Mercoledì 23 settembre (ore 18:30) presso HEALTHY in via Merliani 128 (Vomero, I piano) Antonella Cilento presenterà il 23esimo anno di corso de Lalineascritta Laboratorio di Scrittura Creativa da lei ideato e curato. Interverranno Giuseppe Montesano, Sergio Riolo (Fondazione Banco Napoli) e tutto lo staff de Lalineascritta. Letture di Claudio Finelli.

Si parte lunedì 28 settembre 2015 (ore 18:30-20:30) e si prosegue fino a mercoledì 22 giugno 2016: un corso di formazione articolato su tre livelli: un’introduzione alla scrittura creativa e alla costruzione del racconto (I livello, lunedì), uno dedicato alle forme della storia, al racconto, al racconto lungo e al romanzo (II livello, martedì) e l’ultimo sull’editing, sui grandi nuclei della narrazione, sullo stile e sulla revisione dei materiali di chi ha già lungamente frequentato Lalineascritta (III livello, mercoledì). Tutte le lezioni si terranno presso la HEALTY in via Merliani 128 al Vomero, dalle ore 18:30 alle 20:30.
All’interno dei tre livelli di corso – ma aperti anche ai non iscritti – sono previsti un laboratorio di drammaturgia in nove lezioni (dal 27 ottobre 2015 al 13 giugno 2016, ore 18:30-20:30) condotto da Stefania Bruno, in collaborazione con la cooperativa En Kài Pan per sperimentare le basi della scrittura teatrale partendo dalla pagina per arrivare alla scena e viceversa e “I Magnifici sette”, sette lezioni magistrali (dal 16 novembre 2015 al 27 aprile 2016, ore 18:30-20:30) sull’arte dello scrivere e del leggere per sette grandi classici contemporanei a cura dello scrittore Giuseppe Montesano.
Nel corso dell’anno sono previsti anche stages en plein air a Ischia e Certaldo (Toscana), in collaborazione con l’Associazione Giovanni Boccaccio.
L’assoluta novità di quest’anno è un ciclo di otto stage di narrazione e drammaturgia realizzato in collaborazione con Archivio Storico del Banco di Napoli (Istituto Banco di Napoli-Fondazione), presso la sede stessa dell’Archivio in via Tribunali 213, dedicato sin dal titolo“L’Archivio narrato ovvero il tempo, grande scultore” a una celebre raccolta di saggi di Marguerite Yourcenar, imprescindibile guida delle narrazioni a sfondo storico. Questo ciclo di stages si propone di rivelare la vita segreta dell’Archivio, enorme contenitore di esistenze, celebri o comuni, che i documenti bancari, dal XVI secolo ad oggi, hanno cristallizzato. Il ciclo è rivolto a quanti desiderano affondare le mani in quei frammenti del passato che possono tornare a vivere con l’invenzione narrativa o quella drammaturgica, un percorso in otto tappe, frequentabili dall’inizio alla fine o occasionalmente, secondo i propri desideri: cinque stages dedicati alla costruzione di racconti (o romanzi) storici, a partire dall’analisi dei documenti originali, e tre stages dedicati alla trasformazione in drammaturgia delle storie migliori venute fuori negli stages di narrazione. Obiettivo finale: la pubblicazione e una vera e propria rappresentazione teatrale negli spazi dell’Archivio a cura della cooperativa En Kai Pan e dell’associazione teatrale Aisthesis.
Gli stage si svolgeranno il venerdì (dalle ore 14:30 alle 19:00) e il sabato (dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 14:30 alle ore 19:00). Primo stage in programma venerdì 6 e sabato 7 novembre 2015.
Infine, per quanti sono interessati al laboratorio di scrittura ma non vivono a Napoli o non possono frequentare le lezioni, Lalineascritta propone un’innovativa modalità di partecipazione: i corsi in web-conference “Così lontano, così vicino” (XI corso), con il supporto tecnico di Marco Alfano: sette video-lezioni serali teorico-pratiche, da ottobre a dicembre, per un totale di 14 ore.
La Lalineascritta è un percorso completo per chi desidera avvicinarsi alla scrittura, per i lettori accaniti, per i curiosi, ma anche per chi ha intenzione di cercare la propria autentica voce di narratore. “La scrittura è un’arte che si apprende giocando a scrivere – afferma Antonella Cilento – un buon laboratorio non promette a nessuno di diventare autore: non vendiamo talento. Ma una buona palestra e molta disciplina possono far fruttare la scrittura”.

Per informazioni e iscrizioni:
www.lalineascritta.it, info@lalineascritta.it, laboratori@lalineascritta.it,
tel. 081.2462079 / 349.6303260
Antonella Cilento
E’ nata a Napoli nel 1970. Ha pubblicato romanzi, racconti, reportages: Il cielo capovolto (Avagliano, 2000,) Una lunga notte (Guanda, 2002, Premio Fiesole 2002, Premio Viadana, finalista Premio Vigevano, Premio Greppi, selezionato al Festival du Premier Roman di Chambéry), Non è il Paradiso (Sironi, 2003), Neronapoletano (Guanda, 2004), L’amore, quello vero(2005, Guanda), Napoli sul mare luccica (2006, Laterza), Nessun sogno finisce (2007, Giannino Stoppani), Isole senza mare (2009, Guanda), Asino chi legge (2010, Guanda), Lisario o il piacere infinito delle donne (2014, Mondadori), finalista Premio Strega 2014 vincitore Premio Boccaccio 2014, Bestiario napoletano (2015, Laterza) e, da ultimo, La madonna dei mandarini (NNeditore, 2015).
I suoi romanzi sono tradotti in Spagna, Germania, Francia, Lituania, Corea, alcuni suoi racconti sono editi in Olanda e negli Stati Uniti. Collabora con Il Mattino, L’Indice dei libri del mese, Il Corriere della Sera, Grazia. Ha realizzato per RAI RadioTre i racconti radiofonici Voci dal silenzio e Scisciano Paradise. E’ stata segnalata dal Premio Calvino 1998 per il romanzo inedito Ora d’aria e ha vinto il Premio Tondelli con la sua tesi di laurea. Ha scritto numerosi testi per il teatro e sceneggiature di corti per la regia di Sandro Dionisio e Mario Martone. Un suo manuale dedicato alla scrittura creativa è stato pubblicato da Simone Editore nel 2000: A. Cilento e A. Piedimonte, Scrivere. Guida ai mondi della parola scritta. Ha ideato e conduce il Laboratorio di scrittura Creativa Lalineascritta dal 1993 presso associazioni, librerie, scuole di ogni ordine e grado, forma insegnanti e studenti in tutt’Italia, conduce programmi di formazione e laboratori in web conference.. Ha diretto dal 2005 al 2008 la Scuola Le Scimmie presso l’UPAD di Bolzano. Ha realizzato convegni su Pier Vittorio Tondelli e la scrittura creativa nel Sud Italia (Sudcreativo), rassegne di autori contemporanei, ha ideato e conduce la rassegna STRANE COPPIE da sette anni, dodici autori per dodici grandi classici della letteratura mondiale, ha ideato e condotto L’ORA FATALE, rassegna di incontri fra letteratura e opera lirica. Tutte le info su www.antonellacilento.it.

Leave a reply