Buccino, il Volcei Wine Jazz cresce e si fa in tre

luglio 31, 2017 / Uncategorized

Giunge alla settima edizione quest’anno il Volcei Wine Jazz di Buccino. E lo fa festeggiando l’arrivo di una terza giornata che prolunga così il programma ai giorni 11, 12 e 13 agosto. Un giorno in più per un calice di buon vino e tanta musica d’autore. Traguardo importante, l’aggiunta di un terzo giorno, visto il gradimento della formula, ideata dalla Proloco di Buccino. Buon vino e buona musica, per un progetto culturale che ruota attorno al Museo Acheologico Nazionale “Marcello Gigante”, che sta facendo registrare un notevole aumento di presenze. Il dato infatti racconta di un incremento del settanta per cento di visitatori nel primo quadrimestre del 2017 e con un numero di visitatori, 2500 circa, che lascia ben sperare per il futuro.

Sarà ancora una volta il Chiostro degli Eremitani ad accogliere, in una cornice che da suggestiva diventa magica, i concerti del Wine Jazz, che negli anni scorsi ha ospitato, tra gli altri, Marco Zurzolo, Daniele Sepe, Joy Garrison.

Fitto il programma della tre giorni buccinese. Si inizia l’11 agosto al mattino quando dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 sono previste visite al museo archeologico Nazionale di Volcei. Alle 21 degustazione guidata della cantina senese Dievole a cura del sommelier Venerando Palladino e alle 22.00 il concerto dei Jazz’o quintet. È inoltre prevista la performance new media art a cura di Pasquale Saporito: saranno presentati gli elaborati di “Realtà Aumentata” a cura dei ragazzi del liceo Asteass di Buccino.

Il 12 agosto ancora visite guidate al Museo dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Alle 20:30 la Nocerina Calcio inaugura l’apertura delle cantine vitivinicole e alle 21 degustazione guidata delle cantine Casula Vinaria di Campagna e Dievole di Siena Toscana a cura del sommelier Palladino. Dalle 22 il sassofonista italo argentino Stefano Giuliano con il suo jazz trio in concerto. A completare il programma ancora la Performance new media art a cura di di Pasquale Saporito e gli elaborati di “Realtà Aumentata” dei ragazzi del liceo Asteass di Buccino.
Si chiude il 13 agosto ancora con le visite guidate dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 . Dalle 21 – dopo l’apertura delle cantine vitivinicole – si terrà la degustazione guidata della cantina Terredora e Feudi di San Gregorio a cura del sommelier Lupo.
Si conclude alle 21.30 con il quartetto di Virgina Sorrentino in concerto. Il programma è arricchito dalla performance “new media art” a cura di di Pasquale Saporito e dagli elaborati “Realtà Aumentata” curati dei ragazzi del liceo Asteass di Buccino.

Il museo di Buccino con ben 5000 reperti per 1600 metri quadrati, suddivisi in sei sezioni, copre l’intero periodo della antica Buccino, dall’età della pietra fino al I secolo d. C. Tra i materiali esposti: la tomba degli ori del III secolo a. C.; la stanza del banchetto con la pavimentazione originale a mosaico; i sepolcri dei bambini; l’armatura del guerriero in cui è visibile, sulla cintura, il punto in cui fu trafitto all’altezza del cinturone; il cratere, raffigurante la parodia del ratto di Cassandra firmato dal ceramografo persiano Assteas.

Leave a reply