PREMIO “UNA STELLA PER I GIOVANI 2019” A CLIZIA FORNASIER

11 Dicembre, 2019 / Eventi, Tempo libero

Sarà l’attrice Clizia Fornasier , col suo magnifico esordio letterario pieno di magia dal titolo “E’ il suono delle onde che resta” (Harper Collins), la “Stella per i giovani 2019”. La manifestazione si terrà presso la Cappella di origine trecentesca all’interno dell’Oratorio di San Nicola, nel centro storico di Piano di Sorrento. L’evento in programma per il prossimo 13 dicembre alle ore 20.00.

La kermesse tocca quest’anno la sua ottava edizione, la sesta consecutiva, segno tangibile di un progetto che cresce in qualità e con un riscontro sempre più ampio di pubblico e di critica. Dall’intervista a Claudia Koll – che affrontò a cuore aperto il tema della sua conversione nell’estate del 2008 – ai successivi riconoscimenti alle conduttrici televisive Veronica Maya (2012) e Fatima Trotta (2015), sino agli attori Gianluca di Gennaro (2014) e Maurizio Casagrande (2016) ed alla show girl Anna Falchi (2017), da ultimo il duo di presentatori e comici televisivi Gigi e Ross (2018).
Una Stella per i Giovani nasce dalla voglia di avvicinare le esperienze, non solo di fede, di personaggi cd. “pubblici” messi a confronto con i più giovani. I divi più amati dello spettacolo, del cinema, del teatro e dello sport sotto i riflettori in una «serata evento» per ascoltare storie di chi ha inseguito un sogno, di chi ce l’ha fatta, di chi non ha mai mollato, di chi non è sceso a compromessi, e infine di chi le ha provate tutte per riuscire, ma senza abbandonare la propria terra d’origine.
L’organizzazione del Premio, curata dal pio Sodalizio dei Luigini, ha optato questa volta per un format “inedito” : l’appuntamento invernale, alle porte del Natale, collegato alla presentazione del romanzo scritto proprio dall’attrice e cantante Clizia Fornasier.
Avevamo bisogno di dare maggior peso al nostro appuntamento, c’è un incredibile bisogno, soprattutto tra i più giovani, di cultura, di sapere, di recupero della memoria, ed i libri rappresentano il “sale” del sapere, danno più gusto alle storie che ogni anno raccontiamo nel nostro piccolo oratorio” sottolinea Biagio Verdicchio , moderatore della serata. “Quello con il libro di Clizia sarà un incontro davvero interessante. Una storia intensa, dolce e coinvolgente, che rispecchia in pieno il carattere della sua autrice, volto conosciutissimo del cinema e della televisione ma con una passione per la scrittura che nasce sin dall’infanzia. Una donna straordinaria, una madre attenta e premurosa, una compagna innamoratissima, e un incredibile attaccamento alla fede” conclude Verdicchio.

BREVE SINOSSI DELL’OPERA “E’ IL SUONO DELLE ONDE CHE RESTA”
È la notte di Natale su un’isola remota, circondata dal mare scuro. Caterina è una vecchia signora stravagante, un’artista, che ha scelto per sé un destino di solitudine. Non vuole prendersi cura di niente e di nessuno, nemmeno di un gatto, e per questo vive reclusa nella sua casa arroccata su uno scoglio, lo spazio in cui dà vita alle sue opere d’arte. Mentre il resto del mondo festeggia davanti a una tavola imbandita, Caterina sta per andare a dormire, sola come sempre. I suoi occhi stanno per chiudersi, quando sente un rumore di vetri che si infrangono. In salotto giace una bambina, bagnata e svenuta. L’emozione di quell’improvviso contatto umano è troppo forte, e l’unica cosa che Caterina riesce a fare è stenderle addosso una coperta, sperando che la notte le sia clemente. La mattina dopo la bambina si è svegliata, ma non ricorda nulla della sua vita precedente. Sta disperatamente cercando il papà, ma di lui rammenta solo la voce e una musica lontana. Adele, come Caterina chiama la piccola, travolge l’anziana e reticente artista con tutta la vita e i colori che porta con sé. Inizia così per entrambe un’avventura che le porta fino agli angoli più remoti della terra e che cambierà irrimediabilmente le loro esistenze e i loro cuori.

 

 

 

 

 

Leave a reply