Archivi tag: televisione

Pomilio Blumm Prize: SKY ARTE HD e Pomilio Blumm insieme per un nuovo progetto televisivo

SKY ARTE HD e Pomilio Blumm presentano il Pomilio Blumm Prize, un nuovo progetto televisivo dedicato all’arte contemporanea e alla ricerca dei più interessanti talenti di oggi: un contest in quattro puntate, in onda su SKY ARTE HD. La prima puntata è stata trasmessa ieri, lunedì 2 maggio, alle 20.15.

Continua la lettura di Pomilio Blumm Prize: SKY ARTE HD e Pomilio Blumm insieme per un nuovo progetto televisivo

Massimo Carrino in TV tra i protagonisti de “I bamboccioni” e in teatro con “STRESSATI… ancora di più”

Dopo i successi delle passate stagioni, l’attore comico Massimo Carrino sarà uno dei protagonista della nuova sitcom dal titolo “I BAMBOCCIONI” nata da un’idea di Lucio Pierri e Ciro Villano, scritta da Ciro Villano e in onda tutti i giorni su Canale 8. L’attore vestirà i panni del presidente di una squadra di calcio cialtrone e bizzarro.

Sono felice ed emozionato – dichiara l’attore -, ancora una volta cercherò di ripagare la fiducia che mi è stata concessa dalla Malu produzioni di Lucio Pierri e Maranta De simone; ringrazio inoltre Ciro Villano“.

Non solo TV ma anche teatro, infatti la maratona di impegni che coinvolge Massimo Carrino non finisce qua poiché dal 14 gennaio e fino al 4 maggio lo ritroveremo in teatro, protagonista ancora una volta della commedia “STRESSATI… ancora di più” scritta da Lello Marangio e Lucio Pierri, con la regia di Lucio Pierri. L’attore sarà al fianco di Lucio Pierri e la brava Laura Freddi, nel cast anche il simpaticissimo Ettore Massa. Il prestigioso tour teatrale toccherà non solo prestigiosi teatri campani come il Teatro CILEA, Toto e il Teatro Lendi, ma anche tanti altri teatri italiani

SOS Family Business: su Italia 2 un reality per le imprese familiari in crisi

In tempi di crisi anche i reality ne parlano. E’ il caso di SOS Family Business, un format TV di 4 puntate che va in onda on air ogni mercoledì su Mediaset Italia2 alle ore 20.30.
In giro per l’Italia un team composto  da un esperto business manager (Antonio Maurizio Gaetani) e da una visual consultant (Alysa Weinstein Gravina) cerca piccole aziende in difficoltà. Quando gli affari di famiglia non sono più buoni affari intervengono loro! In sintesi, dopo una chiamata di “SOS” da parte di un’azienda famigliare, il team si sposta a bordo di un Master allestito come ufficio per andare ad aiutare queste piccole realtà imprenditoriali a migliorare e boostare il proprio business.
Protagonista della prima puntata, andata in onda ieri, mercoledì 16 dicembre, è la falegnameria Tarantini, un’azienda a conduzione famigliare gestita da papà Stefano (52 anni, bravo ebanista, ma testardo) coadiuvato da nonno Sergio (81 anni e con tanto “sale in zucca”) e la figlia si Stefano, Giulia (21 anni, forzata dal papà a lavorare nella falegnameria). L’azienda da qualche tempo registra delle difficoltà, perciò Giulia – che imputa quasi tutte le colpe al papà – ha lanciato l’SOS. Alysa subito riscontra delle pecche: il sito internet da sempre trascurato, lo show room abbandonato a se stesso, il disordinatissimo ufficio adibito a cantina. Antonio, più concentrato sui conti, riscontra che l’azienda ha registrato un forte calo delle vendite negli ultimi anni con l’avvento delle multinazionali. In più tra le spese sostenute figurano dei macchinari mai utilizzati (il cui costo, dunque, non è stato mai ammortizzato) e un eccessivo consumo di carburante legato ovviamente all’utilizzo di un veicolo datato. Ma a quanto pare anche l’attività di pubbliche relazioni – ruolo di Giulia-. non va a gonfie vele: dai filmati registrati dalle microcamere che Antonio e Alysa hanno piazzato in falegnameria, emerge che un cliente abbandona stufo il locale perché Giulia, anziché ascoltarlo e intrattenerlo, lo lascia solo per fare il caffè.
E’ il momento di passare all’azione: Antonio consiglia di puntare sulla tradizione, sulla qualità e sul lavoro di squadra (qui gioca un ruolo fondamentale il rapporto padre/figlia e la figura del nonno). Dunque bisogna riposizionare l’offerta e il target.
Durante i lavori di ristrutturazione del locale, Stefano e Giulia finalmente iniziano a dialogare (di solito litigano, anche per questioni banali, come l’agenda che non si trova), nonno Sergio trova dei bozzetti appartenenti a suo padre che lo motivano a essere nuovamente il punto di riferimento dell’azienda. Dopo una notte Stefano, Giulia e Sergio si trovano ad avere un’insegna con un marchio adeguato che comunica bene lo spirito della loro azienda (“Famiglia Tarantini – Ebanisteria – Falegnameria – Arredamenti – Restauro”), uno show room e un ufficio di tutto rispetto, un sito internet attraverso il quale poter vendere i loro mobili e un nuovo veicolo a bassi consumi ed alta capacità di carico. Missione compiuta: la squadra Tarantini è stata formata!
RENAULT Italia attraverso questo format parla di un’Italia che lavora, ci crede, spera e va avanti. L’appuntamento è ogni mercoledì su Italia 2 con #sosfamilybusiness!

