Archivi tag: Scampia

Il regista Adil Azzab incontra gli studenti di Scampia

Il regista Adil Azzab incontrerà mercoledì 22 maggio gli studenti dell’Istituto Tecnico “Galileo Ferraris” di Napoli, a Scampia, in via A. Labriola Lotto 2/G, per un dibattito al termine della proiezione del suo film “My name is Adil” alle ore 10,30 presso l’Auditorium della scuola.

L’evento, organizzato dall’Associazione École Cinéma, sarà occasione di educazione al tema della inclusione sociale, alla diffusione del dialogo euromediterraneo, alla educazione dei diritti umani e soprattutto sarà il cinema il vero protagonista in quanto strumento di dialogo con il regista, e con gli studenti e docenti che partecipano al progetto “Così vicino, così lontano – Volti e storie oltre la periferia di Napoli”, vincitore del Bando del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso dal Mibact e Miur, in partenariato con  la scuola Galileo Ferraris, École Cinéma, Itard, Cooperativa Ker, con il patrocinio della Film Commission Regione Campania.

Oltre al regista interverranno Saverio Petitti, Dirigente Scolastico ITIS “Galileo Ferraris”, Sabrina Innocenti, Presidente Associazione École Cinéma, e i rappresentanti della Associazione Ker.

SINOSSI
Girato tra la campagna marocchina e Milano, il film racconta la storia vera di Adil, un bambino che vive nella campagna del Marocco con la madre, i fratelli e il nonno capo-famiglia. È un mondo povero, dove fin da piccoli si lavora per ore nei pascoli, gli adulti possono essere rudi e studiare è un privilegio per pochi.
Adil sa che restare in Marocco significa avere un destino segnato, quello dei giovani pastori invecchiati precocemente che vede intorno a sé. Stanco delle angherie dello zio e del ristretto orizzonte che si vede davanti, il ragazzino a 13 anni decide di raggiungere il padre, El Mati, emigrato da anni in Italia per lavorare e mantenere la famiglia. Andarsene, però, è anche una frattura, una separazione dolorosa dalla propria storia, dai propri affetti e dalla comunità.
Il film accompagna lo spettatore nel percorso del protagonista adolescente alla scoperta di un nuovo mondo: l’Italia non è il paese delle città favolose e della ricchezza facile sognata nell’infanzia, ma offre ad Adil la possibilità di studiare, vivere nuove esperienze e costruire nuovi legami.
Il cerchio si chiude quando Adil, ormai adulto, dopo dieci anni di assenza dal Marocco, ritorna nel suo paese, alla riscoperta delle proprie radici: il viaggio lo aiuta a intrecciare i fili della sua storia e della sua identità, perché “solo se conosci da dove vieni, puoi sapere chi sei”.

La Chimera: il cortometraggio che racconta la storia dell’abbattimento delle Vele di Scampia

Dopo il successo della proiezione alla 74esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, fuori concorso alla Giornata degli Autori, il documentario “La Chimera“, che racconta la storia dell’abbattimento delle Vele di Scampia, sbarca al PAN per la prima a Napoli.

Continua la lettura di La Chimera: il cortometraggio che racconta la storia dell’abbattimento delle Vele di Scampia

