Pulcinella Totem conclude il suo viaggio con il concerto “Baruchabà!”, protagonista la chitarra battente di Pino De Vittorio

Dopo un mese di successi e tutto esaurito, la rassegna Pulcinella Totem si conclude domenica 29 ottobre, alle ore 19, presso la Chiesa Maria SS Desolata (via Amedeo Maiuri, 8),con il concerto  “BARUCHABÀ! – Canti di maschera e nella maschera”. Sul palco Pino De Vittorio (voce, chitarra battente, percussioni), Ugo Di Giovanni (arciliuto), Luca Tarantino (chitarra barocca).

“BARUCHABÀ! – Canti di maschera e nella maschera”

Così, con questa parola prende avvio un testo del romano Giovanni Briccio pubblicato nel 1620: lo stupore della scena e del canto, che attraverso la maschera trasforma la realtà in un’essenza diversa, si riverbera in un’esclamazione quasi onomatopeica. Il canto e la sua messa in scena, non necessariamente sulle assi di un palco, producono una maschera che passa dal volto delle madri intente a far cedere al sonno i figli, al musicista di strada che spinge gli astanti ad uscire dalla loro maschera per farli cantare e danzare, all’amante che non possedendo la penna di Cirano si maschera da Bergerac e canta come può il suo amore, al musicista che sa cogliere nella maschera la giusta posa per sbeffeggiare il potente.

Pulcinella Totem, 6 spettacoli gratuiti nella X Municipalità (Bagnoli – Fuorigrotta) di Napoli a cura de Il Canto di Virgilio con la direzione artistica di Carlo Faiello, fa parte della II edizione di Affabulazione. Espressioni della Napoli Policentrica, progetto culturale promosso dal Comune di Napoli e finanziato dal Fondo Nazionale per lo Spettacolo del Ministero della Cultura.

L’ingresso agli spettacoli è gratuito con prenotazione

www.domusars.it – e-mail infoeventi@domusars.it – tel. 0813425603

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *