Archivi tag: Villa Domi

WORLD TOP MODEL: LA TAPPA CAMPANA IL 23 LUGLIO PRESSO VILLA DOMI

Al via la Tappa Campania Italia del World Top Model, il Concorso Internazionale di bellezza che si svolgerà la sera del 23 luglio nella splendida cornice di Villa Domi, Napoli. Deus ex macchina dell’evento, la WGM COMMUNICATION del vulcanico, giovane imprenditore Walter Guido Mariani.  La manifestazione che vanta come patron Fiore Tondi, abbraccia cinque continenti e cinquanta paesi ed ha al suo attivo trent’anni di storia; non a caso costituisce un importante trampolino di lancio per chi sogna una brillante carriera nel mondo della moda e dello show-biz internazionale. Basti pensare alcuni “nomi” altisonanti come Claudia Shiffer e Valeria Mazza che hanno fatto la storia delle passerelle Haute Couture mondiali per rendersi conto della validità e della concretezza dell’ambiziosa mission di Fiore Tondi. Un’autorevole giuria presieduta da Michele Lettieri, Presidente dell’Accademia della Moda con sedi a Milano e a Napoli e composta da esponenti del mondo dell’impresa, del professionismo italiano, giudicherà le aspiranti Miss per attribuire i il titolo di finaliste nella tappa conclusiva “Italia”, che si svolgerà a settembre nel Resort “La Casarana” in Salento.  La kermesse che vanta come Main Partners L’Accademia della Moda, lo Studio Dentistico di Domenico Monda Medico Odontoiatra, definito per eccellenza il “Mago dell’Estetica del Sorriso”,  HM  Make Up Italia di Luciano Carino,  Ferdinand griffe altisonante nel mondo dell’Alta Moda, sarà condotta da Alfredo Mariani coadiuvato dalla giornalista Maridì Vicedomini e si articolerà tra momenti di moda e di spettacolo.  Ad aprire la scena le aspiranti Miss che, coadiuvate da Nancy D’Anna, trucco e parrucco by HM Make Up Italy, indosseranno una capsule dei preziosi abiti Haute Couture by Ferdinand ed il beach wear di Bikini Angel. A seguire, una performance inedita di costumi d’epoca del “700, in omaggio alla dimora patrizia ospitante a cura dell’associazione Culturale Passi &Note. Ispirato alla tradizione eno-gastronomica Italiana  che privilegia il gusto dell’artigianalità e della qualità delle materie prime, il percorso di degustazione food & beverage  per tutti i selezionatissimi invitati ,con le prelibatezze di “Da Pasqualino al Borgo Loreto” , la storica ditta  del maestro pizzaiuolo Giovanni Gallifuoco con la moglie Annamaria Mazzotta e le figlie Linda, Angela, Rosa, Lella, campionessa mondiale di pizza fritta a e la signora Giovanna Mazzotta, da qualche mese operativa nel cuore della city nei pressi di  via Toledo con un fornitissimo punto vendita “Take Away”, Smaart6 l’Italiana, birra artigianale di alta qualità prodotta dalla famiglia Saggiomo, le dolcezze di “Dolce e Caffè” di Aniello e Clorinda Esposito, i vini della Casa Vinicola Michele Setaro ed il Caffè Kamo, con il suo gusto inebriante “Semplicemente più su”  e le sue cialde dagli aromi differenti, ispirati ai vulcani più  famosi del mondo, Tolima, Tambora, Fuego.        

Grande successo per “Sinfonia D’Autunno”

