Sosta selvaggia a Napoli: migliaia di palloncini con lo slogan “NOCIVICO alla salute stradale”

febbraio 27, 2016 / Curiosità, News

Partenopei, vi siete abituati a tutto questo, tanto da non farci più caso? Dedicate un’ora del vostro tempo questo weekend ed aiutataci a diffondere il senso civico”.

Non è un politico a parlare, ma sono i Cittadini di Partenope, iscritti alla Città virtuale fondata dal pubblicitario Claudio Agrelli che in questo week end ha intenzione di riempire Napoli con palloncini gialli per dare una lezione di civismo a chi sosta in maniera “selvaggia”.
L’iniziativa, organizzata congiuntamente da Città di Partenope e dall’Aeroporto Internazionale di Napoli, consiste in un’azione di guerrilla marketing che ha l’obiettivo di inibire i conducenti dei veicoli a sostare laddove vige il divieto (divieto di sosta e di fermata, doppia fila, strisce pedonali, marciapiedi, posti per disabili, corsie e stalli per mezzi pubblici, ecc).
L’idea si basa sul messaggio “Il parcheggio selvaggio è NOCIVICO alla salute stradale” (ideato da Agrelli&Basta) e si serve di volantini e spazi tabellari (su bici, uomo sandwich e alcune spazi in Aeroporto), ma soprattutto di palloncini aerostatici apposti da centinaia di volontari su tali veicoli per tutto il weekend.
L’iniziativa parte dall’Aeroporto di Napoli, dove quotidianamente si prova a contrastare il fenomeno della sosta selvaggia e in doppia fila, e si estende a tutta la città. Gli appuntamenti ufficiali saranno tre: ieri alle 10 a Piazza Matteotti e oggi alle 11.00 a piazza Vittoria lato mare e domani alle 10.00 a Via Scarlatti, ma soprattutto sui social con l’hashtag #nocivico vedremo tanti automobilisti e centauri “beccati” dai Partenopei. A dare il via sarà la diretta dagli speaker della “Radiazza” di Radio Marte.
La campagna pro senso civico si svolgerà durante la giornata grazie a vari gruppi nelle seguenti aree metropolitane: Aeroporto Internazionale di Napoli, Arteria Ovest (via Diocleziano, Fuorigrotta e Mergellina), Arteria Est  (via Marina, via Cristoforo Colombo), Riviera di Chiaia, San Pasquale e Piazza Amedeo, Municipio e Santa Lucia, Corso Umberto e via Medina, via Foria, Piazza Cavour, Piazza Dante nonché al Vomero, ai Camaldoli ed ai Colli Aminei.
Alla base di tutto, naturalmente, ci sarà sempre il sorriso: gli automobilisti “beccati” in sosta selvaggia da promoter e volontari, facilmente riconoscibili, non saranno demonizzati, ma bonariamente canzonati e provocatoriamente coinvolti a segnalare con gli stessi palloncini anche altri automobilisti altrettanto poco civili.

Spesso il malcostume diventa abitudine grazie alla tolleranza – spiega Claudio Agrelli, fondatore di Città di Partenope – a Napoli ci siamo abituati a muoverci saltando gli ostacoli. Non è una metafora, è proprio così: se camminiamo a piedi troviamo veicoli in sosta sulle strisce o sui marciapiedi, se invece viaggiamo su gomma troviamo auto in doppia e tripla fila o comunque dove vige il divieto e questo rende la circolazione ancor più lenta con una media cittadina di 15Km/h. Era ora di richiamare i cittadini alla civile convivenza, dato che il fenomeno avviene anche nei pressi dei parcheggi. Ma questa è anche un segnale ai nostri Amministratori ed a chi vuole diventarlo”.

Abbiamo ideato e sostenuto la campagna insieme a Città di Partenope perché in primis intendiamo risvegliare il senso civico dei partenopei virtuosi che sono tanti e soprattutto allo scopo di disincentivare un fenomeno molto comune in aeroporto così come in tutta la città che è quello di sostare selvaggiamente ed in doppia fila. Una cattiva abitudine che rovina anche la reputazione della nostra città”, afferma Armando Brunini, Amministratore Delegato Gesac Spa – società di gestione dello scalo di Napoli, che ha sostenuto la particolare iniziativa.

 

Leave a reply