 

 

Buzzoole

Parte “Visti da vicino” su Canale 8 e Canale 21 con Lorenzo Crea

Un nuovo format TV per avvicinare i protagonisti della vita pubblica italiana ai telespettatori. Questo è l’obiettivo di “Visti da Vicino” la nuova trasmissione di approfondimento giornalistico condotta da Lorenzo Crea in onda su Canale 8 e su Canale 21, le due principali emittenti televisive campane.
In tempo di crisi dei talk-show, specie quelli urlati e troppo lunghi difficili da seguire per la stragrande maggioranza degli italiani, questa trasmissione mira a semplificare, senza banalizzare, i temi di attualità attraverso le parole dei suoi ospiti.
Visti da Vicino vuole rendere interessanti e accattivanti le interviste che spesso si sviluppano seguendo un canovaccio prevedibile e non coinvolgente per i telespettatori.
Grande attesa per i primi ospiti della trasmissione: dopo il grande successo della puntata con Luigi Bisignani, scrittore e uomo d’affari considerato uno dei personaggi più influenti del paese, sarà la volta del giornalista Sandro Ruotolo, storico inviato dei programmi di Michele Santoro e autore di numerose e celebri inchieste tra cui quella sulla “Terra dei a Fuochi”, e del Direttore Bruno Vespa, padrone di casa di “Porta a Porta” considerata da 20 anni la “Terza Camera del Parlamento” e autore di “Donne d’Italia. Da Cleopatra a Maria Elena Boschi storia del potere femminile” che sta già riscontrando il consueto successo di vendite in libreria.
Visti da Vicino è in onda su Canale 21 il sabato alle 19.05 e il martedì alle 18.05 su Canale 8.
Le repliche sono il mercoledì alle 22:40 su Canale 21 e il giovedì alle 20.35 su Canale 8.
La pagina FB è “Visti da Vicino“.

“Wedding Fashion World – La sfida”: una competizione tra promessi sposi su Sky canale 425 Sposa TV

Non c’è dubbio:  il matrimonio in tv – almeno in tv – funziona. Se una volta dovevamo accontentarci di  “Scene da un matrimonio” con Davide Mengacci o di “Luna di miele” targato Gabriella Carlucci, oggi la scatola magica è stata contaminata da format dedicati alle coppie e all’altare. Ed ecco così la seconda edizione del reality prodotto dalla Big Bang Production e interamente dedicato all’organizzazione del giorno del matrimonio, del “sì” per tutta la vita,. Il format è stato presentato ieri a Villa Diamante (Napoli). Il titolo del programma è “Wedding Fashion World – La sfida” e sarà condotto da Anna Falchi, per la nuova stagione televisiva di Sky canale 425 Sposa TV.  Perché la sfida? In pratica sarà messo alla prova il grado di affinità delle coppie di fidanzati a un passo dalle nozze, sottoponendo lei e lui a una serie di scelte che riguardano il matrimonio: dall’abito da sposa alla meta della luna di miele, dalla sala ricevimento al menu per gli ospiti, senza dimenticare le bomboniere, gli addobbi floreali, il viaggio di nozze e l’arredamento per il nido d’amore. La coppia con maggiore affinità si aggiudicherà il premio di 5000 euro utili per affrontare le spese del matrimonio. Tanti i volti noti del wedding made in Campania hanno voluto sposare questo progetto: Ciro Florio, make up artist di fama nazionale; per le acconciature l’hair atylist Davide Giannone; Ileana Liguori dell’Antico Casale dei Mascioni; l’arredatrice Annapaola Sparaco; Carmen Giannattasio personal wedding travel dell’agenzia Partir Partour; Francesca Boccia, stilista dell’Atelier Gioel; Vittorio Iumiento, patron di “Obiettivi d’Arte”.
Il format messo a punto per la stagione 2015-2016 prevede che i promessi sposi siano sottoposti a decisioni talvolta anche frettolose. I rischi di trovarsi di fronte a scelte totalmente differenti, distanti anni luce, o di fronte a qui pro quo ci sono tutti. Ed è questa la novità su cui punta la Big Band Production.