Archivi tag: Social World Film Festival

Social world film festival: la decima edizione della kermesse sarà presentata a venezia77

Lunedì 7 settembre alle ore 10 nell’Italian Pavillion della 77esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia (Sala Tropicana 2 al piano terra dell’Hotel Excelsior di Venezia Lido) l’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Vico Equense Annalisa Donnarumma e il direttore generale del Social World Film Festival Giuseppe Alessio Nuzzo annunceranno le novità della decima edizione che si terrà dal 6 all’11 ottobre, mostrando in anteprima le immagini più emozionanti della passata edizione come le letture di cinema internazionale di Stefano Accorsi e il red carpet di Itziar Ituno della “Casa di Carta”, disponibili anche in realtà virtuale.

Continua la lettura di Social world film festival: la decima edizione della kermesse sarà presentata a venezia77

Il cinema sociale non teme il tempo: Stefano Accorsi, Itziar Ituno e Ivana Lotito intervengono su questo tema al Social World Film Festival

Il secondo giorno del Social World Film Festival ha avuto come special guest nomi legati sia al mondo della tv che del cinema e, quindi, attori in grado di paragonare questi due strumenti e spiegare al pubblico dell’evento (attraverso workshop, seminari, incontri, masterclass, contest) quanto e come questi possono influire sul sociale. La prima ad esprimersi in merito è stata l’attrice Ivana Lotito, “Azzurra” in Gomorra e nelle vesti di tanti altri personaggi sul grande schermo: “Il linguaggio delle serie televisive è cambiato tanto negli ultimi anni, ha mutuato molto dal cinema… Grazie anche a lavori come “Gomorra – La serie” cinema e tv ora si equivalgono: sono entrambi strumenti di comunicazione potentissimi, che possono influire sul senso critico e, quindi, essere socialmente utili“. Itziar Ituno, l’ispettrice della “Casa di Carta”, serie televisiva da record firmata Netflix, ha raccontato a tutti del suo apprezzamento per la serie Gomorra e ha confessato che le piacerebbe recitare con Ivana Lotito, che ha conosciuto proprio nell’ambito del Festival (“siamo diventate amiche!“, ha esclamato la bella attrice spagnola). “Mi piacerebbe prendere parte ad una commedia oppure interpretare il ruolo di una donna molto forte” ha rivelato Itzar, che ha dimostrato di apprezzare molto il ruolo valorizzatore del cinema e della tv nei confronti della figura femminile. Stefano Accorsi, padrino dell’edizione 2019 del Festival, ha infine dimostrato che alcuni dei film di cui è stato protagonista sono ancora attuali: “Ho avuto la fortuna di recitare in diversi film che sono rimasti attuali negli anni, ad esempio “Radio Freccia” che, a distanza di parecchio tempo, trovo ancora un film bellissimo. “L’ultimo bacio” è stato considerato all’epoca un film generazionale: racconta un passaggio della vita che, aldilà delle mode, dei tempi, dei costumi, ognuno deve affrontare“. Insomma, li cinema sociale non teme il tempo che passa!

La Mostra Internazionale del Cinema Sociale prosegue a Vico Equense fino al 4 agosto.   Questa sera sul red carpet del Festival sfileranno Lorenzo Richelmy e il cast dell’Amica Geniale.

In Arena Loren – Piazzale Siani, Richelmy ritirerà il premio come attore rivelazione dell’anno per le sue interpretazioni nei film “Ride” di Jacopo Rondinelli, “Una vita spericolata” di Marco Ponti e “Dolceroma” di Fabio Resinaro. A seguire un focus sulla serie tv firmata Hbo e Rai: sul palco saliranno Elisa Del Genio, Dora Romano, Valentina Acca, Elvis Esposito, Antonio Buonanno, Giovanni Amura, Eduardo Scarpetta, Giovanni Buselli, Anna Rita Vitolo, Alessio Gallo, Christian Giroso e Gennaro De Stefano. Chiude la serata un omaggio al regista Bernardo Bertolucci.