Seicento selezionatissimi invitati hanno partecipato alla XII Ediz di “Sinfonia D’Autunno” il Charity Gala promosso ed organizzato da Maridì Communication a favore di Abio Napoli (associazione onlus atta ad assistere i bambini ospedalizzati e le loro famiglie) svoltosi a Napoli, in Villa Domi, il 14 novembre sera. L’evento, condotto da Maridì Vicedomini, ha brillantemente coniugato più segmenti d’impresa e delle professioni, dallo spettacolo alla moda, alla medicina al food &beverage, in nome del “Sociale”. Special guest, per lo spettacolo, i registi Guido Lombardi e Marcello Sannino, il produttore cinematografico Gaetano Di Vaio (Bronx Film), il musicista compositore Nelson, il tenore pop Giuseppe Gambi, la cantante e attrice Anna Capasso, Eduardo Angeloni (T&D Trasporti Cinematografici), l’attrice Angela Tuccia. Per l’Haute Couture, Carlo Alberto Terranova con Sarli New Land, un brand che affonda le sue radici nello stile intramontabile del maestro Fausto Sarli, napoletano doc, da sempre definito come “L’Architetto della moda italiana nel mondo”.  Ad aprire la serata, una capsule della new Collection by Sarli New Land seguito dalla proiezione del trailer di “Il Ladro di Giorni” (Bronx Film e Indigo) con protagonista Riccardo Scamarcio, in concorso ufficiale nell’ultima edizione della Festa del Cinema di Roma, tratto dall’omonimo libro edito Feltrinelli di Guido Lombardi, incentrato sulla storia di un bambino che rivede il padre reduce da sette anni di carcere con il quale trascorrerà quattro giorni in viaggio in cui scoprirà la sua vera identità nel bene e nel male. Ed ancora la moda in passerella  con il defilè di scarpe by Gianni Marra, frutto di un processo produttivo assolutamente artigianale ispirato ai dettami dell’antica tradizione calzaturiera made in Naples e la nuova collezione Autunno Inverno 2019 /20 del maestro pellicciaio Umberto Antonelli che ha proposto  una serie di modelli preziosi nei pellami, perfetti nei tagli, dai colori vivaci quali il fucsia, il verde smeraldo, il blu ed il giallo.  Particolarmente emozionante il momento della premiazione di alcuni delle special guest della kermesse insigniti con una targa di riconoscimento donata dal Borgo Orefici di Napoli, nella persona dell’imprenditore argentiere Roberto De Laurentiis; in particolare il regista Guido Lombardi è stato premiato da Eduardo Angeloni per la sensibilità evidenziata con “Il Ladro di giorni”  verso il mondo dell’infanzia tormentata; il tenore pop Giuseppe Gambi è stato insignito dalla cantante attrice Anna Capasso per i primi dieci anni di carriera nel mondo della musica; mentre Carlo Albero Terranova ha ricevuto un riconoscimento per perpetuare lo stile e l’eleganza del maestro Fausto Sarli; infine Giusi Grasso, Consigliere Abio Napoli, è stata premiata dal patron di Villa Domi Domenico Contessa per il forte impegno sociale a sostegno dei bambini ospedalizzati.
Ampio spazio anche al comparto “Salute e Benessere” con Otofarma Spa, costruttore top, impegnato nella realizzazione , made in Italy di protesi acustiche miniaturizzate digitali che, nella persona del suo AD  Giovanna Incarnato Bartolomucci, ha illustrato gli strumenti più innovativi, idonei ad arginare l’handicap della sordità, e Medfarmitalia, noto centro di Medicina Estetica diretto dal professore Giuseppe Maria Izzo , dotato di un’equipe di medici specialisti e di macchinari di tecnologia avanzata. Di particolare rilievo anche la partecipazione del brand “M&C Division”, ovvero una gamma di prodotti di alto livello qualitativo destinata al trattamento degli inestetismi della pelle, indotti dal crono e dal foto-danneggiamento. Di scena anche il segmento enogastronomico e le sue “Eccellenze made in Italy” con Caffè Kamo e  la sua Coffee Station presso la quale gli ospiti  hanno potuto degustare le inebrianti miscele della Linea Cialde, vivendo un’esperienza sensoriale unica, ”Confetti Maxtris” e le sue dolcezze, “Cuori di Sfogliatella” di Antonio Ferrieri, vincitore del Guinness dei primati per avere realizzato una sfogliatella di circa 92 kg e “Smaart6 L’Italiana”, la birra artigianale di qualità superiore prodotta in Puglia con i migliori ingredienti. Molto apprezzati i tributi canori di Giuseppe Gambi che ha interpretato un pezzo della colonna sonora de “Il Gladiatore” in omaggio al cinema e di Anna Capasso che ha intonato “Come Pioggia” il suo ultimo disco che ha riscontrato grande successo. Per finire dinner buffet a cura del catering di Villa Domi ed il live sax di Gianluca Scala.

 

Sinfonia d’autunno: XII edizione del Charity Gala a favore di “Abio Napoli”

Sarà Angela Tuccia, attrice e modella di origine avellinese, nota alle cronache rosa per la sua intensa storia d’amore con il giornalista, conduttore televisivo Massimo Giletti, la protagonista in qualità di testimonial di Sarli New Land della XII Edizione di  “Sinfonia D’Autunno” il Charity Gala promosso ed organizzato da Maridì Communication a favore di Abio Napoli (associazione onlus atta ad assistere i bambini ospedalizzati e le loro famiglie) in programma a Napoli, in Villa Domi,  giovedì 14 novembre a partire dalle 20,30.

