Giornata Internazionale delle persone con disabilità: finissage e convegno a Palazzo Caracciolo

Sabato 3 dicembre alle ore 19, in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità, si terrà a Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel (via Carbonara, 112 – Napoli) il finissage della personale fotografica di Sergio Goglia dal titolo “Human faces. Art for life” a cura di Valeria Viscione, parte dell’omonimo progetto sociale ideato da Ludovico Lieto e promosso dall’agenzia pubblicitaria Visivo Comunicazione in collaborazione con la Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite. All’evento parteciperanno l’attrice Cristina Donadio, il designer di gioielli Roberto Faraone Mennella ed il “Re” delle cravatte Maurizio Marinella.

Continua la lettura di Giornata Internazionale delle persone con disabilità: finissage e convegno a Palazzo Caracciolo

Problemi con la gestione del denaro? No problem, ci pensa HYPE!

Se il tuo rapporto col denaro non fila liscio, HYPE ti aiuta a risanarlo… Gratuito, conveniente, tecnologico, smart, comodo, sicuro ed affidabile: HYPE è un conto di moneta elettronica completamente gratuito che ti permette di avere un IBAN e una carta di pagamento MasterCard, da utilizzare per tutti i tuoi acquisti, online e offline.

Continua la lettura di Problemi con la gestione del denaro? No problem, ci pensa HYPE!

Bottega Verde: un mondo di idee per i tuoi regali

In tema di regali di Natale c’è tanto da discutere e anche da divertirsi, soprattutto se si pensa alle diverse tipologie di acquirenti. C’è il buontempone, che magari si riduce all’ultimo momento e acquista la prima cosa che intravede in vetrina perché punta tutto sulla battuta che farà durante la consegna del dono. C’è la persona precisina, che provvede molto prima all’acquisto dei regali, tutti rigorosamente accompagnati da un bigliettino di auguri originalissimo. Poi ci sono gli eterni indecisi, che – avvalendosi dell’utilizzo dei social network – rintracciano famiglia ed amici della persona a cui intendono fare il regalo per sottoporre loro centinaia di domande.
Per  fortuna anche quest’anno Bottega Verde ha pensato a 100 idee regalo e nuove linee limited edition, per cui il buontempone potrà acquistare i regali – anche se all’ultimo momento –  sia su internet che nei tanti negozi (oltre 400!) ove le nuove creazioni di Bottega Verde sono sempre disponibili, la persona precisina potrà sceglierli con calma in quanto i prodotti natalizi di Bottega Verde sono in  vendita dal 24 ottobre sul sito e dal 4 novembre negli store, e gli eterni indecisi potranno finalmente acquistare i regali a colpo sicuro in quanto il marchio Bottega Verde è conosciuto ed apprezzato da tutti. Una varietà di prezzi, di scelta e di idee che non ha uguali nel panorama cosmetico italiano!

Ecco alcune delle tante novità:

–          nuova Linea Bacio sotto il Vischio;

–          nuova Linea Dahlia Imperiale;

–          nuova Linea Barberia Toscana (per lui);

–          nuova eau de toilette Via del Bacio Limited edition;

–          Passeggiata sulla neve (bagno doccia  e miniburro);

–          Aspettando Mezzanotte (bagno doccia e miniburro);

–          nuova Collezione Make-up.
I cosmetici Bottega Verde sono confezionati in scatole studiate per durare e per rimanere nel tempo: contenitori in latta, vasi in vetro e grafiche originali e uniche sono pensate per dare un valore in più al regalo e anche per avere una “seconda vita”.

Anche quest’anno l’azienda appoggia il progetto “Un nido per ogni bambino” della Fondazione Mission Bambini. Per ogni confezione “Carillon – Bacio sotto il Vischio” venduta l’azienda donerà alla Fondazione una quota del ricavato dando sostegno al progetto di sostegno per le famiglie in difficoltà.
Infine, tutti coloro che acquisteranno  i prodotti per almeno 10 euro (sia su internet che negli store)  potranno accedere all’estrazione di un viaggio di 16 giorni all’isola di Maui per 2 persone.

Buzzoolebottega-verde-1

Saila accontenta tutti!

