Al Complesso Monumentale Donnaregina di Napoli domenica 5 giugno, alle 19, arriva il tour italiano di Vincenzo Incenzo. Il cantautore, regista e autore che ha scritto per i nomi più grandi della musica italiana, da Renato Zero a Armando Trovajoli, da Lucio Dalla ad Antonello Venditti , e poi Sergio Endrigo, PFM, Zarrillo, Califano, Ornella Vanoni, si esibirà con un live legato al suo nuovo album dal titolo “Zoo”. Anticipato dai due singoli, “Pornocrazia” e “Ciao Repubblica”, “Zoo” è il terzo album di Incenzo (dopo “Credo”, prodotto da Renato Zero, e “Ego”).

Il concerto di Incenzo è un viaggio, a cavallo di un pianoforte, di un cantautore applaudito dalla critica, autore per i grandi della musica italiana. Una serata caratterizzata dalla sua infinita produzione, dai grandi successi sanremesi alle hit per i grandi artisti, e dalla sua produzione di cantautore. Un viaggio di musica ma anche di parola, attraverso aneddoti e piccoli racconti della sua lunga carriera e degli incontri e le collaborazioni con le star della canzone. Un incontro emozionante e interattivo con il pubblico, che potrà ritrovare o scoprire un artista a 360 gradi, che spazia dalla canzone, al teatro, al cinema; una serata in cui ogni spettatore scoprirà che almeno una canzone della sua vita appartiene alla sua penna.
L’album ZOO è stato lanciato dalla focus track La tua rivoluzione, un inno in difesa della libertà di pensiero e del diritto di scegliere la propria identità contro tutti i retaggi e le convenzioni, un manifesto contro tutte le paure e i pregiudizi che chiama ognuno a intraprendere con coraggio il suo viaggio in un mondo che ci ha voltato le spalle. Il brano è accompagnato da un vero e proprio mini film realizzato da Luca Bizzi, che affronta le tematiche del mondo LGBTQIA+ attraverso il racconto della resilienza di due ragazze (interpretate da Cassandra Genovesi e Dina Luz Diaz Narvaez) che combattono disperatamente per vivere il loro amore alla luce del sole.  Al centro delle tematiche dell’album c’è lo zoo umano del nostro difficile tempo: la mistificazione dei media, il patto sociale infranto, il disorientamento dei giovani, l’usura, gli ideali perduti. Ma tra le tracce di ZOO c’è anche l’amore e quella dimensione più intima e delicata che ha fatto conoscere e apprezzare Incenzo come autore con brani come “Cinque giorni” o “L’elefante e la farfalla”. A chiudere l’album una perla, l’ultima canzone di Sergio Endrigo, “Altre emozioni”, scritta proprio da Incenzo insieme al grande cantautore friulano.

ZOO è prodotto da Jurii Ricotti (Eminem, Rita Ora, Ariana Grande, Bocelli) e fonde codici musicali differenti, dall’extrabeat alla ballad, dall’elettronico di stampo europeo al piano e voce. Il suono dell’album è stato elaborato attraverso nuove tecnologie ancora non presenti sul mercato dell’audiorecording, così come la registrazione della voce; il risultato è un ascolto immersivo in cuffia più elevato rispetto agli standard, che permette di apprezzare tutte le dinamiche naturali degli strumenti.

Incenzo ha fortemente voluto realizzare anche il supporto fisico, in un tempo che non lo prevede più, creando con il visual artist Alessandro Palmigiani e alla fotografa Pitta Zalocco un oggetto artistico da collezione.

ZOO è legato ad un primo tour di presentazioni live nelle maggiori città italiane e proseguirà in estate con i concerti, fino ad approdare in America Latina, dove il cantautore ha già raccolto importanti consensi con la pubblicazione in lingua spagnola degli album precedenti.

