Da venerdì 21 luglio a Domenica 23 luglio, dalle 18,00, all’Agriturismo La Serenella, a Capriglia Irpina, in provincia di Avellino, si svolgerà la VI edizione di Wine Fredane, il salone dedicato ai vini da vitigno autoctono, organizzato da Marco Trasente, per la promozione del territorio, dei suoi produttori ed alla diffusione delle eccellenze enogastronomiche italiane.

Tre serate in cui i produttori italiani presenteranno i loro vini agli importatori, alla stampa e al consumatore finale in una serie di appuntamenti, incontri, wine tour, concorsi e degustazioni.

30 le etichette dei vini in degustazione presso i banchi di assaggio tra cui le tre DOCG d’Irpinia, Fiano di Avellino, Greco di Tufo e Taurasi, nonché DOC, Aglianico, Coda di Volpe e Falanghina, Lacryma Christy del Vesuvio e il Pompeiano Igt, il Primitivo di Manduria, il Nero di Troia e il Negramaro dalla Puglia ed i vini del Piemonte.

Quest’anno l’evento sarà patrocinato dall‘ONAV, Organizzazione Assaggiatori Nazionali di Vino, delegazione di Avellino, rappresentata da Giuseppe Iannone, dal suo staff tecnico- composto da Veronica Freda e Felice de Vito- nonchè dal Sigaro Toscano, Club degli Amici della Dolce Vita, in un’area appositamente dedicata.

Novità della sesta edizione la degustazione dell’Olio Extravergine, che quest’anno, farà il suo esordio con degustazione guidata e descrizione del produttor, titolare dell’azienda agrituristica ospitante, La Serenella. 

Altra novità di quest’anno, la partecipazione di cantine provenienti anche dalla Puglia e dal Piemonte, pronte, con i loro rossi intensi, ad emozionare e coinvolgere il pubblico di appassionati. Ampio spazio, inoltre, verrà dedicato alla degustazione del Brandy prodotto dall’Istituto Tecnico Agrario di Avellino e delle grappe irpine della Distilleria Antonellis, in abbinamento con il Sigaro Toscano.

L’ultima serata, Domenica 23 luglio, sarà dedicata al Fiano di Avellino Docg, in cui si svolgerà la seconda edizione del Premio “Antoine Gaita”, in ricordo del famoso vigneron irpino, con premiazione del miglior Fiano di Avellino Docg. 

Grazie alla collaborazione con l’Osteria De Curtis di Avellino, storico locale nel cuore del centro storico di Avellino, l’area degustazione sarà curata dallo chef Pasquale Mastrogiacomo, che preparerà, per l’occasione, piatti tipici del territorio.

La “session” degustativa terminerà con la presentazione di piatti tipici della cultura tradizionale dell’Alta Irpinia, sempre a cura dallo chef Pasquale Mastrogiacomo, a giornalisti, blogger e influencer del settore per condividere e raccontare l’evento attraverso le loro sensazioni ed emozioni.

PROGRAMMA:

  • VENERDI’ 21 LUGLIO:
  • Ore 18,00: Apertura dei banchi d’assaggio dei vini e dei punti gastronomici.
  • Ore 21,00: Brindisi di apertura della manifestazione.
  • Ore 21,30: Musica Live LUMANERA – folk irpino.
  • O re 21,30: Degustazione guidata: Irpinia Aglianico Doc
  • SABATO 22 LUGLIO:
  • Ore 18,00: Apertura dei banchi d’assaggio dei vini e dei punti gastronomici.
  • Ore 21,00: Musica Live DJ SET con L. Frisetti, G. Capobianco, A.J. Conte.
  • Ore 21,30: Degustazione guidata: Sfumature di bianco.
  • DOMENICA 23 LUGLIO:
  • Ore 18,00: Apertura dei banchi d’assaggio dei vini e dei punti gastronomici.
  • Ore 19,00: Degustazione guidata solo per la Stampa,
  • Ore 21,00: Musica Live COMOVERÃO con Simona Boo e Diego Imparato – bossa nova e samba.
  • Ore 21,30: Degustazione guidata: Declinazioni di Rosso.
  • Ore 22,00: Cerimonia di Premiazione delle cantine vincitrici .

