Archivi tag: eventi

Sneakers Hub: il 19 e il 20 settembre presso l’ex base nato di napoli

Sneakers Hub è il primo evento partenopeo interamente dedicato alla hype culture che si svolgerà nella ex-base NATO di Napoli il 19 il 20 settembre, dopo un party d’apertura inaugurale che si terrà venerdì 18 settembre. la kermesse nasce con l’ambizione di essere il primo evento napoletano in grado di riunire tutti gli appassionati di street life e il mondo dello sneakers culture.

Continua la lettura di Sneakers Hub: il 19 e il 20 settembre presso l’ex base nato di napoli

Fashion Gold Party Wedding: l’11 settembre a palazzo auricchio protagonisti moda, spettacolo e buon gusto

Tutto pronto per l’ottava edizione del Fashion Gold Party, un grande evento, ideato ed organizzato da Alfonso Somma, patron di Moda Gold, agenzia specializzata in cinema, moda, spettacoli ed eventi, che si terrà l’11 settembre 2020, con un format completamente rinnovato,.

Continua la lettura di Fashion Gold Party Wedding: l’11 settembre a palazzo auricchio protagonisti moda, spettacolo e buon gusto

E’ già sold out il nuovo spettacolo di Vincenzo Salemme, “Napoletano? E famme na’ pzza”

E’ Vincenzo Salemme ad inaugurare il nuovo ciclo di eventi della Provincia di Avellino. Sabato 29 agosto 2020, alle ore 21, l’Anfiteatro romano di Avella (Av) ospita l’attore partenopeo in “Napoletano? E famme ‘na pizza!”, con Antonio Guerriero, Vincenzo Borrino, Mirea Flavia Stellato.

Continua la lettura di E’ già sold out il nuovo spettacolo di Vincenzo Salemme, “Napoletano? E famme na’ pzza”

SUMMER CONCERT: stasera protagonista la chitarra di Domenico Savio Mottola

Appuntamento con la chitarra, tra canzoni popolari catalane e spagnole, sulle note di Manuel Maria Ponce, Francisco Tarrega, Miguel Llobet eseguite da  Domenico Savio Mottola, stasera – mercoledì 19 Agosto, ore 20.00 e ore  21.30 – a Palazzo Mazziotti a Caiazzo.

Continua la lettura di SUMMER CONCERT: stasera protagonista la chitarra di Domenico Savio Mottola

