Archivi tag: libri

“Storia di un (quasi) amore in quarantena”, il primo libro di Davide Gambardella

È già in libreria il racconto “Storia di un (quasi) amore in quarantena”, primo libro del giornalista napoletano Davide Gambardella, edito da Graus e scritto in piena quarantena, quasi un instant book si potrebbe dire.

Continua la lettura di “Storia di un (quasi) amore in quarantena”, il primo libro di Davide Gambardella

“Tramonti di cartone” dialogo con gli autori

Giovedì 14 maggio, alle 21, in diretta Facebook sulla pagina della casa editrice GM Press, si terrà la presentazione di “Tramonti di cartone”, originale miscellanea di prose, poesie, illustrazioni e fotografie. L’incontro, introdotto dal Prof. Francesco De Cristofaro, docente presso l’Università di Napoli “Federico II”, vedrà protagonisti gli autori, moderati dalla Prof.ssa Rossella Capuano e vuole essere occasione di scambio e di confronto con gli spettatori, che potranno intervenire e soddisfare ogni loro curiosità sul testo e la sua genesi.

 Ma cos’è Tramonti di cartone?

Tramonti di cartone è un progetto condiviso in cui i tre autori, Marcello Affuso, Valentina Bonavolontà, Giulia Verruti, l’illustratrice Federica Crispo e la fotografa Erica Bardi, scelgono di abbandonare la zona di comfort che permette di celare se stessi nel chiaroscuro delle proprie fragilità, come se la vera essenza di sé fosse qualcosa di cui vergognarsi e si mettono a nudo, parlando di amori vecchi e nuovi, amicizia, perdita, ricordo, incontri, dolore, speranze. Un lavoro corale in cui ciascuno fa la sua parte.

Infatti il ricavato delle vendite verrà interamente devoluto alla Onlus I Care, associazione che ogni giorno lotta per portare in Africa acqua, istruzione e formazione ad un popolo duramente provato dalla fame, dalla miseria, dalla siccità, dalla guerra e da gravi emergenze sanitarie.

Tramonti di cartone è un viaggio, un duplice percorso di parole e immagini (66 sono i contributi totali) attraverso cui il lettore si potrà immergere in una profonda riflessione su se stesso, per riportare in superficie quella sensazione sopita, quell’emozione dimenticata, quel ricordo respinto a fatica sotto un cumulo di nuove esperienze.

Da un incipit nostalgico, con tinte cupe e amare si arriva, scavando a fondo nel proprio io, a un messaggio di speranza e di fiducia verso un futuro ricco di nuovi incontri e di nuovi inizi. Il tramonto diventa dunque apertura verso prospettive ignote ed “estremamente affascinanti nel loro essere potenziali”, un preludio a una notte che porta consiglio e che lascia spazio a un inaspettato, tangibile stupore.

Da “un labirinto di periodi ipotetici” si giunge a una “luce straordinaria prima che sorga il sole”, a una madre terra che genera fiori nonostante l’arsura, a uno scambio di sguardi che si tinge di azzurro.

Il tramonto indica, metaforicamente, qualcosa che volge al termine, che si dilegua e che, declinando, svanisce sotto la linea dell’orizzonte. Nell’istante che precede la scomparsa della luce un sentimento di malinconia ci assale, come se fosse l’ultima occasione per afferrare “un’effimera illusione”.

Del tempo passato insieme amo la forza del vento, che mi ha indolenzito le ossa, sciolto il pianto, navigando nei miei dubbi. Questo essere luce e fango, lo strabordare di incertezze, un fitto precipitare nella felicità. La gioia non riesce a spiegare mai le sue ragioni.

Il libro, dato il grande riscontro di pubblico e di critica ottenuto, è andato in ristampa e può essere acquistato su tutti i maggiori portali, sul sito dell’editore ad un prezzo speciale, oppure in libreria.

Dal coma all’esordio letterario, ecco “Donne e Amore” di Landretta

In coma per un incidente, poi il risveglio e la necessità di raccontarsi in un libro. Uscirà il 14 febbraio “Donne e Amore” (290 pagine, Pulcinella Editore), esordio letterario di Francesco Landretta, che verrà presentato proprio nel giorno di San Valentino alle ore 18 al Castello dei Conti di Acerra in Piazza Castello.

Continua la lettura di Dal coma all’esordio letterario, ecco “Donne e Amore” di Landretta

“Mylord: Sir Andrea Frankfourth e il tesoro degli Incas” arriva a Pompei

Mylord, ovvero Sir Andrea Frankfourth, granduca inglese, novello Indiana Jones tra i fantasmi dei Re Incas” il nuovo lavoro di Lady Ghost/Anna Maria Ghedina (la signora dei Fantasmi) sarà presentato giovedì 20 febbraio, alle ore 18,30, presso lo store Rosa Pompeiano 2.0 di Pompei (NA).

Sarà il giornalista Antonio D’Addio a moderare l’incontro, con l’eccezionale presenza dell’attore e top model internazionale Ciro Torlo che leggerà alcuni brani tratti dal primo romanzo della saga.

La giornalista Anna Maria Ghedina, nota per essere una delle maggiori esperte di Fantasmi (infatti, il suo penultimo libro si chiama “Guida ai Fantasmi d’Italia”), da qui il soprannome di Lady Ghost, presenterà il suo nuovo libro dal titolo “Sir Andrea Frankfourth e il tesoro degli Incas” (Terre Blu Editore), primo episodio della collana Mylord, una saga avventurosa, romantica, misteriosa e appassionante che, sicuramente, catturerà il lettore grazie ai suoi protagonisti, undici episodi che porteranno l’aristocratico inglese tra i misteri dell’Egitto con una storia di reincarnazione, a Pompei, tra gli Aztechi e i Maya alla ricerca della Pietra Perduta, tra i fantasmi di Manoel Island a Malta, nella cella della Maschera di Ferro tra Cannes e Nizza, tra le piramidi di Tikal in Guatemala, e sui fondali del Mar Nero alla scoperta del relitto più antico del mondo.

Sir Andrea Frankfourt, aristocratico della swinging London, granduca di Blakeneys candidato alla Camera dei Lords, è alle prese con una serie di omicidi, che lo porteranno ad indagare sul tesoro scomparso degli Incas. L’ambientazione è nella Londra di metà anni ‘70 inizio anni ‘80.

Il romanzo è dedicato ai genitori dell’autrice: A Rudy e Silvia Innamorati forever.

Consta di 262 pagine e costa 16 euro e al lord inglese è dedicato un blog: https://sirandreamylord.blogspot.com/

È uscito anche uno spot promozionale della saga, interamente realizzato a Villa Domi , girato  dal film maker Giuseppe Moggia e interpretato dagli attori Nicola Coletta, Germana Cirelli e Sergio Baraschini; diffuso in rete, sul web e su tutti i canali di comunicazione:

https://www.youtube.com/watch? v=ku4_jNJguWA&feature=share& fbclid= IwAR14Mn5dIeTngOtMrU5F55Lf3JB- tkhY-dfu- a8LqSMUT2HtfmPud28hDT8

Rosa Pompeiano 2.0 si è impegnato per anni a mantenere le sue radici a Pompei e, da maggio scorso, alla solida tradizione familiare di pelletteria e pellicceria degli artigiani della pelle Made in Italy, ha affiancato il vintage che celebra la moda iconica e prende sul serio le tendenze dallo street style globale e sceglie dagli armadi di ieri scovando quelli che corrispondono le tendenze guardando colore, dimensioni, vestibilità, qualità ed etichetta per soddisfare le esigenze dei suoi clienti e da questo nasce Rosa Pompeiano 2.0 ambiente in cui la moda, la passione e le idee lasciano alla cultura momenti importanti, nuovi, unici come la moda vintage.

Il punto “P”: l’editoriale in versi di Simonelli protagonista a Sanremo

Il Festival di Sanremo è musica, arte, poesia: il monologo in versi di Elisa Simonelli, introdotto dalla giornalista Rai Vittoriana Abate, trasporta il pubblico all’interno di una performance artistica poliedrica che parte dalla poesia e passa attraverso la recitazione, l’interpretazione. 

Continua la lettura di Il punto “P”: l’editoriale in versi di Simonelli protagonista a Sanremo

Storia fotografica del Festival della Canzone Italiana

Con il libro di John Vignola (Rai Libri), la Rai omaggia la manifestazione canora più longeva e amata. 

Sarà proprio Vignola assieme a Fabrizio Casinelli a ripercorrere i 70 anni del Festival, un viaggio in oltre 200 immagini che ripercorrere, anno dopo anno, la storia della manifestazione canora. Il volume è impreziosito dalle testimonianze appassionate di Renzo Arbore, Pippo Baudo, Vincenzo Mollica e Vasco Rossi. A firmare la prefazione è il direttore artistico di Sanremo 2020, Amadeus. 

Raccontiamo una storia inesauribile attraverso un repertorio fotografico importante, che più di tante parole dà anche la tridimensionalità del Festival di Sanremo – dice il curatore –, un palcoscenico, Casinò o Ariston, sul quale si è letteralmente dispiegata la storia della musica in Italia”. 

70 Sanremo – Storia fotografica del Festival della Canzone Italiana (Rai Libri) è in vendita nelle librerie e negli store digitali dal 30 gennaio 2020.

John Vignola da quasi trent’anni si occupa di musica attraverso produzioni discografiche, libri, programmi radiofonici e rubriche su vari periodici, non solo specializzati. Le sue ultime monografie riguardano grandi autori della musica italiana come Lucio Dalla, Rino Gaetano e Lucio Battisti. Attualmente scrive su Vanity Fair e conduce “Radio1 Music Club” su Rai Radio1.

Modera: Vittoriana Abate

L’appuntamento è a SUITE 2020

Mercoledì 5 febbraio alle ore 17.30

Hotel Miramare The Palace – Villa Emma

Corso Matuzia, 9

Per accrediti: https://www.fluendo.it/Suite2020/accrediti/

Ingresso fino ad esaurimento posti

“Non c’è niente che cambierei”: l’autobiografia di Massimiliano Campanile

Non c’è niente che cambierei”, edito da Graus Edizioni, non è una semplice biografia, ma una riflessione intima e amichevole in cui Massimiliano Campanile si racconta senza peli sulla lingua,
mettendo a nudo la sua anima, affrontando questioni scottanti della sua vita: i traumi infantili, il bullismo subito, il percorso di accettazione della propria omosessualità, la passione infinita per il suo lavoro, i progetti per il futuro. Un libro emozionante e onesto.

Continua la lettura di “Non c’è niente che cambierei”: l’autobiografia di Massimiliano Campanile

PREMIO “UNA STELLA PER I GIOVANI 2019” A CLIZIA FORNASIER

Sarà l’attrice Clizia Fornasier , col suo magnifico esordio letterario pieno di magia dal titolo “E’ il suono delle onde che resta” (Harper Collins), la “Stella per i giovani 2019”. La manifestazione si terrà presso la Cappella di origine trecentesca all’interno dell’Oratorio di San Nicola, nel centro storico di Piano di Sorrento. L’evento in programma per il prossimo 13 dicembre alle ore 20.00.

Continua la lettura di PREMIO “UNA STELLA PER I GIOVANI 2019” A CLIZIA FORNASIER

Due eventi per annunciare l’uscita di “Tramonti di cartone”, il nuovo libro dello scrittore Marcello Affuso

Poesie, suggestioni, fotografie e disegni. “Tramonti di cartone”, nuovo libro dello scrittore napoletano Marcello Affuso, è un viaggio interdisciplinare, un prosimetro illustrato dai forti contrasti e chiaroscuri. Edito dalla GM Press, il volume, che uscirà il 13 gennaio, è un lavoro corale che vede il debutto di due talentuose giovani scrittrici, Valentina Bonavolontà e Giulia Verruti, della fotografa Erica Bardi, e della riconferma ad altissimi livelli della illustratrice Federica Crispo.

Continua la lettura di Due eventi per annunciare l’uscita di “Tramonti di cartone”, il nuovo libro dello scrittore Marcello Affuso