“Cavalli di pace” al Complesso Monumentale San Domenico Maggiore

Scultura e parole si incontrano per dare vita a una visione capovolta del cavallo di Troia”. Ecco la mostra-progetto sulla pace che coinvolge territori, cittadini e associazioni attraverso le opere di un’artista visionaria come MASA.

A Napoli quindici cavalli marciano compatti verso un orizzonte di pace. Si tratta delle opere dell’artista partenopea MASA in mostra con la personale “Cavalli di pace”, a cura dell’associazione ILMIOFUORIORARIO ed allestita al Complesso Monumentale San Domenico Maggiore.

IL VERNISSAGE è fissato per lunedì 19 febbraio 2024. Appuntamento per i partecipanti alle 19,30 in Piazza San Domenico da dove partirà un breve itinerario guidato sino al Complesso di San Domenico Maggiore a cura de ILMIOFUORIORARIO. Al primo piano, dove si trova il Corridoio di San Tommaso che ospita la mostra, è prevista un’accoglienza musicale con il chitarrista Marco Gesualdi e la cantante Rossella Rizzaro. Taglio del nastro con aperitivo presso il Caffè Letterario Santi Bevitori, vico San Domenico Maggiore 16.

Scultura e parole si incontrano per dare vita a una visione capovolta del cavallo di Troia. I miei cavalli dalle forme tonde e morbide, diventano così portatori di parole di pace, inserite nel loro ventre attraverso una botola posta sul dorso della scultura. Questi animali fieri e liberi cammineranno con il loro contenuto prezioso, per raggiungere le coscienze di un’umanità che ha dimenticato il sapore dolce della pace e non trae insegnamento dall’amaro della sua storia passata, fatta di violenza, atrocità e guerra. E’ giunta l’ora di sentire nell’aria l’odore del rispetto per la vita, unica speranza per una vera rinascita”, ha commentato MASA.

Testimonial del progetto la scrittrice Maria Rosaria Selo, che insieme ad altri autori come Nando Vitali, Antonella Ossorio, Claudio Falco e tanti altri ha affidato il proprio messaggio di pace al ventre dei cavalli di Masa.

 

LE LIBRERIE

Le opere hanno già iniziato un viaggio in città per portare il proprio messaggio di pace. Alcune librerie partenopee come Ubik, The Spark Creative hub e IoCiSto, luoghi di parole scritte, ospitano infatti un’opera dell’artista con accanto un libro ospiti. Ciascuno potrà lasciare il proprio messaggio di pace che verrà raccolto e inserito in una pubblicazione presentata durante il finissage di sabato 24 febbraio (quando è previsto di nuovo un itinerario guidato, questa volta alla chiesa di San Domenico Maggiore alle ore 11,30) alla presenza della testimonial Maria Rosaria Selo.

Siamo felici di curare la prima personale di Masa che ha deciso di coinvolgere nel progetto l’associazione CSA ex Canapificio Caserta che si occupa anche di rifugiati e che interverrà con le la loro testimonianza all’evento – ha spiegato Maria Ammaturo, presidente dell’associazione Ilmiofuoriorario –. Scoprire i luoghi più conosciuti, ma anche quelli meno conosciuti, è tra gli obiettivi dell’associazione; ecco perché offriremo ai partecipanti, nel giorno del vernissage e del finissage, una visita guidata per scoprire il luogo dove si svolge la mostra. Inoltre mi preme ringraziare tutti coloro che hanno sposato questo progetto come Michela Musto di The Spark Creative Hub, Alberto Della Sala di IoCiSto sede del presidio di pace e Giancarlo di Ubik”. 

 

 

Mostra “Cavalli di pace” dell’artista MASA a cura de ILMIOFUORIORARIO
Luogo: Complesso Monumentale San Domenico Maggiore, vico San Domenico Maggiore, 18 Napoli
Dal 19 al 24 febbraio 2024
Orari mostra: dalle ore 9 alle ore 20 (ultimo ingresso 19,30)

Vernissage lunedì 19 febbraio ore 19,30 (gradita prenotazione via whatpp al numero 349 8117137)Finissage sabato 24 febbraio ore 11,30 (gradita prenotazione via whatsapp al numero 349 8117137)

Ingresso gratuito

Ufficio stampa: Enrica Buongiorno tel. 328 8598396 enricabuongiorno@gmail.com

Info: Facebook: ilmiofuoriorario       

Instagram: @ilmiofuoriorario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *