Archivi tag: Regione Campania

Il Comitato “Difendiamo Pompei” scrive al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

Pompei è in ginocchio! Siamo una città a vocazione turistica e le conseguenze del blocco dovuto al Covid-19 sono molto più devastanti rispetto alle città la cui economia non si basa sul turismo. Questo è un fatto oggettivo, come oggettivi sono gli investimenti e gli impegni economici che gli imprenditori hanno assunto all’inizio della stagione turistica.

Il presidente De Luca ci ha invitato a fare proposte per la fase 2, per affrontare la progressiva ripresa delle nostre attività. In questi mesi di stop non siamo stati fermi, con il progetto Difendiamo Pompei abbiamo subito creato una rete di imprenditori, condividendo paure ma anche strategie per la ripresa. Subito ci siamo fatti promotori di istanze per contrastare i primi effetti dell’emergenza, ottenendo dall’amministrazione: le sospensioni del COSAP, della TARI, del Ticket parcheggio in tutta la città e di una nuova sospensione della tassa di soggiorno.

Successivamente come comitato, formato da 150 membri, abbiamo lavorato ad un documento diviso in tre sezioni, con azioni per affrontare lo stato di emergenza, la ripresa e il futuro turistico della città. Abbiamo redatto un proposta costituita da 50 punti: il pacchetto di misure contiene agevolazioni fiscali e finanziarie, strategie per il turismo e gestione dei flussi, attività di promozione e digitalizzazione, raggiungimento di obiettivi di sostenibilità e nuove forme di ospitalità, riqualificazione degli spazi aperti e recupero degli edifici abbandonati.

Questo documento, per la prima volta, è nato in modo condiviso raccogliendo le esigenze di tutti e discutendo punto per punto quelle che erano le azioni da intraprendere. Un duro lavoro, un efficace confronto che delinea in modo chiaro quali sono le condizioni per poter continuare ad operare. Pompei non è una città in cui basta riaccendere la luce, dopo un blackout, per rimettersi in attività perché i costi di gestione sono molto più onerosi rispetto ad una città che non vive di turismo: i nostri affitti sono molto più alti, abbiamo più personale e i posti di lavoro collegati al turismo rappresentano la parte più ampia della nostra economia (guide turistiche, camerieri, cuochi, agenzie di viaggio, trasportatori, artigiani, ecc.). Ci occorre una robusta e immediata iniezione di liquidità perché non ci sarà una fase 2 se non si dispongono di nuove risorse per affrontarla.

La Regione Campania e il Governo devono farci capire se Pompei rappresenta una meta strategica per il turismo in Italia, perché senza un decreto speciale per le città a vocazione turistica le città “morte” saranno due.

 

Il Comitato “Difendiamo Pompei”
Distanti contro il virus, Uniti contro la crisi.

Frattura da fragilità: un modello organizzativo per la gestione e presa in carico del paziente fragile post-frattura

Presso l’assessorato alla Salute della Regione Campania (Isola C3 del Centro Direzionale, piano 6) il prossimo 18 novembre, dalle ore 12.45 alle 17.00, un comitato scientifico formato da esperti di varie discipline –  Annamaria Colao, Cristiano Coppola, Antonio Del Puente, Mariano Fusco, Giovanni Iolascon, Luciano Sagliocca ed il responsabile del settore farmaceutico Ugo Trama – darà il via ai lavori per l’elaborazione di un modello clinico e gestionale in grado di dare la più efficace risposta al bisogno di cura e prevenzione dei pazienti con fragilità ossea. 

Continua la lettura di Frattura da fragilità: un modello organizzativo per la gestione e presa in carico del paziente fragile post-frattura

Acerra si unisce contro la dispersione scolastica, al via il progetto “Oltre la scuola”!

