Archivi tag: notizie

I mercoledi’ della bellezza alla MEDFARMITALIA

“Medicina Estetica ieri e oggi: novità ed aggiornamenti”: questo il tema del  secondo incontro conoscitivo de “I Mercoledì della Bellezza” ideato ed attivato da Medfarmitalia, destinato ad accogliere periodicamente nella sua elegante struttura situata all’ultimo piano del CC Azzurro, uscita tangenziale Fuorigrotta Napoli, tutti gli “appassionati” di questo segmento della medicina sempre più articolato e vicino all’affascinante mondo dell’arte, al fine di diffondere in maniera “leggera” ma professionale gli strumenti più idonei e le tecniche più innovativi di questa disciplina.

Protagonista di questo nuovo appuntamento, previsto mercoledì 22 gennaio a partire dalle 18,30, il Professore Giuseppe Maria Izzo, Direttore Sanitario di Medfarmitalia, specialista in Dermatologia, Docente di Master Universitari presso autorevoli Facoltà di Medicina italiane come quella di Verona, la “Vanvitelli”, la Unipegaso e componente della International Zo Faculty. Durante il workshop, il Prof Izzo illustrerà le tecniche di trattamento più avanzate per eliminare gli inestetismi della pelle e le diverse metodologie da utilizzare caso per caso analizzando singolarmente il quadro clinico di ciascun paziente.  A introdurre il workshop, il Professore Giuseppe Noschese, Presidente SIDE. Seguirà cocktail party di ispirazione mediterranea e tante sorprese in tema di Beauty & Health, proposte dall’ eccellente team di Medfarmtialia

 

Installata la prima “Little Free Library” del Centro Studi e Ricerche Ateneo

La “Little Free Library” un’iniziativa coordinata dalla Dott.ssa Mariapina Accardo, Psicologa Psicoterapeuta e  presidente di Ateneo, associazione di promozione sociale. Sono piccole librerie in legno in cui è possibile prendere e posare gratuitamente libri di lettura dando vita ad un circuito virtuoso.

 

 

Modalità di adozione: una persona singola, un ente privato, un ente pubblico, una parrocchia, una singola classe, un intera scuola, un singolo docente, un gruppo docenti, un’ associazione, contattando la Dott.ssa Mariapina Accardo al 3395703477. È possibile progettare personalmente il modello della libreria, definire la decorazione e persino darle un nome. Un apposita targa, affissa alla base della libreria, ne indicherà i dati anagrafici.

“Adotta una Little Free Library” è una delle iniziative di “IL BAULE DEI RACCONTI”, un progetto di utilità culturale con alla base un approccio psicologico, volto  a promuovere l’importanza della lettura a tutte le età.

 

 

La lettura favorisce la conoscenza, la riflessione, il pensiero creativo e lo sviluppo cognitivo. Uno degli obiettivi di Ateneo è creare sempre maggiori canali di confronto e promuovere esperienze relazionali, emotive, senso civico e sensibilità.

L’Aggiustafavole

Benefattore: Ateneo a.p.s.

Collocazione: Scuola primaria plesso T. Minniti

Progettazione e Realizzazione: Libellule di Legno di Rossella Guarino

Data di nascita: 20 novembre 2019

Primo Summit Interdisciplinare sulle mutilazioni genitali femminili

Un successo straordinario di affluenza: posti in piedi in aula magna alla Federico II per il primo summit contro le mutilazioni genitali femminili: più di 600 spettatori in sala per assistere a un evento emozionale educativo, realizzato in un format tutto nuovo d’approccio olistico dedicato a Bogaletch Gebre, l’attivista africana per i diritti delle donne morta lo scorso 2 novembre a Los Angeles. Emozionare, scuotere le coscienze e depositare il seme della consapevolezza che ricostruire si può grazie alla chirurgia plastica ricostruttiva e rigenerativa così che ogni donna mutilata puo’ riappropriarsi della propria sessualità: il 25 di novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne è questo il messaggio fondamentale.