GiocaItalia/GiocaSalerno: il programma completo della kermesse

Inizierà questa sera la manifestazione “GiocaItalia/GiocaSalerno” che si svolgerà in due diverse location salernitane (l’Arena del Mare e il teatro Augusteo) e a Vietri sul Mare nei giorni 30, 31 luglio, 1 e 2 agosto. Grande attesa per la prima serata: giovedì 30 luglio presso l’Arena del Mare di Salerno si esibiranno decine di artisti di fama nazionale, ed altri – appartenenti al mondo della cultura, della scienza, della politica e dello spettacolo – saliranno sul palco per essere insigniti del prestigioso premio “GiocaItalia” (arrivato alla 42esima edizione). Gran parte della serata di gala, che inizierà alle ore 20:30, sarà animata dal trio pop lirico “Appassionante“, reduce dal successo che ha riscosso nell’ambito del programma “La Repubblica delle Donne” condotto da Piero Chiambretti  e  andato in onda in prime time su Rete4, ove le tre donne hanno incantato i telespettatori interpretando brani memorabili come “La cura”, “Che bambola”, “Bella ciao”. Giorgia Villa (soprano leggero), Mara Tanchis (soprano drammatico) e Stefania Francabandiera (soprano spinto) saranno anche insignite del premio per la musica. Tra i premiati anche Giulio Rapetti Mogol, musicista e cantante che ha colonizzato i vertici delle classifiche italiane non appena ha esordito nel mondo della musica, dal 2018 presidente della SIAE. Il sindaco di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone, riceverà il premio per il suo impegno nel settore turistico.  L’attrice Nunzia Schiavone, il giornalista Sandro Ravagnani – ideatore e direttore artistico della kermesse – e il cantante e ballerino Sammy Barbot introdurranno questi e numerosi altri ospiti, tra i quali: Us Music Band, Groove Explosion, Antonio Ferrara, Umberto Scipione, Danilo Florio, Ivano De Simone, Annalisa, Percussionamo, Gianmarco Gridelli, Am Bros One, Pjero, Danilo Florio. Altri premi saranno assegnati a: Claudio Gubitosi, Guglielmo Talento, Mons.  Jean Marie Gervais, Ciriaco de Mita, Fabrizio Esposito, Francesco Musto, Gennaro Cuccurullo, Elisabetta Barone, Gabriele Bojano, Vittorio Vavuso, Giovanni De Simone, Vincenzo Pagliara. Venerdì 31 luglio gli appuntamenti della kermesse si svolgeranno presso il teatro Augusteo, ove sarà allestita tra l’altro una mostra fotografica di Jerry Fezza sul Torneo Santa Teresa. Alle ore 15 inizierà il convegno dal titolo “Il Bene di Essere: medicina come nutrimento e cura. Educazione, equilibrio emozionale e corporeo: le basi della nuova medicina, cura del corpo e dell’anima” durante il quale interverrà il prof. Giulio Tarro. Seguirà alle ore 16 il convegno “Il ruolo della città di Salerno nel turismo e l’intento di valorizzare le aree fragili del Cilento e dell’Irpinia“. A partire dalle ore 17 si parlerà dell’importanza del gioco per i bambini e gli adulti. Alle ore 18 inizierà l’incontro dal titolo “Nuovi e più stretti rapporti tra giovani e anziani: il ruolo della memoria nella storia contemporanea e il senso civico dei giovani nel linguaggio dei social“. La giornata terminerà con il gran galà dello sport “Omaggio al torneo Santa Teresa” (inizio previsto per le ore 20) a cui parteciperanno alcuni atleti del Coni, numeri circensi e le squadre che hanno animato il torneo fino a oggi. Sul palco saliranno i seguenti artisti: il coro Golden Gospel Voice di Lina Marino, Gennaro De Crescenzo, Susanna Reppucci, Luca Argenti, Gina Rodia, Anna Maggi, Antonio Ferrara, Giovanni Adinolfi e Antonio Costantino.L’1 agosto prenderà il via la kermesse vietrese che prevede: l’allestimento della Mostra sulle Olimpiadi di Roma 1960, con l’esposizione dei bellissimi manifesti che vennero realizzati all’epoca per l’evento sportivo; esibizioni sportive a cura del CONI; il concerto di Danilo Florio; la proiezione del film “La grande olimpiade”. Nel pomeriggio di domenica 2 agosto si terrà il convegno “ROMAMXMLX  – Le Olimpiadi dell’Eurovisione”, mentre in serata si terranno il concerto degli “Am Bros One”, e a seguire le esibizioni di Federica Nutini, Carmine De Feo e Anna Maggi. 

World Top Model: la Tappa Campania Italia

Grande successo per la Tappa Campania Italia del World Top Model, il Concorso Internazionale di bellezza svoltasi il 23 luglio sera a Napoli nella splendida cornice di Villa Domi di Mimmo Contessa. Patron dell’evento, condotto da Marta Krevsun e Alfredo Mariani, coadiuvato dalla giornalista Maridì Vicedomini, la WGM COMMUNICATION del giovane imprenditore Walter Guido Mariani.  La manifestazione che vanta come patron Fiore Tondi, abbraccia cinque continenti e cinquanta paesi, ha al suo attivo trent’anni di storia e concluderà il suo tour italiano il prossimo settembre in Puglia nel Resort “La Casarana”.  Un’autorevole giuria presieduta da Michele Lettieri, Presidente dell’Accademia della Moda con sedi a Milano e a Napoli, Vice Presidente Domenico Monda, dentista, per eccellenza il “mago dell’estetica del sorriso”, segretario l’avvocato Giuseppe Gargiulo ecc, si è così espressa nei confronti delle aspiranti miss: prima classificata: Maria Teresa Verrone, Yole Aracri, seconda classificata, Mariafrancesca Auriemma, terza classificata, Francesca Fucci ( HM Make Up Italy) Federica Gioiello (Angel Bikini), Jasmine Mazza (FotoScena), Ester Balinfi (Marilyn Freedom), Ginevra Ritondale (Moda), Valentina Brusciano (Cinema) , Serena Gargiulo (Dive&Divi), Matilde Angrisani, Filomena Bianco, Assunta Starita (WTM).

La kermesse che ha vantato come Main Partners L’Accademia della Moda, lo Studio Dentistico di Domenico Monda, HM  Make Up Italia di Luciano Carino, Ferdinand griffe altisonante nel mondo dell’Alta Moda, Gianni Marra brand leader nel mondo delle calzature made in Italy, si è articolata tra momenti di moda e di spettacolo.

Ad aprire la scena le aspiranti Miss che, coadiuvate da Nancy D’Anna, titolare della Young Fashion Agency, trucco e parrucco by HM Make Up Italy, hanno indossato una capsule dei preziosi abiti Haute Couture by Ferdinand ed il beach wear di Bikini Angel. A seguire, molto apprezzati la performance inedita di costumi d’epoca del “700, in omaggio alla dimora patrizia ospitante a cura dell’associazione Culturale Passi &Note e le esibizioni canore di Valentina Calabrese accompagnata da Michele Serrao (chitarrista) e da Emanuele Palmiro (percussioni) e di Gennaro de Crescenzo. Molto apprezzato ed  Ispirato alla tradizione eno-gastronomica Italiana  che privilegia il gusto dell’artigianalità e della qualità delle materie prime, il percorso di degustazione food & beverage  per tutti i selezionatissimi invitati ,con le prelibatezze di “Da Pasqualino al Borgo Loreto” , la storica ditta  del maestro pizzaiolo Giovanni Gallifuoco con la moglie Annamaria Mazzotta e le figlie Linda, Angela, Rosa, Lella, campionessa mondiale di pizza fritta a e la signora Giovanna Mazzotta, da qualche mese operativa nel cuore della city nei pressi di  via Toledo con un fornitissimo punto vendita “Take Away”, le freselle pachino, basilico e ciliegine di mozzarella del panificio e biscottificio De Fenza, le dolcezze di “Dolce e Caffè” di Aniello e Clorinda Esposito, i vini della Casa Vinicola Michele Setaro ed il Caffè Kamo, con il suo gusto inebriante “Semplicemente più su”  e le sue cialde dagli aromi differenti, ispirati ai vulcani più  famosi del mondo, Tolima, Tambora, Fuego. Infine, da segnalare tra i partner dell’evento: B&B NAPAIE’, ORIZZONTI VILLAGE CASH & CARRY, CONTATTO TELEVISION, CLAUDIO DE MARTINO hair stylist, ROMANELLI calzature, le testate giornalistiche LA NOTTE on line   e SKUP Magazine, DG PHOTOART.

Il Calendario delle Spose 2020 – FASHION WEDDING SHOW

Il Calendario delle Spose ritorna insieme al Wedding in Campania con un evento di prim’ordine , precisamente a Pozzuoli presso VILLA TAURINUS. ‘’Non potevamo inizare meglio, con tutto il team di Villa Taurinus c’è stata sin da subito unità di intenti, vi stupiremo’’ dice l’ideatore del Calendario, nonché titolare dell’azienda MILLIMETRICA che ne detiene i diritti, Luigi Aprea, giovane imprenditore napoletano laureato in Ingegneria Gestionale.

Continua la lettura di Il Calendario delle Spose 2020 – FASHION WEDDING SHOW

Arte e dolci nel ricordo di Luciano De Crescenzo ai Quartieri Spagnoli di Napoli

A un anno dalla scomparsa di Luciano De Crescenzo i Quartieri Spagnoli di Napoli celebrano l’indimenticabile scrittore napoletano con un’iniziativa artistica a vico Tre Regine (angolo via De Deo): l’inaugurazione sabato 18 luglio alle 11.30 di un mural dal titolo “O pallone miez ‘e macchine”, opera di Michele Quercia e Francesca Avolio. Alla manifestazione, promossa dall’Associazione Quartieri Spagnoli 1536 e dal suo presidente Raffaele Esposito, si è aggiunta anche la Pasticceria Seccia, storico locale quartieriano di via Concordia 66, che porterà ai partecipanti un dolce assaggio di mignon al sapor di cioccolato e con crema chantilly all’italiana e fragoline di bosco, insieme a una piccola scenografia creata ad hoc per ricordare De Crescenzo. Per un giorno torneremo tutti ad essere uomini d’amore, come suggeriva il Professor Bellavista, e ad abbracciarci virtualmente nella memoria del filosofo partenopeo (ovviamente nell’assoluto e rigoroso rispetto delle norme di sicurezza sul distanziamento sociale) che proprio un anno fa ci lasciava a 91 anni a Roma. Oltre alla già citata suddivisione in uomini d’amore e di libertà, che oggi tra l’altro nell’era covid calzerebbe a pennello con la rappresentazione dei paesi frugali in Europa, già anticipata da De Crescenzo sulla mappa del film “Così parlò Bellavista”, e se il professore potesse ancora raccontarci storie, punterebbe sulla distinzione tra dubbio e certezza, discussione e fede, quest’ultima sempre più foriera di intolleranza e violenza nelle sue forme estreme, come dimostrano i casi di cronaca e l’attualità dei no vax, dei negazionisti e dei contestatori antiscientifici. Napoli poi con la sua storica generosità, e soprattutto attraverso le immagini che hanno fatto il giro del mondo sui social del “panaro” calato ad uso dei più bisognosi in tempo di pandemia e crisi economica, ha dimostrato ancora una volta quest’anno di essere “l’ultima speranza per l’umanità”. Da qui è venuta infatti l’idea di street art agli autori Quercia e Avolio, coadiuvati da un collettivo di giovanissimi artisti come Giuliano Lotti, Benedetta Morelli, Mattia Russo, e in totale sinergia con Paola De Crescenzo, figlia del compianto intellettuale, e dell’amico storico di De Crescenzo, Renato Ricci, fondatore del primo fan club dedicato al Professor Bellavista. Nell’immagine che sarà scoperta sabato il volto sorridente e compiaciuto di De Crescenzo osserva divertito un gruppo di ragazzini impegnato a recuperare un pallone perso, fondendo con fare tipicamente napoletano il sacro dell’edicola e il profano del pallone e della famosa manovella ritrovata, insieme al tema dell’adolescenza e delle nuove generazioni da cui ripartire per il futuro post covid.

Alla cerimonia parteciperà una rappresentanza della famiglia di Luciano de Crescenzo, nonché istituzioni e personalità dello spettacolo che hanno accompagnato la carriera del maestro. Il tutto allietato dal caffè espresso e dagli assaggi di piccola pasticceria di Casa Seccia, realizzati per l’occasione dal giovane Antonio Duraccio sotto la supervisione del maestro Franco Seccia.

