Archivi tag: libro

Grunda: un fumetto sul tema del femminicidio

L’11 agosto Emanuela Del Zompo insieme alla criminologa Maria Gaia Pensieri, alla produttrice italo-americana Ivana Massetti, fondatrice di Women Occupy Hollywood, al regista argentino Jaun Diego Puerta Lopez, all’attore Cristian Stelluti e a Monica Soldano giornalista di Giulia (associazione per i diritti delle donne e delle giornaliste) presenta “Grunda, l’angelo dalle ali rotte° fumetto sul tema del femminicidio nell’ambito del festival “Inventa un film” che si svolge a Lenola (Latina). Parteciperà all’incontro l’Ingegner Vincenzo De Feo, Presidente Associazione Mai più Solo, che si occupa di contrasto alla contaminazione e dipendenza dalla tecnologia, terreno sul quale si innestano tutte le piaghe del nostro tempo: cyber-bullismo, disvalore dei rapporti umani sin dalla minore età, etc. Vere e proprie trappole spesso, fatali, che portano come è troppe volte accaduto all’annientamento della persona, fino al suicidio, o all’omicidio.

Il dibattito dell’11 Agosto si incentrerà sul tema della violenza e su come contrastarla. Dal ricordo di Loredana Nesci, italo-americana, poliziotto e noto avvocato per la sua trasmissione Legal Diva in onda sul canale americano ABC,  rimasta vittima di omicidio per mano del suo compagno, alle numerose violenze che le donne subiscono e che purtroppo i media italiani ci raccontano. Il femminicidio non è un fenomeno solo italiano, ma dilaga ormai in molti Paesi.

Il fumetto già presentato al festival di Venezia, Berlino e Roma, vuole essere uno strumento di formazione per gli adolescenti e per le scuole: comunicare attraverso le immagini e le avventure di Grunda, un angelo pasticcione, i segnali della violenza e prevenirli.

 “Il fumetto a mio avviso  è lo strumento più efficace per comunicare con i giovani e non solo. In una società dove si legge poco e dove i social hanno preso il sopravvento, il fumetto può veicolare un messaggio importante sotto forma ludica – sottolinea Emanuela Del Zompo, ideatrice e interprete di Grunda -. Il mio è uno strumento per arrivare alle coscienze soprattutto dei giovani senza essere troppo pesanti ed in maniera veloce. Una sorta di gioco per apprendere temi delicati e per far riflettere.  E quale  forma di apprendimento migliore delle immagini visive per sensibilizzare gli alunni delle scuole?“.

“La Mia Vita a 300 all’ora” di Pasquale Mele

Grande successo al teatro  Acacia di Napoli per la presentazione  del libro “La Mia Vita a 300 all’ora” di Pasquale Mele. Presente il grande mattatore Angelo Di Gennaro. Non sono mancati momenti di commozione per una storia vera raccontata sul palcoscenico tra letture , danza e drammaturgie .
Il libro è una sorta di diario che l’autore ha voluto condividere con i lettori, affinché la storia che lo ha visto protagonista con la sua famiglia, possa essere un messaggio di energia positiva, di speranza e di lotta senza resa.
Pasquale Mele, con semplicità e confidenza, ha narrato della dura lotta che ha dovuto affrontare insieme alla sua famiglia per curare il figlio che in tenerissima età è stato colpito da neuroblastoma, una forma tumorale che colpisce le cellule nervose dei gangli simpatici.
Il ricavato della vendita del libro sarà devoluto interamente all’Associazione Italiana Lotta al Neuroblastoma. 
Sono intervenuti all’evento gli attori Alessandro Incerto, Riccardo Polizzy Carbonelli , Antonella Prisco, Cosimo Alberti e il comico Tony D’Urso (noto come Tony Figo a Colorado). 

Presentato al Tav di Frattamaggiore “Huiko” di Mario Volpe

Le immagini, le musiche e i profumi della lontana Cina sbarcano al TAV (il centro giovani) di Frattamaggiore grazie all’organizzazione degli Studi Atellani nella figura del presidente, il dottor Francesco Montanaro, della dottoressa Rosa Bencinvenga e di tutti i collaboratori che hanno organizzato la presentazione dell’ultimo libro dello scrittore e poeta campano Mario Volpe, che attraverso i suoi viaggi e la sua scrittura limpida e fruibile trascina letteralmente il lettore in un turbinio di emozioni che solo autori profondi e maturi sanno donare.