Presenti Luigi Califano, preside scuola di medicina, Concetta Giancola e Maria Tirassi, presidi del CUG ateneo e AOU Federico II, Carlo Verna, presidente dell’ordine nazionale dei giornalisti, e Francesco D’Andrea presidente SICPRE Società Scientifica Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva Rigenerativa ed Estetica dal 1934 e Gennaro Trezza presidente AIUG, Associazione Italiana di Urologia Ginecologica e del pavimento pelvico, che insieme a Max Brambilla e Stefania De Fazio, coordinatori del capitolo di chirurgia genitale SICPRE, hanno siglato per la prima volta dalla fondazione delle società, un accordo per la stesura congiunta delle linee guida riguardanti la chirurgia plastica ricostruttiva rigenerativa e estetica genitale, conferendo alla giornata un momento storico di enorme rilievo: un progetto di cooperazione scientifica a beneficio della qualità di cura e del diritto alla salute della donna inteso come diritto al benessere e quindi diritto a vivere pienamente la propria sessualità. Una faculty trasversale che ha rappresentato tutte le categorie professionali coinvolte nella tematica delicata e complessa.

La chair woman Stefania De Fazio, consigliere SICPRE, ha coordinato con eleganza e chiarezza l’evento e gli interventi scientifici. Tra le relatrici: la ginecologa Alessandra Kustermann che ha illustrato le tecniche chirurgiche di plastica rigenerativa e ricostruttiva più moderne e che restituiscono alla donna mutilata un ripristino pressoché’ completo di funzionalità e estetica; Annamaria Colao, docente della prima cattedra Unesco “educazione alla salute ed allo sviluppo sostenibile” ha toccato il tema delicato della sessualità negata; Valentina De Giovanni, presidente sezione Napoli dell’ AMI, l’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti, ha affrontato l’analisi della – famiglia ambito della mgf – e quindi il dramma di una madre rea di un delitto penale se artefice della mutilazione alla propria figlia, ma anche la valutazione di integrazione giuridica delle linee guida della legge Bonino del 2006 con l’introduzione dello specialista in chirurgia plastica ricostruttiva rigenerativa e estetica nell’equipe proposta e che non ne prevede ad oggi la figura; Annamaria Iannicelli, direttore attività didattiche professionalizzanti – corso di laurea in infermieristica – Università Federico II ha condiviso i primi dati sul sondaggio di analisi della conoscenza dell’ argomento mutilazioni genitali femminili, in ambito del territorio italiano; Aurora Almadori, chirurgo plastico e responsabile del topic mutilazioni genitali per SICPRE con la De Fazio, ha parlato dell’approccio umano, clinico e chirurgico delle mgf e condotto in diretta la testimonianza di una donna vittima di questa pratica.

Momenti toccanti: il video iniziale di una mutilazione eseguita su una bambina africana nel corso della cerimonia di iniziazione, scioccante nella sua crudezza ma vero: – ho voluto fermamente che le immagini fossero trascritte integralmente senza alcuna forma di censura e non sottotitolate – ha sostenuto la De Faziopoiché il sonoro in lingua originale: il pubblico doveva percepire ciò che accade in realtà, ancora oggi nel XXI secolo e provare l’orrore che lo accompagna 

Rosaria De Cicco ha commosso l’audience recitando magistralmente un monologo sulle mgf di Betta Fiorito, giornalista Rai 24, presente anche lei all’evento e lo scrittore Maurizio De Giovanni ha emozionato profondamente il parterre condividendo con il pubblico i sentimenti contrastanti generati in lui dall’esperienza fruita durante i summit stesso.

In occasione della giornata speciale, ha visto il battesimo il personaggio di Superniña, una nuova supereroina bambina, nata dalla fantasia della pittrice e illustratrice di Comix Lucia Franciosa, napoletana doc e della De Fazio e che diventerà paladina di tutte le bambine a rischio di mgf in un progetto di cooperazione con le scuole, i media e la Sergio Bonelli editore, già sensibile a tematiche sociali e umanitarie attraverso campagne specifiche e che già pubblica i fumetti tratti dalle serie noir di Maurizio De Giovanni “I bastardi di Pizzofalcone” e “Commissario Ricciardi”.

Legato al summit il concorso artistico per allievi delle scuole superiori con premiazione finale e confronto di una scuola per tappa; partecipa rappresentando Napoli e provincia l’istituto alberghiero “Petronio” preside Filippo Monaco e con la coordinazione degli alunni da parte della professoressa Nadia Settes.

Immagine logo dell’evento: “the lost Venus” della surreal artist Cristina Burns.

L’evento, pensato in forma multidisciplinare e itinerante vede la prossima data il 6 febbraio 2020, in occasione della giornata contro le mgf e l’infibulazione e si svolgerà a Milano.

Tappe successive: Roma, Palermo, Sassari, Salerno e così via, sempre con lo stesso format vincente ma con una faculty di esperti locali così che ci sia la totale interazione con il territorio.

 

“ACT LAB 3.0” un laboratorio laboratorio di arte e cultura come presidio di legalità e integrazione

Si terrà venerdì 29 novembre ore 11,30 al rione sanità (piazzetta san vincenzo 25 c/o la sede di crescere insieme) la conferenza stampa per la presentazione di “ACT Lab 3.0”.

ACT Lab 3.0 mira ad essere un laboratorio al servizio della città con l’ambizione di realizzare un presidio di arte e cultura offrendo ai giovani del Rione Sanità (e zone vicine) occasioni per occupare il proprio tempo – lontani dai rischi di devianza – in modo creativo ed arricchente sul piano sociale e culturale. Le attività laboratoriali terranno impegnati i giovani partecipanti fino a settembre 2020.

Saranno presenti stand espositivi dei laboratori di artigianato.

 

Interverranno:

– Luigi Mingrone, presidente associazione “Napoli inVita”

– Rosario Fiorenza, presidente “Crescere insieme Onlus”

– Federica Palo, direttrice artistica del collettivo teatrale e tutor

– Marina Nardone, coordinatrice laboratorio storia e conoscenza territorio

– Roberta De Gregorio, tutor itinerari esplorazione territorio e turismo responsabile.

– Ivo Poggiani, presidente III Municipalità del Comune di Napoli

 

“Shakira in concert: El Dorado world tour live”, il nuovo album live della cantautrice colombiana Shakira

E’ uscito il 13 novembre in versione digitale “Shakira in concert: El Dorado World tour live”, il nuovo album live della cantautrice colombiana Shakira.

Già disponibile in digitale la versione live di “Chantaje” (730 milioni di stream totali), singolo in collaborazione con la superstar colombiana Maluma, certificato triplo platino in Italia e primo nella classifica Latin Charts di Billboard in Spagna, Cile, Messico e Stati Uniti. Il video ufficiale ha superato su YouTube i 2 miliardi e 400 milioni di visualizzazioni su YouTube!

“Shakira in concert: El Dorado World tour live” cattura il trionfale ritorno di Shakira sulle scene musicali dopo il suo ultimo album “El Dorado”, vincitore del Best Pop Vocal Album ai Latin Grammy Awards del 2017 e del Best Latin Pop Album ai Grammy Awards del 2018. Registrato nel 2018 dopo l’operazione alle corde vocali, l’album live è la testimonianza del grande show che Shakira ha portato in giro per il mondo, arrivando tra l’altro a giugno dello stesso anno al Mediolanum Forum di Assago (MI). Inoltre, l’”El Dorado World Tour” ha registrato circa un milione di spettatori.

Shakira è una cantautrice colombiana di fama mondiale che ha venduto più di 75 milioni di copie in tutto il mondo e che durante la sua carriera ha vinto 3 Grammy Awards e 11 Latin Grammy Awards, oltre a numerosi World Music Awards, American Music Awards e Billboard Music Awards. È l’unica artista sudamericana ad aver raggiunto la prima posizione in classifica negli Stati Uniti, e ad aver avuto 4 singoli nella top 20 dei brani più venduti degli ultimi 10 anni, oltre ad essere una delle 5 artiste più viste su YouTube di tutti i tempi. L’ultimo album “El Dorado” è arrivato alla numero 1 su iTunes in 37 Paesi, e ha vinto il Best Pop Vocal Album ai Latin Grammy Awards del 2017 e il Best Latin Pop Album ai Grammy Awards del 2018. Con oltre un miliardo di stream, è una delle artiste femminili con il maggior numero di streaming di tutti i tempi. A novembre 2018 ha concluso con grandissimo successo il suo “El Dorado World Tour”. Al momento sta registrando il nuovo album e il 2 febbraio si esibirà alla 54a edizione del Super Bowl all’Hard Rock Stadium di Miami.

Shakira: facebooktwitterinstagram

Convegno celebrativo per la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

Il convegno coordinato dalla Dott.ssa Mariapina Accardo Psicologa Psicoterapeuta presidente del Centro Studi e Ricerche Ateneo, è stato un momento celebrativo in occasione della Giornata Mondiale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Il tema portante del convegno ha riguardato l’importanza della consapevolezza dell’adulto nei confronti di temi sia clinici che educativi, delicati e potenzialmente pericolosi  per il sano sviluppo di infanzia e adolescenza. Il convegno ha ricalcato l’allarme che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato su temi preoccupanti del nostro tempo, riguardanti l’età evolutiva, quali: vulnerabilità dell’umore, depressione, rabbia, aggressività, ansie, angosce, dipendenze dal web.

E’ stata sottolineata l’importanza di un approccio clinico integrato, con una propedeuticità di professionalità il cui intervento è mirato, nelle molteplici situazioni più o meno problematiche, a svolgere il delicato lavoro della diagnosi differenziale.

Sono intervenuti il Dott. Raffele Felaco (Psicologo Psicoterapeuta, Ex presidente Ordine Psicologi Campania, Presidente Psicologi per la Responsabilità sociale), la Dott.ssa Loredana Boccia (Psicologa Psicoterapeuta), il Dott. Ernesto Orsino (Logopedista) e la Dott.ssa Rosanna Tucci (Fisioterapista)

Sono stati  trattati  fenomeni psicologi e sociali studiati dalle neuroscienze, dalla psicologia, dalla  fisica, dalle scienze umane. Il pericolo sottolineato è che il mondo digitale invece di essere utilizzato in funzione del mondo reale, ne diventi un sostituto, soprattutto per le generazioni più giovani. I dati allarmanti delle neuroscienze sottolineano il rischio di ridotta integrità della sostanza bianca, minori capacità cognitive, punteggi bassi ai test cognitivi, deficit nella velocità di elaborazione, qualità del sonno alterata, disregolazione emotiva, compromissione e riduzione delle relazioni sociali. Il dato preoccupante è che spesso questo avviene in maniera subdola, per cui l’adulto consapevole risulta essere un diritto fondamentale dell’infanzia e dell’adolescenza per una crescita sana.

Tre importanti iniziative di Ateneo, presentate sempre dalla Dott. ssa Accardo: Festina Lente, Golden Hour e Il Baule dei racconti.

  • Festina Lente, locuzione latina attribuita all’Imperatore Augusto, dal significato “affrettati lentamente”, un monito ad agire senza indugi ma con cautela. All’interno di questa iniziativa saranno compresi interventi di potenziamento sociale.
  • Golden Hour, l’ora d’oro, un’ ora ben precisa, individuabile esclusivamente negli istanti successivi all’alba e precedenti al tramonto, caratterizzata da una particolare e ricercata condizione della luce naturale. Golden Hour comprende i progetti umanitari di Ateneo come la divulgazione del concetto di coscienza morale e la tutela dei diritti umani.
  • Il Baule dei Racconti è un progetto di utilità culturale con alla base un approccio psicologico, volto  a promuovere l’importanza della lettura, della narrazione e dell’alfabetizzazione emozionale a tutte le età. Il Baule dei Racconti comprende un circuito di Little Free Library, mini librerie per la condivisione gratuita di libri, realizzate da Libellule di Legno di Rossella Guarino, un centro mobile gratuito di raccolta libri di narrativa usati, che verranno salvati dall’eventuale abbandono e laboratori di psicologia narrativa tra cui “Armando e il Baule dei Racconti”.

Nel corso del convegno sono stati celebrati i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, i 160 anni dalla pubblicazione dell’Origine delle specie di Charles Darwin, ed è stata consegnata una targa in memoria del Prof. Luigi Guida, come debito di gratitudine da parte della Dott.ssa Mariapina Accardo, sua allieva ben 24 anni fa, da lui ha ricevuto le basi per l’impegno che dedica ogni giorno al rispetto dell’uomo, della natura e della ricerca scientifica.

 

 

 

Johnny Ponta: “Sogni” il nuovo singolo estratto dal suo album PROVACI

Sogni è un brano semplice e profondo, scritto dopo avere avuto alcune esperienze di vita complicate come possono essere la perdita di un amico o il cambio città” – commenta Johnny“Al centro comunque c’è la bellezza e l’imprevedibilità della vita che a qualsiasi età vale sempre la pena vivere”.

Il cantautore a fine novembre sarà in concerto in Sicilia e poi in un tour in Alto Adige. La tournèe di Johnny toccherà anche il Trentino, con alcune date teatrali, dove si esibirà in uno show intitolato “Medicina e Musica”. Infine, per l’estate 2020 ci sarà un concerto in America, nell’Indiana in ricordo del nonno che ci ha vissuto per 40 anni.

Gianni Pontarelli, in arte Johnny Ponta, nasce a Pontecorvo in provincia di Frosinone e cresce a Vallemaio, altro meraviglioso comune della stessa provincia. A soli 6 anni, Johnny impugna la matita per scrivere la sua prima poesia e a 10 anni, dopo aver riparato una vecchia chitarra Eko, compone la sua prima canzone. La musica, sua grande passione, lo accompagna durante gli anni dell’adolescenza e anche in quelli successivi nei quali si dedica agli studi e agli esami universitari per laurearsi in medicina. Il cantautore trova però anche il tempo per scrivere nuove poesie e nuove canzoni tanto da riuscire a partecipare a concerti e al concorso Paolo Pavanello di Trento. Dopo essere diventato tecnico federale della Fise per l’equitazione americana e dopo essersi guadagnato il titolo di campione regionale di Reining, fonda e costruisce un centro di ippoterapia a Salorno (BZ) dove, nel frattempo, si è trasferito a vivere con la sua famiglia, i suoi cavalli e i suoi cani.

Nel 2016 Johnny Ponta registra il suo primo CD dal titolo “Maval” e si esibisce in concerto al teatro Gries di Bolzano per la Onlus AIAS per poi replicare nel 2017 nel comune di Vallemaio, ritornando alle sue origini. Nel 2018, sempre nel teatro di Gries a Bolzano, lancia –accompagnato dalla sua band- il suo secondo CD “Provaci” in gran parte registrato a Nashville dove svilupperà collaborazioni importanti come quella con Charlie Morgan, ex batterista di Elton John. Di recente ha portato la sua musica live in tutto il Nordest dell’Italia e si appresta a nuovi appuntamenti live.

 

www.johnnyponta.com

Facebook 

Milano Music Week 2019 Cri + Sara Fou in concerto

Lunedì 18 novembre ore 18.30, Cri + Sara Fou si esibiranno in trio presso la libreria NOI, via delle Leghe 18. Gli artisti aderiscono all’iniziativa benefica in favore di Mediterranea Saving Humans organizzata da Scratch! battipenna d’artista, in occasione della Milano Music Week 2019.

A quasi un anno esatto dall’uscita del singolo NON POSSIAMO PIU’ ASPETTARE (Sciopero Records/Self), e successivamente ad una lunga e proficua tournée promozionale del primo LP NON SIAMO MAI STATI, il duo si ripresenta sulla scena con un sound nuovo ed interessante.

Attualmente in radio “Il sole e poi la pioggia” (PMS Studio / Playtune Records) il nuovo singolo, che vede il featuring de Il Cane. La canzone anticipa l’uscita dell’EP dal titolo “L’Altrui”.

“Il sole e poi la pioggia” è un brano scritto da Il Cane, pubblicato nel 2012 nell’album “Risparmio Energetico” e riarrangiato da Cri+Sara Fou.

“L’idea del brano nasce dalla mia amicizia e stima che ho con Matteo “Il Cane” Dainese” – commenta Cri –  “Ci siamo conosciuti l’anno che uscì “Risparmio Energetico” che contiene la canzone in questione, che dal primo ascolto mi è sempre piaciuta, quindi ho deciso di provare a riarrangiarla. Visto che poi è piaciuto abbiamo deciso di farlo uscire”.

 “Il sole e poi la pioggia” è caratterizzato da sonorità elegantemente malinconiche ma con una nuova spiccata originalità e freschezza data da ritmiche incalzanti. Sobri ma intensi contrappunti di violino e violoncello, rispettivamente suonati da Katija Di Giulio e Daniela Caschetto, dall’estate 2019 membri attivi del progetto, andranno a conferire un tocco prezioso al tutto.

Con Cri+Sara Fou hanno partecipato alla realizzazione del singolo:Cristian Soldi (chitarra e voci), Sara Bronzoni (voce, synth,basso), Matteo Dainese (batteria, percussioni, voci), Daniela Caschetto (violoncello, basso) e Katija Di Giulio (violino).

Cri+Sara Fou è un duo formato da Cristian Soldi e Sara Bronzoni, nato “a distanza” nell’ottobre 2017: Cristian, a Verbania, stava scrivendo un album di sola chitarra e Sara (originaria di Follonica) avrebbe dovuto far parte di un suo video. Dopo aver ascoltato la sua voce è rimasto colpito a tal punto da proporle un nuovo inizio artistico che oggi li ha portati a un sodalizio. Artisticamente, entrambi vantano importanti esperienze.

Nasce Cantaballo, il programma di movimento creativo contro l’analfabetismo motorio

I bambini di oggi “non sanno più muoversi”, perché sempre più spesso attratti dall’utilizzo di tv o di dispositivi tecnologici e multimediali: da questa osservazione nasce Cantaballo, il primo programma di educazione al “movimento creativo” per bambini. Ideato dall’esperta del settore, Rosa Cipriano, il programma di esercizi si avvale del canto e della danza per favorire nei più piccoli un approccio naturale al movimento gioioso e giocoso.

«Il 71% dei bambini di oggi preferisce trascorrere il proprio tempo libero utilizzando strumenti digitali come tablet, smartphone, pc, e non fanno più esperienza di movimento» spiega la dott.ssa Rosa Cipriano, esperta in programmi di educazione al movimento creativo per bambini, che aggiunge: «Si parla di “analfabetismo motorio”, proprio per indicare il grave deficit dei bambini di oggi, che hanno difficoltà a compiere anche i movimenti di base come correre, saltare, arrampicarsi».

«Eppure – continua l’esperta – il movimento è strettamente correlato allo sviluppo cognitivo: muovendosi il bambino impara a conoscere se stesso, migliora le capacità di relazionarsi con gli altri, sviluppa la propria intelligenza. Quando un fisico è mantenuto attivo anche il cervello ne giova. Il movimento non è solo pratica sportiva, nei bambini è soprattutto gioco libero e spontaneo».

Partendo da queste premesse e attraverso lo studio del valore educativo della danza e della musica, Rosa Cipriano ha ideato il Cantaballo: si tratta del primo programma di esercizi motori per bambini, cantati e ballati, che si basa su canzoni inedite, dalla stessa scritte e interpretate.

