Archivi tag: spettacoli

Masha e Orso inaugurano il Natale alla Mostra d’Oltremare

Le feste di Natale iniziano l’8 dicembre con il nuovo musical “Natale con Masha e Orso” che si terrà al Teatro Mediterraneo di Napoli (Mostra d’Oltremare, Ingresso Viale Kennedy n.54) dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

Continua la lettura di Masha e Orso inaugurano il Natale alla Mostra d’Oltremare

Teatro Lendi: Angela Finocchiaro e Laura Curino in “Calendar Girls”

È arrivato il momento di “Calendar Girls” al Teatro Lendi, in via A. Volta 176 (Strada Provinciale Grumo Nevano-Sant’Arpino). Da mercoledì 7 febbraio, alle 21.00 (repliche 8 e 9 febbraio), Angela Finocchiaro e Laura Curino saranno in scena con lo spettacolo di Tim Firth, tradotto e adattato da Stefania Bertola. Completano il cast Elsa Bossi, Marco Brinzi, Noemi Parroni.

“Calendar Girls”, curato nella regia da Cristina Pezzoli, è una commedia di culto basata su un fatto realmente accaduto in Inghilterra: un gruppo di donne di mezza età, di un’associazione femminile legata alla chiesa, posa con grande scalpore per un calendario di nudi artistici per una raccolta di beneficenza, raggiungendo una straordinaria notorietà. Al suo primo allestimento in Italia, la commedia teatrale di Tim Firth presenta un cast d’eccellenza: un’inedita Angela Finocchiaro insieme a Laura Curino e alle estrose e ardite Girls, Ariella Reggio, Carlina Torta, Corinna Lo Castro e Matilde Facheris. Una commedia che fa molto ridere, il cui successo, come sottolinea la regista Cristina Pezzoli, risiede molto nel coraggio e nell’ironia con cui le Girls si spogliano, al di fuori dei rigidi canoni di perfezione ed eterna giovinezza.

La stagione

Il 28 febbraio (con repliche 1 e 2 marzo) al Teatro Lendi arriva l’operetta con Umberto Scida in “La vedova allegra”. A marzo, Lucio Pierri, Ernesto lama, Davide Marotta e Yulia Mayarchuk portano in scena “TFR. Trattamento di fine rapporto” (13, 14 e 15 marzo); Raoul Bova e Chiara Francini saranno i protagonisti di “Due” (26, 27 e 28 marzo). Ultimo spettacolo in abbonamento ad aprile: “Mamma ieri mi sposo” con Gino Rivieccio, Sandra Milo, Fanny Cadeo, Marina Suma, Ettore Massa, prodotto da Lu.scar (11, 12 e 13 aprile).

Biglietti: 28 euro
Info e Ticket: 081 8919620 oppure 347 857 2222

Massimo Ranieri con “Sogno e son desto… in viaggio” al teatro Lendi

Si apre con Massimo Ranieri e “Sogno e son desto… in viaggio”, recital con orchestra dal vivo, il 2018 del Teatro Lendi, in via A. Volta 176 (Strada provinciale Grumo Nevano-Sant’Arpino). Ideato e scritto da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri, lo spettacolo, in scena dall’8 gennaio alle 21.00 (repliche 9 e 10 gennaio, alle 21.00), vede il grande artista Ranieri esibirsi, oltre che nella canzone napoletana, nel suo amatissimo repertorio ricco di successi: da “Perdere l’amore” a “Se bruciasse la città”, da “Erba di casa mia” a “Rose rosse”, insieme ai brani dei più celebri cantautori nazionali e internazionali e al teatro di Eduardo De Filippo e Nino Taranto.

Continua la lettura di Massimo Ranieri con “Sogno e son desto… in viaggio” al teatro Lendi

“C’era una volta il Siparietto” domenica 7 gennaio

Nella splendida cornice storica di Palazzo Venezia, Diego Macario porta in scena, in collaborazione con la compagnia teatrale di varietà “Era Napoli” di Carmine Imbimbo Andrea E. Costigliola, lo spettacolo: “C’era una volta il siparietto”, un esilarante spettacolo basato proprio su una carrellata di “siparietti” comici e “macchiette” cantate, ricordando i tempi del varietà sino al Caffè Chantant.

