I GIORNI DELLE CALENDE: rassegna di musica, teatro e danza a cura del Maestro Carlo Faiello

Al via, da giovedì 27 ottobreI Giorni delle calende, la rassegna artistica a cura de Il Canto di Virgilio con la direzione artistica di Carlo Faiello presentata nell’ambito di Affabulazione, progetto sostenuto dal Comune di Napoli – Napoli città della Musica – con il contributo del Fondo Unico per lo spettacolo del Ministero della Cultura.

Sei spettacoli, tra musica, teatro e danza, in scena nella X Municipalità tra il Teatro La Perla (via Nuova Agnano, 35) e la Chiesa S. Pasquale Baylon (via Di Pozzuoli, 60) di Bagnoli (Napoli) dal 27 ottobre all’8 dicembre 2022 tra composizioni storiche ed opere nuove o recenti legate alle nuove tecnologie, anche in prima esecuzione assoluta come la nuova produzione “La Religione del mio Tempo” curata e proposta da Carlo Faiello per il centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, in cui le parole del poeta contenute in una raccolta di poesie pubblicata nel 1961 diventano frasi melodiche, canzoni, danza e rapping; un discorso ritmico, un linguaggio di strada per svelare le arti divinatorie di Pasolini nelle quali sono collocati tanti drammi interiori del nostro vivere quotidiano.

 “La rassegna rappresenta un unicum che non prevede separazioni nette tra musica teatro e danza, ma li intreccia e li propone in maniera coerente – spiega Faiello -. La manifestazione trae ispirazione dalle Calende. Secondo la Tradizione Popolare del Sud Italia i giorni dell’anno, dal 13 al 24 Dicembre (Le Diritte) e dal 26 Dicembre al 4 Gennaio (le Rovesce), durante i quali i contadini, osservando il tempo atmosferico di tale periodo, facevano previsioni per quello dell’anno successivo; un modo empirico, in uso nelle campagne del Meridione per tramandare ai giovani la conoscenza, la memoria e la sapienza degli anziani.

Il programma degli appuntamenti (tutti ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria) sarà inaugurato il 27 ottobre, ore 20.30, al Teatro La Perla, con “Picasso/Tableaux”, un “meditato” omaggio reso all’arte picassiana, al mondo circense e alla maschera di Pulcinella curato da Rosalba Quindici, compositrice e insegnante di composizione al Conservatorio Rossini di Pesaro; il 24 novembre, ore 19.30, presso la Chiesa San Pasquale Baylon sul lungomare di Bagnoli, è la volta di “Canti de la Dimenticanza”, a cura di Raffaele Converso con elaborazioni ed orchestrazioni del Maestro Roberto De Simone; il 30 novembre, alle ore 20.30, “La Religione del mio tempo, omaggio a Pier Paolo Pasolini” a cura di Carlo Faiello, con la partecipazione, tra gli altri, dell’attore Franco Javarone; il 1° dicembre, ore 20.30, presso il Teatro La Perla, Isa Danieli in “Raccontami una passeggiata devota”; il 7 dicembre, ore 20.30, sempre al La Perla, “Infiniti mondi” di Mario Brancaccio; ed infine, l’8 dicembre, ore 20.30, alla Chiesa San Pasquale Baylon ci sarà “La Cantata dei Pastori in forma concerto – Nel ‘700 Napoletano” a cura di Carlo Faiello con la partecipazione, tra gli altri, di Giovanni Mauriello.

 

 

Ingresso gratuito – Obbligo di Prenotazione su www.domusars.it

Infoeventi@domusars.it 0813425603

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *