Archivi tag: Napoli Campania

“SOSPENSIONI” del maestro Andrea Massaro: la mostra, a cura di Marina De Feo, presso la Sala delle Terrazze Castel dell’Ovo

La mostra intende promuovere e dare un ulteriore slancio agli scambi culturali ed artistici tra la città di Napoli e Grosseto. Nel 2008, insieme alla Prof.ssa Antonella Giordano, il maestro Massaro ha curato una prestigiosa collezione d’arte moderna e contemporanea presso la Fondazione “Il Sole” di Grosseto ove tutt’oggi sono fruibili le opere di moltissimi artisti napoletani contemporanei (Tammaro, Barisani, Pirozzi, Ciardiello, Di Fiore, Cagliati, De Stefano, De Tora, Mazzella ecc.).
Andrea Massaro proviene dal vivace salotto culturale del maestro Antonio Tammaro che, trasferitosi negli anni novanta da Napoli in Maremma, insieme alla nipote Antonella, ha sempre incentivato e favorito gli scambi culturali tra la Toscana e la Campania.
La Prof.ssa Giordano mutua da questa radicata tradizione familiare l’impegno, ma anche il forte desiderio di promuovere e favorire la cooperazione culturale tra le diverse culture e regioni. Realtà diverse a confronto per far circolare, rendere fruibile e diffondere il concetto di scambio culturale tra amministrazioni, istituzioni ed artisti.

Scrive Marina De Feo: <<Con “Sospensioni”, mostra antologica di pitture, sculture, grafiche e libri d’artista, palpabile è l’incessante mutazione dell’artista, costante ne è la sua evoluzione perenne e ciclica sempre in continuo divenire. Dieci gli anni sintetizzati nell’arco temporale del decennio 2007-2016 particolarmente intensa è la suggestione degli ultimi lavori. Emozioni cristallizzate, ricordi sospesi in un equilibrio informale astratto che nulla raccontano di diverso da ciò che sono e da ciò che significano: solo se stessi>>.

Andrea Massaro

Andrea Massaro nasce a Roma nel 1951, frequenta la scuola d’arte. Si trasferisce in Toscana nel 1974. Nel 1980 arriva a Grosseto, in Maremma, ove si stabilisce e comincia a lavorare come artigiano della pelle, attività nella quale, grazie alla sua innata creatività artistica e al senso della proporzione e composizione, riesce ad ottenere riconoscimenti internazionali. Come artista espone in Italia e all’estero ottenendo indistintamente riconoscimenti e apprezzamenti. La sua continua ricerca nel campo dell’informale gli consente di distinguersi nel mondo artistico emergente contemporaneo.
“SOSPENSIONI” è in collaborazione con ed è sostenuta da: MDF COMMUNICATION, Dentalcoop, Antica Distilleria Petrone, Circolo ARCI POP Grosseto, CANTINE CENNERAZZO, Associazione TUtela i tuoi diritti, Antica Forneria Molettieri.

 

Vernissage: giovedì 9 giugno 2016 ore 17.30 -Sala delle Terrazze- Castel dell’Ovo, via Eldorado, 3 (Borgo Marinari) Napoli | Free Entry

 

Orari apertura mostra: Lunedì-Sabato h.10.30-18.30; Domenica e festivi h. 10.00-13.30

Info e prenotazioni gruppi: marina.defeo@virgilio.it
La mostra resterà aperta al pubblico fino al 21 giugno 2016
INGRESSO GRATUITO

 

Allestimento:
Prof.ssa Antonella Giordano

Coordinamento:
Dott.ssa Marina De Feo

Pozzuoli Jazz Winter: tre appuntamenti in classico e jazz tra storia e archeologia nei Campi Flegrei

Tre appuntamenti tra Classico e Jazz nei suggestivi luoghi storici e archeologici dei Campi Flegrei. E’ la novità del Pozzuoli Jazz Winter che si apre, per l’edizione invernale, alle note classiche spalancando per la prima volta le porte della Cattedrale del Rione terra alla musica e al pubblico.
E’ infatti da questo luogo simbolo di Pozzuoli e della sua rinascita, oggi all’attenzione particolare per la riapertura del percorso archeologico sotterraneo, che si parte il 6 dicembre con il primo appuntamento d’eccezione, il QUARTETTO SAVINIO, che si esibirà nell’antica cattedrale, eretta sui resti del Tempio di Augusto e dedicata a San Procolo.
Un repertorio prettamente classico, con musiche di Haydn e Mozart, presentato da Alberto Maria Ruta e Rossella Bertucciai ai violini, Francesco Solombrino alla viola, Lorenzo Cerianial al violoncello. Questi i componenti del Quartetto che prende nome dall’eclettico artista Alberto Savino (1891 -1952). Eccellenza Napoletana nel mondo, il gruppo si è formato grazie al contributo di grandi Artisti del mondo del Quartetto quali : P.Farulli, H. Beyerle, M. Skampa, N. Brainin, M. Lovett, V. Berlinsky. Debutta nel 2000 e subito si è distinto ottenendo importanti premi e riconoscimenti attraverso prestigiosi concorsi. Molto attivo nell’ambito della musica contemporanea, vanta collaborazioni con compositori quali: F. Bacchi, A. Corghi, M.D’Amico, R. Bellafronte, R. Panfili, R. Molinelli.
Classic & Jazz” attraverso il Pozzuoli Jazz Festival vuole essere dunque la riconferma di un legame profondo e sorprendente tra una musica rigorosa e composta e la vibrazione emotiva della musica jazz.
Il 20 dicembre (ore 19,30) sarà invece la black music ad invadere il cuore della città di Pozzuoli, presso la Chiesa di S. Maria della Consolazione (cosidetta del Carmine), con il concerto Gospel dei THE VOICES’BOX, con Cristina Balzano, Pala Buonomo, Fabiana Martone, Nello Nocera, Mauro Trombaccia e Lorenzo Campese al piano. Il gruppo nato artisticamente a Napoli nel 2001, alterna un repertorio che spazia dal Gospel al Soul, dal R’n’B al Jazz.
Chiude la rassegna il 27 dicembre (ore 20,00) presso Villa di Livia a Pozzuoli, il duo Andrea Rea al piano e Mino Lanzieri alla chitarra con “CONVERSATION”, brillante progetto di originali composizioni dei due jazzisti, con celeberrimi brani appartenenti al latin jazz e alcuni tra i più significativi standard della tradizione jazzistica.E’ prevista degustazione enogastronomica con la Cantina Torrevento “Vini di un’altra Puglia” e con la “Cucina di Ruggiero” (ingresso di 15,00 euro).
“CONVERSATION” è anche lo spirito dell’associazione promotrice del festival “Jazz and  Conversation” che da diversi anni  porta la musica jazz nel luoghi più belli e affascinanti di campi Flegrei. Gli eventi sono organizzati in collaborazione con l’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e con il patrocinio del Comune di Pozzuoli.

Per info: info@ pozzuolijazzfestival.it 3473312416 – 335.6684161

Franco Nero al Social World Film Festival: vicino ai giovani italiani, ma disincantato dall’Italia

E’ iniziata questa sera , a Vico Equense, in penisola sorrentina, la quinta edizione del “Social World Film Festival”. E’ Franco Nero il protagonista della prima giornata della mostra internazionale del cinema sociale; l’attore ha appena ricevuto nella piazza Kennedy di Vico Equense, trasformata per l’occasione nell’Arena Loren, il “Premio alla Carriera”.

Continua la lettura di Franco Nero al Social World Film Festival: vicino ai giovani italiani, ma disincantato dall’Italia