Prima dell’incontro con gli attori, verrà proiettato alle 20,30 il film “Dumbo” di Tim Burton per la selezione “Grande Schermo”. In contemporanea nell’Arena Magnani – SS. Trinità e Paradiso spazio ai lungometraggi e cortometraggi in concorso nella Selezione “Focus”: “Dei” di Cosimo Terlizzi (Italia, 90’) prodotto da Riccardo Scamarcio, Valeria Golino e Viola Prestieri, “Palla Prigioniera” di Hermes Mangialardo (Italia, 3’), “L’affitto” di Antonio Miorin (Italia, 8’), e “L’etoile” di Alfredo Mazzara (Italia, 15’).

Ivana Lotito – Foto di Maurek Poggiante

Il programma completo è disponibile sul sito www.socialfestival.com/programma . 

Social World Film Festival 2019: 500 opere selezionate, ospiti Stefano Accorsi, Abel Ferrara e l’ispettrice della “Casa di Carta”

Prenderà il via il 27 luglio la nona edizione del Social World Film Festival di Vico Equense, la Mostra Internazionale del Cinema Sociale che trasforma la città della Penisola Sorrentina nella capitale del cinema impegnato, quello che fa riflettere. Sarà un’edizione internazionale in quanto anta un regista americano come presidente di giuria, Abel Ferrara, una super ospite direttamente dalla “Casa di Carta” di Netflix, Itziar Ituno, e un padrino di fama mondiale, Stefano Accorsi. Fino al 4 agosto a Vico Equense saranno protagoniste 500 opere tra lungometraggi, documentari, cortometraggi e opere audiovisive in concorso e fuori concorso in 17 sezioni, con una spiccata attenzione ai nuovi linguaggi come le opere delle sezioni in virtual reality, in verticale e realizzate con gli smartphone. Opere, di cui 72 in anteprima, che provengono da 60 diverse nazioni dei cinque continenti, per un totale di ben 126 proiezioni che offrono 3mila minuti di programmazione.

«Siamo sempre alla ricerca dei migliori talenti cinematografici in circolazione nel mondo – così il regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore generale del festival – con il focus principale sul cinema socialmente impegnato, che fa riflettere e magari educa». Sulla locandina campeggia Vittorio De Sica, mito del cinema molto legato alla Penisola Sorrentina. Verrà ricordato con una retrospettiva, incontri e una mostra fotografica. «De Sica amava questi luoghi – così Andrea Buonocore, sindaco di Vico Equense – si è sempre dichiarato affascinato da questo litorale. A lui verrà dedicata una sala del Museo del Cinema di Vico Equense». E poi spazio agli omaggi ai registi Franco Zeffirelli, Bernardo Bertolucci e Ugo Gregoretti (già presidente di giuria al festival nel 2013) recentemente scomparsi.

Il festival, definito il più emozionante al mondo da Claudia Cardinale, presidente onorario dal 2017, avrà come tema “Viaggio: esplorazione, itinerario, evasione”. «Dedicheremo un focus all’immigrazione, il viaggio inteso anche come speranza – così il regista e produttore Nuzzo – affinché il pubblico del social possa confrontarsi sui temi di scottante attualità». 

Il programma: ospiti, proiezioni, premi

Aspettando il “Social World Film Festival” sabato 27 luglio con la Grande Orchestra Italiana di Fiati con 65 elementi, un medley di colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema. Galà d’apertura domenica 28 luglio con il padrino Stefano Accorsi e la proiezione del film “Camorra” alla presenza del regista Francesco Patierno. Attesi anche Monica Guerritore, Ivana Lotito, Valentina Romani, Ester Gatta e Itziar Ituno, l’ispettrice della “Casa di Carta” serie televisiva da record firmata Netflix che pubblicherà dal 19 luglio la terza stagione.

Lunedì 29 luglio focus su “L’Amica Geniale”, serie tv firmata Hbo e Rai, alla presenza del cast: ci saranno Elisa Del Genio, Dora Romano, Valentina Acca, Elvis Esposito, Antonio Buonanno, Giovanni Amura, Eduardo Scarpetta, Giovanni Buselli, Anna Rita Vitolo e Gennaro De Stefano. Durante la serata verrà premiato Lorenzo Richelmy come attore rivelazione dell’anno per aver recitato nei film “Ride” di Jacopo Rondinelli, “Una vita spericolata” di Marco Ponti e “Dolceroma” di Fabio Resinaro.

Evento speciale Venezia 76 martedì 30 luglio con Cristina Donadio protagonista del film breve “La scelta” di Giuseppe Alessio Nuzzo selezionato nel “Concorso Giovani Autori Italiani” della Siae,e poi l’incontro con Anastasio,rapper reduce dalla vittoria di XFactor su Sky.