A Scampia nasce il Tg delle Belle Notizie

Oggi alle ore 14,30 sul canale Tv Campane (CH. 645 DT) andrà in onda la prima puntata di Made in Scampia News, Tg dell’Area Nord di Napoli, ideato e diretto da Nunzio Marigliano e Rosario Esposito La Rossa, che racconterà solo ed esclusivamente belle notizie dell’Area Nord di Napoli. Il Tg avrà cadenza settimanale e sarà replicato.
L’obiettivo – racconta Nunzio Marigliano, produttore del Tg – è quello di far conoscere ai telespettatori notizie poco raccontate dai grossi media. Gli stessi abitanti dell’Area Nord di Napoli poco sanno del fervore culturale che quotidianamente anima l’VIII Municipalità di Napoli”.
Il Tg, condotto da Maddalena Stornaiuolo, avrà cadenza settimanale e sarà poi replicato tutti i giorni alle 14,30 su Tv Campane 1 e alle 19 su Tv Campane 2 (CH. 875 DT); sarà inoltre possibile seguire il Tg in streaming su tvcampane.it e  attraverso il canale you tube dedicato. “Il nostro Tg sarà suddiviso in 3 parti – aggiunge Rosario Esposito La Rossa, direttore di Made in Scampia News – nella prima parte promuoveremo il territorio attraverso le buone notizie, nella seconda ospiteremo in studio i protagonisti positivi di Scampia e nella terza la nostra agenda ricorderà al territorio tutti gli appuntamenti culturali in programma”.
La redazione del Tg, totalmente under 30, è composta da giovani del territorio. Tutto prodotto dal basso senza il sostegno di fondi pubblici. Tg nato dall’incontro tra Tv Campane, emittente privata napoletana e i ragazzi dell’associazione Voci di Scampia che ormai da 3 anni dirigono il progetto Made in Scampia. Insomma, la prima buona notizia è che quando ci si mette insieme, Scampia stupisce sempre… Positivamente!

La Boldrini incontra i ragazzi di Scampia per la presentazione della scatola Made in Scampia

Giovedì 19 novembre alle ore 13 presso la Camera dei Deputati i ragazzi dell’associazione Voci di Scampia presenteranno, in compagnia dell’Onorevole Davide Mattiello della Commissione Antimafia, la scatola Made in Scampia, progetto che da oltre 3 anni portano avanti per dare alla nazione un’immagine diversa del loro quartiere. Prima dell’incontro i giovani napoletani, rappresentati da Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo, incontreranno il Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini. Racconteranno la loro esperienza nata dalla morte di Antonio Landieri, loro cugino e vittima innocente di camorra, ucciso a 25 anni, il 6 novembre del 2004. Sarà anche l’occasione per donare al Presidente la nuova scatola Made in Scampia.

Per noi è un momento importante, abbiamo l’opportunità di far conoscere tutte quelle realtà che da anni operano gratuitamente per il territorio – aggiunge Rosario Esposito La Rossa, tra i promotori del progetto – vogliamo far capire con la nostra scatola che il Made in Scampia non è solo l’eroina, ma anche l’operato e la creatività di tanti giovani che hanno deciso di restare e di investire nel proprio quartiere”.

All’interno della scatola, il cui ricavato sarà utilizzato per progetti di inserimento lavorativo e formazione dedicati ai giovani del territorio, ci sono: un libro, 25 ebook e un cd musicale della casa editrice ed etichetta discografica indipendente di Scampia Marotta&Cafiero. Libro “Sveglia” a cura di Domenico Rossi, stampato con carta riciclata e con inchiostri non inquinanti. Cd di Antonio Pepe, 8 fiabe buddiste cantate. Una birra artigianale prodotta dai ragazzi del centro di salute mentale del rione Sanità, fatta con grani antichi recuperati dai contadini del Cilento. Un pacco di spaghetti alla chitarra di Gragnano, prodotto IGP realizzato da una cooperativa del territorio. Un pacco di Riso della Legalità prodotto a Vercelli e promosso dalle associazioni Voci di Scampia di Napoli e Itaca di Vercelli, per unire la lotta alle mafie da Sud a Nord. Infine una spilla di Radio Asharam, webradio antirazzista e pacifista con sede in un bene confiscato alla camorra a Castellammare. Radio Asharam è mediapartner ufficiale del progetto Made in Scampia. Il costo della scatola sarà di 20 euro e finanzierà più di 10 realtà locali.

Abbiamo allargato a tutta la Campania il progetto Made in Scampia – aggiunge Maddalena Stornaiuolo tra i responsabili del progetto – vogliamo coinvolgere tutte le realtà positive del nostro territorio”. Made in Scampia sarà anche un sito, un tour nazionale di presentazioni della scatola, cene della legalità con i prodotti della scatola e una piccola agenzia di viaggio intitolata Made in Scampia Travel che si pone l’obiettivo di portare a Scampia tante scolaresche italiane per far conoscere le realtà del territorio e le bellezze artistiche della città di Napoli.