«Ogni canzone – spiega l’ideatrice del progetto – descrive un percorso motorio che si sviluppa su specifici obiettivi educativi. Canto e movimento creativo si uniscono per dar vita a un programma completo di attività motoria per bambini di età compresa tra i 4 e gli 8 anni. Grazie alle canzoni e agli esercizi Cantaballo, i bambini fanno un’esperienza didattica completa, che consente loro di sviluppare le capacità motorie di base, con un approccio giocoso e divertente».

Insieme alla dottoressa Rosa Cipriano, un comitato scientifico composto da dirigenti scolastici, neuropsichiatri infantili, ricercatori universitari, pediatri, logopedisti, vaglia e testa l’efficacia della metodologia per lo sviluppo psicomotorio del bambino.

In questa direzione gli studi della dott.ssa Cipriano hanno suscitato interesse e trovato piena sintonia con le attività di ricerca che conduce la prof.ssa Carmen Palumbo, ricercatrice presso il dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione/Disuff dell’Università degli Studi di Salerno.

«Sul sito Cantaballo.it – conclude quindi Rosa Ciprianoè possibile ricevere subito video guide gratuite dove spiego esercizi semplici ed efficaci da fare con i bambini. Docenti, insegnanti di danza, educatori dell’infanzia, laureati in scienze motorie, potranno apprendere il programma completo seguendo il corso on-line che consente di imparare la metodologia Cantaballo e scaricare le canzoni».

Cantaballo, però, ha anche una finalità sociale. Il programma Cantaballo col cuore, consente ai bambini ospiti di Enti, Onlus, Associazioni, di sperimentare la gioia del movimento cantato e ballato.

Tutte le info sono disponibili su www.cantaballo.it

Nei laboratori di 303 Pharma nasce il collagene biotech

Con lo sguardo rivolto al futuro, attenta ad intercettare le richieste di una clientela sempre più esigente, per offrire soluzioni mirate d’eccellenza, 303 Pharma lancia sul mercato il collagene biotech.
Espressione della passione dell’azienda italiana, con sede a Brescia, per i prodotti organic di alta qualità, il collagene di 303 Pharma nasce da un’attenta ricerca di innovazione nel mondo della cosmeceutica, portata avanti dai due Partner e Founder della società, Marco Benedetti e Liliana Abrami. Dopo un percorso comune, condiviso all’interno del mondo della farmaceutica e dei prodotti di bellezza, Marco e Liliana hanno superato ogni frontiera tecnologica dando vita al Collagene di derivazione Biotecnologica.
Una rivoluzione, se si pensa che il collagene, utilizzato in campo cosmetico ed estetico, può essere di derivazione bovina, suina e anche equina, con i limiti derivanti dall’ organizzazione tridimensionale dei suoi elementi che, prima di svolgere la loro azione, devono essere frammentati per ottenere una riduzione del peso molecolare.
Il Collagene biotech di 303 Pharma, dalla composizione molecolare monoelica, risulta compatibile con i tessuti a livello di distretto epidermico e facilmente assorbibile.
Il Collagene biotech di 303 Pharma viene prodotto da bachi da seta allevati in Giappone. Nella terra del Sol Levante, i bachi producono un filamento dal quale si estrae una catena di collagene alfa, compatibile con il tessuto epidermico dell’essere umano. Proprio per questo, il rischio di innescare reazioni allergiche e di sensibilizzazione, sono pari a zero.

303 PHARMA
http://www.303pharma.com

La società con sede legale a Brescia e sede operativa a Bergamo, grazie alla professionalità e alle competenze dei suoi soci fondatori, Liliana Abrami e Marco Benedetti che hanno saputo individuare una squadra di professionisti scrupolosi e attenti, si è aggiudicata un posto di rilievo sul mercato italiano e anche straniero (Dubai, Kwait, India, Germania, Austria e altre ancora…) dove gli operatori della salute, del benessere e dell’estetica hanno accolto con favore l’arrivo del Collagene Biotech. 303 Pharma sarà presente come espositore al 22° Congresso Internazionale di Medicina e Chirurgia Estetica Sies-Valet, previsto dal 22 al 24 febbraio presso il Palazzo dei Congressi a Bologna. Expo 1 – Stand 29,