Gran Galà della Moda con gli Amici Unicef per i Bambini del Nepal

settembre 10, 2015 / Moda, Sfilate

L’Officina delle Idee in collaborazione con l’Unicef, l’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta e l’Ascom Confcommercio, ha organizzato il “Gran Galà della Moda con gli Amici Unicef per i Bambini del Nepal”, un evento che il 26 settembre prossimo vedrà sfilare nella meravigliosa Cappella Palatina della Reggia di Caserta gli abiti di Carlo Alberto Terranova, Michele Miglionico e le creazioni sposa dello stilista partenopeo Nunzio Russo, presentati dall’incantevole Veronica Maya, conduttrice dello Zecchino d’Oro e testimonial Unicef.

Un incontro solidale tra moda e beneficenza impreziosito dalle musiche dell’orchestra diretta dal Maestro Leonardo Quadrini e dalla presenza di numerosi Ambasciatori e Testimonial Unicef.
Il Make Up sarà curato dagli artisti Antonio Riccardo e Nicola Acella e la regia da Luigi Bilancio.
L’appuntamento rappresenta un’occasione per comunicare percorsi e strategie messe in atto per portare avanti un progetto importante, un imperativo morale per tutti: “riportare alla luce un sorriso ormai sepolto sotto le macerie” (cfr. Appello ufficiale UNICEF bambini del Nepal).
Il Gran Galà si fa ‘veicolo’ del comparto turistico – ha dichiarato Lucia Ranucci, commissario EPT – è questo uno dei motivi che hanno alimentato il mio entusiasmo ad affiancare questa manifestazione di assoluto rilievo che contribuirà alla nobile causa dell’Unicef: l’assistenza dei bambini del lontano Nepal”.
A oltre 4 mesi dal terremoto che ha colpito il Nepal, i bambini continuano ad affrontare diversi rischi, mentre le loro famiglie sono diventate ancora più povere e hanno forte bisogno di aiuto. Sebbene la situazione umanitaria sia migliorata, centinaia di migliaia di bambini hanno ancora bisogno di rifugi, cibo, accesso all’acqua e ai servizi igienico sanitari, cure mediche, istruzione e protezione. L’UNICEF ha fatto molto negli ultimi mesi, ma c’è ancora tanto altro da fare per riportare un senso di normalità nelle vite dei sopravvissuti al terremoto, soprattutto dei più vulnerabili” ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia.

Leave a reply