Archivi tag: Pomigliano d’Arco

“Sapori d’Autunno Pomigliano”, plastic free tra buon gusto e divertimento

Una passeggiata tra i sapori dell’autunno nel centro storico di Pomigliano d’Arco alla scoperta del buon gusto e del divertimento. Una tre giorni all’insegna dell’arte enogastronomica, il tutto accompagnato da musica, eventi e spettacoli che da venerdì 11 ottobre a domenica 13 allieteranno la seconda edizione di “Sapori d’Autunno Pomigliano”, evento dedicato al commercio e alla valorizzazione dei prodotti culinari stagionali all’insegna del “plastic free”.

Continua la lettura di “Sapori d’Autunno Pomigliano”, plastic free tra buon gusto e divertimento

Ciclo pedalata cittadina a Pomigliano d’Arco per avvicinare grandi e piccini all’uso della bici

Domenica 29 settembre alle ore 9,30 a Pomigliano d’Arco si terrà la quarta edizione della ciclo pedalata cittadina per avvicinare grandi e piccini all’uso della bicicletta. Lo scopo è quello di lasciare l’auto in garage e pedalare con i propri figli. Questa iniziativa fa parte di un progetto di sensibilizzazione all’uso della bicicletta in città.

Continua la lettura di Ciclo pedalata cittadina a Pomigliano d’Arco per avvicinare grandi e piccini all’uso della bici

Miss Italia nella Notte Bianca a Pomigliano d’Arco

Sabato 6 luglio l’Associazione Pro Loco Pomigliano, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e l’Assessorato al Commercio, ha organizzato in collaborazione con l’agenzia Creative Comunicazione ed eventi e supportato da DecoLight e ASM la seconda edizione della Notte Bianca dello shopping. Per l’occasione dalle ore 19, piazza Giovanni Leone ospiterà la finale regionale di Miss Italia.

Sfileranno circa 25 ragazze da tutta la Campania che si contenderanno anche la fascia di  Miss Sorriso Campania. L’evento, presentato da Emanuela Giordano e Erennio De Vita, vedrà in giuria la showgirl Tanya La Gatta (seguitissima sui social network e di recente immortalata sul red carpet del festival di Cannes), ospiti il cantante Carlo Paradisone (reduce dall’esperienza su Canale 5 nella trasmissione “All Togheter Now” di Michelle Hunziker), e la cantante e attrice Annamaria Da Brescia.

Grazie al supporto di AICAST Pomigliano, saranno protagonisti anche i commercianti locali, fornendo abiti, scarpe ed accessori per i vari cambi delle modelle e organizzando in apertura della manifestazione una “sfilata a marchio cittadino”. La serata sarà arricchita anche dalla presenza di food truck per una offerta gastronomica e da attività per bambini in via Ercole Cantone.

Pomigliano d’Arco festeggia la donna: prevenzione, sportelli antiviolenza, make-up e musica

Un’intera giornata dedicata all’universo femminile. Venerdì 8 marzo in piazza Leone a Pomigliano d’Arco, l’Associazione Pro Loco ha organizzato una serie di iniziative per festeggiare la donna. A partire dalle 10 del mattino sarà possibile salire sui camper medici per effettuare test e screening gratuiti con controllo dei nei, dei seni, del cuore, e visite specialistiche per osteoporosi e flebologia. Fino al tardo pomeriggio, il camper trucco di Ae group cinema ospiterà il LAB – Laboratorio Artistico Beauty, che fornirà consulenze make-up personalizzate e gratuite.

Inoltre saranno presenti con dei gazebo le associazioni contro la violenza operanti sul territorio come Thymos Campania, Centro Artemisia, Centro Civico Il Girasole e Obiettivo Famiglia Federcasalinghe per fornire informazioni sulle loro attività. Durante la giornata verranno offerti cioccolatini artigianali della Torrefazione & Coloniali di Viale Alfa Romeo.

Il live di Alessandra Tumolillo chiuderà il programma dell’evento. Ad accompagnarla sul palco dalle 20 una special guest al pianoforte, Ernesto Vitolo e una band composta da Mimi Ciaramella alla batteria, Aldo Capasso al contrabasso, Donato Sensini al sax, Vito Barbato alle tastiere e  Gianpaolo Ferrigno alla chitarra. Si esibirà anche la scuola Pomigliano Danza.

L’evento è patrocinato dal comune di Pomigliano d’Arco – Assessorato al Commercio, in collaborazione con Aicast Pomigliano.

Totò le Mokò, il panino dedicato al Principe della risata

Totò è nel cuore dei napoletani,  lo dimostrano le centinaia di iniziative che in queste settimane sono state organizzate a Napoli in occasione del cinquantenario della sua scomparsa. Molte frasi di Antonio De Curtis sono un cult per i partenopei, e ben note a tutti gli italiani, cresciuti con i suoi film e le sue battute esilaranti.
Il Principe della risata amava ogni aspetto godurioso della vita e, quindi, il buon cibo. Con lo stesso spirito Mauro De Luca, con i figli Giuseppe e Marco, nel menù delle loro hamburgherie Sciuè il Panino Vesuviano hanno dedicato a Totò un panino goloso. Il tema punta sul film più amato da Mauro, Totò Le Mokò, ed il panino porta il medesimo titolo. Con questa iniziativa i tre imprenditori intendono sostenere il progetto 50 Anni senza Totò ideato e curato dalla Fondazione San Gennaro per il recupero di due piazze del rione Sanità: Largo Vita e Piazzetta San Severo, dove saranno installate opere d’arte dedicate all’artista. Il motto è L’Arte genera L’Arte. Pertanto parte del ricavato della vendita del panino Totò le Mokò sarà devoluto a tale progetto.

