Open Day di Cinema a Napoli a cura dell’ASCI – Scuola di Cinema Italiana

settembre 28, 2017 / Eventi, Tempo libero

Sono cinque anni di lavori per l’A.S.C.I. – Associazione Scuola di Cinema Italiana. Mercoledì 4 ottobre 2017, dalle 18:00, all’Astra Cinema, in via Mezzocannone n°109 (Napoli), avrà luogo la presentazione del nuovo anno accademico 2017/18 con un “Open day” per festeggiare l’anniversario e mostrare, attraverso una gara a colpo di “corti”,  alcuni lavori cinematografici degli allievi della scuola, valutati da una giuria d’eccezione.

L’A.S.C.I. è una realtà presente a Napoli, la sede è in piazza Trieste e Trento, si occupa della formazione di figure professionali nel settore cinematografico e della realizzazione di attrezzature cinematografiche prodotte nei laboratori GMC, presenti all’interno della scuola, diretti dal Presidente Luca Cestari. In questo modo, nasce una forte connessione tra la formazione e il mondo del lavoro. “Noi teniamo molto alla formazione dei nostri allievi – spiega Cestari – circa il cinquanta per cento di loro, dopo i corsi, riesce a lavorare nel cinema, o comunque a mantenere una continuità“.

La serata sarà presentata dagli attori Michele Iazzetta e Antonio Agerola, con lo sponsor dell’azienda vitivinicola irpina Tenuta Cavalier Pepe di Milena Pepe. Saranno in gara i cortometraggi prodotti da A.S.C.I., realizzati come esame finale dagli allievi, che hanno superato già una precedente selezione. Le giurie che assegneranno i premi saranno tre: la giuria del pubblico, una giuria di qualità – composta da registi, giornalisti e produttori professionisti -, e una giuria tecnica composta dagli organizzatori del Festival di Cinema Kino Napoli. L’A.S.C.I. è anche produzione: con il cortometraggio “MARIA” per la regia di Afro de Falco con Anna Ferruzzo e Pietro de Silva ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti in Festival Nazionali e Internazionali. Inoltre, durante la serata, sarà presentata in anteprima la nuova serie web prodotta dalla scuola dal titolo “LAPSUS – La verità è che non vuoi saperla”, attualmente in concorso al Roma Web Fest con gli attori Annalisa Direttore, Cecilia Lupoli, Giulia Musciacco e Antonio Piccolo per la regia di Ciro Scognamiglio. Le iscrizione alle nuove classi – a numero chiuso – di Regia, Sceneggiatura, Fotografia, Recitazione, Montaggio, Operatore di Steadycam, sono aperte e si chiuderanno alla fine di Ottobre.

La scuola nasce sulla base di quest’analisi: il cinema italiano è sempre stato una sorta di privilegio che non tutti possono permettersi. Noi cerchiamo di rompere questo schema, favoriamo molto i giovani, e, sopratutto, cerchiamo di agevolare la parte economica, che spesso ostacola i sogni“. Inizia così la storia della scuola di cinema di Napoli, a parlare è il regista Francesco Afro de Falco che è fondatore, insieme a Salvatore Forte, dell’A.S.C.I.. La scuola è privata, ma ha un’offerta accessibile. E’ annuale, con opzioni di corsi biennali e triennali, e alla fine dell’anno si dedica sempre alla realizzazione di un “prodotto” concreto. Al conseguimento dell’anno accademico viene rilasciato un attestato riconosciuto dalla Film Commission.

Afro de Falco, in Italia il cinema è uno dei settori che sente il peso della crisi. Tolta la passione, con quali prospettive un ragazzo dovrebbe studiare cinema?
E’ un settore in grande evoluzione e la nozione di cinema si amplia sempre di più con l’avanzare della tecnologia. Oggi, si può lavorare in tante direzioni. Sicuramente una persona che si forma per fare cinema deve essere consapevole che nella vita dovrà darsi molto da fare. Le garanzie non le da nessuno oggi, ma credo sia così in molti settori. Invece, credo sia più importante il fatto di cominciare con una scuola che fornisce strumenti seri, che crea un rapporto vero con il mondo del cinema, permette loro di avere, nel momento in cui finiscono il percorso di studio, dei contatti, delle relazioni importanti. Noi siamo molti contenti del destino dei nostri allievi, le persone che hanno creato la scuola, che la gestiscono, che insegnano sono tutte attive nel cinema“.

Ogni anno alla fine del corso si realizza un progetto concreto. Esempi di successo?
L’ultimo anno i ragazzi sono chiamati a realizzare un corto o lungometraggio, dipende dai progetti che verranno elaborati durante il corso. Mettiamo insieme gli allievi dei corsi per insegnare loro anche quanto sia importante il lavoro di squadra, la collaborazione, quindi il rispetto e la professionalità. La scuola mette a disposizione attrezzature, grazie alla cooperazione quinquennale con l’azienda GMC che fornisce l’occorrente tecnico per lo svolgimento pratico dei corsi formativi. La nostra è una scuola di taglio e cucito per il cinema, vogliamo che i ragazzi lo vivano direttamente nei dettagli. Inoltre, favoriamo il loro ingresso nel circuito, partecipando con i loro lavori ai festival, al cinema o in tv“.

Ma devono esserci dei requisiti di base per iscriversi?
L’unica selezione è la motivazione. Ecco, è più importante la motivazione che le eventuali esperienze pregresse. Quanta voglia si ha di realizzare il proprio sogno“.

 

Info e iscrizioni: tel. 08119485763
www.asciscuoladicinema.com

Leave a reply