Accanto a lei, come super guest, Guido Lombardi, regista de “Il Ladro di Giorni”, protagonista Riccardo Scamarcio, in concorso ufficiale nell’ultima edizione della Festa del Cinema di Roma ed il tenore Giuseppe Gambi che quest’anno celebra i 10 anni di attività nel suggestivo mondo della lirica. La serata sarà articolata in più momenti: in apertura il Fashion show di Sarli New Land di Carlo Alberto Terranova, un brand che affonda le sue radici nello stile intramontabile del maestro Fausto Sarli, napoletano doc, da sempre definito come “L’Architetto della moda italiana nel mondo”. A seguire, in passerella, le scarpe di “Gianni Marra” frutto di un processo produttivo assolutamente artigianale ispirato ai dettami dell’antica tradizione calzaturiera made in Naples e la new collection Autunno Inverno 2019 /20 del maestro pellicciaio Umberto Antonelli che proporrà una serie di modelli preziosi nei pellami, perfetti nei tagli, dai colori vivaci quali il fucsia, il verde smeraldo, il blu ed il giallo. Per il cinema, proiezione del trailer del film “Il Ladro di Giorni”, incentrato sulla storia di un bambino che rivede il padre, reduce da sette anni di carcere con il quale trascorrerà quattro giorni in viaggio in cui scoprirà la sua vera identità nel bene e nel male alla presenza di Gaetano di Vaio (Bronx Film) co-produttore del progetto e di Eduardo Angeloni (T &D Trasporti Cinematografici Angeloni) tra i partner dell’evento.  Ampio spazio anche al comparto “Salute e Benessere” con Otofarma Spa, costruttore top, impegnato nella realizzazione , made in Italy di protesi acustiche miniaturizzate digitali che, nella persona del suo AD  Giovanna Incarnato Bartolomucci, illustrerà gli strumenti più innovativi, idonei ad arginare l’handicap della sordità e Medfarmitalia, noto centro di Medicina Estetica, diretto dal professore Giuseppe Maria Izzo , dotato di un’equipe di medici specialisti e di macchinari di tecnologia avanzata. Di particolare rilievo anche la partecipazione del brand “M&C Division”, ovvero una gamma di prodotti di alto livello qualitativo destinata al trattamento degli inestetismi della pelle, indotti dal crono e dal foto-danneggiamento.

 

 

Sinfonia d’Autunno: protagonisti a Villa Domi Angela Tuccia, Guido Lombardi, e tanti altri personaggi uniti per il sociale

Sarà Angela Tuccia, attrice e modella di origine avellinese, nota alla cronaca rosa per la sua storia d’amore con il giornalista e conduttore televisivo Massimo Giletti, la protagonista in qualità di testimonial di Sarli New Land della XII Edizione di  “Sinfonia D’Autunno” il Charity Gala promosso ed organizzato da Maridì Communication a favore di Abio Napoli (associazione onlus atta ad assistere i bambini ospedalizzati e le loro famiglie) in programma a Napoli, precisamente a Villa Domi,  per giovedì 14 novembre a partire dalle 20,30.

Continua la lettura di Sinfonia d’Autunno: protagonisti a Villa Domi Angela Tuccia, Guido Lombardi, e tanti altri personaggi uniti per il sociale

Marco Maddaloni: un personaggio politically correct sull’Isola, nella vita privata e in quella lavorativa

Marco Maddaloni, vincitore dell’ultima edizione de “L’Isola dei Famosi”, è tornato a Napoli da un po’ di giorni, ove sta incontrando parenti, amici, colleghi sportivi e fan in diverse occasioni. Tra queste un aperitivo che si è svolto domenica 14 aprile presso Villa Domi. In forma smagliante, il vulcanico judoka racconta la sua esperienza isolana: “Il fatto di essere uno sportivo ha rappresentato sicuramente una marcia in più sull’isola. Questa esperienza per me è paragonabile a un incontro di judo: quando il gioco si faceva duro, stringevo i denti e pensavo a tutti gli allenamenti, alle ore di sacrifici. Il momento più difficile della mia permanenza sull’Isola risale a quando è andato via Ghezzal in quanto, nonostante lui spesso si isolasse per leggere il Corano, la sua presenza per me era veramente importante. Quando è andato via ho compreso di essere rimasto realmente solo. C’era tanta ipocrisia tra i concorrenti, e anche io ho aderito a questo filone. Però io ero cosciente che stavo interpretando un ruolo in un reality, gli altri invece secondo me non lo avevano capito. La mia strategia consisteva nello sfruttare la forza dell’avversario a mio vantaggio, cosa che si fa anche nello judo”.  Il vincitore dell’isola oltre a ribadire la sua correttezza, si confessa anche fortunato: “Ho avuto anche un po’ di fortuna, quando è arrivata mia moglie che mi ha restituito la lucidità che avevo perso: mi ha ricordato che le avevo promesso che avrei vinto e, che da buon sportivo, ho sempre mantenuto le promesse.  La cosa più difficile da gestire per me sull’isola è stata la lontananza dalle persone care ed alcuni incubi del passato che sono riaffiorati. Mi mancava la vicinanza di Romina: lei è una grande ascoltatrice, non è solo la mia compagna, è anche una mia complice ed amica”. Maddaloni confessa che oltre alle persone che ama, gli è mancato anche il suo piatto preferito: “Mangiavamo solo cocco e riso, il cocco non era male. Io sono un po’ atipico come sportivo, seguo un’alimentazione tutta mia: adoro ad esempio gli gnocchi alla sorrentina, non quelli del ristorante, ma quelli che prepara la mia mamma, piatto che sull’isola mi è mancato tanto”. “I tramonti mi mancheranno relativamente perché quando li guardavo mangiando il riso in realtà immaginavo di essere a tavola con la mia famiglia – lo sportivo si lascia andare ad altre confessioni -. A un bel tramonto, insomma, preferisco la vicinanza dei miei figli. Ringrazio tante persone, ma questa vittoria la dedico a me stesso perché non ho mai mollato!”.