Il libro di Mario Volpe, Huiko, edito dalla Rogiosi (tra le più attive ed impegnate realtà editoriali partenopee) narra il viaggio di un uomo, che sopraffatto da un continuo susseguirsi di eventi negativi, decide d’intraprendere un cammino verso l’oriente alla ricerca di un noto maestro Zen: il saggio Huiko Ruishira da cui auspica le risposte ai perché della sua vita. Il saggio non si paleserà al pellegrino se non dopo molti mesi d’attesa in una forma che, lo stesso protagonista, non si sarebbe mai aspettato d’incontrare. Ed è proprio l’attesa nella natura incontaminata del monastero di Huiko il vero filo conduttore della narrazione. Un’attesa grazie alla quale il protagonista del romanzo riuscirà ad ottenere quello stato di consapevolezza di se stesso e degli eventi, che nelle filosofie orientali è definita come l’Illuminazione.

Huiko è anche un storia d’amore, un parallelismo tra il mondo frenetico e tecnologicamente avanzato, ed una realtà vissuta a misura d’uomo, dove lo scorrere della vita è scandito dal fluire dell’acqua di una sorgente. Sensazioni, paesaggi e profonde riflessione in un romanzo breve che lo stesso autore definisce un libro liofilizzato capace d’espandersi in base alle chiavi di lettura ed alle libere interpretazioni del lettore.

Giovanni Ciacci racconta “La Contessa, la scandalosa vita di Giò Stajano”

Un romanzo, uno spettacolo teatrale e una serie per il web. Dalle pagine del romanzo di Giovanni Ciacci, “La Contessa, la scandalosa vita di Giò Stajano”, prenderanno vita a breve importanti progetti che lo scrittore e personaggio televisivo ha raccontato alle tantissime persone intervenute, a Napoli, alla presentazione  del libro.

Continua la lettura di Giovanni Ciacci racconta “La Contessa, la scandalosa vita di Giò Stajano”

“Lettere a mia figlia”, a Vico Equense si presenta il libro sull’Alzheimer con la prefazione di Leo Gullotta

Sabato 31 marzo dalle ore 19.00 presso l’Antico Palazzo di Città – Museo del Cinema a Vico Equense nell’ambito delle attività di “Spaziar(t)e” di VicoLab verrà presentato “Lettere a mia Figlia” libro sull’Alzheimer del regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo impreziosito dalla prefazione di Leo Gullotta.  Durante l’evento – durante il quale interverranno il Sindaco Andrea Buonocore, l’assessore alla cultura Lucia Vanacore, il presidente di VicoLab Francesco Verde – verrà proiettato l’omonimo film breve premiato ai Nastri d’Argento e al Giffoni Film Festival, e verranno letti alcuni passi del libro dagli attori e dagli allievi dell’Università del Cinema di Acerra. Edito da Cinema Edizioni e Pulcinella Editore il testo ripercorre la malattia, le origini, le motivazioni e la vera storia di “Lettere a mia figlia”. Al volume, disponibile in tutte le librerie allo scaffale o su ordinazione, è allegato il DVD con il film breve integrale e contenuti extra (prezzo 14,90€). «Un tema importante – commenta Gullotta – un atto di solidarietà affettiva, verso chi ne ha bisogno».

Continua la lettura di “Lettere a mia figlia”, a Vico Equense si presenta il libro sull’Alzheimer con la prefazione di Leo Gullotta

“Lettere a mia figlia”, libro sull’Alzheimer con la prefazione di Leo Gullotta

«Un tema importante, un atto di solidarietà affettiva, verso chi ne ha bisogno». Sono le parole dell’attore Leo Gullotta, volto del progetto “Lettere a mia figlia” incentrato sul tema dell’Alzheimer. Un progetto che si è concretizzato dapprima in un film breve ed ora in un libro, entrambi che portano la firma del giovare regista Giuseppe Alessio Nuzzo. Edito da Pulcinella Editore, il testo ripercorre la malattia, le origini, le motivazioni e la vera storia di “Lettere a mia figlia”.

Continua la lettura di “Lettere a mia figlia”, libro sull’Alzheimer con la prefazione di Leo Gullotta