Archivi tag: vernissage

Aperitivo letterario: al Riff Loungebar arriva il vernissage Cortocircuito

La mostra Cortocircuito torna ancora una volta ad emozionare, con l’esposizione delle foto al Riff Loungebar, nuova realtà nel cuore di Napoli.

Una galleria d’arte in cui sono esposti quadri vuoti, frammenti, deliri e illusioni. Il vernissage, spin-off necessario quanto naturale del nuovo omonimo libro di Marcello Affuso, si presenta come un lavoro corale volto a raccontare con delicatezza e coraggio le devastanti conseguenze dell’amore. La raccolta di poesie, disegni e fotografie, così come la mostra, è una mescolanza di fragilità, conati e orgasmi, nel quale la parola e le arti visive si fondono.

Oltre alle fotografie della reporter di Eroica Fenice, Giorgia Bisanti (già coautrici del libro), sarà possibile ammirare quelle dei corsisti del corso di fotografia del CMA, capitanati dal loro insegnante, Daniele Lepore, la fotografa Maddalena Mone e lo stesso autore, che si dimostra così un artista polivalente.

Saranno esposti al Riff Loungebar in Via Giuseppe Martucci 87, i 25 gli scatti e disegni, ispirati dai componenti del libro edito da Guida Editori. Il vernissage avrà inizio alle 18.30con una breve presentazione del libro “Cortocircuito”, che potrà essere acquistato in loco. Durante la serata sarà presentato anche il drink omonimo, pensato ad hoc dai barman del locale in occasione dell’evento. Per ogni drink “Cortocircuito” venduto, il Riff devolverà 1 euro ad un’associazione che si occupa di clownterapia per i bambini del reparto oncologico (stessa associazione alla quale saranno devoluti i diritti d’autore del libro).

Foto di Marcello Affuso, Nives Serpe, Davide Lepore, Giorgia Bisanti, Maddalena Mone, Riccardo Della Rocca, Riccardo Sciarretta, Raffaele Vatiero, Erica Bardi, Alice Galatola, Fernanda Iafusco, Chiara D’Antuono, Pasquale Barra, Lucia Paoletti e Giovanni De Simone.

Disegni e illustrazioni di Mara Auricchio e Sara Melis.           

Vernissage CORTOCIRCUITO

Una galleria d’arte in cui sono esposti quadri vuoti, frammenti, deliri e illusioni. La mostra Cortocircuito, spin-off necessario quanto naturale del nuovo omonimo libro di Marcello Affuso, si presenta così, come un lavoro corale atto a raccontare con delicatezza e coraggio le devastanti conseguenze dell’amore. Un amore letto in tutti i sui momenti e nelle sue imprevedibili sfaccettature. Ma non solo. La raccolta di poesie, disegni e fotografie, così come la mostra, è una commistione di fragilità, conati e orgasmi, nel quale la parola e le arti visive si fondono.

Ad offrire la loro lettura dei componimenti sono state le disegnatrici, Mara Auricchio e Sara Melis, la reporter di Eroica Fenice, Giorgia Bisanti (già coautrici del libro), i corsisti del corso di fotografia del CMA, capitanati dal loro insegnante, Daniele Lepore, la fotografa Maddalena Mone e lo stesso autore, che si dimostra così un artista polivalente.

I 25 scatti e i disegni, ispirati dai componenti del libro edito da Guida Editori, saranno esposti al Riot – Laundry Bar and Clothes (Via Michele Kerbaker, 19, Napoli)

Il vernissage avrà inizio alle 19.

L’ingresso è gratuito ma sarà possibile lasciare una donazione oppure acquistare le foto ad un prezzo simbolico. Il ricavato delle vendite andrà in beneficenza ad una associazione che si occupa di clownterapia

Foto di Marcello Affuso, Nives Serpe, Davide Lepore, Giorgia Bisanti, Maddalena Mone, Riccardo Della Rocca, Riccardo Sciarretta, Raffaele Vatiero, Erica Bardi, Alice Galatola, Fernanda Iafusco, Chiara D’Antuono, Pasquale Barra, Lucia Paoletti e Giovanni De Simone.

Disegni e illustrazioni di Mara Auricchio e Sara Melis.

Teresa Cervo al Grand Hotel Parker’s

Teresa Cervo espone al Grand Hotel Parker’s il suo universo creativo: racconti in filo di ferro e cartapesta, paesaggi onirici e delicate figure di donne. Sono Storie di carta e d’amore, instantanee di ferro piegato a mano e sagomato, opere in cartapesta che raccontano un mondo femminile fatto di Piccole donne gioiose, di Ballerine che si librano leggere nel vuoto, di Donne in cammino, di Donne senza sguardo. Un repertorio potente e delicatissimo al tempo stesso fatto di leggerezza e uso sapiente del colore: corpi strampalati e poetici, gonne ampie e capelli scompigliati, volti eterei senza occhi, labbra socchiuse e bocche spalancate che sembrano cantare. Storie di carta e d’amore è la prima mostra di Teresa Cervo che ripercorre il suo modus operandi e il suo universo sensibile. In mostra ci sono sculture, quadri bidimensionali in ferro e gli Altrove, i mezzi busto di donne senza occhi in carta pesta.
La mostra è stata inaugurata il 9 febbraio.

Con la mostra di Teresa Cervo il Grand Hotel Parker’s prosegue nel suo progetto di spazio d’arte aperto alla città. L’esposizione è stata pensata per celebrare il mese dell’amore e della donna: in occasione di San Valentino l’artista produrrà un segno site specific per i tavoli del ristorante George dedicati agli innamorati; per l’8 marzo le Piccole donne dell’artista saranno protagoniste del breakfast in rosa aperto a tutte le donne.

Al via “I colori del Mondo”

La sezione scafatese del Centro Culturale Arianna presenta  “I colori del mondo”  al caffè letterario “Foyer 900” dal 22 al 29 aprile nei pressi del “Centro Plaza”. L’evento artistico-culturale attraverso i dipinti di artisti emergenti affronta l’attuale tema della diversità, del confronto e del rispetto dei diritti umani. La sfida è oltrepassare i confini elitari e settoriali, favorendo il rapporto con un pubblico interessato ed eterogeneo.

Continua la lettura di Al via “I colori del Mondo”