Archivi tag: San Giorgio a Cremano

XVIII Edizione del Premio Massimo Troisi

Torna a San Giorgio a Cremano il Premio Massimo Troisi, prestigioso osservatorio sulla comicità, giunto alla XVIII edizione. Per tutto il mese di dicembre si alterneranno nei luoghi della città che ha dato i natali al grande Massimo, numerosi spettacoli gratuiti e aperti al pubblico.

Continua la lettura di XVIII Edizione del Premio Massimo Troisi

A San Giorgio a Cremano due eventi per dire no ai luoghi comuni rispetto alla demenza

In occasione del World Alzheimer’s Month e della XXV Giornata dell’Alzheimer, l’Associazione TAM – Tieni A Mente e la TAM Cooperativa Sociale ONLUS organizzano due giornate dedicate alla Consapevolezza sulla malattia d’Alzheimer e le altre demenze. Nei giorni 21 e 22 settembre 2018 a Villa Bruno si terranno due incontri aperti a tutti per sensibilizzare la cittadinanza e combattere lo stigma e i luoghi comuni rispetto alla demenza. Il World Alzheimer’s Month è la campagna internazionale che cade ogni anno nel mese di settembre per sensibilizzare e combattere lo stigma e i luoghi comuni rispetto alla demenza. Settembre 2018 sarà il settimo World Alzheimer’s Month e il 21 settembre 2018 sarà la XXV Giornata Mondiale dell’Alzheimer.

Continua la lettura di A San Giorgio a Cremano due eventi per dire no ai luoghi comuni rispetto alla demenza

Al Centro Teatro Spazio in scena “Così non si va avanti”, spettacolo diretto dal giovanissimo Simone Somma

Al Centro Teatro Spazio di San Giorgio a Cremano, sabato 24 e domenica 25 marzo alle ore 21, va in scena “Così non si va avanti”, spettacolo diretto dal giovanissimo Simone Somma.

≪Ci sediamo a un tavolo. Che facciamo? Scriviamo uno spettacolo. Parliamo di omosessualità? Di immigrazione? C’è un piccolo paese in Congo dove le scimmie ballano il cha cha cha sui tronchi, potremmo ricavarne un… no, non va bene. – si legge nelle note di regia – Pare facile eh? Ci vuol poco a dire scrittore… chiamiamolo così lo spettacolo, oppure no, lo chiamiamo “Una persona così sensibile”. Oppure, ecco, “Una storia che non è accaduta ma poteva accadere”. No, facciamo che lo chiamiamo “Ma forse la gente non viene”. No, non va, non va bene, così non si va avanti…. Così non si va avanti? “Così non si va avanti” Uno spettacolo quasi serio, di cose quasi vere, con persone quasi più vere che finte. Il rapporto fra lo scrittore e il suo personaggio, il personaggio e lo scrittore, la vita e il foglio di carta. Un conflitto continuo, frutto di un dialogo che fagocita continuamente se stesso, crea speranze e le richiude come fosse niente. Così la vita soccombe alla fantasia, che diventa più reale, più vivibile della vita stessa. Ma a che prezzo?≫

La produzione unospazioperilteatro vede in scena, con il regista Simone Somma, Roberto Ormanni, Antonio Tatarella e Rossella Luongo. Le musiche sono di Roberto Ormanni.

Così non si va avanti

  • Regia: Simone Somma

Con

  • Roberto Ormanni
  • Antonio Tatarella
  • Simone Somma
  • Rossella Luongo

Musiche originali – Roberto Ormanni

Produzione: unospazioperilteatro

Sabato 24 marzo ore 21:00

Domenica 25 marzo ore 21:00

Centro Teatro Spazio

Via San Giorgio Vecchio, 31

San Giorgio a Cremano (Napoli)

Info e prenotazioni: 

unospazioperilteatro@libero.it

081 574 4936 / 3387405819

“Comedy Night”

Stand-up comedy è l’espressione in lingua inglese che indica il cabaret, inteso come spettacolo che si svolge “in piedi”,dal termine «stand-up»,  senza la quarta parete e che privilegia l’artista. Sono tanti gli attori, gli artisti e i cabarettisti che negli anni hanno usufruito di questa vetrina, che in Europa e soprattutto negli Stati Uniti, ha permesso a personaggi come Bob Hope, Woody Allen, Bill Cosby, Ellen DeGeneres, Chris Rock, Ray Romano, Ricky Gervais, e Jim Carrey di diventare famosi.

Continua la lettura di “Comedy Night”

Macedonia e Valentina: in scena una storia d’amore tra due donne in un carcere

Seconda settimana al Centro Teatro Spazio di San Giorgio a Cremano per “Macedonia e Valentina” di Pasquale Ferro, con la regia di Vincenzo Borrelli. In scena da venerdì 3 novembre alle 21, una storia forte che racconta l’amore tra due donne, una suora e una detenuta, all’interno di un carcere.

Le donne hanno sempre fatto parte della storia. Spesso hanno fatto la storia. Eroine, politiche, sante e guerriere, compagne battagliere di uomini battaglieri. A loro si sono ispirati grandi poeti e letterati, ma è tutto scontato se si pensa alle donne nel quotidiano: casalinghe, mamme, mogli e lavoratrici, tanti ruoli per un grande compito che solo loro possono adempiere. Il testo di “Macedonia e Valentina” è accompagnato dal sottotitolo “‘o curaggio d’ ’e femmine”. I personaggi femminili del libro da cui è tratta la messinscena sono caratteri forti: carceriere e carcerate, combattenti in nome dell’amore. Le due protagoniste (detenuta e suora) si scontreranno con una società bigotta, classista, benpensante. E con la violenta realtà del carcere. La storia è tratta da una vicenda realmente accaduta, nomi e luoghi sono un’idea dell’autore. In scena Cristina Ammendola, Nancy Fontanella, Marina Billwiller, Antonio Tatarella, Vincenzo Borrelli e Myriam Lattanzio, anche autrice delle musiche originali.

Lo spettacolo sarà in scena nello spazio di San Giorgio a Cremano fino al 12 novembre.

 

“Macedonia e Valentina”, in scena dal 27 ottobre una storia d’amore tra due donne in un carcere

La stagione del Centro Teatro Spazio di San Giorgio a Cremano si apre il 27 ottobre alle ore 21 con “Macedonia e Valentina” di Pasquale Ferro, con la regia di Vincenzo Borrelli. Una storia forte che racconta l’amore tra due donne, una suora e una detenuta, all’interno di un carcere.

Continua la lettura di “Macedonia e Valentina”, in scena dal 27 ottobre una storia d’amore tra due donne in un carcere

Diecimila spettatori nel mese di luglio per “Cinema intorno al Vesuvio”

Continua con successo la programmazione di “Cinema intorno la Vesuvio” rassegna cinematografica all’aperto organizzata da Arci movie a Villa Bruno (San Giorgio a Cremano – Napoli).

Continua la lettura di Diecimila spettatori nel mese di luglio per “Cinema intorno al Vesuvio”