Lenti progressive: non potrai più vederci bene senza… Domus Vista docet!

gennaio 21, 2017 / Curiosità, News

Le lenti progressive hanno rappresentato una vera e propria rivoluzione copernicana grazie ai ricercatori dell’azienda Essilor France nel lontano 1959.
E’ proprio grazie a questa industria che da ben 57 anni tutti possono godere di un ausilio ottico che tuttora è tra i più pregevoli e tecnologici mai sviluppati.
La lente progressiva consente una visione nitida a tutte le distanze, evitando l’uso di tre occhiali con poteri diversi. Semplifica e migliora la vita. Invece una lente monofocale, a parte la mancata risoluzione della problematica, perché dedita ad una sola distanza, corregge in modo improprio tutte le distanze al di fuori di quella per cui è progettata (es. un miope che indossa una lente monofocale prescritta per la visione all’infinito, non vedrà in modo appropriato ad esempio ad una distanza di due metri).

Quando si parla di lenti progressive di elevata qualità occorre tenere in considerazione i seguenti elementi:
– CENTRATURA: la famosa “centratura” delle lenti è un’impresa molto complessa, non si tratta solo di posizionare i centri geometrici delle lenti all’altezza delle pupille della persona, ma significa osservare nella persona la sua postura, le sue abitudini quando cammina, le abitudini quando è alla postazione di lavoro, guardare con accortezza se gli occhi presentano forie (divergenze) ed accertarsi che il soggetto in esame non abbia patologie relative al sistema oculare.
– QUALITÀ’: non meno importante della centratura è la qualità (ed evoluzione tecnologica) delle lenti offerte. Come tutte le produzioni industriali anche nel campo della produzione delle lenti progressive esistono prodotti con alto valore tecnologico e prodotti di bassa qualità.
Una buona lente progressiva offre una visione confortevole a tutte le distanze senza salti o transizioni dell’immagine. La qualità della lente concorre alla buona riuscita della sua applicazione nella misura del 60%, una lente di vecchia generazione progettuale offre scarsi risultati di bontà visiva!
– PRESCRIZIONI ATTUALI E PRECISE: altro fattore molto importante affinché il risultato dell’applicazione delle lenti progressive abbia esito positivo è accertarsi che le prescrizioni dei poteri siano corrette e non presentino diversità rispetto allo stato visivo attuale dell’acquirente.
Prescrizioni che non corrispondono, perché non verificate da tempo, ne inficiano sicuramente la riuscita.
Se quanto sopra è rispettato con accuratezza e competenza, le lenti progressive vanno solo indossate, felici di aver risolto un problema – davvero seccante – quale l’uso di due o tre occhiali contemporaneamente. Devono però essere realizzate da personale qualificato che scongiuri problemi quali senso di disorientamento, rigidità posturale, lungo periodo per l’adattamento, affaticamento, pericolo di inciampare camminando, cefalea, senso di costrizione nell’uso.
Domus Vista è un centro specializzato nel benessere e nella cura degli occhi che offre un servizio ed una consulenza personalizzata per i problemi legati alla vista.
Nel cuore di Napoli, zona Vomero, Domus Vista garantisce ai suoi clienti un servizio integrale che va oltre la semplice vendita di occhiali. L’attività nasce da un’esperienza ventennale nel settore e nonostante il continuo aggiornamento sia professionale che impiantistico, invariato è stato l’impegno profuso nella ricerca della qualità. Qualità, servizio e serietà sono sue caratteristiche fondanti.
#domusvista #lentiprogressive #lentiprogressivelogilens

 

 

Buzzoole

Leave a reply