Call IOU – Interior, Urban, Design

Nuovo appuntamento con “Call IOU – Interior, Urban, Design”, il progetto del Dipartimento Politiche Giovanili e Professionisti Junior dell’ordine degli Architetti di Napoli che si propone di creare nuove opportunità di lavoro e visibilità per architetti e designer under 35.

Il secondo evento, promosso nell’ambito della rassegna nata per favorire l’incontro tra i giovani professionisti  e alcuni tra i più prestigiosi esponenti del settore, è in programma giovedì 12 novembre, alle ore 17.00, quando si svolgerà il webinar “Living in outdoor”. Protagonista: Enrico Fratesi di Gam Fratesi da Copenaghen che affronterà il tema dello spazio residenziale e pubblico esterno (terrazze, giardini, parchi eccetera), divenuto ancora più importante durante la pandemia Covid-19. La Lectio Magistralis di Fratesi, curata e organizzata dalla rivista Interni Magazine, media partner di Call IOU, sarà preceduta dalla presentazione – attraverso videointerviste curate dalla designer Giovanna Talocci – dei 14 giovani professionisti e dei loro lavori. Le clip sono state realizzate  in aree metropolitane, presso aziende del settore. Quelle relative alla macro categoria “Urban”, invece, in luoghi aperti al pubblico, piazze e luoghi fortemente aggregativi, con la presenza di addetti ai lavori ma anche di appassionati e curiosi, per portare il progetto di architettura fuori dagli spazi normalmente deputati ad esso.

I ragazzi selezionati sono: Maura Caturano, Daniele Apice, Valentina Solano, Andrea Piccolo, Giuseppe Raimondo, Concetta Tavoletta, Marianna Bove, Roberto Bianco, Salvatore Di Sarno, Annamaria Giugliano, Vincenzo Maria Metafora, Marcella Pane, Antonio Di Maro e Bruna Sigillo.

Call IOU nasce con l’obiettivo di offrire visibilità ai giovani e alla loro creatività, aprendo un confronto diretto sulle innovazioni in tema di qualità architettonica contemporanea tra gli under 35 e i principali interlocutori del progetto: architetti e designer, istituzioni, stakeholder ed esperti di comunicazione. Attraverso il dialogo e lo scambio di vedute, infatti, potrebbero nascere sinergie capaci di tradursi in opportunità lavorative e di collaborazione con alcuni tra i più prestigiosi studi internazionali.
Ad aprire il ciclo di eventi che compongono Call IOU, lo scorso ottobre, è stato “Abitare Reloaded”, con la partecipazione di Luca Nichetto di Nichetto Studio da Stoccolma. Ultimo appuntamento  il 5 dicembre, alle ore 12, con la Lectio “Resilienza Urbana” a cura di Alessandro Melis di Heliopolis 21 Architetti Associati da Portsmouth, nel Regno Unito, in webinar e in diretta facebook della pagina FB CALL IOU

Il Progetto “Call IOU” ha i patrocini istituzionali di Unione Industriali Napoli_Sezione Giovani, Acen, Ance, Comune di Napoli Assessorato Politiche Giovanili, Confapi Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *