Archivi tag: Carnevale

«A Carnevale ogni fiaba vale»: da Avellino a Salerno attraverso Napoli e Caserta, il tour teatrale di Carnevale

La carovana di «Animazione in corso Srl» con i suoi fantastici protagonisti è in giro per la Campania per regalare a grandi e piccini una festa di Carnevale mai vista prima. «A Carnevale ogni fiaba vale» è la nuova tappa di «Ma dove vivono i cartoni!?» che si snoderà in quattro teatri (ubicati a Avellino, Caserta e Salerno) per portare la sua scia di buonumore, cultura e tradizione.

Si parte sabato 15 febbraio al Teatro d’ Europa di Cesinali (Avellino) con spettacoli alle 16.30 e alle 18.30 per poi proseguire domenica 16 febbraio al Teatro Don Bosco di Caserta, con spettacoli alle 11, 16, 18.30. Sabato 22 febbraio è la volta del Teatro Centro Sociale a Pastena (Salerno) con spettacoli alle 16.30 e 18.30, mentre domenica 23 febbraio la compagnia arriverà al Complesso Monumentale San Giovanni di Cava de’ Tirreni con spettacoli alle 11.30, 16.30 e 18.30. Il 22 e il 23 febbraio. Inoltre, il Museo Nazionale di Pietrarsa ospiterà l’esilarante “Treno di Carnevale”, una festa in maschera davvero avventurosa. Ma questa è solo un’anticipazione…

Un cartellone ricchissimo per un febbraio da favola, durante il quale principesse, pirati, burattini e marionette si esibiranno in un magico spettacolo teatrale dove le fiabe si fondono con i cartoni animati, dove la magia sopraggiunge con un colpo di scena e porta l’incanto.

Mangiafuoco e il segreto che salvò le Favole” è lo spettacolo inedito che rappresenta una rivisitazione dell’antica trama, attraverso la scomposizione della fiaba come insegna il linguista l’antropologo Vladimir Propp nel celebre saggio “Morfologia della fiaba”.
È Carnevale e al Gran Teatro di Mangiafuoco tutto è pronto per un nuovo ed emozionante spettacolo, ma qualcuno ha fatto sparire le sue marionette magiche. Tutti gli indizi conducono al regno delle favole, dove il burbero burattinaio accompagnato da uno scanzonato Grillo parlante cercherà di rimettere a posto le cose. Tra incontri fantastici con eroi e principesse e avventure straordinarie con i buoni e i cattivi dei cartoni, i due “improbabili amici” proveranno a salvare lo spettacolo e il carnevale dalla sparizione prima che sia troppo tardi. Una storia inedita e coinvolgente, uno spettacolo nello spettacolo, un modo nuovo di festeggiare il carnevale da protagonisti insieme ai personaggi delle favole. Sfilata e premiazione per tutti i partecipanti in maschera.

Non scherzate col fuoco, il vero carnevale si festeggia a teatro: parola di Mangiafuoco“…

Protagonisti assoluti dello spettacolo gli attori: istrionici, variopinti, divertenti, formativi, amati dai bambini. Artisti poliedrici che esprimono la loro professionalità attraverso il tour continuo che “Ma dove vivono i cartoni?” porta avanti nel corso dell’anno nei siti più importanti della Campania. Attori, ballerini, maghi, illusionisti professionisti che attraverso l’arte e grazie al progetto di Animazione in corso srl che tende, attraverso casting e provini, a dare spazio alle eccellenze del territorio, riescono a creare atmosfere magiche e percorsi teatrali, ludici, educativi di alta qualità.

Attore brillante nonché mattatore e spesso Cicerone delle favole capace di emozionare tutti con le sue imprevedibili performance, Ivan Improta racconta la sua esperienza da quando è entrato a far parte della famiglia di «Ma dove vivono i Cartoni?». Dai Teatri ai Castelli passando per dimore storiche, oasi e giardini incantati, i nostri spettacoli rappresentano una realtà nella quale attori e spettatori sono totalmente immersi nei sogni e nella fantasia…

«Io per primo mi lascio coinvolgere in questa dimensione straordinaria – dice Ivan Improta –  dove i bambini diventano l’asse portante intorno al quale ruotano le nostre storie. Una macchina meravigliosa attraverso la quale i grandi ritornano piccoli e i piccoli si sentono grandi. È difficile raccontare solo con le parole ciò che accade nei nostri eventi, bisogna viverli nella più totale spensieratezza e allegria, proprio come faccio io seguendo il mio motto: un giorno senza sorriso è un giorno perso».

Costo del biglietto Euro 8,00 a persona (adulti e bambini dai 3 anni)

Info e prenotazioni 081/8678369 – Whatsapp 327/2540679

Carnevale Medioevale: il Gran Ballo di Corte nel castello di Villa d’Ayala a Valva (SA)

Mito e leggenda, storia e letteratura, incanto e natura. Il Carnevale non è solo maschere, coriandoli e divertimento, ma anche un viaggio fantastico alla scoperta di un prodigio e di un luogo meraviglioso che racconta secoli di storia della tanto ambita Campania Felix. Sabato 8 e domenica 9 febbraio 2020 il castello di Villa d’Ayala (a Valva, in provincia di Salerno) e i suoi splendidi giardini, annoverati tra i più belli d’Italia, faranno da scenario a «Carnevale Medioevale: Gran Ballo alla Corte delle Fiabe», il nuovo evento di «Animazione in corso Srl», coordinato dall’amministratrice Aurora Manuele e con direzione artistica di Francesco Chiaiese

Continua la lettura di Carnevale Medioevale: il Gran Ballo di Corte nel castello di Villa d’Ayala a Valva (SA)

Carnevale Villa Literno 2020, saranno 5 i giorni di festa in città

Villa Literno è pronta ad accogliere il suo Carnevale che quest’anno durerà ben 5 giorni: sabato 15 e domenica 16 febbraio, sabato 22 e domenica 23 febbraio, e una grande serata finale prevista per martedì grasso 25 febbraio 2020.

Continua la lettura di Carnevale Villa Literno 2020, saranno 5 i giorni di festa in città

Dia de Los Muertos, party di carnevale all’Agorà Morelli

Dia de Los Muertos è il tema scelto per il party di carnevale che si terrà venerdì 1 marzo, a partire dalle 20.30, all’Agorà Morelli di Napoli. Significa “giorno dei morti”, è una delle feste più conosciute nel mondo, la sua origine è atzeca e rappresenta, sin dalla notte dei tempi, una commemorazione per il ritorno dei defunti sulla terra, nel 2003 è stata insignita dall’Unesco del titolo di Patrimonio dell’Umanità.

Il party organizzato all’Agorà Morelli in collaborazione con Visivo Comunicazione prende spunto da questa spettacolare festa tradizionale e sarà l’occasione per sbizzarrirsi con fantasiose maschere colorate e trucchi appariscenti. In Messico i simboli della festa sono rappresentati dalla Calavera Catrina (la signora della morte), uno scheletro di donna in abiti eleganti con sombrero, e dalle Calaveras, ovvero teschi, che compaiono in tutte le forme, colori, dimensioni e varianti. Ben lontane dall’essere macabre, le Calaveras in realtà ricordano di celebrare la vita e la mortalità. La festa rappresenta un incontro tra vivi e morti, dove le frontiere tra i due mondi svaniscono temporaneamente. Il dress code del party sarà per l’appunto Calaveras: fiori colorati, grandi cappelli, abiti e trucchi variopinti. In programma per la serata musica, videoarte e danza sulle note della selezione musicale del dj Duccio Bocchetti. Cucina messicana e mediterranea a confronto per la cena a cura di Alba Catering che fonderà le specialità delle due tradizioni culinarie: da una parte la colorata, speziata e saporita cucina messicana, dall’altra le specialità gastronomiche carnevalesche nostrane come la lasagna, il sanguinaccio e le chiacchiere. Anche la drink area rispetta il tema del party con la scelta di mexican & international cocktails che renderanno ancora più originale la festa.

INFORMAZIONI

Costo 50 euro a persona (include cena a buffet, vino e ingresso al party)
Biglietti in prevendita presso l’infopoint del Parcheggio Quick Morelli (via Domenico Morelli, 40 Napoli) dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 21.00.

pagina evento: https://bit.ly/2TRl8JA

sito web: https://bit.ly/2Igd2cc

i

hastag del party #diadelosmuertosagorà #carnivalpartyagorà

DEEP’N MORNING: domani da mezzogiorno a mezzanotte è ancora Carnevale!

 

 

Si terrà domenica 18 Febbraio presso l’Arenile di Bagnoli il famoso party napulegno che da mezzogiorno a mezzanotte regalerà tanto divertimento a chi vi parteciperà. Protagoniste della nona edizione del Deep’n Morning – Special Edition tre super guest che faranno da cornice alle suggestive atmosfere tipiche del Carnevale Deependence.

Continua la lettura di DEEP’N MORNING: domani da mezzogiorno a mezzanotte è ancora Carnevale!

La sfogliatella diventa un abito di Carnevale

Il Carnevale dà la possibilità di essere per alcuni giorni chi si vuole, dando spago al divertimento più euforico e – perché no – anche alle preferenze in materia di cibo. E se, ad esempio, la sfogliatella – oltre ad essere tra i dolci più apprezzati da napoletani e non – divenisse anche una maschera ufficiale del Carnevale napoletano? Detto fatto! Un bambino particolarmente goloso di questo dolce, Antonio Aiello, gira per Napoli con un vestito che riproduce la “Sfogliacampanella”, la sfogliatella con il cuore di babà inventata da Vincenzo Ferrieri, patron del bar-pasticceria SfogliateLab ubicato a piazza Garibaldi. Le foto appena postate sui social hanno già incassato centinaia di preferenze e condivisioni.

 

Carnival Party a Palazzo Venezia

Chi non ha mai desiderato di indossare almeno una volta all’anno le vesti di personaggi del passato?

