Archivi tag: cucina

Festival della Cucina Italiana negli Usa con il Provolone del Monaco Dop e il tonno di Iasa

Ritorna e si arricchisce il “Festival della cucina italiana” in programma a fine febbraio a Branford e New York. Due tappe per divulgare la cucina italiana e alcune delle sue eccellenze. La rassegna ideata dall’avvocato-gourmet Sergio Sbarra con il titolo originale di “Dining with the stars: festival of italian cousine” vedrà protagoniste le materie prime oltre che gli chef.

Continua la lettura di Festival della Cucina Italiana negli Usa con il Provolone del Monaco Dop e il tonno di Iasa

Chalet Ciro: non solo dolci…

Fantasia, profumo e sapore nei piatti di Chalet Ciro (ubicato in Via Caracciolo a Napoli, zona Mergellina), dove oltre all’eccellenza della pasticceria tradizionale napoletana è possibile degustare una cucina ricercata che asseconda la stagionalità dei prodotti: primi piatti freschi e veloci, ricette semplici ma di vero gusto che esaltano gli ingredienti del territorio.

Continua la lettura di Chalet Ciro: non solo dolci…

Nasce “BeCheffy”, un nuovo modo di fare comunità intorno al cibo

S’inaugura martedì 18 dicembre alle ore 18,00 a Pozzuoli (NA), presso gli spazi di Villa Taurinus, l’attività di BeCheffy, il nuovo progetto che mette insieme lezioni di cucina, socialità reale e cene negli spazi eccellenti della Campania e dell’intera Penisola.

Continua la lettura di Nasce “BeCheffy”, un nuovo modo di fare comunità intorno al cibo

Da “Mastunicola” è sempre domenica!

Il pranzo della domenica è per i napoletani un vero e proprio rito: esso comprende pietanze più elaborate e gustose rispetto a quelle che vengono cucinate durante la settimana, può essere degustato con calma e – soprattutto – condiviso con tutti i componenti della famiglia. Tra le pietanze che assolutamente non possono mancare sulle tavole dei napoletani in questo giorno di festa ci sono (stagionalità degli ingredienti permettendo): la parmigiana di melanzane, il ragù, le alici indorate e fritte, i polipetti alla Luciana, le polpette, l’impepata di cozze, la frittura di paranza, babà, sfogliatelle, pastiera… Questi e tanti altri piatti della tradizione culinaria partenopea sono compresi nel menù del nuovo ristorante e pizzeria “Mastunicola” (locale ubicato in via Pallucci, 160  – Napoli). L’obiettivo dei fondatori è far sentire a casa tutti coloro che seggono ai tavoli del locale, come se fosse domenica.

Continua la lettura di Da “Mastunicola” è sempre domenica!

L’Archivio Storico riscopre la cucina borbonica

Onde nasce il sapor delle vivande?
“Chi sa l’indole, e la natura dell’uomo, con difficoltà, può
definire onde nasce il sapor delle vivande.
Tutto può accadere, e da tutto ciò può
derivare, ma il più delle volte il sapor delle vivande nasce dalla facoltà naturale.
Per intender questa, che io intendo verità, bisogna permettere che il corpo umano
secondo sentimento e la struttura si avvicini a diverse
sensazioni ed emozioni a capir che una vivanda sia eccellente per il suo gusto”.

“Il Cuoco Galante – Corrado ed. del 1793”

 

L’Archivio Storico, locale di via Scarlatti (zona Vomero) che dal 2013 caratterizza le serate dei napoletani abbinando ad ottimi vini e cocktail iniziative culturali ed eventi di spessore, non è più soltanto un premium bar ma diventa a tutti gli effetti un ristorante: nelle sue nuove cucine vengono preparati piatti raffinati recuperati dai ricettari dell’epoca dei Borbone – scritti dai Monzù (così un tempo venivano definiti i grandi cuochi provenienti da Parigi per rendere gourmet la cucina popolare partenopea) – e che oggi vengono preparati – e reinterpretati – dallo chef Roberto Lepre coadiuvato da una brigata d’eccezione.

Continua la lettura di L’Archivio Storico riscopre la cucina borbonica

Al Castello di Limatola una serata di gala per festeggiare i 41 nuovi Discepoli di Escoffier

Nell’incantevole scenario del castello medievale di Limatola, in provincia di Benevento, martedì 24 ottobre, dalle ore 19, si svolgerà la cerimonia di intronizzazione del nuovi iscritti all’Ordine Internazionale dei Discepoli d’Auguste Escoffier. Saranno prima investiti del prestigioso titolo coloro che l’Associazione Internazionale ha accettato in base ad un’attenta valutazione dei loro curricula; seguirà una serata conviviale con una luculliana cena. La presentazione dell’intero evento è stata affidata a Romina Sodano, ormai affermata conduttrice, nonché grande esperta di enogastronomia (è suo il progetto della scuola di cucina “Mise en place”), sommelier e madrina del sodalizio.