Potenziale la genitorialità e l’inclusione sociale. Acerra fa quadrato e si unisce contro la dispersione scolastica. Tutto grazie al progetto “Oltre la scuola” organizzato dall’A.Ge. – Associazione italiana genitori di Acerra che ha coinvolto 4 istituti (IV Circolo Didattico, Bruno Munari, Caporale, Ferrajolo-Siani) e 5 associazioni (Atletica 88, Fenix Culture, Giocando s’impara, Social World Film Festival) con patrocinio del Comune fortemente voluto dal sindaco Raffaele Lettieri, e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito dell’avviso “Scuola di comunità” POR Campania FSE 2014-2020 (www.oltrelascuola.it).

«La dispersione scolastica è una tematica complessa, di non semplice soluzione, ma non si poteva stare fermi. E così l’A.Ge. Acerra ha sentito il dovere di partecipare al bando regionale – spiega il presidente Gioacchino di Capua – Tutti insieme dobbiamo fare comunità, questo percorso è un’opportunità per tutti: alunni, scuole e genitori».

È stata una delle prime iniziative a partire con l’obiettivo di rendere maggiormente attrattiva la scuola, valorizzare e potenziare le dinamiche relazionali, sia all’interno della famiglia che nella comunità locale, anche attraverso il sostegno del ruolo genitoriale e il rafforzamento della rete di legami tra nucleo familiare e comunità locale. La scuola diventa, così, il punto di riferimento, insieme agli altri attori del territorio, in grado di svolgere un ruolo propulsore per il rafforzamento della cultura della legalità e per la crescita, non solo dei ragazzi, ma dell’intera comunità.

Si punta all’aumento della legalità nelle aree ad alta esclusione sociale e miglioramento del tessuto urbano nelle aree a basso tasso di legalità, a svolgere un ruolo sinergico con la comunità di riferimento; sviluppare il senso di appartenenza del cittadino attraverso una percezione positiva delle relazioni vissute all’interno del territorio stesso; rafforzare il senso civico e promuovere la cultura della legalità per prevenire i fenomeni di criminalità; promuovere atteggiamenti positivi nei confronti dell’istruzione e del sistema scolastico; facilitare la prevenzione dei fattori che originano il disagio e determinano il rischio di abbandono scolastico.

“Oltre la scuola” si sviluppa in 3 macro azioni nell’arco temporale di 24 mesi, da dicembre 2018 a novembre 2020: a) educazione alla legalità e supporto scolastico con 600 ore di laboratori di cinema, danza, teatro, musica, realtà virtuale, droni, robotica affiancati da incontri con i genitori; b) sostegno alla genitorialità grazie allo sportello d’ascolto con uno psicologo che miri ad un accompagnamento del genitore verso il senso di responsabilità e la consapevolezza del suo ruolo avvalendosi anche di incontri di gruppo; c) animazione territoriale coinvolgendo la città.

Tra i risultati attesi il miglioramento delle conoscenze scientifiche ed ambientali sia dei ragazzi coinvolti sia delle famiglie, l’acquisizione di criticità locali, ma anche di buone pratiche consolidate nel territorio, la riflessione sulla rilevanza dei comportamenti abituali rispetto al loro impatto ambientale, il consolidamento di atteggiamenti critici, responsabili e attivi in conformità alle buone pratiche.

Venezia a Napoli. Il cinema esteso

Sarà più di una rassegna cinematografica l’ottava edizione di “Venezia a Napoli. Il cinema esteso”, la manifestazione, diretta da Antonella Di Nocera e promossa da Parallelo 41, in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” Arci Movie, sostenuta dalla Regione Campania, in programma dal 24 al 28 ottobre 2018 in vari spazi della città e della periferia napoletana, che rinnova la collaborazione con la Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia grazie all’apprezzamento del lavoro fin ora svolto.

Come nelle precedenti edizioni, “Venezia a Napoli” porterà in città titoli d’autore dal programma del Lido, non tutti distribuiti in Italia, e ospiti nazionali e internazionali (in passato ha accolto Xavier Legrand, Laurent Cantet, Mohsen Makhmalbaf, Amos Gitai, Marco Bellocchio, Eduardo De Angelis e tanti altri). Da quest’anno la rassegna sarà anche un’occasione di formazione e di maggiore coinvolgimento dei giovani con premi, agevolazioni e percorsi formativi e culturali per gli studenti della Campania con l’obiettivo di consolidare la promozione in ambito giovanile e quella disseminazione culturale del cinema che da sempre caratterizza la manifestazione e il lavoro della Di Nocera e il suo team.

