata da Giuseppe Iannone, dal suo staff tecnico- composto da Veronica Freda e Felice de Vito- nonchè dal Sigaro Toscano, Club degli Amici della Dolce Vita, in un’area appositamente dedicata.

Novità della sesta edizione la degustazione dell’Olio Extravergine, che quest’anno, farà il suo esordio con degustazione guidata e descrizione del produttor, titolare dell’azienda agrituristica ospitante, La Serenella. 

Altra novità di quest’anno, la partecipazione di cantine provenienti anche dalla Puglia e dal Piemonte, pronte, con i loro rossi intensi, ad emozionare e coinvolgere il pubblico di appassionati. Ampio spazio, inoltre, verrà dedicato alla degustazione del Brandy prodotto dall’Istituto Tecnico Agrario di Avellino e delle grappe irpine della Distilleria Antonellis, in abbinamento con il Sigaro Toscano.

L’ultima serata, Domenica 23 luglio, sarà dedicata al Fiano di Avellino Docg, in cui si svolgerà la seconda edizione del Premio “Antoine Gaita”, in ricordo del famoso vigneron irpino, con premiazione del miglior Fiano di Avellino Docg. 

Grazie alla collaborazione con l’Osteria De Curtis di Avellino, storico locale nel cuore del centro storico di Avellino, l’area degustazione sarà curata dallo chef Pasquale Mastrogiacomo, che preparerà, per l’occasione, piatti tipici del territorio.

La “session” degustativa terminerà con la presentazione di piatti tipici della cultura tradizionale dell’Alta Irpinia, sempre a cura dallo chef Pasquale Mastrogiacomo, a giornalisti, blogger e influencer del settore per condividere e raccontare l’evento attraverso le loro sensazioni ed emozioni.

PROGRAMMA:

  • VENERDI’ 21 LUGLIO:
  • Ore 18,00: Apertura dei banchi d’assaggio dei vini e dei punti gastronomici.
  • Ore 21,00: Brindisi di apertura della manifestazione.
  • Ore 21,30: Musica Live LUMANERA – folk irpino.
  • O re 21,30: Degustazione guidata: Irpinia Aglianico Doc
  • SABATO 22 LUGLIO:
  • Ore 18,00: Apertura dei banchi d’assaggio dei vini e dei punti gastronomici.
  • Ore 21,00: Musica Live DJ SET con L. Frisetti, G. Capobianco, A.J. Conte.
  • Ore 21,30: Degustazione guidata: Sfumature di bianco.
  • DOMENICA 23 LUGLIO:
  • Ore 18,00: Apertura dei banchi d’assaggio dei vini e dei punti gastronomici.
  • Ore 19,00: Degustazione guidata solo per la Stampa,
  • Ore 21,00: Musica Live COMOVERÃO con Simona Boo e Diego Imparato – bossa nova e samba.
  • Ore 21,30: Degustazione guidata: Declinazioni di Rosso.
  • Ore 22,00: Cerimonia di Premiazione delle cantine vincitrici .

Le aziende:

  • Antichi Coloni, Paternopoli (Av) 
  • Azienda Agricola Rosa Manfredini, Lapio (Av)
  • Bellaria, Roccabascerana (Av)
  • Bosco de Medici, Pompei (Na)
  • Ca’ di Tulin, Cisterna d’Asti (At)
  • Caiaffa Vini, Cerignola (Fg)
  • Cantina Sanpaolo, Torrioni (Av)
  • Cantine Catena, Montefalcione (Av)
  • Cantine Matrone, Boscotrecase (Na)
  • Cantine Sebastianelli, Guardia Sanframondi (BN)
  • Colli di San Domenico, Chiusano San Domenico (Av)
  • Distilleria Antonellis, Venticano (Av)
  • Commenda Magistrale, Maruggio (Ta)
  • Fonzone, Paternopoli (Av)
  • I Gaudi, Candida (Av)
  • Istituto Tecnico Agrario, Avellino (Av)
  • Macchie Santa Maria, Montemiletto (Av)
  • Nardone Nardone Domenico, Pietradefusi (Av)
  • Panacea, Grottolella (Av)
  • RadicIrpine di Canonico e Santoli, Paternopoli (Av)
  • Salvatore Magnoni, Rutino (Sa)
  • Tenute Erméra, Lizzano (Ta)
  • Torricino, Tufo (Av)
  • Vadiaperti, Montefredane (Av)
  • Vigne Irpine, Santa Paolina (Av)
  • Villa Diamante, Montefredane (Av) 
  • Vini Fratelli Follo, Castelvetere sul Calore (Av)

WINE FREDANE è un’associazione ideata da Marco Trasente, appassionato imprenditore ed enologo di Montefredane, in provincia di Avellino. Cultore della materia, è titolare dell’Enoteca Wine Fredane, sita nel cuore del centro storico di Avellino, che annovera una ricca selezione di etichette nazionali ed internazionali.

Obiettivo dell’associazione è la promozione del territorio e la valorizzazione della cultura enogastronomica irpina organizzando degustazioni, concorsi, convegni e rassegne. Con l’evento Wine Fredane, in particolare, vuole celebrare e dare visibilità in Italia e all’estero all’enogastronomia e alla viticoltura delle regioni italiane, evidenziando il profondo legame con il territorio, le tradizioni, la salvaguardia dell’ambiente e dell’agricoltura di qualità.

Agriturismo La Serenella

A soli 6 km da Avellino, la struttura di trova nel paesino medioevale di Capriglia Irpina, arroccato come un presepio, su una collina a 575 m. s.l.m., dominato dal castello dei Principi Caracciolo Carafa.

Il paese è noto per aver dato i natali a “Gian Pietro Carafa” [Papa Paolo IV – Pontefice dal 1555 al 1559] ed è ubicato all’interno del Parco Regionale del Partenio.

Le verdi terre dell’ Irpinia – così è chiamata la Provincia di Avellino dal toponimo Hirpus, ovvero lupo nella lingua degli Osci, abitanti che tra i primi insediarono queste terre – sono davvero un patrimonio unico di natura e cultura, ospitalità e gastronomia.In questi luoghi vale la pena soggiornare sia d’ estate che d’ inverno.

Il panorama che si gode da queste colline e tra i più belli che l’Irpinia possa offrire e dall’alto dei monti, nei giorni di cielo terso, si arriva a vedere addirittura il golfo della vicina Napoli.

In questo contesto si inserisce l’azienda agrituristica La Serenella, inaugurata dal titolare Carmine Spiniello nel 1998, che produce vino, olio evo e marmellate, tutte di propria produzione.

Location: AgriResort La Serenella – via San Sebastiano, 32 – 83010 Capriglia Irpina (AV).

OSTERIA DE CURTIS

Nel centro storico di Avellino, a ridosso del Comune. Ottima cucina locale e gustosi piatti della tradizione irpina, come fusilli avellinesi, pomodoro e caciocavallo. E, poi, il tipico baccalà alla “pertecaregna”, con peperoni cruschi, piatto dell’alta Irpinia e vanto del nostro splendido territorio.

WINE FREDANE 

Corso Umberto I, 24, 83100 Avellino AV

Telefono0825 461583 – 3898773158

winefredane@gmail.com 

Pagina facebook: Wine Fredane