Continua la lettura di Al Castello di Limatola una serata di gala per festeggiare i 41 nuovi Discepoli di Escoffier

Gianfranco Vissani special guest di “il Mio S. Marzano D.O.P.”

Solania, azienda leader nel settore della trasformazione del pomodoro S. Marzano D.O.P., presenta il progetto “il mio S. Marzano D.O.P.” sotto l’egida della Coldiretti Campania e del Consorzio S. Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino D.O.P.

Continua la lettura di Gianfranco Vissani special guest di “il Mio S. Marzano D.O.P.”

Nasce Giappo Academy, la prima scuola di cucina giapponese professionale

Dalla partnership tra Città del gusto Napoli Gambero Rosso e Giappo Italia nasce Giappo Academy,  la  prima scuola di cucina giapponese professionale. Un progetto ambizioso per diffondere la cultura e la formazione professionale della cucina giapponese, sempre più richiesta sia da professionisti del settore che da appassionati.

Continua la lettura di Nasce Giappo Academy, la prima scuola di cucina giapponese professionale

Con Quomi.it recuperate tempo per cucinare!

Quante volte avete pronunciato l’espressione “Non ho tempo per cucinare?“. Magari, altrettante volte, i vostri amici avranno pensato che la mancanza di tempo fosse per voi un alibi per giustificare il fatto che non vi piace cucinare oppure non vi riesce bene. Invece, voi, in buona fede, con l’espressione “non ho tempo” volevate sottolineare la mancanza del tempo necessario per provvedere all’organizzazione del menù e alla spesa. Eh sì, perché chi realmente non ha tempo per cucinare, non si riferisce a quei 30/45 minuti necessari per preparare il piatto, ma al tempo necessario per il reperimento degli ingredienti utili alla realizzazione dello stesso, spesso non rinvenibili in un unico posto (soprattutto se si cercano prodotti di qualità, che andrebbero acquistati nei negozi specifici o dai produttori stessi). Per fortuna c’è Quomi.it, un servizio di ricette (e relativi ingredienti) a domicilio. I passaggi sono semplici: andate sul sito www.quomi.it, scegliete i piatti che preferite entro il venerdì per ricevere la box contenente tutti gli ingredienti necessari per prepararli il martedì successivo direttamente a casa, oppure entro il lunedì per riceverla entro il giovedì successivo.
I prodotti che Quomi.it propone per le ricette sono freschi e di altissima qualità (sostengono la fondazione Slowfood), i prezzi sono molto contenuti, le ricette sono semplici e veloci. Le spedizioni avvengono entro 24h dall’acquisto dei prodotti da parte di Quomi (Quomi acquista tutti i prodotti solo dai migliori fornitori entro il lunedì mattina). Altri punti di forza sono: il rispetto dell’ambiente, perché le porzioni sono giuste (lo spreco non è una filosofia ammessa) e la possibilità di interrompere il servizio in qualsiasi momento (non è un abbonamento).
Quomi.it risolve il problema del frigo sempre vuoto e della monotonia in cucina. Risparmiate il tempo della spesa, mangiate prodotti deliziosi e sperimentate sempre un piatto nuovo. Ecco, ad esempio, la ricetta della “Caponatina piccante con riso nero alla maggiorana”, una versione leggermente piccante rispetto alla caponatina classica. Profumata alla maggiorana, con dei capperi piccoli e gustosi e un riso nero aromatico. Il riso Nerone è un riso nero italiano profumato, buono e ricco di fibre e sostanze nutritive. Il risultato è un piatto vegetariano molto gustoso, sano e soddisfacente!

Ingredienti (per 4 persone)
– Riso nero (300 gr)
– Peperoni (2)
– Melanzana (1)
– Zucchine (3)
– Pomodori (2)
– Cipola (1)
– Peperoncino q.b.
– Olio evo (6 cucchiai)
– Maggiorana (1 cucchiaio)
– Capperi (1 cucchiaio)
In dispensa dovere avere:
– Sale
– Aceto (1 cucchiaio)
Tempo di preparazione: 45 min.

 


Preparazione
1. Per il riso: cuocere il riso in abbondante acqua salata per 40 minuti, scolarlo e condirlo subito con olio evo e maggiorana. Lasciarlo raffreddare.
2. Nel frattempo, preparare la caponatina: tagliare tutte le verdure a piccoli pezzettini, cipolla compresa.
3. In una padella aggiungere olio evo, peperoncino a piacere e capperi risciacquati. Aggiungere le verdure. Salare e aggiungere 1 cucchiaio di aceto.
4. Cuocere a fiamma bassa fino a che le verdure (in particolar modo le melanzane) risultano cotte circa una mezz’oretta.
5. Servire con il riso nero profumato.

