Quando l’arte chiama arte: fumettisti in piazza rendono omaggio a Eduard Gurk e ai suoi acquerelli in mostra a Cremona

settembre 7, 2015 / Eventi, Tempo libero

Dagli acquerelli dell’Ottocento ai maestri fumettisti, l’arte chiama arte e scende in piazza in un complesso di eventi inediti in Italia, coniati per promuovere una mostra di prestigio nella città lombarda. Accade a Cremona, dove la grande tradizione artistica si rinnova e diventa prospettiva contemporanea. Due giovani autrici emergenti del Centro Fumetto “Andrea Pazienza” hanno immortalato, disegnando dal vivo, la magia, la storia e l’anima di questa città in vedute che ricordano quelle di Eduard Gurk, esposte al Museo Civico Ala Ponzone. L’occasione è la mostra “Il viaggio nel Lombardo-Veneto dell’imperatore Ferdinando I e le vedute di Eduard Gurk – Die Krönungsreise”, inaugurata lo scorso 19 giugno e visitabile fino al 4 ottobre. Oltre cinquanta fogli realizzati dal pittore di corte Eduard Gurk, al seguito dell’imperatore Ferdinando d’Asburgo nel suo viaggio per ricevere la Corona Ferrea nel Duomo di Milano.

Una mostra raffinata e preziosa nella ricorrenza del bicentenario della fondazione del Regno Lombardo-Veneto (1815), che celebra il talento di un’artista senza dubbio padrone di una tecnica, quella dell’acquarello, tanto immediata quanto complicata, perché non ammette ripensamenti. E’ molto difficile correggere una pennellata e l’autore deve essere molto estroso. D’altronde, proprio questa tecnica ha permesso a Gurk di immortalare con poche eleganti e generose pennellate paesaggi, momenti d’insieme e manifestazioni con un’essenzialità unita a precisione veramente straordinaria. In un’epoca in cui non esisteva ancora la fotografia, rimane la testimonianza di momenti decisamente speciali. Il fumetto, al contrario, è figlio del disegno e da sempre rappresenta storie, fantastiche o realistiche che siano. Anche se il lavoro del fumettista è diverso e più graduale, spesso solitario, non sono pochi gli autori che si cimentano anche con l’acquarello. Tra questi possiamo ricordare il grande Ivo Milazzo, coautore di Ken Parker, molto apprezzato. Oppure il mitico Hugo Pratt.
Seguendo la scia di questi maestri, il Centro Fumetto “Andrea Pazienza”, nato a Cremona nel 1988 per promuovere il fumetto, gli autori e le loro opere, con particolare attenzione ai giovani, ha coinvolto due autrici emergenti molto talentuose, Anna Conzatti e Francesca Follini, in un confronto tra diverse forme artistiche attraverso l’arte dell’acquarello. Una live performance di piazza per portare la cultura al di fuori degli spazi in cui è relegata. L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale, rientra in un nuovo modello di promozione degli eventi culturali, che coinvolge la cittadinanza e le espressioni artistiche locali, tradizionali e innovative. Un modello che, con nuovi linguaggi, rinnova la creatività del passato per costruire prospettive di futuro.
La mostra “Il viaggio nel Lombardo-Veneto dell’imperatore Ferdinando I e le vedute di Eduard Gurk – Die Krönungsreise” è visitabile fino al 4 ottobre 2015 presso il Museo Civico Ala Ponzone (Palazzo Affaitati, via U. Dati, 4 – Cremona).
Orari di apertura: dalle 10,00 alle 17,00, chiuso il lunedì.
Ogni giovedì visite guidate con inizio alle ore 19,30 – 20,30 – 21,30. E’ gradita la prenotazione al numero 0372/407770, in quanto il numero dei partecipanti non può essere superiore a 15 persone per gruppo. I visitatori saranno accompagnati alla scoperta della mostra, preziosa e raffinata.
Ingresso con biglietto del Museo Civico Ala Ponzone (intero € 7,00, ridotto € 5,00).

 

Per informazioni:

Tel. 0372 407770

museo.alaponzone@comune. cremona.it

http://musei.comune.cremona.it

Leave a reply