Quest’anno le sale della storica location di Palazzo Venezia Napoli, lo splendido giardino pensile e la Casina pompeiana si popoleranno di dame rinascimentali, reali settecenteschi o elegantissimi frac degli anni ruggenti.

Infatti, il Carnival Party organizzato dall’associazione di Palazzo Venezia darà modo agli ospiti di noleggiare tra un vastissimo assortimento di taglie e tipologie di abiti a tema e di trascorrere il martedì grasso all’insegna del divertimento.

Non mancherà la buona musica da ballare e alle 24,00 ci sarà la sorpresa di mezzanotte: il brindisi di San Valentino con prosecco e Baci per tutti!

 

Martedì 13 Febbraio ore 20,00

Contributo organizzativo € 15,00 + consumazione.

Noleggio Abito €20,00 (facoltativo)

Per partecipare occorre prenotare al numero 0815528739

Maschio Angioino: da Carnevale a San Valentino con i personaggi della storia per scoprire i luoghi segreti del castello

Al Maschio Angioino si aprono le porte dei luoghi “segreti”, di norma non accessibili al pubblico, con gli eventi a cura delle associazioni Timeline Napoli e IVI-Itinerari Video Interattivi
 
A partire da domani, domenica 11 febbraio 2018 (alle ore 10 e ore 12), sarà possibile visitare il sottosuolo del castello e salire sulla panoramica terrazza del maniero per andare all’avventura: Timeline Napoli, in collaborazione con Ars Mania, presenta una giornata di giochi, prove di abilità e conoscenza, per vivere la fortezza di piazza Municipio, e le sue vicende, da un punto di vista diverso. L’iniziativa è dedicata a grandi e piccini: per i bambini (dai 6 ai 12 anni d’età), andrà in scena una caccia al tesoro in maschera, mentre sarà possibile, per ogni accompagnatore, partecipare a una visita tematica al prezzo ridotto di 6 euro. Ogni partecipante sarà munito di mappe e bussole, per andare all’avventura da veri esploratori. Per partecipare, è necessario prenotare al numero 331 7451461Nel giorno di San Valentino (dalle ore 10 alle ore 16) il castello resterà aperto con gli itinerari storici di Timeline Napoli, che ripercorrono quei luoghi, dal sottosuolo alle terrazze, che raccontano la vita della Regina Giovanna e di altri illustri personaggi della storia.
 
Nel weekend, 17 e 18 febbraio, sarà possibile catapultarsi ai giorni di Lucrezia d’Alagno, grazie all’interpretazione dell’attrice Annalisa Direttore in abiti storici, e vivere in prima persona, attraverso la visita video interattiva “Il segreto celato” di IVI-Itinerari Video Interattivi, l’emozionante storia d’amore tra la dama preferita del Re e Alfonso d’Aragona. Gli spettatori saranno dotati di speciali lenti oled e potranno passeggiare – virtualmente parlando – in quegli ambienti del castello che ancora oggi non sono accessibili al pubblico. E per i curiosi di esoterismo, è possibile lanciarsi alla scoperta del mistero del Graal con la visita guidata ideata dagli studiosi e ricercatori di IVI. Per prenotare le visite, è necessario prenotare al 3273239843.

La serata delle Lanterne per festeggiare il Carnevale con un tocco d’oriente

A Villa di Donato il Carnevale si festeggia in modo un po’ speciale. Si terrà infatti in questa Villa Settecentesca da favola che sorge a Sant’Eframo, nel cuore del Centro Storico di Napoli, Venerdì 9 febbraio dalle  ore 21:00 “La Serata delle Lanterne” festa con spettacolo teatrale e cena.  Nell’atmosfera sognante delle “Mille e una notte” gli amici di Villa di Donato vivranno tutta la magia di una notte orientale, fra musica, balli, favole animate e i sapori (orientali e nostrani) delle prelibatezze preparate dagli chef della casa Gianluca e Tina Maggio. Per chi non ha paura di osare Tajne di cuscus si accompagnerà alla lasagna di carnevale, chiacchiere e sanguinaccio si confronteranno con Baslava e dolcetti orientali.

Nell’ambito della serata si potrà assistere alla fiaba animata “La Bella Addormentata…ovvero la regola del Tre”, con la regia di Ciro Arancini e Claudia Riccardo.

Sono passati cento anni e la Bella Addormentata sta per svegliarsi. La maga Kandisha è intenta a cucire e ricamare il corredo della fanciulla aiutata da rocchetti magici e da un mago-sarto. Tra un ricamo e l’altro, Kandisha racconta alla più giovane dei rocchetti, la storia …

La Serata delle Lanterne

Regia. Ciro Arancini | Claudia Riccardo. Drammaturgia. Claudia Riccardo. attori | animatori. Ciro Arancini | Margherita Vicario. scene e oggetti performanti. Ciro Arancini Antonio Genovese | Barbara Veloce| Margherita Vicario. costumi. Barbara Veloce.

Festa, cena e spettacolo: 35 euro

prenotazioni: prenotazioni@key-lab.net

 

 

Villa di Donato

Piazza S. Eframo Vecchio, 80137, Napoli

info@villadidonato.it

Facebook 

Instagram: Villa di Donato