Quattro in sintesi le nuove iniziative:

Accrediti culturali e gratuiti per tutte le attività della rassegna “Venezia a Napoli. Il cinema esteso” destinati agli studenti universitari di ogni facoltà e delle scuole superiori della Campania, attraverso una richiesta con motivazioni;

Stage formativi nei cinque giorni della manifestazione (per gli studenti universitari campani con indirizzi in cinema e audiovisivo, e master di cinema, inviando curriculum vitae e lettera motivazionale);

Due viaggi con accredito culturale per partecipare alla Mostra Internazionale d’arte cinematografica (29 ago/8 sett. 2018) al lido di Venezia per i due studenti più meritevoli del Corso di Laurea in Discipline della Musica, del Cinema e dello Spettacolodella Federico II di Napoli, partner da sempre della rassegna che quest’anno prevede una ulteriore iniziativa in collaborazione.Gli universitari di cinema e audiovisivi accreditati a “Venezia a Napoli 2018” potranno inoltre candidarsi a partecipare a un workshop in critica cinematografica organizzato dal Dipartimento di studi umanistici della Federico II che si terrà prima dell’evento nel prossimo autunno;

Percorsi di alternanza scuola-lavoro Parte anche l’accordo con l’Istituto Don Lorenzo Milani di San Giovanni a Teduccio (Na) per attivare percorsi di alternanza scuola-lavoro e coinvolgere anche i giovanissimi del triennio in grafica e audiovisivi, a conferma della vocazione della manifestazione di promozione del cinema come forma di conoscenza.

Tutte le richieste vanno fatte pervenire alla mail veneziaanapoli@gmail.com entro il 20 luglio 2018.

Grazie alla nuova Legge regionale sul cinema per cui il comparto ha lottato,–  spiega Antonella Di Nocera – ora i festival e le rassegne, come è giusto, possono avere un sostegno pubblico regionale che consente di garantire ingressi promozionali a tutti i giovani e agli studenti motivati”.

“Venezia a Napoli. Il cinema esteso”dal 2011 a oggi si consolida come attesa manifestazione regionale e nazionale con incontri esclusivi con registi e attori, proiezioni in lingua originale con sottotitoli in italiano, ma anche classici per le scuole, coinvolgimento delle associazioni, degli istituti di cultura e delle università cittadine, per permettere che il cinema degli autori scelti trovi spazio e visione in città, oltre i limiti della distribuzione ordinaria. La rassegna, si svolge principalmente al cinema Astra, con eventi a La Perla, Modernissimo, Pierrot e Hart.

www.veneziaanapoli.it

A Villa della Porta un evento dell’associazione Intelligo Promotion

Un evento da non perdere è quello ideato ed organizzato da INTELLIGO PROMOTION, Associazione Culturale per il rilancio del Territorio Campano. L’ infaticabile Marco Esposito è riuscito a realizzare questo evento, che si svolgerà nella magnifica location di VILLA DELLA PORTA di Vico Equense, dove a partire dalle ore 12 di sabato 20 maggio saranno presenti professionisti del settore wedding & events (Beauty System di Enzo Nocerino, Ady e Dalena Luca Bomboniere, Geatano D’auria fotografo, Mamaproject Events, Liaison Estetique e tanti altri), e dalle ore 20 saranno ospitati personaggi, imprenditori ed attori di fama nazionale. Saranno presenti : la pittrice Tiziana Grimaldi, gli stilisti Giovanna Ercolano, Raffaele Tufano, Antonio Amoroso con un defilé di abiti di alta moda; gli attori Angelo Iannelli (il noto Pulcinella del cinema e dei teatri di tutta Italia), Francesco d’Agostino da Zelig. Defilé di abiti da sposa dell’Accademia di Maria Mauro, incontri culturali e presentazioni di libri. Il tutto condito da musica “Free Love” .

