Work in progress per “Un premio per la vita” e “Black Dressed Lady – la donna vestita di nero”

Dicembre 11, 2019 / Cinema, Tempo libero

Sono iniziate le riprese di due mediometraggi a sfondo sociale firmati DGPhotoArt Cinema, la casa cinematografica presieduta dal videomaker e regista Davide Guida.

Davide Guida, dopo anni di esperienza nella produzione di tecnologie multimediali, ha esordito come sceneggiatore nel 2013 con “Moda e Amore” prodotto da Generali Eventi Cinema con la regia da Antonio Alfano. Ha quindi proseguito con varie collaborazioni con artisti e registi del panorama napoletano e non solo, per continuare, a partire dal 2017, con proprie opere cinematografiche sociali, come “Noi, oltre il tramonto” (sul disagio giovanile), “Sulle tracce della metropolitana”, “Sei solo nei miei sogni”, “Disinganno” (scottante specchio della violenza psicologica alle donne). Il 2018 è stato l’anno del lungometraggio “Vittima della mia libertà”, un risvolto intenso che tratta il tema della libertà come viene visto dai giovani, con attenzione sul bullismo e sulle ideologie giovanili.
Di recente uscita il cortometraggio sperimentale dal titolo “Sospetto”, concentrato sul dramma del femminicidio, interpretato da Melania Mollo, Massimiliano Cimino, Domenico Lo Russo, Gigi Maresca, Francesca Cancello e Emma Avallone; quindi “Jesus Today – il Cristo è tra di noi” di argomento religioso-sociale.

In questi mesi la DGPhotoArt Cinema è  impegnata nella produzione di “Black Dressed Lady – la donna vestita di nero” che vede fra i protagonisti Lara Antico e Pasquale Rea e che rivisiterà in chiave originale il tema dello stalking. Le prime riprese, iniziate ad aprile e poi riprese in autunno, si sono svolte in buona parte nella splendida cornice di Villa Domi, stupenda sala per ricevimenti ed eventi di Domenico Contessa, insieme a circa venti figurazioni in stile “neorealistico”, selezionate con acume non solo dal panorama cinematografico campano ma soprattutto tra la gente comune.

Le scorse settimane sono iniziate infine le riprese di “Un premio per la vita”, in collaborazione con la Attitude Dance Studio, scuola di danza diretta artisticamente da Allegra Mazzola sita nella zona industriale di Napoli e sede principale del set. Un tema impegnato ambientato nel mondo della danza voluto da Elena Gallo, imprenditrice napoletana anch’ella impegnata nella scuola. Fra gli attori che fanno parte di “Un premio per la vita”, anch’essi provenienti da esperienze di spettacolo differenti (cinema, teatro, fiction TV, concorsi di bellezza, moda), Edda Curcio, Franco Mayer, Susanna Severino, Daniela Merola, Vittorio Sirica, Michele Ippolito, Laura Ippolito, Ivana Rotondo, Chiara Cernicchiara, Michelle Sara Ciotola, Iris Cuomo, Marina Cappiello, Valerio Valente, Gianluca De Pietro, Pino Apice, Margherita Siniscalchi, Greta Sacco, Nicolò Rocco, Paolo Morante, Andrea Catalano, Ileana Grassia, Giulia Avella, Gabriele Amoresano. E’ prevista la partecipazione straordinaria di Erennio De Vita, Magda Mancuso e la cantante Teresa Moccia.

La supervisione del cast sul set è affidata alla regista teatrale Adriana Mascia con la collaborazione di Ileana Grassia.

Oggi è importante discutere di temi sociali a 360 gradi – dichiara il regista Davide Guida  -. Bisogna trovare mille modi per riflettere e far riflettere, e non tenere gli occhi chiusi e le mani sulle orecchie. Anche il cinema sociale può servire allo scopo, con la collaborazione di tutti coloro che hanno deciso di partecipare e che ringrazio sempre di cuore, una vera squadra”.

 

 

Leave a reply