Arianna Viale è Miss Comuni fioriti 2015

novembre 17, 2015 / Curiosità, News

È di Boves, ha 19 anni, fa la parrucchiera e sogna di fare la modella: è Arianna Viale, Miss Comuni fioriti 2015. È stata eletta sabato 14 novembre ad Alba nel corso di un intenso pomeriggio all’insegna di bellezza, musica e fiori, promosso da Asproflor, l’Associazione dei produttori florovivaisti del Piemonte. Arianna sogna di fare la modella e ama il tartufo, eccellenza della Granda. Seconda classificata, Giulia Margaria di Villar San Costanzo, e terza Adela Moldovan di Forza D’Agrò.

A decretare la vincitrice una giuria presieduta da Grazia Pitorri, giornalista che ha all’attivo numerose e prestigiose collaborazioni tra cui settimanali nazionali (Eva Tremila, TV Show, Stop, Elle.it, Miracoli) e fondatrice del portale gossipchic.net e conosciuta per il suo stile inconfondibile. Con lei: Mariapia Della Valle, web e fashion editor, fondatrice del blog Modi di Moda, testimonial curvy  che ha ricorda che “la bellezza non si misura in centimetri“;  René Stins, floricoltore; Marco Sitta, consulente Assofoodtec; Piero Daffonchio, fotografo; Sara Pennella, Consigliere comunale di Alba; Alain Cappelle, giudice mondiale di Communities in bloom.
Il concorso per le aspiranti Miss – coordinato da Rosalia Grillante di Villanova Mondovì -, iniziato con la sfilata delle miss sulle auto storiche per le vie di Alba e con lo spettacolo degli sbandieratori di Borgo della Moretta, è stata presentata da Camilla Nata, giornalista di Raiuno, coadiuvata da Elena Dresti, scelta come “Ambasciatrice dei Comuni fioriti” ed Elisa Mazzucchelli, Miss Comuni fioriti 2014.
Ospite d’onore del pomeriggio,la cantante Numa, con il suo ultimo brano Promised Land, brano scritto da Phil Palmer, chitarrista Dire Straits, con Paul Bliss. Il brano Promised Land vede la partecipazione di musicisti di grandissimo prestigio come Mickey Feat al basso, Elio Rivagli alla batteria, Phil Palmer alla chitarra, Paul Bliss alla tastiera e Justin Heyward backing vocal. È un inno alla pace e all’unione tra i popoli, al rispetto dei diritti, alla tolleranza e alla compassione.
Trecento le persone presenti nella chiesa di San Domenico, nel pieno centro della città. “Siamo molto soddisfatti per l’avvio del week end targato Comuni fioriti – spiegano Renzo Marconi e Sergio Ferraro, presidente e vice di Asproflor –. Già con il convegno di sabato mattina e con le Miss del pomeriggio, abbiamo confermato che questo circuito, questa rete di Comuni, continua a crescere. Ringraziamo il pubblico che ha seguito le iniziative”. Nel corso degli eventi, Asproflor ha ricordato in più occasioni le vittime degli attentati di Parigi, inviando un particolare e sentito messaggio di cordoglio alle famiglie e la più grande vicinanza alla comunità francese.

FOTO: PIERO DAFFONCHIO

Leave a reply