Maddaloni sta via via tornando alla routine quotidiana: “Il ritorno a Scampia nella palestra di mio padre è stato emozionante perché ho incontrato tante persone che con affetto si sono complimentate con me, non perché ho vinto il reality, ma per il comportamento che ho assunto sull’isola: se avessi sbagliato, avrebbe sbagliato la categoria che rappresento. Io sentivo forte questa responsabilità! A volte si parla male di Napoli, ma ritengo che le “mele marcie” siano casi isolati presenti in tutte le città. Io, come la maggior parte dei napoletani, sono per il rispetto delle regole”.

Il campione della quattordicesima edizione del reality è tornato a casa con una valigia ricca di cambiamenti positivi e buoni propositi: “L’isola ha cambiato un po’ di cose nella mia vita privata: da quando sono tornato ho telefonato tutti i miei zii che sto incontrando a uno a uno… Purtroppo a causa del mio lavoro e dei miei impegni sportivi non li vedevo da anni. Intendo riprendere i rapporti umani con tutte quelle persone che da piccolo mi sono state vicine. La partecipazione al reality ha cambiato anche la mia vita lavorativa: prima di partecipare all’Isola ero di già un tipo iperattivo, ora lo sono ancora di più (non dormo più di due ore e mezza al giorno).  Sto preparandomi per le Olimpiadi, ove rappresenterò un’altra nazione. Il personaggio televisivo continuerà, ma sempre coinvolto in progetti puliti”.

Articolo di Maria Consiglia Izzo
Foto di Maurek Poggiante

SPRING IS WOMAN: Alta Moda e Cinema per celebrare la primavera.

L’evento si è svolto giovedì sera nella splendida cornice di Villa Domi, Napoli ed ha visto la partecipazione di centinaia di invitati, esponenti del mondo dell’impresa e del professionismo campano. Special Guest della serata, Lorenzo Riva, il Re Sole dell’Haute Couture italiana, Gabriella Carlucci, già onorevole “Ambasciatrice del cinema italiano all’estero”, con il regista Giuseppe Alessio Nuzzo, insigniti per il loro valore professionale con un prestigioso riconoscimento dal Presidente Borgo Orefici di Napoli, accompagnato dalla moglie Diana. La “vulcanica” Carlucci è oggi più che mai alla ribalta per la sua nuova mission nel mondo dell’audiovisivo con i suoi due Festival in Spagna (Palma di Maiorca) ed in Serbia (Belgrado) diretta a promuovere il cinema italiano all’estero creando in tal modo costruttive sinergie con altri Paesi; ciò al fine di sostenere i giovani talenti, sceneggiatori e registi under 25 che aspirano ad una carriera cinematografica. Con lei il maestro Lorenzo Riva, che ha proposto una capsule dei suoi modelli, simbolo di raffinatezza e di eleganza nel mondo. Ed ancora, per l’audiovisivo, il regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo, patron del Social World Film Festival, ha presentato una clip di immagini inedite del backstage di “Fame” un film breve, appena girato che offre uno spaccato di Napoli tra ricchezza e povertà realizzato da Paradise Pictures in co-produzione con AN.TRA.CINE ed il sostegno di Rai Cinema e del Mibac. Sempre per l’audiovisivo, significativa la partecipazione di T&D Trasporti Cinematografici di Eduardo Angeloni.

Ad aprire la manifestazione, condotta dalla giornalista Maridì Vicedomini, un tributo all’artigianato made in Campania con in passerella, splendide mannequin by Cainf, trucco e parrucco a cura diBeauty Sistem e Gianni Avino Narciso coadiuvato dalle allieve più talentuose  di “Serio Aja”, la rinomata scuola di estetica, riconosciuta dalla Regione Campania che hannosfilato una serie di abiti, ispirati a “New York New York” il noto film di Robert de Niro e Liza Minnelli,, by la Sartoria Muti, di Pina Muti, specializzata nella realizzazione di costumi per la danza e per lo show-biz, le borse con tessuti di San Leucio by Le Creazioni di Tata, “le Gioie” di Doriana Giordano, i sandali ed i sabot esclusivi by “Vida Stile Italiano”. Ed ancora, in scena, un’anticipazione della preziosa Collezione Autunno Inverno 2019 /2020 della pellicceria “Cose Belle” di Cervinara (Avellino) mentre, in vista dell’imminente stagione estiva, ampio spazio al beach wear by “Huitre” che ha proposto costumi da bagno ideali per una donna di ogni età dalla teenager alle signore più mature. Particolare attenzione anche al Beauty &Health con Medfarm Italia, un noto Centro di Medicina Estetica, diretto dal Professore Giuseppe Maria Izzo dotato di un’equipe di medici specialisti e di macchinari di tecnologia avanzata e la gamma di prodotti M&CDivision, una linea di creme di alto livello qualitativo, destinata al trattamento degli inestetismi della pelle indotti dal crono e dal foto-danneggiamento.

Uno sguardo significativo anche al “sociale” con la Cooperativa “Amiamo gli Anziani” destinata a fornire personale specializzato per assistenza agli anziani ai disabili, ma anche di baby sitting e lo Studio legale FerraraDentice De Dominicis, abilitato a dirimere in maniera altamente professionale e risolutiva qualunque tipo di contenzioso in materia Civile. Presente anche il segmento Eno-gastronomico, con la coffee station di Caffè Kamo, da qualche tempo molto vicino anche all’audiovisivo e le dolcezze di “Dolce e Caffè” di Aniello Esposito. A seguire dinner buffet a cura dello Chef della Casa e del suo eccellente staff ispirato alle tradizioni del golfo partenopeo con il“Live”by Mattia Esposito (sax contralto) Simone Maiello (chitarra elettrica), Mario de Vita (basso elettrico), Armando dello Iacono (sax tenore).

Visti tra gli invitati, il couturier Nino Lettieri, il Console onorario del Benin Giuseppe Gambardella con la consorte, Ester Gatta, Giuseppe Brandi, Fiorella De Rosa, Claudio Giordano e Valeria Converso, Claudio Amitrano, Mario e Patrizia Matano, Daniele e Titti Salomone, Giuseppe Maria Izzo, Antonio Piscini, Giuseppe e Vanda Mirante, Francesca Bourelly, Margherita Tedeschi, Domitilla Pisani, Dario Giordano e Daniela Giordano

Smile Party for Clochard a Villa Domi

Successo per il terzo appuntamento “Smile Party” questa volta diretto a sostenere i clochard che vivono una esistenza ai limiti della sopravvivenza. L’evento promosso e organizzato da “Smiling”, ovvero l’associazione culturale presieduta dal regista Enzo Acri, vicepresidente la dottoressa Daniela Sabella, si è svolto qualche giorno fa nella splendida cornice di Villa Domi, Napoli ed ha vantato come Direttore artistico Mimmo Piscicelli, mentre la conduzione è stata affidata a Magda Mancuso, EddaCioffi, Mimmo Picardi.

In apertura, un welcome cocktail, seguito da una cena place con un menu ispirato alle tradizioni gastronomiche del golfo partenopeo confezionato dal team dell’ Executive Chef Gennaro Galeotafioree per finire  le coinvolgenti note della disco music , modulate dal noto dj Daniele Tozzi. Tanti gli ospiti, esponenti del mondo dello spettacolo, dell’impresa e del professionismo campano hanno partecipato alla serata. Particolarmente significativa, nell’ambito della kermesse, l’attribuzione di targhe di riconoscimento per il forte impegno nel “sociale”, a rappresentanti di spicco del mondo dell’impresa e del professionismo; in particolare, sono stati premiati: Vito Grassi, Presidente dell’Unione Industriali di Napoli, l’Onorevole Gianluca Cantalamessa, Antonio De Jesu, Questore di Napoli, Ubaldo Del Monaco, Colonnello Comandante Comando Provinciale di Napoli, assenti per impegni lavorativi ma rappresentati dai rispettivi uffici stampa, Alessandra Iannuccilli, giornalista, Roberta Gaeta, Assessore comunale ai diritti alla cittadinanza ed alla coesione sociale, Vincenzo Cozzolino, responsabile Caritas Diocesana Napoli, Angela Capezzuto, imprenditrice, Anna DiBiase,Volontaria, Responsabile di Società per Amore, Elisa Russo, Presidente dell’Associazione La Forza delle Donne, mentre verranno consegnati due attestati a Ludovica Carpino, Ufficio Stampa e Pubbliche Relazioni Questore di Napoli e ad Angelo Mazzagatti, Ufficio Stampa  e pubbliche relazioni comando provinciale Arma dei Carabinieri. Un particolare ringraziamento va alle aziende che hanno contribuito generosamente alla riuscita della manifestazione.

Premio “Il Sognatore”: ecco i nomi di chi ha ricevuto l’ambito riconoscimento

Chiusura con il botto per la quarta edizione del premio “Il Sognatore”, istituito dal giornale Lo Strillo, che è stato consegnato a sei illustri personalità che, secondo il parere dell’organizzazione, sono dei sognatori, o per il loro percorso di vita, o perché hanno fatto sognare gli altri, o perché hanno realizzato i loro sogni. L’evento, condotto dal direttore responsabile Annamaria Ghedina e dal vice direttore Antonio D’Addio, si è tenuto il 16 marzo presso l’incantevole Villa Domi, gentilmente messa a disposizione dal proprietario Domenico Contessa.
I premiati, insigniti di un’originale scultura realizzata dal maestro Armando Jossa, sono stati e continuano ad essere dei sognatori: il violinista elettrico internazionale e cantante Andrea Casta, richiestissimo nei locali più prestigiosi d’Europa grazie al suo violino elettrico e colorato; l’imprenditrice Remigia Luana Cavazzuti, sempre al fianco delle donne nell’ambito sociale e lavorativo; l’attore Mario Ermito, volto noto delle fiction e rivelazione dell’ultima edizione di Tale e Quale Show; la cantante, attrice e scrittrice Miranda Martino, che ha portato in giro per il mondo, con la sua stupenda voce, la melodia partenopea e che ha realizzato il sogno di essere una delle più apprezzate attrici teatrali italiane ed una ottima scrittrice; l’ex pallanuotista e allenatore di pallanuoto italiano Pino Porzio, a cui è andato il Premio Il SognatoreMimì De Simone,dedicato alla memoria del mitico direttore e fondatore de Lo Strillo; Elisabetta Viviani, artista completa, beniamina dei bambini grazie alla sua hit Heidi, icona della Disney, appassionata di operette, conduttrice ufficiale del Bimbofestival e apprezzata pittrice.
Nel corso della serata si sono svolti vari momenti di spettacolo: gli intermezzi musicali di Pepito Sax, di Elisabetta Viviani (che ha regalato al folto pubblico presente, Le donne della mia età, il singolo che dà il titolo al suo nuovo lavoro discografico, e l’immortale Heidi), gli esperimenti, del mentalista Luca Volpe, direttamente da Detto Fatto (la trasmissione in onda nel pomeriggio di Rai Due, condotta da Bianca Guaccero), della scrittrice Isabella Rosa Pivot, volto noto della televisione, che ha presentato il suo libro Non ho tempo, dell’attore Lorenzo Sarcinelli, presenza fissa a Un Posto al sole, la soap opera più longeva della televisione italiana, e del modello e attore Nicola Coletta, reduce dal suo successo personale nella prima puntata di Ciao Darwin 8, il noto programma in onda su Canale 5 e condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti, e dell’assessore alla Cultura e al Turismo della Città di Napoli, Nino Daniele. Molto commovente il ritorno sulle scene della vulcanica Lucia Cassini, che ha scelto Il Sognatore per riabbracciare il mondo dello spettacolo dopo un forzato allontanamento per motivi di salute. Tanti gli ospiti, i giornalisti, gli addetti ai lavori che sono intervenuti: il Pulcinella Angelo Iannelli, il musicista e produttore Claudio Damiani, il musicista Mario Formisano, Gianfranco Coppola, Ermanno Corsi, Tullio De Simone, Maresa Galli, Alfredo Mariani, Maria Consiglia Izzo, Armando Sanchez, Lina La Mura, Anna Feroleto, Chiara Stile, Alfonso Somma, Ida Piccolo, Magda Mancuso, Davide Guida, Pasquale Capasso, Gianfranco Bellissimo, Dora Chiariello, Teresa Lucianelli, Daniela Del Prete, Mariangela Petruzzelli, Luigi Ventriglia, Mariantonia Iannantuoni, Stefania Santamaria, Gerardo Moretta, Valentina Capuano, Nicola Rivieccio, Roberto Della Ragione, Sabrina Abbrunzo, Giuseppe De Girolamo, Fulvio Frezza, Maria Grazia Gargiulo, Manuela De Rosa, Rossana Trinchillo, Marcello Tenore, Antonio Chiaro, Fabio Tramontano, Mariapia Della Valle, Giuseppe Moggia, Umberto Raia, Pasquale Garofalo, Maurek Poggiante, Elio Guerriero.
Appuntamento alla quinta edizione dell’evento.