Mercoledì 31 luglio sarà il turno del cast della “Compagnia del cigno”, serie tv di Rai1 firmata da Ivan Cotroneo: saliranno sul palco Emanuele Misuraca, Hildegard De Stefano e Chiara Pia Aurora. Ospiti Claudio Giovannesi e Simona Tabasco che riceveranno rispettivamente il premio come regista dell’anno per aver vinto l’Orso d’Oro a Berlino con “La paranza dei bambini”, che verrà proiettato durante la serata, e attrice rivelazione dell’anno.

Giovedì 1 agosto si tornerà a parlare dell’Amica Geniale con l’attrice Ludovica Nasti, e avverrà conferimento del premio alla musica sociale “Paolo Serretiello” ai Bowland.

Il premio alla carriera  Corinne Clery venerdì 2 agosto saluterà il pubblico con Gina Amarante, Luciano Giuliano e Gianni Parisi protagonisti dell’ultima stagione di “Gomorra – La serie”.

Gran galà di premiazione sabato 3 agosto con sfilata sul red carpet degli autori in concorso e delle giurie, sarà presente il regista americano Abel Ferrara.

Tutte le sere, inoltre, verranno proiettati sul maxischermo in 2k e audio Dolby Sorround i film più premiati della stagione come “Aladdin”, “A star is born”, “Dumbo” in arena Loren – piazzale Giancarlo Siani, mentre nel secondo schermo dell’Arena Magnani – Chiostro della SS. Trinità e Paradiso la selezione Focus con le più importanti opere nel Mezzogiorno come “Il Vizio Della Speranza” di Edoardo De Angelis, “Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio, “La Sera Della Prima” di Loretta Cavallaro, “Dei” di Cosimo Terlizzi, “Ed è subito sera” di Claudio Insegno.

Monumento, Museo, Mercato europeo del cinema giovane e tour mondiale

Il Social World Film Festival è l’unico festival del cinema in Italia ad essere promotore di un Mercato, un Museo e un Monumento al cinema. Gli ospiti d’onore firmeranno il Wall of Fame, monumento al cinema che vede già gli autografi in bronzo di Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Luis Bacalov, Michele Placido, Stefania Sandrelli, Katherine Kelly Lang, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta. Nel 2014 fu inaugurato il Museo del Cinema del territorio e della Penisola Sorrentina: due sale dell’antico palazzo comunale di Vico Equense raccolgono documenti, testimonianze fotografiche, reperti video di tutta la cinematografia girata in questi meravigliosi luoghi.

Torna per il quarto anno consecutivo il Mercato europeo del cinema giovane, Young Film Market, che darà spazio e forma ad opere indipendenti di giovani autori. Dall’ 1 al 3 agosto si parlerà della ricerca delle location in Campania con la Film Commission Regione Campania, delle autodistribuzioni di lungomentraggi indipendenti, e un focus dedicato alla Cina con i rappresentanti di Hengdian Group, uno dei dieci gruppi privati cinesi più importanti del Paese fondatore degli Hengdian World Studios, gli studios più grandi del mondo.

Il Mercato, inoltre, vedrà importanti professionisti dell’industria cinematografica, produttori, distributori e registi provenienti da vari paesi, incontrarsi per discutere sulle novità del cinema giovane indipendente. La città costiera si trasformerà in salotto dell’industria cinematografica: dibattiti, conferenze, incontri e video library digitale per offrire on demand centinaia di titoli, tra cortometraggi, documentari, lungometraggi e opere audiovisive indipendenti. Inoltre, la partecipazione garantisce la possibilità che le opere siano selezionate per la proiezione nei tantissimi eventi internazionali organizzati dal SocialWorld Film Festival, che in soli otto anni hanno coinvolto i cinque continenti per 40 eventi in 28 città tra cui Los Angeles, Hong Kong, Shanghai, New York, Seoul, Berlino, Barcellona, Cannes, Parigi, Istanbul, San Francisco, Tokyo, Londra, Lisbona, Sydney, Tunisi, Rio de Janeiro, Budapest.

