Dal 2 al 4 marzo Mariano Bruno al teatro Cilea in…Una Notte con Dora

Prosegue il calendario degli eventi del teatro Cilea inseriti nell’abbonamento “Quadrifoglio”. Dal 2 al 4 marzo, sul palco del Vomero, salirà Mariano Bruno, insieme a Gianni Parisi, ad Anna Capasso e Feliciana Tufano per una esilarante commedia, dal titolo “Una notte con Dora” scritta da Marco Lanzuise e prodotta da Tunnel Produzioni che sarà presentata al teatro diretto da Nando Mormone e Mario Esposito in anteprima nazionale.

Per Mariano Bruno attore, volto noto del programma Made in Sud e autore del libro “chi è Pigroman campa cent’anni” con la passione per l’arte, si tratta del debutto in una commedia sulle tavole del palcoscenico.

Sinossi:

Vi è mai capitato di gustare un piatto solo leggendone la ricetta?…di gustare profumi e sapori solo elencando  gli ingredienti e leggendo attentamente come siano ben amalgamati e cucinati?…bene!  Così è  “Una notte con Dora” attraverso la vicenda e le storie dei 4 protagonisti. Un testo carico di situazioni comiche e grottesche per  una commedia divertente. Un tourbillon di situazioni e di condizioni che trascinano gli spettatori in un vortice di puro divertimento. Una commedia ben scritta, con un linguaggio fresco, giovane, agile dove tutto è il contrario di tutto, dove ogni personaggio ha il suo alter ego, il quale non esita a venir fuori ogni qual volta la trama lo esige.

Lo spettacolo sarà in scena nei giorni: 2 marzo alle ore 21 e domenica 4 marzo alle ore 18

Aiuto regia: Marco Lanzuise
Disegno luci: Dario Vastarella
Musiche: Tony Guido
Scene: Francesco Felaco
Costumi: Rita Boccarossa e Antonietta Rendina
Foto e grafica: Francesco Fiengo

Scheda Mariano Bruno:

Ed eccomi qua, Mariano Bruno. Sono nato a Napoli nel maggio del 1979… sto proprio invecchiando uffa’!!! Diplomato, solo sulla carta, in elettronica, sotto pressione costante di mio padre, inizio a lavorare in Emilia Romagna alla Siemens. Dopo sei mesi però mi resi conto che quello non era il lavoro che faceva per me. Quindi mi licenzio e mi dedico alla mia passione: la recitazione. Il cabaret è la cosa che mi intriga di più. Dal 1999 al 2002 inizio così la gavetta portando in giro per i locali il mio spettacolo. Ma nel 2008 la svolta. Supero le selezioni e inizia il progetto made in Sud. Un laboratorio di cabaret che mi permette di provare e sperimentare,col pubblico, monologhi e personaggi. Tra i tanti quello de ” il ragazzo del rione” un personaggio che attraverso un racconto comico,grottesco e a tratti surreale, mi da la possibilità di raccontare ciò che avviene nei rioni dei quartieri periferici della mia città e poi Pigroman, la mucca di Caserta, A certo certo, sono storia recente della fortunata trasmissione di Rai due Made in Sud, ma hanno tutti un filo rosso che li lega tra loro…

“Ragazzi con la pistola”, secondo appuntamento di Libri Market con Giancarlo Palombi

Dopo l’esordio dell’8 febbraio con Single per legittima difesa di Nunzia Marciano, ritorna la rassegna letteraria “Incontro con l’Autore” organizzata dalla piattaforma Libri Market con l’obiettivo di avvicinare i napoletani al piacere della lettura.
Il prossimo appuntamento è con Giancarlo Maria Palombi. Napoletano, classe ’81, Giancarlo Palombi è un giornalista professionista. Nel 2007 è stato tra i protagonisti del documentario prodotto per Rai Tre ‘Cronisti di Strada’. Ha collaborato con “Il Mattino”, “La Voce della Campania” e “Narcomafie”. È stato redattore nei quotidiani “Cronache di Napoli” e “Metropolis”. Attualmente lavora con “Panorama” e “La Verità” e per il programma “Matrix” del gruppo Mediaset.

Continua la lettura di “Ragazzi con la pistola”, secondo appuntamento di Libri Market con Giancarlo Palombi

Noisy Naples Fest 2018: COEZ in concerto all’ETES Arena Flegrea

Dopo l’incredibile successo discografico siglato dal doppio disco di platino ed un singolo, “La musica non c’è”, con oltre 30 milioni di stream su Spotify, e dopo un tour invernale con 28 date tutte sold out ancora prima di partire che si è concluso facendo esplodere per ben due volte il PalaLottomatica a Roma, l’artista rivelazione del 2017, COEZ annuncia un nuovo imperdibile concerto, che si svolgerà il 29 Giugno all’ETES Arena Flegrea di Napoli per il Noisy Naples Fest 2018.

