Archivi tag: CUOREDINAPOLI

Apericuore, evento tra fotografia e dimensione sociale dello sport ai Quartieri Spagnoli con #CUOREDINAPOLI

Sabato 21 aprile 2018, dalle ore 17:00 alle 20:00, si terrà l’evento Apericuore presso la Pasticceria Seccia, situata in via Concordia 66 a Napoli, nel cuore dei Quartieri Spagnoli.
L’evento si inserisce, come per molti altri esercenti, negozianti e attività del quartiere, nella cornice più ampia della kermesse #CUOREDINAPOLI, organizzata dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Insieme ai musicisti di strada, agli artisti e alle installazioni che verranno sistemate agli angoli delle strade e dei vicoli dai curatori del progetto #Cuoredinapoli, la Pasticceria Seccia si ritaglia un ruolo di primo piano per mettere in risalto cultura e arte fotografica, valorizzare il sociale e lo spirito genuino dello sport, il tutto sarà accompagnato da degustazioni e assaggi a forma di cuore (grande protagonista sarà la fragola e la fragolina di bosco).
Saranno premiati infatti i sei classificati, tre per ogni giuria, quella dei Social e quella più tecnica e di qualità, della maratona fotografica tenutasi nel mese di marzo scorso, Zeppoliadi.
Ci sarà anche spazio per la Coppa Campania vinta dai ragazzi della FCD Montecalvario, squadra sportiva di calcio dilettante del quartiere, l’11 aprile scorso sul campo della Castel Volturno: il primo trofeo dell’anno per il team nato appena due anni fa e passato dalla terza categoria alla seconda, ormai alle ultime giornate di campionato. Pasticceria Seccia è sponsor, tra i vari, della giovane squadra fatta di ragazzi e di quei figli dei Quartieri che hanno scelto il sano valore dello sport per esprimere il proprio talento.
Appuntamento alle ore 17:00 del 21 aprile. Per chi non avesse testate di riferimento riserviamo la possibilità di scrivere qualcosa sulla pagina Facebook ufficiale Pasticceria Seccia tra le valutazioni o su TripAdvisor

Hashtag Ufficiali: #aperisciù #aperisciu #seccia #pasticceriaseccia #dolcezzenapoletane #secciadolcezze #apericuore #cuoredinapoli #quartierispagnoli

C’è tempo fino al 19 aprile, entro la mezzanotte di giovedì, per votare la foto o gli scatti preferiti a giudizio della giuria popolare e social su Facebook, aggiungendo al voto anche il like alla pagina facebook Pasticceria Seccia (buona prassi e regola da adottare sempre): https://www.facebook.com/Pasticceriaseccia/
Per Votare: 
Link primo album di foto

Link secondo album fotografico

Link terzo album photo contest

#CUOREDINAPOLI a Porta Capuana è spento, Capocelli: importante progetto dell’Accademia di Belle Arti, deve tornare a pulsare

È un cuore che non batte più da alcune settimane quello grande, rosso e pixellato installato al di sopra di Porta Capuana: è il #CUOREDINAPOLI, il progetto ideato e realizzato dal corso di Nuove Tecnologie dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. L’installazione ha visto la collaborazione della IV Municipalità, di alcune associazioni e di privati che agiscono sul territorio ma soprattutto è stata contraddistinta dalla partecipazione e dall’entusiasmo dei numerosi studenti del suddetto corso e della popolazione napoletana.

Il progetto

Tutti sicuramente hanno notato negli anni il simbolo del #CUOREDINAPOLI per il territorio partenopeo: sulle vetrine dei negozi, al rosso di alcuni semafori, all’insegna che pulsa all’esterno di una nota pizzeria in Via dei Tribunali. Il progetto si basa sull’idea che qualsiasi espressione debba costruire un flusso relazionale generato dal coinvolgimento delle persone. L’hashtag è stato usato decine di migliaia di volte sui social e il grande cuore di Porta Capuana batteva nel buio di una zona che è in rinascita. Porta Capuana, infatti, verrà restaurata ma soprattutto tutto il quartiere ha accolto con grande piacere l’iniziativa, promossa lo scorso 13 maggio dagli studenti di NTA che da quando hanno saputo la notizia hanno messo in moto slogan come ‘fate battere il #CUOREDINAPOLI’ e non hanno nascosto la loro amarezza per la decisione.

Il commento

A rendere pubblica sui social la notizia è stato l’Assessore alla Mobilità e al Turismo della IV Municipalità Stefano Maria Capocelli, il quale ha annunciato che “da qualche settimana un dirigente del Comune di Napoli ha staccato la spina del #CUOREDINAPOLI, facendo seguito alla nota della Corte dei Conti che impone all’Ente i tagli alle spese non essenziali, parliamo di due led a basso consumo”. L’Assessore tiene a sottolineare che “non stiamo parlando di una mera scultura luminosa ma di un simbolo di rinascita e appartenenza, legato a un progetto portato avanti da giovani entusiasti e orgogliosi della loro terra e delle sue tradizioni, che è riuscito a collegare e unire persone che vivono in uno stesso quartiere e che magari prima dell’evento non si conoscevano e non interagivano tra loro”.

Attraverso l’Assessore Ciro Borriello è stata presentata una richiesta per la riaccensione del grande cuore, “fosse solo – continua Capocelli – per il rispetto e la gratitudine che dobbiamo all’Accademia, che ha investito non pochi fondi in questo progetto. Ci tengo a sottolineare la sostanziale differenza che c’è tra la parte tecnica del Comune, che con i suoi dirigenti è poco sensibile a queste cose e applica alla lettera dispositivi del genere, e la parte politica, specie – conclude – quella della Municipalità che capisce quanto un simbolo del genere sia ormai sentito dai cittadini”.