La trilogia del Circo de los horrores: a Napoli il Cabaret Maledetto

dicembre 3, 2015 / Eventi, Tempo libero

El Circo de Los Horrores torna a Napoli: dal 17 al 20 dicembre i personaggi tenebrosi abiteranno il Teatro Palapartenope.
_MG_1533CABARET MALEDETTO è la terza parte di una serie di show, in cui il terrore, la follia e l’umorismo fungono da connessione tematica che abbraccia i due spettacoli precedenti: EL CIRCO DE LOS HORRORES e MANICOMIO. Un conturbante cabaret imbastito nelle demoniache, lascive, estrose e perverse tenebre!
Dopo il trionfo ottenuto da El Circo de los Horrores e da Manicomio (oltre tre milioni e
mezzo di spettatori ne hanno decretato il successo), che hanno portato lo spettatore in un lugubre e recondito
cimitero e in un funesto ospedale psichiatrico, il regista Suso Silva questa volta ha ambientato lo spettacolo in una vecchia e decrepita cattedrale gotica trasformata in cabaret, la dimora del terribile Lucifero, il divoratore di anime!
Cabaret Maledetto è un luogo senza regole, senza divieti, né tabù, nel quale trovano sfogo gli istinti più beceri dell’essere umano. È il cabaret dei sensi, nel quale i desideri più bui e più cupi si palesano in modo del tutto naturale, spontaneo e sfrontato.
Nel Caberet Maledetto non manca di certo l’essenza degli anteriori spettacoli della compagnia de El Circo de los Horreres: ancora una volta, in questo nuovo spettacolo, si fondono insieme il teatro d’avanguardia, il circo contemporaneo e il cabaret più selvaggio.
In questo spettacolo si osserva la formidabile compagine di risorse umane e mezzi tecnici, alla ricerca dell’epilogo perfetto per la TRILOGIA che trascenderà le congetture dello spettatore, con uno show strabiliante e innovativo. Questo è l’obiettivo del Cabaret Maledetto: amalgamare di nuovo le tecniche usate in precedenza con le peculiari
caratteristiche di questo show.
El Circo de los Horrores ha visitato i seguenti paesi: USA , Perù, Italia, Spagna.

Sinossi
Nell’Inferno non esistono regole, né divieti, né restrizioni, né tabù. L’inferno è il Cabaret dei sensi, luogo in cui si scatenano gli istinti più primitivi dell’essere umano, i desideri più nascosti e lussuriosi si dispiegano sfrenatamente.
El Circo de los Horrores ci conduce questa volta a un’antica e decrepita cattedrale gotica, che sarà “l’ultima dimora”. _MG_1495Trasformata in un demoniaco Cabaret, è anche la residenza di Lucifero, l’incarnazione dell’avarizia e della vanità, la personificazione di ogni male. L’uscio è il varco dell’inferno. Il varco del Cabaret Maledetto.
Il Cabaret Maledetto è la perversione e la sregolatezza dei sensi. Popolano questo maliardo luogo uomini trasformati in famelici demoni divoratori di anime e perfide femmine, meravigliose sanguisughe succhiatrici.
La leggenda narra che questo cabaret maledetto fu creato da alcune figure di spicco che, dimenticate dal pubblico e cadute nell’oblio, vittime dei sette peccati capitali, avevano ormai smesso di brillare, ma rinacquero dalle proprie ceneri a patto di vendere l’anima al diavolo. Ecco di nuovo il successo, la fama, gli applausi e il potere, ma a che
prezzo? Alla fine bisogna pagare e Lucifero riscuote sempre i suoi debiti.
Pagliacci travestiti, nani viziosi, depravate madame, demoni, diavolesse, dark, trasformisti, saranno solo alcuni dei personaggi che, mossi dal temuto e tirannico Lucifero, principe delle tenebre, ci faranno ridere, tremare, urlare dalla paura e gemere di passione in balia del loro terribile carisma.
Grotteschi personaggi interagiranno con il pubblico nel perfetto genere di teatro di arte varia o music-hall, mentre esibiscono i loro nudi corpi.
Ancora una volta, e mostrando il suo vero volto, Lucifero ci condurrà attraverso le losche baccanali e le fastose tregende del CABARET MALEDETTO.

