Archivi tag: jazz

JAZZ&BACCALA’: dagli USA Shawnn Monteiro con “Christmas Songs” e degustazione di Baccalà

E’ di nuovo in corso a Somma Vesuviana, dopo il successo della prima edizione, la rassegna musicale JAZZ & BACCALA’, organizzata in collaborazione con l’associazione Musicology, un modo unico per fondere la buona musica con l’eccellenza enogastronomica. Il tutto ha luogo nella splendida location del Teatro Summarte, il teatro del buon gusto che ospita artisti di fama internazionale.
Dopo l’intervento del bravissimo Lorenzo Hngeller che con ironia e gusto ha divertito il foltissimo pubblico accorso all’evento, il 13 dicembre sarà la volta del concerto della fantastica cantante afro-americana SHAWNN MONTEIRO con il suo spettacolo “Christmas Song“.
Figlia del celebre contrabbassista di DUKE ELLINGTON, JIMMY WOODE, la cantante ha collaborato nel corso della sua straordinaria carriera con Marvin Gaye, Four Tops, Temptations, Spyro Gyra e Weather Report fino agli incontri con icone della tradizione latin jazz, Mongo Santamaria e Celia Cruz, e jazzisti quali Clark Terry, Lionel Hampton, Gary Bartz, Stanley Jordan, Johnny Griffin. Lo stile di Shawnn si caratterizza per il timbro profondo, l’eleganza, la ricca dinamica, l’alternanza delle “scat” (l’imitazione di strumenti musicali con la voce, tramite la riproduzione di fraseggi simili a quelli strumentali), il senso dello swing, in cui si legge la profonda influenza delle grandi cantanti jazz del passato, oltre che una spiccata vena artistica di profonda comunicazione espressiva.
Per l’occasione la Cantante eseguirà alcuni tra i più famosi brani natalizi di sempre come “Santa Claus is coming to town”, “The Christmas Song”, “Let it Snow”, “Jingle Bells”, “Silent night”, trasportando gli spettatori in una splendida atmosfera natalizia. Ospite del quartetto della Monteiro sarà Elio Coppola, batterista sommese, tra i più richiesti sulla scena nazionale ed internazionale nonché ideatore e direttore artistico della rassegna.
Per ogni evento, sarà presentato ed offerto al pubblico un piatto della tradizione Sommese con sua eccellenza “O Baccalà” preparato dal ristorante “800 Borbonico” di Somma Vesuviana, partner della rassegna.

Start ore 21:00

Teatro Summarte
Via Roma, 15 – Somma Vesuviana

Ingresso con degustazione 12,00 €
Info e prenotazioni: 081 362 9579

Natale in Jazz al Teatro San Carlo

Paul Gaspar, trombettista eclettico americano, è stato ospite al San Carlo come prima tromba nello spettacolo West Side Story, invitato a Barra (Napoli) al Centro Ester per un Master Class. Il suo entusiasmo ha permesso di riunire un gruppo di eccellenti musicisti barresi e professori dell’Orchestra del Teatro San Carlo, che lo hanno accompagnato nel concerto finale. Così nasce la Big Barra Band. Un progetto di grande importanza per l’opportunità data ai giovani del quartiere della periferia orientale di Napoli, che hanno la possibilità attraverso questa esperienza musicale, di affacciarsi ad una finestra di livello internazionale. Gaspar e la nuova band daranno vita a un concerto che si svolgerà sabato 12 dicembre al teatro San Carlo di Napoli. Saranno eseguiti brani di Standard Americani, Sud Americani e classici brani Natalizi:

Satin Doll (Count Basie)
Tank (The Seatbelts)
Maria (Maynard Ferguson)
A Little Minor Booze (Stan Kenton)
Things Ain’t What They Used to Be (Woody Herman)
Basically Blues (Buddy Rich)
My Funny Valentine (Stan Kenton)
Santa Claus is Coming to Town (Paul Gaspar)
Jingle Bells (Paul Gaspar)
Don’t Get Around Much Any More (Count Basie)
Corner Pocket (Harry James)
Manteca (GRP All Star Big Band)

Big Barra Band

Sax tenore | Annibale Guarino
Sax tenore | Gennaro Borriello
Sax contralto | Pasquale Di Nunzio
Sax contralto | Luigi Di Nunzio
Sax baritono | Francesco Coppola

Trombe
Fabrizio Fabrizi
Giovanni Busiello
Claudio Gironacci
Ciro Riccardi

Tromboni
Roberto Bianchi
Antonio Di Somma
Antonio Cipollaro
Vittorio Guarino

Batteria
Gianluca Mirra

Percussioni
Gabriele Borrelli

Chitarra
Tony Miele
Paolo Termini

Basso
Davide Costagliola

Piano
Mario Nappi
Massimo Volpe

Responsabile Artistico | Gino Napolitano

 

