La Boldrini incontra i ragazzi di Scampia per la presentazione della scatola Made in Scampia

novembre 16, 2015 / Curiosità, News

Giovedì 19 novembre alle ore 13 presso la Camera dei Deputati i ragazzi dell’associazione Voci di Scampia presenteranno, in compagnia dell’Onorevole Davide Mattiello della Commissione Antimafia, la scatola Made in Scampia, progetto che da oltre 3 anni portano avanti per dare alla nazione un’immagine diversa del loro quartiere. Prima dell’incontro i giovani napoletani, rappresentati da Rosario Esposito La Rossa e Maddalena Stornaiuolo, incontreranno il Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini. Racconteranno la loro esperienza nata dalla morte di Antonio Landieri, loro cugino e vittima innocente di camorra, ucciso a 25 anni, il 6 novembre del 2004. Sarà anche l’occasione per donare al Presidente la nuova scatola Made in Scampia.

Per noi è un momento importante, abbiamo l’opportunità di far conoscere tutte quelle realtà che da anni operano gratuitamente per il territorio – aggiunge Rosario Esposito La Rossa, tra i promotori del progetto – vogliamo far capire con la nostra scatola che il Made in Scampia non è solo l’eroina, ma anche l’operato e la creatività di tanti giovani che hanno deciso di restare e di investire nel proprio quartiere”.

All’interno della scatola, il cui ricavato sarà utilizzato per progetti di inserimento lavorativo e formazione dedicati ai giovani del territorio, ci sono: un libro, 25 ebook e un cd musicale della casa editrice ed etichetta discografica indipendente di Scampia Marotta&Cafiero. Libro “Sveglia” a cura di Domenico Rossi, stampato con carta riciclata e con inchiostri non inquinanti. Cd di Antonio Pepe, 8 fiabe buddiste cantate. Una birra artigianale prodotta dai ragazzi del centro di salute mentale del rione Sanità, fatta con grani antichi recuperati dai contadini del Cilento. Un pacco di spaghetti alla chitarra di Gragnano, prodotto IGP realizzato da una cooperativa del territorio. Un pacco di Riso della Legalità prodotto a Vercelli e promosso dalle associazioni Voci di Scampia di Napoli e Itaca di Vercelli, per unire la lotta alle mafie da Sud a Nord. Infine una spilla di Radio Asharam, webradio antirazzista e pacifista con sede in un bene confiscato alla camorra a Castellammare. Radio Asharam è mediapartner ufficiale del progetto Made in Scampia. Il costo della scatola sarà di 20 euro e finanzierà più di 10 realtà locali.

Abbiamo allargato a tutta la Campania il progetto Made in Scampia – aggiunge Maddalena Stornaiuolo tra i responsabili del progetto – vogliamo coinvolgere tutte le realtà positive del nostro territorio”. Made in Scampia sarà anche un sito, un tour nazionale di presentazioni della scatola, cene della legalità con i prodotti della scatola e una piccola agenzia di viaggio intitolata Made in Scampia Travel che si pone l’obiettivo di portare a Scampia tante scolaresche italiane per far conoscere le realtà del territorio e le bellezze artistiche della città di Napoli.

Leave a reply