Ecco gli appuntamenti live:

  • 15 maggio Firenze, Sala Esse dei Salesiani
  • 16 maggio Roma, Teatro 7
  • 27 maggio Palermo Casa Cultura Re Mida
  • 2 giugno Venezia, Palazzo Ca’ Sagredo
  • 3 giugno Milano, Teatro Elfo Puccini
  • 5 giugno Napoli, Complesso monumentale Donnaregina
  • 11 giugno Castel Fusano – Roma, Castello Chigi

VINCENZO INCENZO autore per Renato Zero, Armando Trovajoli, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Sergio Endrigo, PFM, Michele Zarrillo, Franco Califano, Ornella Vanoni, Patty Pravo, Albano, Tosca e molti altri. Attivo come autore anche in America Latina, vanta una collaborazione con Papa Francesco per il brano “La Madre”, cantato da Mijares.
Autore dei grandi musical italiani, per il teatro ha scritto “Romeo e Giulietta, Ama e cambia il mondo” di Gerard Presgurvic, e “Dracula Opera Rock” su musiche della PFM, entrambi prodotti da David Zard. Ha scritto e diretto i musical “Diana & Lady D”, “Rosso Napoletano” e “La sciantosa”; con Renato Zero ha scritto e diretto “Zerovskij, Solo Per Amore” e con Ron “Lucio!”. Ha curato la versione italiana delle canzoni di “Menopause The Musical” di Jean Linders, “Squali” di A.L. Recchi, “Tango Delle Ore Piccole” di Puig, “Il Principe Abusivo” di Alessandro Siani, e “Vacanze Romane”, riconosciuta dalla Carl Porter Society come la versione italiana ufficiale nel mondo. Ha collaborato a “Lennon & John” di Lucariello/Speranza, ed ha scritto le musiche di “Cassandra e il Re” e “Tieste”, di G. Arghirò. Ha firmato la regia e le musiche di “Ingresso Indipendente” di Maurizio De Giovanni e “Santo Piacere” di Giovanni Scifoni. Ha scritto le musiche di “Shake Full”, di Manuela Tempesta. Nel 2022 andrà in scena anche in Italia il musical evento “Bernadette de Lourdes”, di cui ha curato la versione italiana.
Per la televisione ha scritto canzoni per la fiction Mediaset “Non Smettere Di Sognare” ed è co-autore della edizione 2013 di “Capodanno di Canale 5” e “Romeo & Giulietta, una storia mai raccontata” (Raidue). La sua canzone “Creatura Nuda” è entrata nella serie internazionale “Beautiful”.

Al cinema ha dato canzoni nei film “Il Paradiso all’improvviso” di Leonardo Pieraccioni, “Dalla vita in poi” di Gianfrancesco Lazzotti, “Ho sposato mia madre” di Domenico Costanzo e “Luce oltre il Silenzio” di Giuseppe Racioppi. Lo spettacolo “Zerovskij, Solo Per Amore” è diventato un film.
Ha pubblicato i libri “La Partitura Infernale” (Fonopoli), “Il sorriso d’avorio d’una ragazza d’ebano” e “Cinema Mundi” (LietoColle), “La canzone in cui viviamo” e “#Romeo E Giulietta Nel Duemilaniente” (No Reply), “Valentina Giovagnini” (Zona), “Zero” (Tattica).
È stato direttore artistico dell’Associazione Culturale Fonopoli e direttore e autore della Mostra “ZERO” dedicata a Renato Zero.
Questo progetto arriva dopo il suo primo album da cantautore “Credo”, prodotto da Renato Zero, ed il secondo “Ego”, usciti anche in lingua spagnola e promossi in Sud America con live tour.
Tra i numerosi premi e riconoscimenti ha vinto due volte il Premio Lunezia, il Premio SIAE autori, il Premio Nazionale Liolà, la Medaglia d’argento della Camera dei Deputati, il Premio Internazionale Antonio De Curtis, il Premio Internazionale di Poesia Alfonso Gatto, il Premio Giffoni Film Festival, il Premio Roma Videoclip.

Info concerto:
081 5571365 – Largo Donnaregina, Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.