Info e prenotazioni
Tel +39 0817972331/412
da lunedì a sabato H 10.00 – 17.30
domenica H 10.00 – 14.00
biglietteria@teatrosancarlo.it

Pozzuoli Jazz Winter: tre appuntamenti in classico e jazz tra storia e archeologia nei Campi Flegrei

Tre appuntamenti tra Classico e Jazz nei suggestivi luoghi storici e archeologici dei Campi Flegrei. E’ la novità del Pozzuoli Jazz Winter che si apre, per l’edizione invernale, alle note classiche spalancando per la prima volta le porte della Cattedrale del Rione terra alla musica e al pubblico.
E’ infatti da questo luogo simbolo di Pozzuoli e della sua rinascita, oggi all’attenzione particolare per la riapertura del percorso archeologico sotterraneo, che si parte il 6 dicembre con il primo appuntamento d’eccezione, il QUARTETTO SAVINIO, che si esibirà nell’antica cattedrale, eretta sui resti del Tempio di Augusto e dedicata a San Procolo.
Un repertorio prettamente classico, con musiche di Haydn e Mozart, presentato da Alberto Maria Ruta e Rossella Bertucciai ai violini, Francesco Solombrino alla viola, Lorenzo Cerianial al violoncello. Questi i componenti del Quartetto che prende nome dall’eclettico artista Alberto Savino (1891 -1952). Eccellenza Napoletana nel mondo, il gruppo si è formato grazie al contributo di grandi Artisti del mondo del Quartetto quali : P.Farulli, H. Beyerle, M. Skampa, N. Brainin, M. Lovett, V. Berlinsky. Debutta nel 2000 e subito si è distinto ottenendo importanti premi e riconoscimenti attraverso prestigiosi concorsi. Molto attivo nell’ambito della musica contemporanea, vanta collaborazioni con compositori quali: F. Bacchi, A. Corghi, M.D’Amico, R. Bellafronte, R. Panfili, R. Molinelli.
Classic & Jazz” attraverso il Pozzuoli Jazz Festival vuole essere dunque la riconferma di un legame profondo e sorprendente tra una musica rigorosa e composta e la vibrazione emotiva della musica jazz.
Il 20 dicembre (ore 19,30) sarà invece la black music ad invadere il cuore della città di Pozzuoli, presso la Chiesa di S. Maria della Consolazione (cosidetta del Carmine), con il concerto Gospel dei THE VOICES’BOX, con Cristina Balzano, Pala Buonomo, Fabiana Martone, Nello Nocera, Mauro Trombaccia e Lorenzo Campese al piano. Il gruppo nato artisticamente a Napoli nel 2001, alterna un repertorio che spazia dal Gospel al Soul, dal R’n’B al Jazz.
Chiude la rassegna il 27 dicembre (ore 20,00) presso Villa di Livia a Pozzuoli, il duo Andrea Rea al piano e Mino Lanzieri alla chitarra con “CONVERSATION”, brillante progetto di originali composizioni dei due jazzisti, con celeberrimi brani appartenenti al latin jazz e alcuni tra i più significativi standard della tradizione jazzistica.E’ prevista degustazione enogastronomica con la Cantina Torrevento “Vini di un’altra Puglia” e con la “Cucina di Ruggiero” (ingresso di 15,00 euro).
“CONVERSATION” è anche lo spirito dell’associazione promotrice del festival “Jazz and  Conversation” che da diversi anni  porta la musica jazz nel luoghi più belli e affascinanti di campi Flegrei. Gli eventi sono organizzati in collaborazione con l’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e con il patrocinio del Comune di Pozzuoli.

Per info: info@ pozzuolijazzfestival.it 3473312416 – 335.6684161

Jazz e baccalà, al via la seconda edizione

Dal 27 novembre a Somma Vesuviana (Napoli) ritorna la rassegna musicale “Jazz & Baccalà“, un modo unico per fondere la buona musica con l’eccellenza enogastronomica.
Il tutto avrà luogo nella splendida location del Teatro Summarte, ormai dai più definito come il teatro del buon
gusto. Sotto la direzione artistica del batterista Elio Coppola, sono attesi in cartellone nomi di grande spessore del jazz internazionale. Si  comincia il 27 novembre con Lorenzo Hengeller che presenterà in anteprima il suo nuovo lavoro discografico, poi a dicembre – il 13 – sarà la volta della cantante americana  Shawnn Monteiro; il 22 gennaio Javier Girotto; si prosegue il 5 febbraio con Fabrizio  Bosso e Walter Ricci hammond trio; il 27 febbraio è la volta della cantante brasiliana Rosalia de Souza; il 18 marzo sul palco del Summarte salirà Antonio Onorato; il 15 aprile interverrà Giancarlo Perna; chiuderanno la rassegna Marco Zurzolo ed il suo “Neapolitan trio” (con Pippo Matino) il 29 aprile.
Particolarità di questa kermesse è la possibilità di  gustare prelibatezze enogastronomiche che abbiano come ingrediente principale “sua  eccellenza il baccalà”, piatto tipico di Somma Vesuviana, mentre si assiste al concerto.
Il tutto ad un prezzo d’eccezione!