Il panino
Il film ha tempi molto dinamici e ritmati tra battute, musiche e viaggi e, soprattutto, racconta come Totò Le Mokò sia riuscito a realizzare i suoi sogni con un finale quasi fiabesco e molto musicale. Le scene sono ambientate tra Napoli ed Algeri, quindi Mauro, Giuseppe e Marco hanno cercato di combinare sapori che appartengono ai due territori uniti dal Mediterraneo. L’approccio è giocoso, seguendo lo stile goliardico di Totò, anche se ogni particolare è stato curato per accendere l’attenzione sull’intero anno dedicato alle celebrazioni alla carriera dell’attore partenopeo che, in questa occasione, ha ricevuto la laurea ad honorem alla memoria dall’Università degli Studi Federico II di Napoli in discipline dello spettacolo.
Si dice che l’appetito vien mangiando, in realtà viene a star digiuni: è la sua battuta nel film Totò al Giro d’Italia. Ci piace pensare che Totò si sarebbe “consolato” con questo panino – afferma Mauro -, magari chiedendo il bis, lui che spesso nei film raccontava in maniera divertente la fame vissuta personalmente e da tutti gli italiani dopo la seconda guerra mondiale”.
Nel panino Totò le Mokò non poteva non esserci la salsiccia, cibo popolare e tradizionale spesso rappresentato nei suoi film. “Birra e salsiccia”, tra l’altro, è la celebre parola d’ordine da lui scelta in Totò Sceicco, accompagnata da una smorfia labiale di intima intesa tipicamente napoletana e resa straordinaria dalla sua maschera. Quindi salsiccia di maiale nero casertano, un prodotto del territorio campano, scelto secondo lo stile di qualità di Sciuè il Panino Vesuviano, cipolla grigliata di Alife di Antonietta Melillo, caciocavallo di bufala, olio extravergine di oliva Torretta dalle colline di Salerno, e salsa harissa a base di peperone per richiamare Algeri, dove questo condimento è molto presente nella cucina locale. Nel periodo estivo la salsa sarà preparata con la papaccella napoletana prodotta da Bruno Sodano, piccolo agricoltore di Pomigliano d’Arco dove c’è la sede storica dell’hamburgheria Sciuè il Panino Vesuviano. Gli ingredienti scelti raccontano anche la continua ricerca di prodotti enogastronomici realizzati da piccoli agricoltori campani che lavorano per salvaguardare le colture tipiche e storiche del territorio.

Quisquilie e pinzillacchere, due sono le sedi ove è possibile degustare questo e tanti altri squisiti panini: Pomigliano d’Arco (in via Passariello 49) e Salerno (Lungomare Trieste, civico 90).

Per informazioni sul progetto della Fondazione San Gennaro 50 Anni senza Totò: https://www. fondazionesangennaro.org/ larte-genera-larte/.

Il 3 marzo presso il pub “The Kilt” di Pomigliano d’Arco degustazioni gratuite di pane brutto ma (troppo) buono

Da un’idea del gestore del  pub “The Kilt” di Pomigliano d’Arco, Antonio Ceruti, e del proprietario dei panifici “Professione Panettieri” (con sedi a Brusciano e Pomigliano), Antonio Di Maio, nasce l’evento “Paneacqua Fest”, una serata durante la quale i due imprenditori presenteranno per la prima volta al pubblico i panini fatti con il pane “brutto ma buono”, un prodotto realizzato con l’80% di idratazione, ad altissima digeribilità, e ottenuto con lievito madre (dunque senza lieviti artificiali). Venerdì 3 marzo, a partire dalle ore 20:30, saranno somministrati gratuitamente degli assaggi sia ai clienti che siederanno ai tavoli del pub, sia a coloro che interverranno incuriositi da questa novità. Il tutto innaffiato dalla birra Bob (prodotta dal Birrificio artigianale del Vesuvio).

Il pane in questione, all’apparenza “brutto”, è invece troppo buono: la sua alta idratazione lo rende leggero, meno calorico e più digeribile. Può essere farcito con qualsiasi ingrediente, ma la ”morte sua” è la farcitura con salsicce e friarielli. Un pane che accontenta tutti: coloro che sono più attenti alla linea beneficeranno del suo ridotto apporto calorico, mentre i golosoni potranno compensare le calorie mancanti con l’aggiunta di un altro ingredienti nella farcitura!

The Kilt

Il The Kilt Pub nasce con l’ambiziosa idea di combinare un’accurata gastronomia ad un’autentica selezione di birre all’ interno di un ambiente informale come quello dei pub scozzesi, irlandesi ed inglesi. Il personale, infatti, veste la classica veste scozzese – ovvero il kilt – come impone la tradizione. “La tua casa, lontano da casa“: così recita il motto del locale.
E’ ubicato nel centro di Pomigliano d’Arco, nei locali di un’ex rimessa di motorini. Completamente arredato in  stile scozzese, è da circa tre anni un punto di incontro, svago e divertimento per tantissime persone.
Vasto e molto curato il menù: club sandwich rivisitati in chiave di “marenna” napoletana, le schiacciatine,  il Black Angus irlandese, gli hamburger preparati al momento (il cliente può deciderne il peso, la grammatura e la cottura), le chips guarnite con gli ingredienti più disparati (lime e pepe rosa, lardo di colonnata e scaglie di Parmigiano, etc.), la richiestissima fonduta (servita in un panino, su un letto di bacon, viene tirata su con delle polpettine). Infine, attraverso il servizio “Componi il tuo panino” i clienti possono scegliere tra i vari ingredienti elencati nel menù (tutti del territorio) e creare così il panino dei propri desideri.

The Kilt
Via Giacomo Leopardi, 4,
Pomigliano d’Arco NA