“Troppo Napoletano”: le mille sfumature di Napoli… al cinema!

marzo 30, 2016 / Cinema, Tempo libero

Esce giovedì 7 aprile in tutte le sale cinematografiche campane l’imperdibile “Troppo Napoletano“, un film ironico, divertente ma allo stesso tempo significativo. Un progetto che vede per la prima volta Alessandro Siani nella veste di produttore.
Una commedia leggera che ha come protagonista un bambino di 11 anni, Gennaro Guazzo, e una storia d’amore dal punto di vista di un bambino che riesce a far emergere le mille sfumature di una città priva di etichette e stereotipi, tanta è la varietà di persone che la popolano.
Morale della favola: è a dir poco impossibile essere troppo napoletano! La creatività dei napoletani fa sì che questa città cambi in continuazione. Lo stesso dialetto napoletano è in continua evoluzione, infatti vengono coniati continuamente neologismi gergali. Si può dunque essere napoletani, ovvero avere una panoramica generale di questa bella città, conoscerne i piatti tipici e parlarne il dialetto, ma è impossibile conoscerne nei minimi particolari i luoghi – data la numerosità -, mangiare tutti i piatti della tradizione – visto che ogni massaia ha la sua ricetta -, e memorizzarne tutti i “detti” – visto che ne vengono in continuazione coniati di nuovi -. Questo è il bello di Napoli: essere #tropponapoletano è impossibile, tuttavia tentare di esserlo è divertente!
Nel cast del film Gigi e Ross (comici di Made in Sud) e la talentuosa Serena Rossi. La commedia si presenta briosa, divertente e a tratti romantica. “Volevo raccontare la storia di un bambino di un quartiere popolare di Napoli e, attraverso i suoi occhi, scoprire la straordinaria realtà di questa città – racconta Siani –. Si parla sempre del desiderio che hanno i napoletani di veder mostrata un’altra Napoli, ma non esiste un’altra Napoli, la verità è che Napoli è unica, siamo noi napoletani ad essere diversi. Se in Benvenuti al Sud si sono raccontate le differenze tra Nord e Sud del nostro Paese, qui abbiamo scavato ancora più in fondo mettendo in scena il tenero incontro e il primo amore di un bambino del rione Sanità e una bimba altolocata di Posillipo“.
Il Film è distribuito da 01 Distribution.
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/tropponapoletanoilfilm/?fref=ts

SINOSSI
Quando il suo ex marito, un popolare cantante neomelodico, perde la vita lanciandosi dal palco per fare stage diving, Debora (Serena Rossi) si preoccupa per suo figlio Ciro (Gennaro Guazzo) di undici anni. Il ragazzino sembra molto turbato, al punto da non mangiare più neanche il ragù domenicale. Angosciatissima la madre lo porta da Tommaso (Gigi), psicologo dell’infanzia timido e imbranato. Il dottore scoprirà però che a turbare Ciro non è solo la perdita del padre, quanto piuttosto le sue prime inquietudini amorose. I due faranno così un patto: lo psicologo aiuterà il bambino a conquistare la sua amata compagna di classe, mentre lui gli darà una mano per farlo fidanzare con sua madre….

Buzzoole

Leave a reply