Archivi tag: Castel dell’Ovo

Premio Ambasciatori del sole

Sarà dedicata alle diversità, ai deboli, all’inclusione sociale e alla divulgazione scientifica la seconda edizione del premio “Ambasciatori del sole” organizzata dal quotidiano Napoli Village edito e diretto da Raffaele De Lucia.

Dopo il successo della prima edizione svoltasi a Villa Di Donato, che ha visto premiati esponenti del mondo delle istituzioni e del giornalismo, il premio quest’anno si trasferisce in uno dei luoghi simbolo della città di Napoli: il Castel dell’Ovo.

Il nostro quotidiano – spiega Raffaele De Lucia editore e direttore di Napoli Village – da sempre porta avanti valori positivi, soprattutto per quanto riguarda la difesa dei soggetti più deboli, di coloro che soffrono, vittime della povertà, delle discriminazioni di genere e di razza. Uno sguardo attento la nostra redazione lo rivolge anche alla difesa dell’ambiente e del territorio da anni martoriato dall’inquinamento e dal fenomeno Terra dei Fuochi. Il premio di quest’anno vuole essere un giusto riconoscimento per chi da anni si batte per migliorare e difendere la nostra città e la nostra regione”.

Ad essere insigniti del ruolo di “Ambaciatori del sole”: Sua Eminenza il Cardinale Crescenzio Sepe; il vicesindaco del Comune di Napoli Enrico Panini; l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele; l’editore Rosario Bianco e il magistrato Catello Maresca; la Prof.ssa Vincenza Faraco per il progetto “Ciak si scienza”; il cantante Andrea Sannino; la trasmissione Tv Made in Sud; la trasmissione radiofonica “La Radiazza”; Salvatore Esposito attore della fiction “Gomorra”; lo chef Rosario Izzo; le Associazioni “Venti di Speranza”, ANEF e “Occhi di Stelle” di Federica Paganelli. Menzione Speciale per la manifestazione Traveling Canvas

La kermesse sarà ospitata nell’ambito della mostra “Traveling Canvas” organizzata dall’Associazione culturale Art1307. A condurre la serata Francesca Scognamiglio Petino. I premi sono stati realizzati dall’artista Maria Garzillo.

I PREMIATI DELLA 1^EDIZIONE

I sindaci di Napoli e Pozzuoli de Magistris e Figliolia, il rettore della Federico II Gaetano Manfredi, la professoressa Annamaria Colao, il presidente della BCC Napoli Amedeo Manzo, l’attore Gigi Savoia, la factory Casa Surace, Antonella Leardi, Luca Abete di Striscia la Notizia, Francesco Borrelli e Gianni Simioli, Ugo Cilento, Francesca Filardo, l’accademia di Moda Maria Mauro, l’associazione Art1307, Rosa Alvino e Ivan Fedele, Carla Pinzero, le trasmissioni C’era una volta, e Mattina 9, l’agenzia Videoinformazioni, l’avvocato Laura Esposito,il giornalista Angelo Cirasa.

“I De Filippo, il mestiere in scena” a Castel dell’Ovo

Un castello per i De Filippo. Moltissimi personaggi del mondo della cultura italiana hanno voluto salutare il vernissage de’ “I De Filippo, il mestiere in scena”, la mostra monumentale in anteprima mondiale a Napoli, inaugurata il 27 ottobre dal sindaco Luigi de Magistris e dall’assessore Nino Daniele,  che  riempirà per cinque mesi, fino al 24 marzo, le sale dell’intero Castel dell’Ovo.

Continua la lettura di “I De Filippo, il mestiere in scena” a Castel dell’Ovo

VitignoItalia2018: dal 20 al 22 maggio 1500 vini in degustazione a Castel dell’Ovo

Mancano ormai solo due settimane a uno degli appuntamenti più attesi dai winelover di tutta Italia: domenica 20 maggio prenderà il via la XIV edizione di VitignoItalia 2018, il Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani, che, come di consueto, si svolgerà nel meraviglioso scenario di Castel dell’Ovo, a Napoli. Tre giornate (la kermesse dura fino al 22 maggio) interamente dedicate al nettare di Bacco, con degustazioni, convegni e incontri, per quello che è ormai divenuto per numeri, contenuti tecnici, vocazione al business e attenzione dei media, l’evento enoico di riferimento dell’intero Centro-Sud Italia.