Ladies and gentlemen, Saila ha un po’ di novità che ci riguardano. Chi di voi non ha in borsetta, oppure nel cruscotto della macchina, un pacchetto di caramelle alla menta o alla liquirizia? La risposta è sicuramente “nessuno” (a meno che non siate allergici!).
Saila, che di caramelle, gomme e confetti se ne intende, ha pensato a una gamma completa di prodotti con un design più accattivante, capace di soddisfare i gusti di tutti, in qualsiasi momento della giornata… Ecco qualche esempio:
– Quando avete bisogno di un qualcosa che vi tiri su “Saila liquirizia pura extravergine” viene in vostro aiuto: una soluzione delle migliori radici di liquirizia italiana protetta in una scatola preziosa per una intensa esperienza di gusto. Le radici vengono lavorate secondo un metodo naturale per mantenerne integri i principi attivi.
– “Saila menta confetto tenero” e “Saila liquirizia confetto tenero” sono invece dei passepartout per tutti i momenti della giornata: la freschezza unita alla morbidezza per un’incredibile esperienza di gusto. La novità più importante che riguarda questi confetti, è che ora sono disponibili anche senza zucchero, dolcificati naturalmente con Stevia: pensati anche per quelli che sono più attenti all’indice glicemico.
– Per una breve pausa rinfrescante, provate le gomme “Saila Real Fresh Spearmint“. Sulla scala della freschezza le Spearmint sono al primo livello. Se volete un gusto ancora più fresco, provate le Real Fresh Peppermint o Icemint.
– I confetti “Saila Jelly Liquirizia” sono fatti per essere condivisi, magari al bar o al cinema, con gli amici: confetti croccanti fuori e morbida liquirizia dentro, tanto golosi da non riuscire a smettere di mangiarli.. Da oggi disponibili non solo in astuccio, ma anche in comode buste da 75 grammi.

Insomma ce n’è per tutti i gusti, scopriteli tutti!

 

Buzzoole

myDietor Blu e myDietor Cuor di Stevia: bye bye calorie!

Da più di 40 anni il dolcificante più amato dagli italiani, myDietor  – grazie alla costante innovazione dei suoi prodotti e grazie ad ingredienti di alta qualità – è emblema del “dolce star bene”. Tutta la gamma di dolcificanti myDietor è a zero calorie, senza aspartame, gluten free e ancora più buona grazie alla nuova formulazione lanciata nel 2015.

Continua la lettura di myDietor Blu e myDietor Cuor di Stevia: bye bye calorie!

Le Galatine spengono 60 candeline e festeggiano con i loro consumatori

C’è chi si affida alle creme, chi alla chirurgia estetica, pur di non dimostrare gli anni: il brand Galatine (storico marchio del gruppo Cloetta), nonostante quest’anno spenga le 60 candeline, è rimasto invece sempre lo stesso, ha mantenuto la medesima ricetta, gli stessi ingredienti buoni e naturali nel corso degli anni, senza dimenticare però le innovazioni che ci sono state nella gamma con l’introduzione della Tavoletta con pezzi di cioccolato e della Tavoletta Latte e Fragola, buona e divertente!
Le caramelle Galatine sono tra le più amate del mercato, e sono le uniche tavolette preparate con ingredienti buoni e naturali: l’80% di latte, alimento gustoso e importante fonte di calcio; il miele, dolcificante naturale; e lo yogurt, dal gusto delicato e leggero.
Nel 2016 Galatine raggiunge quindi un traguardo importante e vuole festeggiare i suoi 60 anni insieme ai suoi golosi consumatori in diversi modi. Innanzitutto, con una confezione esclusiva limited-edition dedicata alla storica referenza “Latte”: colorata, divertente, che vuole celebrare nella maniera più “galatinosa” possibile questo importante traguardo, lasciando un ricordo ai suoi consumatori affezionati. Ha inoltre lanciato il contest on-line “60 anni con Galatine“, terminato il 16 ottobre 2016 (premi in palio: una fornitura di prodotti Galatine o una bellissima macchina fotografica istantanea).

 

Connettendosi al link http://l12.eu/galatine60anni-940-au/LRPMEUSG163RVD7TBYN6, si possono tuttora scoprire curiosità e aneddoti sulla storia di Galatine dal 1956 ad oggi. Inoltre si possono leggere i ricordi legati al Brand di chi ha partecipato al contest (messaggi, testi, foto); ad esempio Antonella Buoninsegni scrive: “Galatine mi ricorda il mio papà che per premiarmi quando facevo la brava mi regalava un pacchetto di Galatine che mi piacevano da impazzire!”. Le Galatine, insomma, sono come una macchina del tempo: quando le metti in bocca riaffiorano alla mente i momenti teneri dell’infanzia, fatti di sorrisi, premi, coccole, amore…
E’ possibile approfondire il mondo “Galatine! anche attraverso la pagina Facebook ufficiale del brand.