 

Dal 20 novembre nei negozi e nei digital store il primo disco da solista di ANASTASIO “Che soddisfazione… (instrumental Pino Daniele)”

Esce il 20 novembre con presentazione alla stampa e al pubblico al New Around Midnight (via Bonito,32 – Napoli) “Che soddisfazione… (instrumental Pino Daniele)” il primo lavoro discografico da solista di ANASTASIO.
Il disco, registrato da settembre 2014, contiene brani di Pino Daniele in versione strumentale.
Le tracce presenti nel disco sono: “Cumbà”, “Che Soddisfazione”, “E po’ che fa”,“Io vivo come te”, “Notte che se ne va”, “Che te ne fotte”,“Sotto ‘o sole”, “Sarà”, “Je sto vicino a te”, “Anna verrà”.
Gli arrangiamenti dei primi 8 brani del disco sono di Giancarlo Vorzitelli, seguiti e curati anche dallo stesso ANASTASIO; sono in stile jazz contemporaneo e non mancano le sonorità moderne, senza però allontanarsi troppo dalle armonie e melodie delle versioni originali dei brani di Pino Daniele.  In particolare il brano “Je sto vicino a te” è arrangiato in versione “electricloop” ed è curato da Paolo Sessa con l’aiuto del bassista Davide Afzal e dello stesso Anastasio.
Conclude il disco la bonus track “Anna verrà” in versione acustica solo chitarra e sax soprano, con un arrangiamento che restituisce un’atmosfera quasi sognante.
Di gran pregio sono le special guest:  Eric Marienthal (uno tra i più grandi sassofonisti al mondo, sassofonista storico dell’Elektric Band di Chick Corea); Adam Rogers (chitarrista jazz di fama mondiale, ha collaborato con Chris Potter, George Garzone); il trombettista Fabrizio Bosso; il contrabbassista/bassista Massimo Moriconi (da sempre presente in tutti i dischi di Mina, in molti dischi storici di Fabio Concato); Amedeo Ariano (batterista di Sergio Cammariere, di Stefano Di Battista, Nicky Nicolai, Gegè Telesforo, Nick The Nightfly); Alfonso Deidda (sassofonista Salernitano che nel disco non suona il sax ma ha registrato pianoforte,clarinetto basso e flauto traverso); Pierpaolo Bisogno (vibrafonista/percussionista); Ernesto Vitolo, che impreziosisce due brani del disco suonando l’organo hammond.
Oltre queste famose guest stars ci sono altri importanti musicisti napoletani che hanno preso parte alle registrazioni, come il succitato Giancarlo Vorzitelli (arrangiamenti, pianoforte, tastiere e fisarmonica), Federico Luongo (chitarra), Luigi Della Notte (mandolino), Paolo Sessa (Fender Rhodes e pianoforte), Davide Afzal (Basso elettrico), Antonio Anastasio (batterista), Raffaele De Luca (percussioni), Peppe Fiscale (tromba sezione fiati), Antonio Di Somma (trombone sezione fiati).
Il disco esce con etichetta”Suoni Del Sud” di Peppe Ponti ed è distribuito da “SELF”.

Enzo Anastasio (ANASTASIO) è un sassofonista napoletano classe ‘85.
Suona il sax dall’età di 12 anni, si è diplomato in sassofono al conservatorio di Salerno, dove consegue col massimo dei voti la laurea di II livello in Jazz. Ha partecipato a seminari e master con molti sassofonisti famosi (Dave Liebman, Bob Mintzer, Paul Jeffrey, Jean-Yves Formeau, Maurizio Giammarco).
Dal 2007 suona con il quartetto swing del Maestro Lello Pugliese. Dal 2010 insegna educazione musicale e strumento nelle scuole medie.

Il Tour del disco, in piena programmazione, vedrà ANASTASIO esibirsi:  il 26 novembre al Bourbon Street-Na (Special guest: Massimo Moriconi al basso e Amedeo Ariano alla batteria); il 5 dicembre al Jazz Cafè di Frattamaggiore-Na; il 4 gennaio all’Elegance Cafè-Roma (special guest: Massimo Moriconi al basso, Amedeo Ariano alla batteria, Pierpaolo Bisogno al vibrafono e percussioni).