“Vorrei che fosse già domani”: Miriam Candurro e Massimo Cacciapuoti presentano il loro libro a Meta di Sorrento

agosto 26, 2018 / Eventi, Tempo libero

Si terrà lunedì 3 settembre 2018 alle ore 20.45, nella splendida cornice del Lido Marinella (spiaggia di Meta), la presentazione al pubblico del romanzo dal titolo “Vorrei che fosse già domani”. Il volume, edito da Garzanti, è un’opera scritta a quattro mani da Miriam Candurro, nota e talentuosa attrice della soap ‘Un posto al sole’ e della fiction Rai ‘I bastardi di Pizzofalcone’, e dallo srittore Massimo Cacciapuoti.


L’evento del 3 settembre prossimo è curato ed organizzato dall’Ass. Culturale Archimede – presieduta dal giornalista Biagio Verdicchio che sarà moderatore dell’incontro con i due autori – e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Meta.
Saranno presenti al Lido Marinella esponenti dell’amministrazione comunale, con l’assessore alla Cultura avv. Biancamaria Balzano a portare i saluti del sindaco Giuseppe Tito alla cittadinanza, nel mezzo dei festeggiamenti del patrono Santa Maria del Lauro.
Fondamentale per l’evento, inoltre, è il supporto convinto della Commissione Pari Opportunità la cui neo presidente Wanda Sposito interverrà nel corso della serata sul tema trattato all’interno del romanzo.
Al termine dell’incontro, i due autori avranno il piacere di incontrare il pubblico per un drink, tra foto e firma copie del libro, acquistabile presso lo stand allestito dalla libreria “L’Indice” di Piano di Sorrento all’interno del lido.
“Vorrei che fosse già domani” : trama e breve sinossi sui due autori
Nei corridoi deserti del Tito Livio di Napoli, Paolo cerca tra i suoi post-it quello su cui ha annotato le coordinate per arrivare in classe. Ormai non può più farne a meno. Perché da quando un brutto incidente gli ha fatto perdere il senso dell’orientamento, la sua vita è diventata un insieme di istruzioni numeriche. Ma, in un momento di distrazione, il suo sguardo incrocia due occhi verdi. Quelli dell’esuberante Cristina che, dopo settimane di assenza, si è decisa a rientrare a scuola, anche se non ne ha nessuna voglia. Il loro incontro dura un attimo. Ma quell’attimo indimenticabile è sufficiente a cambiare ogni cosa. Tra bigliettini scambiati sotto il banco e pomeriggi passati sui libri, Cristina, mossa da una curiosità che non riesce neanche a spiegarsi, rompe il guscio dentro cui Paolo si è rinchiuso. Gli fa capire che l’invisibilità non è la soluzione a tutti i problemi. E Paolo, finalmente pronto a lasciarsi andare di nuovo, convince Cristina a non rinunciare alla propria unicità. Insieme sentono di poter fare qualunque cosa. Perché non c’è legame più forte di quello che si conquista ogni giorno. Un legame che niente può spezzare.

Miriam Candurro
Miriam Candurro è nata a Napoli dove vive con il marito e i figli. Dopo l’esordio cinematografico in Certi bambini, continua la sua carriera nel mondo del cinema e partecipa a numerose serie tv di successo, come Un posto al sole e I bastardi di Pizzofalcone. Vorrei che fosse già domani è il suo romanzo d’esordio.

Massimo Cacciapuoti
Massimo Cacciapuoti è uno scrittore nato a Giugliano in provincia di Napoli. È autore di numerosi romanzi, tra cui ricordiamo: Pater familias (1997), diventato un film con la regia di Francesco Patierno, L’ubbidienza (2003), L’abito da sposa (2006), Esco presto la mattina (2009), Non molto lontano da qui (2011), Va tutto bene (2012), Noi due oltre le nuvole (2014), La notte dei ragazzi cattivi (2017), e Vorrei che fosse già domani (2018), scritto con l’attrice Miriam Candurro.

Leave a reply