Continua la lettura di VitignoItalia2018: dal 20 al 22 maggio 1500 vini in degustazione a Castel dell’Ovo

La mostra antologica dell’artista Barbara Karwowska a Castel dell’Ovo

È durata dal giorno 11 fino al 23 gennaio 2018 la mostra antologica dell’artista Barbara Karwowska, allestita presso le affascinanti sale del terrazzo di Castel dell’Ovo e a cura di Fedela Procaccini. L’artista era lì, con il suo amorevole e immancabile cane Totò, pronta ad accogliere i numerosi visitatori che ogni giorno hanno passeggiato tra le sale e, tra tante foto e richieste di informazioni, hanno dimostrato di aver apprezzato la mostra. Un luogo incantevole ha dunque fatto da cornice alle opere dell’artista che ha festeggiato nel 2017 i venticinque anni di vita nella città di Napoli, dove è arrivata nel 1992 dalla Polonia.

I dipinti di Barbara iniziano dal 1991, esattamente dal ritratto della dolce nonna dell’artista, quella che lavorava all’uncinetto e ha ispirato una delle sue linee pittoriche, i Centrini. Sono tante le opere firmate Karwowska che presentano questi centrini alle spalle delle figure o tra le varie ‘finestre’ dei dipinti, lì dove i volti, rappresentati perfettamente dall’artista nei loro particolari e nelle loro luci e ombre, guardano chi li osserva e sembrano toccare l’anima coi loro occhi.

Il percorso mostra opere come ‘7 giorni’, dove l’artista si ritrae per sette volti che portano gli stessi abiti ma al tempo stesso sono completamente diversi, in un cammino che raggiunge la domenica e la donna lascia che il corpo si lasci andare aprendo un po’ del vestito, nel sapore di una libertà finalmente raggiunta. Affascinanti e misteriose poi le opere del 2009 dedicate al Lanificio 25, dove Barbara con grande abilità pittorica e immensa passione propone personaggi e luoghi che sembrano in un’eterna attesa. Il percorso arriva poi all’ultima idea, nata e promossa nel 2017: i Tombolati, i sette volti di persone vicine all’artista ritratti mentre mostrano a parziale copertura del viso un numeretto della tombola, riproposto più grande alle spalle del volto come se fosse un’aureola. A Castel dell’Ovo era presente il primo dei Tombolati, quello che ha dato l’idea a Barbara Karwowska: il ritratto della giornalista napoletana Emilia Sensale, che è la voce narrante del video ed è felice e orgogliosa di far parte del meraviglioso percorso ricco di risultati e soddisfazioni che l’amica Barbara è riuscita a costruire.

Photo: Claudia Del Giudice

 

Le opere più significative di Barbara Karwowska al Castel dell’Ovo

Barbara Karwowska, artista italo polacca trapiantata a Napoli da 25 anni, per festeggiare il suo quarto di secolo nella città ha pensato a una mostra antologica, curata da Fedela Procaccini, e visitabile al Castel dell’Ovo dall’11 al 23 gennaio 2018. Un inizio d’anno folgorante in una sede espositiva eccezionale proprio come le tele della Karwowska, espressioniste e iconiche nella loro semplicità stilistica ricercata, caratterizzate da elementi ricorrenti come i centrini merlettati, le piume, il rosso con le sue tante sfumature care alla pittrice, le smorfie talvolta drammatiche o congelate in un simbolismo alla Odilon Redon, fredde e cariche di pathos allo stesso tempo.

Continua la lettura di Le opere più significative di Barbara Karwowska al Castel dell’Ovo

A Napoli le menti più geniali del web

Le menti più geniali che hanno fatto il passato e faranno il futuro della Rete si incontrano a Napoli dal 30 giugno al 1 luglio al Castel dell’Ovo. “Pionieri della Rete” sarà l’occasione di conoscere chi ha fatto la storia del web in Italia e tutte le novità nel mondo dell’innovazione digitale con alcuni dei principali attori dell’ecosistema delle startup.

Continua la lettura di A Napoli le menti più geniali del web