Ritorna il premio “Il Sognatore”

Sabato 16 marzo 2019, alle ore 20,00, presso Villa Domi – Sala Bianca (via Salita Scudillo, 19/A, Napoli), si terrà la IV edizione del premio “Il Sognatore“, istituito dal giornale Lo Strillo, che gode del patrocinio del Comune di Napoli e che verrà consegnato a  6 personalità che, secondo il parere insindacabile dell’organizzazione, sono dei sognatori, o per il loro percorso di vita, o perché hanno fatto sognare gli altri, o perché hanno realizzato i loro sogni. Il premio consiste in un’originale e caratteristica scultura realizzata dal noto maestro Armando Jossa. I premiati di questa quarta edizione sono: il violinista elettrico internazionale e cantante Andrea Casta, richiestissimo nei locali più “in” d’Europa grazie al suo violino che è diventato elettrico e colorato; l’imprenditrice Remigia Luana Cavazzuti, sempre al fianco delle donne nell’ambito sociale e lavorativo; l’attore Mario Ermito, volto noto delle fiction e rivelazione dell’ultima edizione di Tale e Quale Show; la cantante, attrice e scrittrice Miranda Martino, che ha portato in giro per il mondo, con la sua stupenda voce, la melodia partenopea e che ha realizzato il sogno di essere una delle più apprezzate attrici teatrali italiane ed una ottima scrittrice; l’ex pallanuotista e allenatore di pallanuoto italiano Pino Porzio, a cui andrà il Premio Il SognatoreMimì De Simone,dedicato alla memoria del direttore e fondatore de Lo Strillo; la cantante, attrice, conduttrice e pittrice Elisabetta Viviani, artista completa, beniamina dei bambini grazie alla sua hit Heidi, icona della Disney, appassionata di operette, conduttrice ufficiale del Bimbofestival e apprezzata pittrice. Nel corso della serata, condotta dal direttore responsabile Anna Maria Ghedina e dal vice direttore Antonio D’Addio, ci saranno vari momenti di spettacolo: gli intermezzi musicali saranno curati da Pepito Sax, Elisabetta Viviani; molto attesa anche la performance del mentalista Luca Volpe, direttamente da Detto Fatto; saranno presenti anche la vulcanica Lucia Cassini, che ha scelto tale manifestazione per fare il suo ritorno ufficiale nel mondo dello spettacolo dopo un breve forzato allontanamento per motivi di salute, la scrittrice Isabella Rosa Pivot, volto noto della televisione, e il modello e attore Nicola Coletta.  Un ringraziamento va a chi ci ha consentito la concretizzazione della serata, ovvero al patron di Villa Domi, Domenico Contessa, al Grand’Hotel San Francesco al Monte Residenze d’Epoca, a Nausicaa istituto di Bellezza, alla Boutique Keave, alla cooperativa dei Fiori e Mercato dei fiori di Ercolano, a 3DI Eventi Service e Audio di Diego di Domenico, ad ASD Social Event Promotion, ENSI Tour, Panico Gioielli, Glemart Grafica e Stampa.

Moda party a Villa Domi per la finale regionale della Bella d’Italia 2018

È per domenica 25 marzo ore 19:00 a Villa Domi, l’atteso Moda party in occasione della finale regionale campana de La Bella d’italia.

Il più importante evento campano del popolare concorso nazionale che quest’anno è giunto alla sua 37a edizione, avrà luogo nell’antica e prestigiosa residenza del patron Domenico Contessa. In passerella le finaliste della Campania alle quali spetterà il compito di portare alla kermesse conclusiva di Ovindoli i colori territoriali.

Si preannuncia una serata fashion all’insegna dello charme e dello stile, oltre che ovviamente della bellezza.