Premio Rai Cinema Channel, nuove sezioni e focus sull’ambiente


Prosegue la collaborazione con Rai Cinema Channel che metterà a disposizione un premio in denaro di 3mila euro per l’acquisto dei diritti di un cortometraggio. Inoltre le 12 opere selezionate nella “Città del cortometraggio” avranno la grande opportunità di essere visibili sul canale web di Rai Cinema.
Quest’anno la kermesse ospiterà nuove sezioni come “Vision Vr”, sulla realtà virtuale, che verrà votata dal pubblico in piazza attraverso la visione con speciali visori; “Mobile”, votata da una street giuryche vedrà le opere direttamente da uno smartphone;“Vertical”, non competitiva di opere in formato 9:16.
Il Social World Film Festival guarda all’ambiente grazie a Sabox – Formaperta che trasforma il macero della città di Vico Equense, leader in raccolta differenziata, in suppellettili e installazioni di cartone che abbelliranno i luoghi del festival, già certificata in passato come ecologicamente sostenibile.

Workshop, contest, seminari, giurie, masterclass di recitazione e regia cinema

Le attività del festival iniziano già dalle prime ore del giorno con numerose attività che daranno spazio e voce a migliaia di giovani tra i quali i workshop gratuiti per la realizzazione di corti durante il festival, di giornalismo, videomaking e photoreport, movimento del corpo, attività col maestro d’armi, sull’utilizzo della voce, il seminario sui costumi da cinema, il concorso Social Photo Contest, e masterclass di recitazione con Stefano Accorsi e regia cinematografica con Abel Ferrara, dedicate a giovani dai 18 ai 35 anni di età. Daranno colore alle giornate del festival centinaia di giurati che gireranno in città tra giovani, adulti e diversamente abili (peculiarità assoluta della rassegna).

Il programma completo è disponibile sul sito www.socialfestival.com/programma

Il Social World Film Festival è socio dell’Afic – Associazione Festival Italiani di Cinema, fondatore e membro attivo del Coordinamento Festival Cinematografici della Regione Campania e partecipa ai lavori del Clarcc – Coordinamento Lavoratori Regione Campania Cinema e Audiovisivi.

Il Social World Film Festival è realizzato in collaborazione con: Eles Couture, Pizza a Metro – da Gigino, Rai Cinema Channel, T&D Angeloni – trasporti cinematografici, Sabox-Formaperta, HM make up, Università del Cinema e delle arti dello spettacolo – sedi di Acerra, Caserta, Napoli, Milano, Roma, Paradise Pictures, PM5 Talent.

Media partner: Radio Marte, Canale 21, CinecittàNews, La rivista del Cinematografo, Red Carpet Magazine.

Con l’adesione della Film Commission Regione Campania.

Social World Film Festival: Stefania Sandrelli diventa Ambasciatrice del festival nel mondo

Una edizione ricca di passione per il cinema. L’ottavo anno del Social World Film Festival verrà ricordato per i 6mila minuti di programmazione grazie ai 600 film selezionati provenienti da ben 48 paesi, alle 120 proiezioni, ai 500 ospiti nazionali e internazionali. Oltre 10mila gli spettatori per i 70 eventi in programma.

Continua la lettura di Social World Film Festival: Stefania Sandrelli diventa Ambasciatrice del festival nel mondo

Social World Film Festival 2018: Premio alla Carriera a Stefania Sandrelli e Michele Placido, Katherine Kelly Lang è madrina della 8a edizione

Claudia Cardinale come presidente onorario, sulla locandina campeggia Sophia Loren, una madrina internazionale come Katherine Kelly Lang, un premio alla carriera per Stefania Sandrelli. Parla al femminile l’8aedizione del Social World Film Festival, Mostra Internazionale del cinema sociale che si svolgerà dal 29 luglio al 5 agosto a Vico Equense. Alla Loren saranno dedicati una retrospettiva, incontri e una mostra fotografica nei luoghi dove recitò in uno dei suoi primi lavori “Pane, amore e…” di Dino Risi al fianco di Vittorio De Sica.

Continua la lettura di Social World Film Festival 2018: Premio alla Carriera a Stefania Sandrelli e Michele Placido, Katherine Kelly Lang è madrina della 8a edizione

CineBus, ecco i premiati del primo festival cinematografico in movimento

Si è concluso con un brindisi in piazza Garibaldi a Napoli il tour del Cinebus, il primo festival di cinema itinerante. Una due giorni dedicata alla settima arte con proiezioni, incontri, casting e workshop. Un appuntamento che ha coinvolto centinaia di giovani giungendo anche nelle piazze di Benevento e Salerno.