Le aziende:

  • Antichi Coloni, Paternopoli (Av) 
  • Azienda Agricola Rosa Manfredini, Lapio (Av)
  • Bellaria, Roccabascerana (Av)
  • Bosco de Medici, Pompei (Na)
  • Ca’ di Tulin, Cisterna d’Asti (At)
  • Caiaffa Vini, Cerignola (Fg)
  • Cantina Sanpaolo, Torrioni (Av)
  • Cantine Catena, Montefalcione (Av)
  • Cantine Matrone, Boscotrecase (Na)
  • Cantine Sebastianelli, Guardia Sanframondi (BN)
  • Colli di San Domenico, Chiusano San Domenico (Av)
  • Distilleria Antonellis, Venticano (Av)
  • Commenda Magistrale, Maruggio (Ta)
  • Fonzone, Paternopoli (Av)
  • I Gaudi, Candida (Av)
  • Istituto Tecnico Agrario, Avellino (Av)
  • Macchie Santa Maria, Montemiletto (Av)
  • Nardone Nardone Domenico, Pietradefusi (Av)
  • Panacea, Grottolella (Av)
  • RadicIrpine di Canonico e Santoli, Paternopoli (Av)
  • Salvatore Magnoni, Rutino (Sa)
  • Tenute Erméra, Lizzano (Ta)
  • Torricino, Tufo (Av)
  • Vadiaperti, Montefredane (Av)
  • Vigne Irpine, Santa Paolina (Av)
  • Villa Diamante, Montefredane (Av) 
  • Vini Fratelli Follo, Castelvetere sul Calore (Av)

WINE FREDANE è un’associazione ideata da Marco Trasente, appassionato imprenditore ed enologo di Montefredane, in provincia di Avellino. Cultore della materia, è titolare dell’Enoteca Wine Fredane, sita nel cuore del centro storico di Avellino, che annovera una ricca selezione di etichette nazionali ed internazionali.

Obiettivo dell’associazione è la promozione del territorio e la valorizzazione della cultura enogastronomica irpina organizzando degustazioni, concorsi, convegni e rassegne. Con l’evento Wine Fredane, in particolare, vuole celebrare e dare visibilità in Italia e all’estero all’enogastronomia e alla viticoltura delle regioni italiane, evidenziando il profondo legame con il territorio, le tradizioni, la salvaguardia dell’ambiente e dell’agricoltura di qualità.

Agriturismo La Serenella

A soli 6 km da Avellino, la struttura di trova nel paesino medioevale di Capriglia Irpina, arroccato come un presepio, su una collina a 575 m. s.l.m., dominato dal castello dei Principi Caracciolo Carafa.

Il paese è noto per aver dato i natali a “Gian Pietro Carafa” [Papa Paolo IV – Pontefice dal 1555 al 1559] ed è ubicato all’interno del Parco Regionale del Partenio.

Le verdi terre dell’ Irpinia – così è chiamata la Provincia di Avellino dal toponimo Hirpus, ovvero lupo nella lingua degli Osci, abitanti che tra i primi insediarono queste terre – sono davvero un patrimonio unico di natura e cultura, ospitalità e gastronomia.In questi luoghi vale la pena soggiornare sia d’ estate che d’ inverno.

Il panorama che si gode da queste colline e tra i più belli che l’Irpinia possa offrire e dall’alto dei monti, nei giorni di cielo terso, si arriva a vedere addirittura il golfo della vicina Napoli.

In questo contesto si inserisce l’azienda agrituristica La Serenella, inaugurata dal titolare Carmine Spiniello nel 1998, che produce vino, olio evo e marmellate, tutte di propria produzione.

Location: AgriResort La Serenella – via San Sebastiano, 32 – 83010 Capriglia Irpina (AV).

OSTERIA DE CURTIS

Nel centro storico di Avellino, a ridosso del Comune. Ottima cucina locale e gustosi piatti della tradizione irpina, come fusilli avellinesi, pomodoro e caciocavallo. E, poi, il tipico baccalà alla “pertecaregna”, con peperoni cruschi, piatto dell’alta Irpinia e vanto del nostro splendido territorio.

WINE FREDANE 

Corso Umberto I, 24, 83100 Avellino AV

Telefono0825 461583 – 3898773158

winefredane@gmail.com 

Pagina facebook: Wine Fredane

Leave a reply