WORLD TOP MODEL: LA TAPPA CAMPANA IL 23 LUGLIO PRESSO VILLA DOMI

Al via la Tappa Campania Italia del World Top Model, il Concorso Internazionale di bellezza che si svolgerà la sera del 23 luglio nella splendida cornice di Villa Domi, Napoli. Deus ex macchina dell’evento, la WGM COMMUNICATION del vulcanico, giovane imprenditore Walter Guido Mariani.  La manifestazione che vanta come patron Fiore Tondi, abbraccia cinque continenti e cinquanta paesi ed ha al suo attivo trent’anni di storia; non a caso costituisce un importante trampolino di lancio per chi sogna una brillante carriera nel mondo della moda e dello show-biz internazionale. Basti pensare alcuni “nomi” altisonanti come Claudia Shiffer e Valeria Mazza che hanno fatto la storia delle passerelle Haute Couture mondiali per rendersi conto della validità e della concretezza dell’ambiziosa mission di Fiore Tondi. Un’autorevole giuria presieduta da Michele Lettieri, Presidente dell’Accademia della Moda con sedi a Milano e a Napoli e composta da esponenti del mondo dell’impresa, del professionismo italiano, giudicherà le aspiranti Miss per attribuire i il titolo di finaliste nella tappa conclusiva “Italia”, che si svolgerà a settembre nel Resort “La Casarana” in Salento.  La kermesse che vanta come Main Partners L’Accademia della Moda, lo Studio Dentistico di Domenico Monda Medico Odontoiatra, definito per eccellenza il “Mago dell’Estetica del Sorriso”,  HM  Make Up Italia di Luciano Carino,  Ferdinand griffe altisonante nel mondo dell’Alta Moda, sarà condotta da Alfredo Mariani coadiuvato dalla giornalista Maridì Vicedomini e si articolerà tra momenti di moda e di spettacolo.  Ad aprire la scena le aspiranti Miss che, coadiuvate da Nancy D’Anna, trucco e parrucco by HM Make Up Italy, indosseranno una capsule dei preziosi abiti Haute Couture by Ferdinand ed il beach wear di Bikini Angel. A seguire, una performance inedita di costumi d’epoca del “700, in omaggio alla dimora patrizia ospitante a cura dell’associazione Culturale Passi &Note. Ispirato alla tradizione eno-gastronomica Italiana  che privilegia il gusto dell’artigianalità e della qualità delle materie prime, il percorso di degustazione food & beverage  per tutti i selezionatissimi invitati ,con le prelibatezze di “Da Pasqualino al Borgo Loreto” , la storica ditta  del maestro pizzaiuolo Giovanni Gallifuoco con la moglie Annamaria Mazzotta e le figlie Linda, Angela, Rosa, Lella, campionessa mondiale di pizza fritta a e la signora Giovanna Mazzotta, da qualche mese operativa nel cuore della city nei pressi di  via Toledo con un fornitissimo punto vendita “Take Away”, Smaart6 l’Italiana, birra artigianale di alta qualità prodotta dalla famiglia Saggiomo, le dolcezze di “Dolce e Caffè” di Aniello e Clorinda Esposito, i vini della Casa Vinicola Michele Setaro ed il Caffè Kamo, con il suo gusto inebriante “Semplicemente più su”  e le sue cialde dagli aromi differenti, ispirati ai vulcani più  famosi del mondo, Tolima, Tambora, Fuego.        

Ricominciamo dal Verde: boschi, parchi e giardini storici, attrattori turistici di eccellenza al tempo del distanziamento sociale

Il Real Bosco del Monte Faito, zona dei Monti Lattari che si eleva per 1130 mentri fra la Costiera Amalfitana ed il golfo di Napoli, con le sue rigogliose faggete (che raggiungono anche 400 anni di vita) che hanno dato il nome al Monte, è nato come luogo di caccia reale. Grazie al legno  da esso ricavato consentì a re Ferdinando delle due Sicilie nel 1783 di dar vita al cantiere navale di Castellammare di Stabia.

Continua la lettura di Ricominciamo dal Verde: boschi, parchi e giardini storici, attrattori turistici di eccellenza al tempo del distanziamento sociale