In scena gli attori Diego MacarioMarilu ArmaniCarmine Imbimbo e Pina Ranauro; al pianoforte il m° Raffaele Marzano regia di Diego Macario.

Il Palazzo Venezia, prima dello spettacolo, accoglierà gli ospiti con un aperitivo di benvenuto.

Data unica Domenica 07 Gennaio 2018 ore 19.00 Palazzo Venezia via Benedetto Croce 19 Napoli

Per informazioni e prenotazioni 0815528739

“…E la musica mi gira intorno”: Maurizio Casagrande a Maiori, Baia Domizia e Salerno

Continua il tour estivo di Maurizio Casagrande con il suo one man show “…E la musica mi gira intorno”, scritto a quattro mani da Maurizio Casagrande e Francesco Velonà, per la regia di Maurizio Casagrande. Uno show frizzante e poliedrico tra musica, sketches comici, racconti e aneddoti e che ha registrato, nei mesi scorsi, numerosi sold out.

Continua la lettura di “…E la musica mi gira intorno”: Maurizio Casagrande a Maiori, Baia Domizia e Salerno

“Romeo e Giulietta” nel Chiostro di San Lorenzo Maggiore a Napoli

La Tappeto Volante non va in vacanza. Dopo la chiusura di stagione al Museo del Sottosuolo di Napoli, con l’ultima replica de “L’Inferno di Dante” e della visita guidata dal Munaciello, torna “Romeo e Giulietta” nel chiostro di San Lorenzo Maggiore per due sere: sabato 24 e domenica 25 giugno alle ore 21.30.

Continua la lettura di “Romeo e Giulietta” nel Chiostro di San Lorenzo Maggiore a Napoli

“ESSERE Leonardo da Vinci. Un’intervista impossibile” al al Complesso Monumentale Donnaregina-Museo Diocesano

La Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, in collaborazione con il Museo Diocesano di Napoli, è lieta di annunciare lo spettacolo “ESSERE Leonardo da Vinci. Un’intervista impossibile” diretto e interpretato da Massimiliano Finazzer Flory, che debutta a Napoli venerdì 10 febbraio alle ore 19:00 al Complesso Monumentale Donnaregina-Museo Diocesano (Largo Donnaregina, Napoli).

Continua la lettura di “ESSERE Leonardo da Vinci. Un’intervista impossibile” al al Complesso Monumentale Donnaregina-Museo Diocesano

Tutto sulla partecipazione di Nancy Coppola all’Isola dei Famosi

Nancy Coppola, la cantante neomelodica naufraga ufficiale della prossima edizione dell’Isola dei Famosi, ha salutato parenti ed amici ieri sera al bar Vittoria Black & White di Napoli (sito via delle Repubbliche Marinare, 41/43). Attualmente è già in viaggio per Roma e domani partirà per l’Honduras. Ecco tutti i particolari inerenti la sua partecipazione al reality…

1. Come è arrivata la proposta di partecipare all’Isola?

“Ero in macchina, stavo andando a lavoro. Arrivò una telefonata da Milano attraverso la quale la produzione Magnolia mi comunicò di essere interessata a un appuntamento con me per un programma nazionale, per motivi di privacy non mi svelarono il nome della trasmissione. Accettai con gioia. Dopo 4 – 5 giorni appresi che il programma in questione era l’Isola dei Famosi. Dopo altri 2-3 giorni mi incontrai con una componente della commissione al Teatro San Carlo e appresi che la decisione ultima sulla mia partecipazione spettava a Mediaset. Siccome ero l’ultima concorrente che loro avevano convocato, mi chiese un provino fatto artigianalmente a casa. Qualche giorno dopo mi comunicarono che la produzione aveva pensato di sottopormi al televoto durante una trasmissione di Barbara D’Urso. La notizia non mi entusiasmò ovviamente perché il televoto è un’incognita. Dopo un po’ di giorni mi convocarono a Milano e lì mi comunicarono che non sarei più andata al televoto. Io e mio marito piangevamo come due bambini. Da quel momento ho vissuto un turbinio di emozioni…”.

2. Immagino tu abbia già avuto modo di conoscere gli altri naufraghi: c’è qualcuno che ti sta più simpatico? Qualcuno invece sul quale nutri qualche perplessità?

