Il confine tra online e offline è sempre più liquido: ogni aspetto della quotidianità viene influenzato dalla realtà virtuale, a partire dalle relazioni di coppia. Da una ricerca commissionata da eBay a Ipsos è emerso che quasi un millennial su tre ha conosciuto un partner grazie ai social.

I social scandiscono spesso il tempo e le routine di molti. E per chi pecca di gelosia, non possono fare altro che accrescere l’ansia e l’insicurezza. Addirittura, 1 milliennial italiano su 2 controlla il profilo del compagno almeno una volta al giorno, mentre c’è chi torna sui profili del partner dalle 5 alle 10 volte al giorno (4%). Un’ulteriore nota di costume emerge dal 3% che dichiara di controllare la vita online del compagno o compagna persino ogni ora. Curioso è notare inoltre come, nonostante il fattore digitale sia parte integrante della vita coppia, ben il 46% dei millennial coinvolti nell’indagine ritenga che i rapporti fossero più semplici quando i social non c’erano. Ne è una riprova il fatto che 1,9 milioni di millennial italiani (28%) ritiene opportuno bloccare l’ex partner sui social e che, una volta finita la relazione, il 40% pensa non sia possibile interagire con gli ex sui canali social. Insomma, le nuove generazioni si dimostrano molto pragmatiche e disincantate, soprattutto quando le relazioni finiscono. Sono infatti oltre 2,5 milioni gli italiani tra i 18 e 34 anni concordi con l’idea di rivendere i regali dell’ex partner, utilizzando un modo rapido e veloce per disfarsi di ciò che rappresenta ormai solo il passato. Su queste basi nasce l’idea della campagna San Valentino 2018 di eBay: Non ti amo più, ti lascio, ti… vendo! – nome in codice #ExInVendita -grazie alla quale fino al 20 febbraio si potranno vendere gli oggetti e i regali che parlano di relazioni finite.

 

**Sondaggio online svolto da IPSOS su un campione di 1000 italiani tra i 16 e i 70 anni. Focus fascia di età 18-34

 

Leave a reply