Buzzoole

Pub Alaska: 40 anni e non sentirli…

Il pub “Alaska” (via Fracanzano, 13/bis – Napoli) ha spento da pochi giorni 40 candeline. Nonostante i 4 decenni passati, questa briosa attività non manca di creatività. Infatti ha da poco immesso nel menù quattro nuovi panini: “Andy”, panino con gli ingredienti della lasagna, ergo polpettine, provola, ricotta e ragù (dedicato al re della Pop Art, Warhol);  “Steve” (in onore del fondatore della Apple) farcito come uno spaghetto alla Nerano (provolone del Monaco, zucchine alla Scapece, speck, pomodorini e scorzette di limone); “Freddy” con cicoli, salame, ricotta, pepe e provola proprio come una pizza fritta (prende spunto da Freddy Mercury); “Rocky” (omonimo del celebre film) ripieno come una genovese con carne, formaggio fuso e basilico.

Il pub Alaska, aperto tutti i giorni dalle 19.30, pensa anche a celiaci e vegetariani con hamburger fatti in casa e birre adatte a loro.

 

Mozzarella Nigga, il nuovo disco di Capone & BungtBangt

Esce domani, 4 novembre, Mozzarella Nigga, il nuovo disco di Capone & BungtBangt.
Mozzarella Nigga (originariamente mozzarellanigger) è una parola che veniva usata dagli americani come offesa verso gli emigranti italiani che negli anni ’50 sbarcarono negli Stati Uniti.
Una parola che unendo la mozzarella all’Africa sintetizza perfettamente il concetto di afro napoletanità che è sempre stato un elemento caratterizzante di Capone e della sua musica a cui lui stesso ha voluto dare forma ideando la mozzarella/tao (opera dei Fratelli Scuotto) che stringe tra le mani nella foto di copertina, e che simbolicamente suggerisce l’urgenza di ricercare l’armonia tra le differenze.
Mozzarella Nigga è forse la migliore sintesi tra Maurizio Capone cantante e compositore e Capone artista simbolo del riuso creativo, leader e fondatore dei Capone & BungtBangt, una delle formazioni più originali del panorama musicale italiano per la strumentazione fatta con materiali riciclati e per le qualità polistrumentistiche dei musicisti che passano agevolmente dagli strumenti a percussione a quelli che creano le parti armoniche e melodiche.

Un disco di quindici brani in cui Capone, oltre ad essere autore e compositore, è produttore artistico ed arrangiatore. E’ un viaggio in un mondo di suoni e parole di respiro internazionale impreziosito dalla presenza di numerosi ospiti: Famoudou Don Moye batterista dell’Art Ensemble of Chicago che in Urban Junk presta anche la sua voce; il sax di James Senese che suona in Napule Simme Nuje; i Solis String Quartet che in Case Fracassate  intrecciano il loro quartetto d’archi con gli strumenti di tutta la band: lo scatolophon basso di Mr. Paradais; la buatteria suonata da Maestro Zannella; le bottiglie di pan di Horùs; e le tazzine da caffè di Capone. Una collaborazione che dimostra come gli strumenti riciclati dialoghino perfettamente con gli strumenti classici.
A dare il loro contributo artistico anche alcuni dei rappresentanti della nuova scena partenopea così vitale e fermentosa in questo momento: il Capitan Capitone Daniele Sepe con buona parte dei Fratelli della Costa (di cui tra l’altro fa parte anche Capone), Dario Sansone (Foja), Claudio Gnut, Nelson, Andrea Tartaglia (Tartaglia & Aneuro), Roberto Colella (La Maschera), Alessio Sollo (The Collettivo), i rapper Shaone (La Famiglia), Oyoshe, Nigga Thieuf, Mc Mariotto, Matto Mc, ed Elio 100gr (storico chitarrista dei Bisca). Tutti partecipano anche in maniera informale, a volte senza dare nell’occhio, arricchendo con stile i brani.

