Archivi tag: Salerno

Carnevale Medioevale: il Gran Ballo di Corte nel castello di Villa d’Ayala a Valva (SA)

Mito e leggenda, storia e letteratura, incanto e natura. Il Carnevale non è solo maschere, coriandoli e divertimento, ma anche un viaggio fantastico alla scoperta di un prodigio e di un luogo meraviglioso che racconta secoli di storia della tanto ambita Campania Felix. Sabato 8 e domenica 9 febbraio 2020 il castello di Villa d’Ayala (a Valva, in provincia di Salerno) e i suoi splendidi giardini, annoverati tra i più belli d’Italia, faranno da scenario a «Carnevale Medioevale: Gran Ballo alla Corte delle Fiabe», il nuovo evento di «Animazione in corso Srl», coordinato dall’amministratrice Aurora Manuele e con direzione artistica di Francesco Chiaiese

Continua la lettura di Carnevale Medioevale: il Gran Ballo di Corte nel castello di Villa d’Ayala a Valva (SA)

La pasticceria Romolo di Salerno si è rifatta il look

Si alza il sipario sulla “nuova” Pasticceria Romolo in corso Garibaldi, 33 a Salerno. La storica sede è stata completamente rinnovata e si presenta al pubblico ancora più accogliente e gustosa. Un restyling moderno coerente con la filosofia di un’azienda che ha sempre saputo coniugare tradizione ed innovazione.

Continua la lettura di La pasticceria Romolo di Salerno si è rifatta il look

Presentazione della digitalizzazione dell’opera di Raffaele Viviani

Lunedì 16 dicembre, alle ore 10,00, al Teatro di Ateneo (Campus di Fisciano – Edificio A2), si terrà la presentazione della digitalizzazione dell’opera Teatro di Raffaele Viviani, realizzata presso i laboratori A.L.P.H.A.N.V.S. e Filosofia e linguaggi dell’immagine dell’Università degli Studi di Salerno, nell’ambito del progetto Cantieri Viviani, finanziato dalla Regione Campania e organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival.

Continua la lettura di Presentazione della digitalizzazione dell’opera di Raffaele Viviani

C’era una Volta: sei appuntamenti con il family show

Dopo essere scesi in piazza e aver scelto di “combattere” il fenomeno “Samara Challenge” regalando a piccoli e grandi la gioia di un abbraccio con Cenerentola, la Compagnia dell’Arte torna a scommettere sul sogno e la magia della favola proponendo un Gala con effetto wow. Tappeto rosso venerdì 4 ottobre dalle 19 al Teatro delle Arti di via Grimaldi sul quale sfileranno tutti i protagonisti della ottava stagione di “C’era una Volta”: sei appuntamenti con il family show in programma da ottobre ad aprile sempre di domenica.

Continua la lettura di C’era una Volta: sei appuntamenti con il family show

Bobo Vieri: dal campo di calcio alla consolle (del Dolcevita)

Una storia lunga 25 anni, scandita da appuntamenti tutti incentrati sulla buona musica e il sano divertimento. Milioni i giovani avventori che da un quarto di secolo ogni estate affollano il Dolcevita di Salerno (Pontecagnano), da sempre considerato un luogo di aggregazione importante per i ragazzi che ivi muovono da generazioni i primi passi nel mondo del divertimento: i primi amici, i primi amori, i primi balli…

La discoteca vanta anche una lunga lista di ospiti importanti:  personaggi del mondo della musica, della televisione, del cinema, dello sport e del cabaret. Per il suo 25esimo compleanno, che coincide con il closing party di sabato 28 settembre, i gestori di questo tempio della movida hanno voluto come special guest Christian “Bobo” Vieri con il suo “Bobo DJ Show”: un tempo star del calcio mondiale, oggi imprenditore e trend setter, un principe dei social e icona della night life.

L’ex attaccante dell’Inter e della Nazionale ha sempre avuto la musica nel sangue: la ascoltava mentre faceva jogging oppure prima delle partite. E’ stato anche concorrente del  programma tv «Ballando con le stelle» nel 2012. Così ha messo su un’equipe di professionisti della musica, composta dal dj Luca Cassani e dalla vocalist Lara Caprotti, e adesso sta girando l’Europa con il suo Bobo DJ Show, durante il quale remixa Barry White, Abba e in generale capolavori musicali degli anni ‘70 con le hit del momento.

Cinque diversi ambienti musicali, circondata dal mare che bagna due fra le coste più belle al mondo, quella amalfitana e quella cilentana, in un intreccio di archi, scale e architetture tipiche mediterranee, fuse ad un ambiente hi-tech. La discoteca Dolcevita, forte dei grandi eventi prodotti, della qualità dei suoi servizi, dei continui restyling e soprattutto della sua musica, si è confermata per la venticinquesima estate il luogo ideale per chiunque voglia essere protagonista o semplicemente confondersi tra le migliaia di giovani che settimanalmente godono del suo puro divertimento.

Tuttinscena 2019 Premio al Merito Giovani Talenti

Svelata la data di Tuttinscena –  Premio al Merito Giovani Talenti per l’Arte della Danza, l’evento coreutico unico nel suo genere che riunisce sullo stesso prestigioso palcoscenico i danzatori di domani e i grandi professionisti di oggi, mentre in platea un pubblico di ammiratori ma anche pluripremiati del settore assiste. L’appuntamento con la 19esima edizione della grand soirée è per lunedì 18 marzo al Teatro Verdi di Salerno. Ideatori del progetto e direttori artistici dell’evento, realizzato con il patrocinio del Comune di Salerno, sempre Luigi Ferrone e Corona Paone, coppia sulla scena e nella vita privata, rispettivamente primo ballerino ed etoile del Teatro San Carlo di Napoli. Assistente Valeria Milingi. A “veicolare” gli ingressi e le uscite dei protagonisti sarà anche quest’anno Veronica Maya, un’ex ballerina oggi ammirata conduttrice tv. Tra gli ospiti tornano anche Alessandro Macario e Anbeta Toromani: l’arte di Tersicore per queste due anime danzanti fu galeotta. Saranno oltre 200 i giovani partecipanti al premio, provenienti da tutte le scuole di danza ed accademie dell’intera Regione Campania. I giovani talenti della danza saranno impegnati in un mix di esecuzioni ideate per Tuttinscena. A firmare le coreografie sono: Rogelio Alcides Bravo, professionista di Tango Argentino proveniente della città di Rosario, Argentina; Fabrizio Varriale, coreografo napoletano che ha danzato al fianco di coreografi internazionali del calibro di Carolyn Carlson e Teri Jeanette Weikel; Andrea Veneri, insegnante, coreografo e ballerino di Hip Hop; Aniello Schiano di Cola, prolifico ed eclettico coreografo e ballerino; Salvatore Sica, promettente stella dell’ hip Hop e Martina Picardi, vincitrice del Premio speciale giovani autori migliore produzione indipendente all’edizione 2017 del Festival Internazionale di Video Danza Coreografo elettronico. Tra i responsabili del progetto anche Francesco Paolo Manna, percussionista dell’Accademia Giuseppe Verdi di Napoli che si esibirà live la sera del 18 facendo combaciare il suono dei suoi strumenti con i passi dei talenti. Due le chicche che compongono la squadra dei maestri di Tuttinscena 2019: per la prima volta sale in cattedra Mario Piazza, insignito un anno fa dell’importante riconoscimento di Cavaliere della Repubblica Italiana per i meriti del suo lavoro con cui ha diffuso la cultura italiana all’estero; e il maestro Piazza, docente di Composizione all’Accademia Nazionale di Danza di Roma dal 2015 (ha coreografato per il Mahattan Music and Art di New York, il Teatro dell’Opera di Varsavia, per l’Opera House di Sofia, per il Macerata Opera, per il Teatro di San Carlo  di Napoli, il Teatro del Maggio di Firenze, lo Schlosser Theater di Vienna), è stato coreografo in residenza presso il Ballets de France per quattro anni, per il Teatro dell’Opera di Roma, i Teatri d’Europa, ed ha lavorato a Dubai, in Canada, negli USA, in Germania e in Sud America. Prima volta anche per Luc Bouy, danzatore e coreografo belga dalla carriera internazionale. Ha iniziato allo Scapino Ballet di Amsterdam. È passato poi come solista, nelle file del Ballet du Xxème Siècle di Maurice Béjart (1971-1976) per poi trovare nel Cullberg Ballet di Stoccolma la compagnia che più a lungo ha valorizzato le sue doti interpretative e potenziato il suo talento coreografico. Dal 2000 al 2007 vicedirettore di Carla Fracci al teatro dell’Opera, ha creato diverse coreografie per lei con la regia di Beppe Menegatti, come Filumena Marturano, Antonio e Cleopatra, Gerusalemme, Re Lear. Sue le coreografie anche per la produzione di Aida, firmata Franco Zeffirelli, andata in scena nei più grandi teatri nazionali ed internazionali. Anche la XIX edizione dell’evento sarà interamente dedicata ad Apollonia D’Arienzo, in arte Lola, un tempo ballerina e insegnante di danza, da 19 anni costretta a letto dalla SLA, sclerosi laterale amiotrofica. Non riesce più a muovere nessuna parte del suo corpo, eccetto le palpebre, ma aprendo e chiudendo gli occhi è riuscita ad organizzare spettacoli e scrivere quattro libri.

INFO UTILI
Lo spettacolo andrà in scena alle 21; l’ingresso è ad invito.
Per informazioni 089 662141; direzione.ferrone@libero.it

Mercato Marchesa: rovistare tra arte e vintage è terapeutico

Vintage e artigianato, modernariato e oggetti di design, ma anche un grande prato verde dove lasciar giocare i bambini tra uno scivolo ed un’altalena. E poi street food, musica e un buon bicchiere di vino. Non il solito mercato. Sabato 22 settembre, dalle 10 alle 22, si ripete la magia di Mercato Marchesa al Parco Pinocchio di Salerno. Una parte di quei 40mila metri quadrati di polmone verde cittadino è pronta a trasformarsi non solo nella piazza dello shopping e dello svago formato famiglia, ma ad offrirsi come una vera e propria attrazione turistica, un’esperienza da non perdere.

Continua la lettura di Mercato Marchesa: rovistare tra arte e vintage è terapeutico

Semifinale del concorso canoro “Una voce per l’Agro”

Il 28 Febbraio 2018, alle ore 18,00, al teatro Arbostella di Salerno si svolgerà la semifinale del concorso canoro “Una voce per l’Agro”  nell’ambito della quale saranno selezionati 18 cantanti che accederanno di diritto alla finalissima del concorso.

Continua la lettura di Semifinale del concorso canoro “Una voce per l’Agro”