Continua la lettura di Noisy Naples Fest 2018: COEZ in concerto all’ETES Arena Flegrea

ACIIEF prima scuola a Napoli a lanciare il corso di formazione per addestratore cinofilo

Arriva un corso di 600 ore per conoscere meglio i nostri amici a 4 zampe: da come curarli e nutrirli a come comunicare con loro. Ma, a differenza di altri percorsi, questo è un vero e proprio corso di formazione professionale: una qualifica spendibile nel mercato del lavoro, un attestato riconosciuto a livello regionale e nazionale.

Continua la lettura di ACIIEF prima scuola a Napoli a lanciare il corso di formazione per addestratore cinofilo

Il “nuovo” Terra di Sapori si prepara ad andare on-line!

Una importante selezione del miglior ‘Cilento da mangiare’ che va a sommarsi ad eccellenze provenienti da tutta la Campania Felix: questo il cuore di “Terra di Sapori”, shop online che si propone come la “bottega sotto casa” virtuale.

Continua la lettura di Il “nuovo” Terra di Sapori si prepara ad andare on-line!

Dalla Cina a Napoli: i medici cinesi dell’Istituto Pascale in visita alla Mostra “L’esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina”

Alla Mostra “L’Esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina” ancora un incontro di culture: lunedì 26 febbraio i medici cinesi attualmente ospiti dell’Istituto Tumori Napoli Fondazione G. Pascale visiteranno l’esposizione presente nella Basilica dello Spirito Santo di Napoli.

Continua la lettura di Dalla Cina a Napoli: i medici cinesi dell’Istituto Pascale in visita alla Mostra “L’esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina”

Alex Frezza ritorna all’Archivio Storico per una nuova tappa dello “Strega Tour”

Alex Frezza, pluripremiato bar tender e mixologist, ritorna dopo quasi tre anni all’Archivio Storico, premium bar napoletano da pochi mesi divenuto anche ristorante di cucina borbonica, per una serata d’eccezione facente parte del programma della kermesse “Strega Tour”. L’evento si svolgerà giovedì 1 marzo, a partire dalle ore 21. Alex, che è stato il bar manager ed ideatore – insieme al patron Luca Iannuzzi – del particolare format del bar del famoso locale di via Scarlatti ed anima dello stesso durante i suoi primi due anni di vita, proporrà una drink list composta da tre cocktail aventi tra gli ingredienti lo storico liquore “made in Campania”: “Il Carditello”, “Lo Splendore” e il “Forestiero”. Tre nomi legati alla storia dei Borbone: il primo ricorda la Reggia di Carditello, una bellissima tenuta ubicata in provincia di Caserta appartenuta ai Borbone delle Due Sicilie; “Lo Splendore” è un inno alla Napoli borbonica, una metropoli moderna e innovativa; il “Forestiero” – rappresentato nel presepe borbonico – è il napoletano stesso che, davanti alle bellezze di Napoli, rimane estasiato.

Strega è un liquore a base di erbe prodotto dal 1860 dalla Strega Alberti di Benevento. Il suo colore giallo è dato dallo zafferano. E’ composto da 70 erbe, fra cui la menta e il finocchio.

Alexander Frezza classe ’77,  lavora nel campo dell’ospitalità dall’etá di 15 anni. Nel 2007 – insieme ai i soci Francesco Cappuccio, Luigi Pignatelli e Vincenzo Cardone – avvia “Bar in Movimento cocktail catering”. E’ stato il cuore pulsante del bar dell’Archivio Storico dalla sua nascita fino al 2015, anno in cui ha aperto un cocktail bar tutto suo.

L’Archivio Storico, locale che dal 2013 caratterizza le serate dei napoletani con iniziative culturali e ottimi vini e cocktail, da qualche mese non è più soltanto un premium bar, ma è diventato a tutti gli effetti un ristorante: nelle sue nuove cucine vengono preparati i piatti  raffinati degni dei gran signori di una volta, recuperati dai ricettari dell’epoca dei Borbone.  La drink list del locale è un mix equilibrato di abbinamenti storici, cammei d’italianità e spudorate personalizzazioni dell’Archivio, dedicate ovviamente alla storia partenopea. Nelle cinque sale, ognuna abbinata ad un Borbone, sono presenti elementi  d’arredo che rimandano al Regno delle due Sicilie.