Gli strumenti fatti con materiali riciclati come la scopa elettrica (una scopa con un elastico da sarta che suona come una chitarra elettrica), lo scatolophon (una scatola di polistirolo con un elastico da ufficio che suona come un contrabbasso), la buatteria (la caratteristica batteria fatta con bidoni di plastica e metallo), solo per citarne alcuni (l’intero strumentario è nel libretto del disco), sono strumenti che producono un sound innovativo. Scelti, costruiti, tarati per dare suono ai brani nei quali Capone, come un dj fa con il campionatore, piega la materia alle sue esigenze sonore, sceglie oggetti e materiali per musicare ciò che scrive creando il suo tipico sound, un mix tra hip hop, drum ‘n bass, reggae, funk, espressione di quella Napoli tribale della quale è sempre stato uno dei principali rappresentanti già dagli anni ’80.

Capone & BungtBangt oltre alla loro instancabile attività musicale tra concerti e collaborazioni sono anche una delle band più coerenti ed attive dal punto di vista sociale ed, in particolare, Capone  con i suoi laboratori è diventato un punto di riferimento per le zone a rischio in Italia ed all’estero, esperienza che ha avuto sicuramente peso nella scrittura dei testi e nella scelta del linguaggio che tocca anche temi dolorosi come in Earth Keeper scritto per la terra dei fuochi.
Ed a proposito del linguaggio va detto che i testi sono multilingue: italiano, napoletano, inglese si mischiano creando una lingua meticcia, un idioma desideroso di comunicare in modo universale nel quale le lingue superano i confini territoriali per aprirsi al contatto, alla comunicazione senza barriere.

In contemporanea con l’uscita del disco viene distribuito anche il video di Si Te Ne Vaje con il cameo dei fratelli Pino e Marco Maddaloni campioni olimpici di Judo e figli di Gianni Maddaloni, simbolo di sport e lotta al degrado a cui è stata dedicata la fiction “L’oro di Scampia”.

Anche la grafica del disco ha i suoi elementi di originalità: oltre alla mozzarella/tao di cui già si è parlato, al centro del booklet è stato riprodotto il registro originale sul quale venivano schedati gli emigranti che volevano entrare negli U.S.A. e che attualmente è custodito al Museo dell’Immigrazione di Ellis Island a New York. Al posto dei nomi reali però ci sono le firme autografe dei raisers che hanno partecipato alla campagna di crowdfunding organizzata per l’album. Una significativa inversione di ruoli, ora sono i fan a fare autografi agli artisti!

Mozzarella Nigga è un disco che sceglie un intero popolo come unità di misura per raccontare le similitudini e le contraddizioni del nostro tempo. I mozzarellanigger rappresentano gli “ultimi” che, sovvertendo i luoghi comuni, hanno sempre dimostrato di avere grandi qualità, un simbolo perfetto per il messaggio di Capone & BungtBangt che riescono a trasformare in oro ciò che per molti è spazzatura.
Questo disco sancisce anche la nascita di una nuova casa editrice, la New Reel Records di Diego Spasari, che ha prodotto il master con l’intento di contribuire al ritorno di una discografia creativa che produca musica di qualità.
La distribuzione è affidata ad Audioglobe/Full Heads.

 

Scaletta CD:

1)      Mozzarella Nigga (intro), ft. Oyoshe

2)      Si te ne vaje

3)      Miezu pazz, ft. Shaone

4)      Uè Giuà

5)      Earth Keeper, ft. Mc Mariotto, Matto mc

6)      Acqua, ft. Dario Sansone, Daniele Sepe, Elio 100gr

7)      Case fracassate, ft. Solis String Quartet

8)      Urban junk, ft. Famoudou Don Moye

9)      Saglie ‘na voce, ft. Daniele Sepe

10)  Globe unity, ft. Nelson, Daniele Sepe

11)  Around the world

12)  Napule simme nuje, ft. James Senese

13)  Il ballo del por pon pof

14)  Tu come lo fai, ft. Nigga Thieuf

15)  Mozzarella Nigga (outro)

“Basta ai roghi tossici in Campania”: l’urlo unanime di Caivano alla prima del film “Il Segreto di Pulcinella. Storie dalla Terra dei Fuochi”

Tanta commozione e rabbia per la presentazione in anteprima del docufilm “Il Segreto di Pulcinella. Storie dalla Terra dei Fuochi” nel gremito Auditorium di Caivano Arte, alla presenza di autorità politiche e dello spettacolo.

Continua la lettura di “Basta ai roghi tossici in Campania”: l’urlo unanime di Caivano alla prima del film “Il Segreto di Pulcinella. Storie dalla Terra dei Fuochi”