Continua la lettura di CineBus, ecco i premiati del primo festival cinematografico in movimento

Premio Cinema Campania: grande festa all’Hart!

Domenica 17 dicembre dalle ore 19 presso l’Hart (via Crispi, 33 – Napoli) si terrà la terza edizione del Premio Cinema Campania 2017, un riconoscimento non competitivo alle istituzioni, aziende, persone che hanno contribuito allo sviluppo, alla crescita e alla promozione dell’attività cinematografica ed audiovisiva in Campania, con una particolare attenzione alla celebrazione dei giovani artisti. Presenterà il conduttore televisivo Rai Livio Beshir.

«Sarà una grande festa per celebrare un anno di lavoro in Campania – così il regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore del premio – un momento di networking per talenti emergenti e realtà prestigiose, un incontro prenatalizio per fare il punto sulla salute del cinema del nostro territorio».

Si alterneranno sul palco tra i tanti gli attori Serena Rossi, Gianfranco Gallo, Fabio Fulco, Angela e Marianna Fontana, Gianluca Di Gennaro, i registi Edoardo De Angelis e Stefano Incerti, i produttori Gaetano Di Vaio e Luciano Stella, lo sceneggiatore Maurizio Braucci, il fotografo di scena Gianni Fiorito, il musicista Nelson.

Il Premio Cinema Campania 2017 è realizzato nell’ambito delle attività in Campania e nel Mondo del Social World Film Festival con il contributo del piano operativo annuale di promozione dell’attività cinematografica e audiovisiva della Regione Campania, l’adesione della Film Commission Regione Campania e la collaborazione di Rai Cinema Channel, Paradise Pictures, Università del Cinema. Le attività istituzionali hanno ricevuto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, il riconoscimento del Presidente della Repubblica, del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati; il patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso, Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani – Premi Nastri d’Argento, Città di Vico Equense, Università degli Studi di Salerno e l’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa. L’Ente è, tra l’altro, fondatore e membro attivo del Coordinamento Festival Cinematografici della Regione Campania e partecipa ai lavori del Clarcc – Coordinamento Lavoratori Regione Campania Cinema e Audiovisivi.

In nove anni di storia, il Social World Film Festival, che annovera come presidente onorario l’attrice Claudia Cardinale, ha organizzato 480 giornate di attività cinematografica in Campania e nell’intera nazione, 36 eventi internazionali che hanno toccato 27 città dei cinque continenti da New York a Sydney passando per Tokyo, Los Angeles, Rio de Janeiro, Tunisi e Londra, coinvolgendo migliaia di spettatori e centinaia di protagonisti della cinematografia mondiale.

Per ulteriori info www.premiocinemacampania.it

Press Office 

 
Social World Film Festival 
Social World Film Festival non-profit organization

Il Social World Film Festival arriva a Londra e festeggia il 25° evento nel mondo

Negli ultimi 8 anni il Social World Film Festival ha realizzato 35 eventi internazionali, raggiungendo 27 città diverse in cinque continenti, tra cui New York, Tokyo, Sydney, Tunisi, Hong Kong, Jakarta, Rio de Janeiro, Los Angeles, grazie al contributo della Regione Campania e alla collaborazione delle Ambasciate, degli Istituti Italiani di Cultura e del Comune di Vico Equense.

Continua la lettura di Il Social World Film Festival arriva a Londra e festeggia il 25° evento nel mondo

Cala il sipario sull’edizione 2017 del Social World Film Festival

Svelati durante la serata del 29 luglio i premi della 7a edizione del Social World Film Festival. La “Giuria Giovani”, composta da giovani dai 23 ai 35 anni, ha scelto come miglior lungometraggio e miglior regia “Saawan” di Farhan Alam. “Il padre d’Italia” di Fabio Mollo  si aggiudica il premio come miglior attore (Luca Marinelli) e miglior attrice (Isabella Ragonese) ed il Gran Premio della Giuria Critica presieduta dal regista Alessandro D’Alatri. La miglior sceneggiatura è quella di “Orecchie” scritta da Alessandro Aronadio.