“Cari e patetici spettatori, quando la sordida e terribile routine della vostra noiosa vita si sarà impossessata di voi, muovete le vostre membra verso il Cabaret Maledetto, dove i vostri desideri più cupi e lascivi diventeranno realtà,
ché questo è il tempio del vizio e della perdizione”
“Infimi e lussuriosi mortali, siate benvenuti a questo maledetto e perverso luogo del peccato… Il Cabaret Maledetto!”
Lucifero

Il direttore artistico Suso Silva
Con il Circo de los Muchachos, con il quale fin da giovane viaggia in Europa e in America, ottiene un grande successo. Nel 1986 dà vita alla compagnia Os Paxaros, nella quale crea una miscellanea di teatro e di circo, esibendosi fino al 1993 nel Festival New Circus di Londra, nel Festival Iberoamericano di Cadice, nel Festival del
Teatro di Lisbona, nel Festival des Illes di Marsiglia, nella Stagione di Teatro del Circolo di Belle Arti di Madrid, nella Mostra Internazionale del Teatro di Caracas, nella Festa della Spagna in Giappone (Tokio). Intanto si presenta anche a diversi programmi televisivi e collabora con La Fura del Baus negli spettacoli L’Enderroc e Psicoestudios.
DSC_1961Dal 1993 entra a far parte, come attrazione importante, della lista dei principali circhi spagnoli ed europei.
Nel 2007 partecipa alla creazione e dirige El Circo de los Horrores, un fantastico cocktail di scuola classica del circo, con tecniche di teatro e cabaret, e con una messa in scena tenebrosa che riscuote un enorme successo in Spagna, a Miami e in America Latina.
Il successo di pubblico e di critica e la sua perseveranza nel voler mostrare al pubblico la sua moderna e originale concezione di circo, lo conducono al debutto nel 2012 del suo nuovo progetto: El Manicomio de los Horrores.
Attualmente ha appena inaugurato il nuovo spettacolo Cabaret Maledetto, che chiude la trilogia.
Jesús Cesar Silva González, Suso Silva, nasce il 20 gennaio del 1962 a Ourense, in Spagna. È Premio Nacional de Circo 2003, concessogli dal Ministerio de Educación, Cultura y Deporte spagnolo.
Studia arti acrobatiche e circensi a Benposta- Nación de los Muchachos. Nell’Institut del Teatre diBarcellona si diploma in Mimo e Pantomima. Porta a termine gli studi da giullare a Parigi, con Philippe Golier, e di pattinaggio artistico teatrale, con il professor Greco.
Nel ruolo di mimo si evolve verso un concetto di mimo-comico-chaplinesco, abolendo ogni parola o gesto parlato. Grazie al suo umorismo, riesce ad arrivare sia al bambino sia all’adulto.

I produttori esecutivi Manuel e Rafael Gonzàlez
Dopo due anni di lavoro in Asia, Russia e America Latina, dove entrano in contatto con le migliori accademie e con i più grandi direttori artistici, fondano la loro agenzia, Productores de Sonrisas, dedicata al management degli eventi di spettacolo.
DSC_1959Tra il 2005 e il 2010 ottengono la cessione della stagione del circo Plaza de Toros Monumental di Barcellona. Contemporaneamente a Madrid, la capitale del circo per eccellenza, coproducono, nel 2006, il programma autunnale della Plaza de Toros de las Ventas e nel 2007 ‘El Circo de los Horrores’ nel Parque de la Bombilla. Negli ultimi
sette anni hanno coprodotto lo spettacolo di Natale del Teatro Circo Price di Madrid, approssimando al pubblico numeri di qualità con artisti innovativi e direttori di fama mondiale. Gli show hanno battuto tutti i record, oltre 500.000 spettatori negli ultimi anni.
Con il fine di avvicinare al mondo del circo il pubblico di altre città spagnole, tra il 2006 e il 2010, producono vari spettacoli che portano in tournée per quasi tutta la Spagna.
‘Spirit of Circus’ e il ‘Circo Acuático’, sono solo due delle produzioni di successo che hanno stregato il pubblico. A febbraio del 2013 presentano al pubblico madrileno, David Larible, considerato il miglior clown del mondo, un trionfo di pubblico e di critica, oltre 15000 gli spettatori in solo 10 giorni. Nel 2015 tornano a scommettere su David Larible, lo portano di nuovo in Spagna con lo spettacolo Laribleando, anteprima mondiale a
Madrid e di nuovo un successo a tutto tondo!
Però il fiore all’occhiello è senza dubbio ‘El Circo de los Horrores’, che negli ultimi quattro anni ha avvinto oltre 1.300.000 spettatori, visitando 15 città spagnole e facendo le prime incursioni fuori dalla Spagna in città come Miami (USA) e Lima (Perù). Nel 2014 l’Italia è stato il paese scelto per la tournée, in 7 città, richiamando oltre 250.000
spettatori.
Dopo il successo registrato da El Circo de los Horrores e da Manicomio, con oltre tre milioni e mezzo di spettatori, nel 2015 inaugurano Cabaret Maledetto.
Manuel e Rafael González Villanueva provengono da una famiglia di imprenditori del circo. Finiti gli studi, si uniscono all’impresa familiare, dove crescono professionalmente accanto a eccellenti professionisti, conoscono gli imprenditori circensi di fama internazionale e assistono agli spettacoli migliori.

Leave a reply