“Ho conosciuto tutti i naufraghi in occasione di uno shooting fotografico che abbiamo fatto per una nota rivista, quindi ho avuto pochissimo tempo per approfondire la loro conoscenza. All’impatto mi è sembrata molto simpatica, solare e affettuosa Eva Grimaldi e spero che possa venir fuori con lei un bell’ affiatamento; qualcuno mi è sembrato un po’ sulle sue, ma prima di esprimere un parere preferisco conoscere meglio tutti sull’isola”.

3. Se potessi portare qualcuno con te sull’isola, chi porteresti?

“Ovviamente porterei mio figlio, ma preferisco che rimanga a casa perché immagino che le condizioni dell’isola non siano congeniali a un bambino. Porterò con me, nel mio cuore,  la mia Napoli”.

4. Di solito sull’Isola dei Famosi escono fuori dei segreti del passato dei naufraghi. C’è qualcosa della tua vita che vorresti non venisse mai fuori?

“La mia Napoli, la mia gente, il mio popolo conosce il mio passato perché ho iniziato la mia carriera raccontando la mia vita. Forse un po’ mi fa paura far conoscere il mio passato ad altre persone, quelle che ancora non mi conoscono, visto che questo è un nuovo mondo per me… Ho paura che possano pensare ad altro. Voglio trasferire la mia immagine nel migliore dei modi e far capire che tutto ciò che mi riguarda è solo merito mio, il mio passato non c’entra niente con la mia popolarità”.

5. Temi che la tua napoletanità possa essere d’intralcio nell’appropinquarti agli altri naufraghi o al pubblico stesso?

“Penso che noi napoletani abbiamo una marcia in più. Ho avuto già riscontri favorevoli attraverso i social, quindi su questo sono positiva! Ho avuto in particolare tante condivisioni a livello nazionale, molte di più rispetto ai naufraghi che ritenevo fossero più conosciuti di me… Questo dato mi ha meravigliato! Vorrei far vedere attraverso di me la parte buona di Napoli, per compensare il parere di quegli italiani (per fortuna pochi) che ancora non ci dispprezzano, ci discriminano e ci giudicano; vorrei far capire a tutta l’ Italia che noi napoletani siamo ‘carnali’!”.

6. Il tuo rapporto con la natura? Come ti sei preparata a vivere quest’avventura?

“Sicuramente mi troverò a disagio perché – come ripeto spesso – nella mia vita a parte il cantare non ho fatto altro. Ho visto un po’ di tutorial su Youtube, ad esempio su come si accende un fuoco; poi conto anche sull’aiuto dei naufraghi maschietti. Ho poi mangiato esageratamente, visto che sull’Isola si mangerà poco (se non niente!). Sicuramente la fame la soffrirò tanto perché sono mangiona!”.

7. Cosa ti aspetti dall’Isola?

“Mi auguro che l’Isola possa darmi una visibilità più ampia e magari spianarmi altre strade lavorative”.

8. E se la vincessi?

“Io prendo la vita come si presenta, attualmente non saprei rispondere… Vinciamola, poi si vedrà. Ad ogni modo per me già essere tra i naufraghi dell’Isola dei Famosi è una vittoria. E’ ovvio che ce la metterò tutta per andare avanti, ma non mi dispiacerà tornare nella mia Napoli, perché è questo quello che farò”.

9. Se dovessi dire grazie a qualcuno?

Sicuramente direi grazie al mio popolo, che mi ha accettata sin dal primo giorno”.

10. Ti senti più cantante o più attrice?

“Io sono molto determinata. Ho deciso di fare la cantante proprio in virtù della mia passione per la musica e per il canto. Sono nata cantante e vivrò cantante! Se si paleseranno altre occasioni ben vengano, ma non abbandonerò mai la mia musica e il mio dialetto”.

11. Quando, anni or sono, uscirono fuori i primi neomelodici c’era un certo scetticismo. Ora pare che la situazione stia cambiando, cosa ne pensi?

“Sono del parere che chi è buono si salva da se. Se hanno scelto me per questo reality non è vero che non ci sono discriminazioni, anzi quando è stata ufficializzata la mia partecipazione all’Isola alcune persone me ne hanno dette di tutti i colori. Posso accettare che non condividete la mia musica, ma almeno conoscetemi e poi giudicherete”.