Buzzoole

IV edizione di By Tourist on the Sea

Si apre con la due stelle Michelin Antonio Mellino la IV edizione dell’evento By Tourist On the Sea, manifestazione itinerante organizzata dalla società By Tourist di Luisa Del Sorbo  che vedrà in tour tra Positano, Capri e Napoli i charter brokers internazionali del mondo dello yachting di lusso. Dal 6 all’8 maggio sono dunque in programma i fam trip e le crociere che permetteranno la scoperta dei Golfi di Napoli e Salerno, dalle baie più nascoste ai luoghi più suggestivi, dai sapori tradizionali ai ristoranti rinomati ed innovativi.
Il 6 la cena di benvenuto, nel corso della quale ci sarà una breve presentazione con l’intervento di Francesco Luise, Manager dell’Agenzia Marittima Luise – marchio storico italiano risalente al 1847 -, con sede centrale a Napoli e 35 sedi in Italia, azienda oggi leader indiscussa in Italia nel mondo dei servizi di lusso agli operatori dello Yachting.
Faccio i miei complimenti all’organizzazione e al team della By Tourist – commenta con orgoglio Francesco Luise – l’evento è cresciuto notevolmente in 4 anni e ha permesso di inserire mediaticamente e dal punto di vista turistico la Campania al centro dell’attenzione mondiale. Positano, Capri e Napoli saranno le location privilegiate“.
A coordinare il tutto Luisa Del Sorbo con il team di professionisti della By Tourist, che attraverso i marchi registrati 30Nodi e Gusto Mediterraneo dal 2007, ha messo in campo un gruppo di esperti nel mondo del gusto e della nautica, permettendo alle aziende del territorio campano di rafforzare il proprio marketing, con strategie finalizzate alla promozione territoriale, spingendole a lavorare in sinergia, ponendosi come unico e grande obiettivo la promozione internazionale della Campania, dai sapori al turismo di lusso. La kermesse si avvale di partner di prestigio nel mondo dello yachting, del lusso e dei sapori: Luise Group, Palumbo ShipYard, Bulgari, Italian Yacht Masters, Le Agavi di Positano, Plaghia Charter, Gruppo Battellieri di Amalfi, Premium Charter, I 4 Passi di Nerano, Palazzo Petrucci di Napoli, President di Pompei, La Caravella di Amalfi, Da Paolino a Capri, Marina Molo Luise, Pastificio Leonessa e il Castello Medioevale di Castellammare di Stabia.
Il 7 mattina a Positano, presso l’Hotel a 5 stelle Le Agavi, si svolgeranno gli incontri b2b dove si potrà accedere solo previa registrazione e conferma dell’organizzazione.
ll tour continuerà via mare, a bordo del caicco Silver Star, che condurrà gli ospiti a Capri tra botteghe di profumi, shopping tour con un referente del prestigioso marchio Bulgari, con sede sia a Capri che a Napoli, e pranzo da Paolino.
A sera il rientro ad Amalfi e la cena nell’esclusiva galleria di arte vietrese allestita da Antonio Dipino del ristorante La Caravella, dove continuerà l’assaggio tra sapere e sapori del territorio campano. Qui allestì le sue prime mostre Andy Warhol, qui ci sono in menù piatti che raccontano il passaggio di personalità di spessore della letteratura italiana, come Salvatore Quasimodo, che definiva la costiera il suo giardino con tappa fissa a La Caravella, ribattezzando il soufflé al limone dello chef Dipino con il nome “Il sole nel Piatto”, la cui ricetta è rimasta indelebile nel tempo.
L’8 il viaggio continuerà con la navigazione guidata nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, visita al Castello Medioevale di Castellammare di Stabia e pranzo a Napoli, al ristorante Palazzo Petrucci. Il pomeriggio ci sarà la visita alla Marina Molo Luise di Mergellina, al Cantiere Palumbo nel Porto partenopeo e lo shopping tour con “Bulgari&Champagne” nella sede napoletana di Bulgari, dove lo chef stellato Paolo Gramaglia del ristorante President stupirà gli ospiti con giochi di fiamme e bollicine. La serata si concluderà a Positano con i saluti finali.
La manifestazione si avvale da quest’anno di una partnership tecnica molto importante: l’associazione “ItalianYacht Masters – illustra Luisa Del Sorbo, ideatrice dell’evento  –. Grazie al team dell’associazione ed al coordinamento del presidente Gino Battaglia e del Comandante Dario Savino, siamo riusciti a creare un appuntamento a Napoli, dal 7 al 10 novembre, per i Comandanti dei Superyacht, con momenti di formazione ed alta specializzazione, in cui i Comandanti potranno approfondire le novità fiscali e normative ministeriali per navigare in Italia e in particolar modo sulle coste campane, ma soprattutto potranno fare dei corsi di aggiornamento, unendo l’utile al dilettevole, con ore di formazione ed informazione unite a visite guidate ed itinerari turistici”.