Molinari Volley Ponticelli: un futuro per i ragazzi del quartiere

ottobre 12, 2017 / Curiosità, News

Ci pensa il presidente del Molinari Ponticelli, Gennaro Nappo, a dare le prime indicazioni sugli obiettivi per la stagione 2017-2018, la prima che la squadra disputerà nel campionato nazionale di serie B2. I traguardi da raggiungere saranno illustrati nel dettaglio venerdì 13 ottobre alle ore 18 nei locali del Bar Picasso (Via caduti di Nassiriya 10, Volla) nel corso della conferenza stampa di presentazione della squadra.

L’esordio ufficiale in campionato avverrà sabato 14 ottobre contro la Divella Mesagne (ore 17.30, Palestra C, PalaVesuvio). Non sarà un campionato normale per il Ponticelli, che un anno e mezzo dopo la riapertura del PalaVesuvio torna ad allenarsi e giocare a casa propria affrontando una serie nazionale:
Il progetto Molinari è nato circa 10 anni fa – spiega il presidente -. Negli ultimi anni abbiamo fatto un salto di qualità che ci ha consentito di centrare la promozione in B2. Siamo tornati nella pallavolo che conta dopo averla sfiorata diverse volte. Questo è il primo anno per noi, quindi gli obiettivi saranno quelli di cercare una salvezza tranquilla e valorizzare il settore giovanile. Voglio che quest’anno si costruiscano delle basi e che serva da trampolino di lancio per una società che è composta innanzitutto da amici che si stimano molto. Voglio portare la pallavolo in una zona di Napoli dove normalmente è difficile anche solo fare sport. L’intenzione è quella di fare qualcosa prima di tutto per le famiglie e per questo quartiere. Stiamo tornando nuovamente alla riapertura del PalaVesuvio, per fare pallavolo in una struttura agibile che dovrà essere la nostra casa“.

Un impegno, quello preso in carico da Gennaro Nappo, che non è soltanto sportivo ma si affaccia anche al sociale: “Io sono di Ponticelli e tengo tantissimo al sociale. Voglio fare qualcosa di concreto per le famiglie che abitano qua, facendo nascere qualcosa di serio e duraturo. In tal senso la società si sta impegnando soprattutto dal punto di vista sociale per i ragazzi. In prima persona sono anche andato nelle scuole, ad illustrare il progetto per cercare di stimolare ragazzi ad intraprendere una strada che li porti lontano da ambienti malsani“.

Dal punto di vista dei risultati: “Ho fiducia totale in tutti – spiega Nappo -. L’ingresso in società di Giosuè Napolitano è stata la ciliegina sulla torta. Ci ha consentito di fare un grande salto di qualità in questo percorso. Paolo Strigaro, che ha la fiducia di tutti, ci ha portati alla promozione e quest’anno ha chiesto, ed ottenuto, carta bianca per costruire la squadra. Il nostro coach ha avuto una lunga trafila come atleta prima e come allenatore poi. Ho molta fiducia in lui e nelle atlete, anche perché ad affiancarlo c’è Enzo Di Lorenzo, tecnico e scoutman di grande affidabilità. Sono fiducioso che porteranno a compimento gli obiettivi“.

Non di secondaria importanza l’accordo che la società ha stretto con il Centro Ester, storica società di Barra, che ha difatti consolidato una stabile collaborazione: “Vogliamo dare la possibilità alle atlete del Centro Ester di continuare ad allenarsi vicino casa – spiega il presidente Nappo -. Il Molinari, ad oggi, subentra in maniera stabile in tutte le attività della società di Barra. Alle ragazze più grandi sarà offerta la possibilità di partecipare ai campionati di propria competenza rimanendo negli stessi gruppi di riferimento. Tutto ciò è stato possibile anche grazie alla collaborazione avviata l’anno scorso”.

Ringraziamento sentito alle istituzioni che hanno consentito la riapertura dell’impianto sportivo: “Sicuramente organizzeremo una riapertura ufficiale del PalaVesuvio con le istituzioni – conclude -. Inviteremo il Coni, il Comune, la Municipalità, la nostra Federazione, che ringrazio, perché è importante dare risalto alla ritrovata agibilità. Questa struttura è stata chiusa un anno e mezzo, quindi il territorio non ha vissuto più la pallavolo da vicino. E’ stato un momento particolare, noi vogliamo aprire la strada anche alle altre società affinché facciano lo stesso. Ringrazio i tanti sponsor che ci stanno dando una mano: Gruppo Bonifacio, Arti Grafiche Autiero, Ristoservice Srl e Gss Srl”.

Leave a reply