Un mese di successi per “Finalmente Sposi”

Ad un mese dalla sua uscita in sala, il film diretto da Lello Arena, “Finalmente Sposi”, con protagonisti gli Arteteca, Monica Lima e Vincenzo Iuppariello, duo comico di enorme talento, è ancora in programmazione confermando lo straordinario successo di pubblico registrato nella prima settimana di proiezione.

Continua la lettura di Un mese di successi per “Finalmente Sposi”

Al teatro Lendi arriva l’Operetta con La Vedova Allegra di Umberto Scida

Al Teatro Lendi, in via A. Volta 176 (Strada Provinciale Grumo Nevano-Sant’Arpino), dal 28 febbraio (repliche 1 e 2 marzo), alle 21.00, arriva l’operetta con Umberto Scida che cura la regia e compare in palcoscenico per lo spettacolo “La vedova allegra”, con musiche di F. Lehàr. In scena con Umberto Scida, Isidora Agrifoglio, Massimiliano Drappello, Federica Neglia, Leonardo Alaimo. Costumi: Sartoria Teatrale Arrigo. Scenografie: Marco Giacomazzi. Coreografie: Stefania Cotroneo. Direzione Musicale: Diego Cristofaro. Corpo Di Ballo del Teatro Al Massimo Di Palermo. Supervisione artistica: Aldo Morgante.

Note di regia

Interpretato da Umberto Scida (Njegus), con la regia dello stesso Umberto Scida, “La Vedova Allegra” si conferma come una delle operette più famose e rappresentate dell’intero repertorio operettistico.

All’ambasciata del Pontevedro a Parigi, c’è grande fermento. Sta arrivando la Signora Hanna Glawary, giovane

vedova del ricchissimo banchiere di corte. L’ambasciatore, il Barone Zeta, ha ricevuto l’incarico di trovare un marito pontevedrino alla vedova per conservare i milioni di dote della signora, in patria.

Infatti se la signora Glawary passasse a seconde nozze con un francese, il suo capitale lascerebbe la Banca Nazionale Pontevedrina e per il Pontevedro sarebbe la rovina. Njegus, cancelliere dell’ambasciata, è un po’ troppo pasticcione, ma c’è il conte Danilo che potrebbe andare benissimo. Njegus e Zeta tentano di convincerlo, ma lui non ne vuole sapere.

Tra Danilo e Hanna c’era stata una storia d’amore finita male a causa della famiglia di Danilo.

Da parte sua la vedova, pur amando Danilo, non lo vuole dimostrare e fa di tutto per farlo ingelosire. Frattanto si snoda un’altra storia d’amore che vede protagonisti Valencienne, giovane moglie di Zeta, e Camillo de Rossillon, un diplomatico francese che la corteggia con assiduità.

I due si danno convegno in un chiosco. Li sta per sorprendere il barone Zeta quando Njegus riesce a fare uscire per tempo Valencienne sostituendola con Hanna.

La vedova sorpresa con Camillo! Tutti sono sconvolti, Danilo furioso abbandona la festa. Tutto ormai sembra compromesso, ma Njegus, vero Deus ex-machina, riesce a sciogliere gli equivoci e a far confessare ad Hanna e Danilo il loro reciproco amore.

La patria è salva. D’ora in poi la signora Glawary non sarà più “La vedova allegra”, ma la felice consorte del conte Danilo Danilowitch.

La stagione 

Raoul Bova e Chiara Francini saranno i protagonisti di “Due” (26, 27 e 28 marzo). Ad aprile, in cartellone “Mamma ieri mi sposo” con Gino Rivieccio, Sandra Milo, Fanny Cadeo, Marina Suma, Ettore Massa, prodotto da Lu.scar (11, 12 e 13 aprile). Ultimo spettacolo in abbonamento, “TFR. Trattamento di fine rapporto” con Lucio Pierri, Ernesto lama, Davide Marotta e Yulia Mayarchuk (18, 19 e 20 aprile).

Info e Biglietti: 081 8919620 oppure 347 857 2222

Renault Clio: l’auto straniera più venduta in Italia diventa più stilosa grazie alla joint venture con Moschino!

Renault CLIO, l’auto straniera più acquistata in Italia, icona del design passionale e latino, si veste Moschino in occasione della Milano Fashion Week e diventa così una vera arma di seduzione! La casa automobilistica non è nuova in fatto di creazione di “special edition”, edizioni limitate che vengono fuori grazie alla collaborazione con aziende legate al mondo del design e del fashion. Questa volta la Clio ha sposato i valori di Moschino, un brand italiano di alta moda prevalentemente ironico e irriverente.

Continua la lettura di Renault Clio: l’auto straniera più venduta in Italia diventa più stilosa grazie alla joint venture con Moschino!