12. Sei golosa?

“Sì,  non amo tanto i dolci, preferisco i piatti salati”.

13. Cosa porteresti da mangiare sull’Isola?

“Semplicemente un panino con prosciutto crudo e mozzarella”.

 

“Vesuvio Emotion” due week-end alla scoperta del mito del Vesuvio

Grande attesa per Vesuvio@emotion, manifestazioneprevista nei due Week-end 9-10-11 e 16-17-18 dicembre 2016 presso il nuovo Auditorium di Villa Regina in via Le Corbusier (Boscoreale).
Il festival è un percorso intorno al mito del Vulcano più famoso del mondo e segna l’apertura del nuovo Auditorium di Villa Regina in via Le Corbusier realizzato con i fondi della ex-legge 219.
L’Auditorium è dotato di oltre 300 posti a sedere,di spazi espositivi ed è parte integrante della struttura
denominata centro culturale che comprende, oltre a spazi che saranno la sede del Museo–centro visite del Parco Nazionale del Vesuvio, un teatro all’aperto di oltre 250 posti.Può essere un tassello importante per
fare di Boscoreale un polo del turismo didattico e culturale.

Alla conferenza stampa, svoltasi qualche giorno fa presso il Comune di Boscoreale, hanno partecipato il Sindaco della Città, Giuseppe Balzano, e il Direttore artistico del festival, Marzio Honorato.

Di seguito il programma della kermesse:

Venerdì 9 Dicembre

  • Ore 18.30 Inaugurazione “Vesuvio@Emotion”
    Apertura area espositiva dei prodotti agricoli curata da Coldiretti, area dei prodotti tipici e area editoriale – informativa;
  • Ore 19.00 Auditorium, presentazione della manifestazione
    con Marzio Honorato (direttore artistico dell’evento);
    Giuseppe Balzano (sindaco di Boscoreale);
    Agostino Casillo (Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio);
    Salvatore Loffredo (Direttore Coldiretti Campania).
  • Ore 20.00 Spettacolo di cabaret – ingresso gratuito
    Peppe Iodice
    a seguire il duo comico Corrado Ardone e Massimo Peluso.

Sabato 10 Dicembre

  • Ore 18,30 – Apertura area espositiva dei prodotti agricoli, area dei prodotti tipici e area editoriale – informativa
  • Ore 19.00 – Spazio Caffè Letterario – Presentazione Libro Pino Imperatore e Francesca Gerla – “Sei Personaggi in cerca di Totore” – Edizione Homo Scrivens
  • Ore 20.00 Auditorium – Proiezione Film “Sul Vulcano” di Gianfranco Pannone, con Yole Loquercio e Matteo Fraterno. Interverrà il regista Gianfranco Pannonne.

Domenica 11 Dicembre

  • Ore 18.30 – Apertura area espositiva dei prodotti agricoli curata da Coldiretti,area dei prodotti tipici e area editoriale – informativa
  • Ore 19.00 Spazio Caffè Letterario – Presentazione Libro Lucia Oliva e Adriano Conato – “Il Tesoro di Boscoreale” – Il Quaderno Edizioni
  • Ore 20.00 Auditorium – Proiezione film “ZOOTROPOLIS” – film di animazione

Venerdì 16 dicembre

  • Ore 18.30 – Terra Madre Day 2016 – Mercato della biodiversità di Slow Food Vesuvio
  • Ore 19.00 – Laboratorio del Gusto – Le mani in pasta: pane, pizza con un PIZZico di pomodoro.
    Con Vito Trotta docente Master of Food “Cereali e pane” e Patrizia Spigno, fiduciaria Condotta Slow Food Vesuvio.
    Incontro con 3 Pizzaioli dell’Alleanza dei Pizzaioli di Slow Food e con panificatori vesuviani
  • Ore 19.00 – Caffè Letterario – in occasione della pubblicazione in inglese de La guida all’Antiquarium di Boscoreale di Grete Stefani si svolgerà il confronto dal titolo “Il futuro del Museo e il rapporto di cooperazione tra Soprintendenza, territorio e operatori”.
  • Ore 20.00 – Auditorium – Film  “Pompei” di Paul W.S. Anderson, con Kit Harington e Carrie-Ann Moss;
  • Ore 20.30 – Teatro del Gusto – Pizza nel ruoto con i grani antichi, con il Maestro Pizzaiolo Aniello Falanga del Ristorante Haccademia – Guida delle Osterie d’Italia 2017.