Continua la lettura di Cala il sipario sull’edizione 2017 del Social World Film Festival

Claudia Cardinale legge il cinema al Social World Film Festival

Icona di bellezza e di bravura, l’attrice Claudia Cardinale riceverà il Premio alla Carriera alla 7a edizione del Social World Film Festival. La musa di Luchino Visconti, Federico Fellini e Pasquale Squitieri si racconterà attraverso le fasi della sua carriera in piazza Mercato – Arena Loren domani (venerdì 28 lugliorecitando alcuni passi dei più celebri film nazionali ed internazionali. Alla Cardinale verrà dedicata una retrospettiva con la proiezione di “8 e mezzo”, “Il Gattopardo”, “I guappi” e sarà insignita del titolo di Ambasciatrice del Museo del Cinema della Penisola Sorrentina. L’attrice, che campeggia anche sulla locandina del Festival, succede nell’albo d’oro dei premiati ad artisti come Giancarlo Giannini, Ornella Muti, Luis Bacalov, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta. Inoltre, firmerà il Wall of Fame, monumento al cinema che custodisce i calchi in bronzo degli autografi dei più grandi artisti passati al festival.

«Il Social World Film Festival ha avuto da sempre un’atmosfera “magica” – così Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore generale e regista – Un festival che è partito, come tutte le cose belle e genuine, da un’idea astratta, un sogno che poi è diventato una “magica” realtà. A rendere concreto questo sogno sarà la partecipazione dell’icona del cinema mondiale, Claudia Cardinale». La serata verrà aperta dalla proiezione del film “Mine” di Fabio Guaglione e Fabio Resinato (Usa/Italia/Spagna, 106’), la presentazione del teaser del documentario sulla storia di Capone & Bungt Bangd, ed un omaggio a Gian Luigi Rondi.

Alla Sala Troisi del Teatro Mio prosegue il “Concorso Internazionale – Giuria Giovani” con la proiezione dei lungometraggi in concorso con dibattiti alla presenza dei protagonisti: dalle 10 “Orecchie” di Alessandro Aronadio (Italia, 90’) e “Il crimine non va in pensione” di Fabio Fulco (Italia, 87’) e alle 17 “Saawan” di Farhan Alam (Anteprima europea – Pakistan, 138’). Al Museo del Cinema per il “Concorso Internazionale – Giuria Doc” dalle 17 “Strane Straniere” di Elisa Amoruso (Italia, 72’), “Mirko” di Stefano Sbrulli (Anteprima assoluta – Italia, 5’), “Sunday” di Danilo Currò (Italia, 20’), “Samosely – I sopravvissuti di Chernobyl” di Massimo Staiti (Ucraina, 60’). Al Complesso Monumentale S.S. Trinità e Paradiso dalle 17 per il “Concorso Internazionale – Giuria Ragazzi” la proiezione di “The man who forgot to breathe” di Saman Hosseinpour (Iran, 15’), “The cloud and the whale” di Tomilova Alyona (Russia, 4’), “Beauty building” di Benoit Bargeton [Anteprima italiana] – Francia, 6’), “Lunch time” di Alireza Ghasemi [Anteprima italiana] – (Iran, 15’), “Goodbye love” di Antonello Novellino (Spagna, 12’), “Tanguito argentino” di Joaquin Braga (Argentina, 8’), “Tantalum” di Johannes Richard Voelkel (Germania, 5’), “(IN)Felix” di Maria Di Razza – (Italia, 10’), “Lurna” di Nani Matos (Spagna, 15’), “Uomo in mare” di Emanuele Palamara (Italia, 15’), “Mi Amigo Naim” di José Luis López Ortiz (Spagna, 12’), “Whoever was using this bed” di Andrew Kotatko (Australia, 20’).

Dalle 19.30 in Piazza Umberto I la “Radio Marte Zone” con spazio per approfondimenti, presentazioni e incontri con i registi dei film in concorso. “Vico Jazz” dalle 23 con l’esibizione musicale dei “Marco Ferri meet Hammond Groovers” con Marco Ferri, Daniele Cordisco, Antonio Caps, Elio Coppola.

Carrellata di artisti sul red capet per il Gran Gala di chiusura sabato 29 luglio: il regista Alessandro D’Alatri (presidente di giuria), Maria Pia Calzone, Lello Arena, Fabio Fulco, Maurizio Casagrande, Giorgio Marchesi, Monica Nappo, i Foja, (29 luglio) e tanti altri.