A conclusione saranno premiati personaggi che si sono distinti nelle loro professioni ed imprese. A presentare la kermesse il bravo showman Davide Ponticiello.

 

“La Campania ama il contemporaneo”: da aprile a settembre appuntamenti tra musica, teatro, arte, danza e itinerari

In occasione della partecipazione alla Borsa internazionale del Turismo a Milano, la Regione Campania, attraverso Scabec, ha organizzato un incontro “fuori fiera” dedicato agli operatori di settore e alla stampa per illustrare le proposte culturali del 2017 nelle arti contemporanee.

Martedì 4 aprile alle ore 11 al Museo del Novecento di Milano (Piazza Duomo), si terrà la conferenza stampa “LA CAMPANIA AMA IL CONTEMPORANEO“, dedicata agli appuntamenti e alle mostre che da aprile a settembre 2017 fanno della Regione Campania una delle mete culturali tra le più interessanti d’Europa. La conferenza stampa è moderata dal consigliere d’amministrazione di Scabec Nicola Oddati. Introduce il Consigliere per le Politiche Culturali della Presidenza della Regione Campania Sebastiano Maffettone. Le conclusioni sono affidate al Direttore Generale Politiche Culturali della Regione Campania Rosanna Romano.

Dopo il saluto dell’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Dal Corno, sarà presentato in anteprima il programma delle nuove mostre del MADRE-Museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli, fra cui le mostre che inaugureranno a maggio e il nuovo progetto Pompei@Madre. Materia archeologica, che rende l’archeologia protagonista in un museo d’arte contemporanea, relazione di cui parleranno il Direttore del MADRE Andrea Viliani e il Soprintendente di Pompei Massimo Osanna. Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli parlerà di Archistar e dell’itinerario da Salerno alla costiera amalfitana, con opere da Zaha Hadid a Oscar Niemeyer.  Sarà presentata un’anticipazione delle produzioni del Ravello Festival sia nel programma musicale dedicato alla danza, che vedrà quest’estate sul palco a strapiombo sul mare, tra gli altri, il compositore Philip Glass e il New York City Ballet con le scenografie di Francesco Clemente. A presentare le novità in campo teatrale sarà il direttore artistico del Napoli Teatro Festival Italia Ruggero Cappuccio, che parlerà delle produzioni internazionali e delle contaminazioni di linguaggi di questo evento che, per la sua decima edizione, ha scelto come immagine un’opera di Mimmo Paladino. E al termine l’attrice Licia Maglietta leggerà un brano tratto dal suo prossimo spettacolo, prodotto dal festival.

La conferenza stampa è organizzata da Scabec, società campana beni culturali, in collaborazione con la Fondazione Donnaregina-Museo Madre, Fondazione Campania dei Festival-Napoli Teatro Festival Italia, Fondazione Ravello-Ravello Festival, oltre che con la Soprintendenza Speciale di Pompei e il Comune di Salerno. Scabec realizza e promuovere da un anno Artecard del Contemporaneo, la card turistica che ha messo in rete i principali siti del contemporaneo in Campania, dal Museo MADRE di Napoli alla collezione Terrae Motus presso la Reggia di Caserta alle stazioni della Metropolitana dell’Arte di Napoli (www.campaniartecard.it).

Pizza1One – Reality televisivo sull’arte della pizza

Ritorna “Pizza1One”, il reality televisivo sull’arte della pizza napoletana organizzato dall’Istituto nazionale pizza (Inp), presieduto da Claudio Ospite. Il programma, giunto alla sua seconda edizione e condotto da Gianni Simioli, vedrà sfidarsi 96 pizzaioli nel corso di 25 puntate (24 eliminatorie più la finalissima) che saranno trasmesse dalle emittenti Televomero e Lira Tv a partire dal mese di aprile e saranno seguite da Radio Marte Stereo, media partner dell’evento.

Continua la lettura di Pizza1One – Reality televisivo sull’arte della pizza