Conduce Rita Abagnale – responsabile regionale Progetto Alleanza dei Cuochi e dei Pizzaioli Slow Food. Max 50 partecipanti / Costo 3 € / prenotazione obbligatoria al numero 338 5318935

Sabato 17 dicembre

  • Ore 18.30 – Terra Madre Day 2016 – Mercato della biodiversità di Slow Food Vesuvio
  • Ore 18.30 – Auditorium – Proiezione Film “Magma” di Carlo Luglio
  • Ore 18.30 – Caffè Letterario – Presentazione Libro Massimo Riccardi –  Flora Illustrata del Vesuvio edito da Doppia Voce. Partecipano gli autori Massimo Ricciardi
  • Ore 19.00 – Laboratorio del Gusto – I vini vesuviani accompagnati dal Tarallo ‘nzogna e pepe del Maestro Panificatore Domenico Filosa presentati da Marina Alaimo di Slow Food Vesuvio – Sommelier AIS e il Consorzio Vini del Vesuvio. Ingresso libero
  • Ore 19.30 – Caffè Letterario – Presentazione libro “Lo Cunto de li Maccarune – Ovvero settantacinque ricette per perocchiusi, accuort e … scialacquoni” di Giancarlo Moschetti.

A cura di Patrizia Spigno Fiduciaria della Condotta Slow Food Vesuvio e Vito Trotta responsabile dei presidi Slow Food  Campania e Basilicata

  • Ore 20.00 Auditorium – Proiezione Cartone Animato “Totò Sapore e la magica storia della pizza” di Maurizio Forestieri

Domenica 18 Dicembre

  • Ore 10.00 – Visita guidata all’Auditorium e al complesso del Centro Culturale
  • Ore 10.30 – Terra Madre Day 2016 – Mercato della biodiversità di Slow Food Vesuvio
  • Ore 10.30 – Cortile vesuviano – Laboratorio giochi antichi a cura di Carlo Avvisati
  • Ore 11.00 – Auditorium – Confronto: “La sfida di Villa Regina un polo turistico e culturale, un luogo di ricucitura sociale, un nuova identità”
  • Ore 11.00 – Incontri Slow – Il cibo tradizionale vesuviano verso la Comunità del Territorio.
    Ne parla Alberto Capasso, vice presidente di Slow Food Campania con Chef vesuviano della Guida delle Osterie 2017;
  • Ore 11.30 –  Caffè Letterario – Presentazione Libro “Guida Pompei  per bambini curiosi” di Manuela Piscitelli edito  La scuola di Pitagora editrice;
  • Ore 12.00 – Caffè Letterario – Presentazione del libro “Ecofood – Per una cucina consapevole, sana e bio in tutte le stagioni” di Marina Ferrara. A  cura di Maria Lionelli – Condotta Slow Food Vesuvio;
  • Ore 18.30 – Caffè Letterario – Presentazione del Primo Calendario delle Contadine con Marialuisa Squitieri – Condotta Slow Food Vesuvio;
  • Ore 20.00 – Teatro del Gusto – Il Ristorante “La Bettola del Gusto”  interpreta il Vesuvio. Conduce Rita Abagnale – responsabile regionale Progetto Alleanza dei Cuochi e dei Pizzaioli Slow Food
    Max 50 partecipanti / Costo 5 € / prenotazione obbligatoria al numero 3385318935
  • Ore 20.00 – Auditorium – Concerto Andrea Sannino – Uànema, special guest Stefania De Francesco

Tutti gli spettacoli e le proiezioni dei film sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Nel corso della manifestazione sarà possibile visitare presso l’Antiquarium “Uomo e ambiente di Boscoreale” la Mostra “La casa del frutteto tra i giardini dipinti e giardini Reali”

 

Facebook: @vesuvioemotion
Instagram: @vesuvioemotion
vesuvioemotion@gmail.com