Il party-moda, al quale interverranno numerosi esponenti dello spettacolo e molti giornalisti e fotoreporter, fotografi e teleoperatori, blogger ed influenzer, vedrà in passerella anche le finaliste per le nazionali. La prima classificata della tappa di diritto accederà alla finale nazionale programmata appunto ad Ovindoli e, come precisato  dallo stesso Orefice, “saranno ben 8 ragazze a rappresentare la Campania in italia”.

La finale regionale della Bella d’italia conclude un seguito tour invernale connotati da un’ampia partecipazione di valide e stupende concorrenti, determinate a vincere.

Sfileranno le vincitrici delle precedenti tappe, complice il panorama sulla città che connota la splendida residenza nobiliare situata giusto in cima alla Salita dello Scudillo, nella zona alta della città.

Una destinazione prediletta per questo tipo di manifestazioni, nelle quali la spettacolarità del luogo ed in particolare della struttura con i bei saloni e l’ampio e suggestivo parco illuminato dai fanali retro e dalla luce delle stelle, complici di immagini di grande intensità e di autentico romanticismo.

Insomma, una serata incantata, per una serie di ambasciatrici della bellezza del Sud.

L’attesa manifestazione di Villa Domi è ancora una volta firmata da Gennaro Orefice, riconfermato puntualmente quale responsabile regionale della kermesse da 18 anni. Orefice, inoltre, da 30 anni è  il fotografo esclusivista nazionale, cioè l’unico ad essere accreditato con tutta la sua equipe alla finalissima italiana.

Sono due le sessione del concorso: quella invernale e quella estiva ed “è unico nel suo genere”, come dichiarato dallo stesso Gennaro Orefice.

Quest’anno è toccato alla accogliente cittadina di Ovindoli di essere scelta quale meta per la prossima finale invernale 2018 del concorso nazionale promosso dalla Alca Eventi. Dal 4 al 7 aprile si sfideranno nel caratteristico centro abruzzese circa 100 ragazze in rappresentanza di tutte le regioni italiane.

La Bella d’Italia per ricevere il titolo desiderato da tante, dovrà dare prova di possedere specifiche competenze e predisposizione per entrare a giusto titolo nel mondo della moda e dello spettacolo, così da meritare l’ambita fascia di Miss con relativo trofeo oltre agli immancabili premi in palio, gentilmente offerti dagli sponsor.

A fine aprile inizierà il tour estivo che si concluderà nella seconda settimana di settembre con l’attesa finalissima programmata  al Santa Caterina Village di Scalea.

L’ immagine della Bella d’Italia in campania è curata dall’agenzia fotografica Fashion Models, guidata da Gennaro Orefice in collaborazione con la moglie Anna Delle Donne, supportati da uno staff che racchiude diverse professionalità. In particolare, l’agenzia di Orefice si avvale della collaborazione di numerosi partner campani, importanti brand di rilievo che sostengono il concorso per l’intero arco dell’anno. In prima linea: Tcd Group, abbigliamento professionale da lavoro; arturo amoroso Chirurgia plastica; Mary Moto, Napoli; Capri Mare Swatch; Vieffe, azienda leader nei fotovoltaici; Tenuta Ippocrate, isola del benessere per la vino terapia; Villa Domi, antica e panoramica residenza per eventi, a Napoli; Eurograf azienda leader nel digitale e stampe, ed ancora tanti altri.

Presenza di spicco per le acconciature: l’international Hair stylist Claudio De Martino, pluririconfermato art director che anche quest’anno curerà le acconciature delle aspiranti miss con l’indiscussa professionalità e competenza che ne hanno fatto un talento noto in Italia quanto in Nord America.

A Ileana Mandile, nota Make up artist, è affidata la valorizzazione dei volti delle bellissime concorrenti che parteciperanno alla finale regionale campana in calendario il 25 marzo a Villa Domi.

Nelle singole tappe, si aggiungono tanti altri partner; quelli campani, oltre a sponsorizzare la manifestazione, garantiscono l’inserimento delle finaliste regionali nelle loro campagne pubblicitarie, in spot, video, cataloghi, sfilate, prestazioni hostess e ruoli di ragazza immagine, ecc.

in tal modo saranno assicurate alle ragazze de La Bella d’Italia occasioni lavorative in vari settori elettivi e visibilità diffusa.

Vanno ad aggiungersi a queste opportunità i tanti premi in palio per le prime classificate, forniti dagli sponsor nazionali e da quelli di ciascuna regione.

Oltre 100 per ora le partecipanti al tour estivo si sono nel frattempo iscritte   La finale regionale per la Campania si svolgerà a Minori, tra le perle della Costiera Amalfitana, meta ambita per questo tipo di manifestazioni.

La partecipazione al concorso è gratuita e riservata a ragazze di età compresa tra i 14 e i 27 anni.