A Capri la preview della collezione 2016 del couturier Bruno Caruso

luglio 27, 2015 / Moda, Sfilate

Un rintaglio, un tessuto, un colore, il manichino e poi mani esperte che elaborano il tutto. Nasce così la creatività di una collezione di Bruno Caruso, l’artigiano del lusso che dal nulla realizza un abito che non esiste nella realtà, ma solo nel suo cuore. Questo è il processo affascinante dell’alta moda che anima e fa nascere un abito da favola nelle collezione couture e bridal.

Ispirandomi al cielo azzurro di Capri, ai colori delle sue stradine e a quelli della natura presente sull’isola Azzurra, ho colto  le suggestioni per la mia collezione 2016”, dichiara lo stilista. Si racchiude in poche e semplici parole l’imponente lavoro creativo dello stilista che ha già realizzato alcuni capi – due da sposa e tre da sera – protagonisti del primo segretissimo e blindatissimo shooting fotografico di fine luglio sull’isola che fu cara all’imperatore Tiberio.

Haute Couture
Azzurro, rosa corallo e verde smeraldo sono i colori che hanno ispirato le prime creazioni della collezione 2016 degli abiti da sera alta moda di Bruno Caruso Priveé, un omaggio dovuto al colore del mare che circonda l’isola e ai colori dei suoi fondali. Queste le prime realizzazioni:

  • Faraglioni protagonisti di un abito in azzurro con fiori rintagliati su tessuto in satin elasticizzato e pizzo con  un ensemble di fiori realizzati in paillettes e cristalli a rilievo.
  • Il ricamo di una barriera di corallo nel mare blu di Capri è la fonte di riferimento di un abito rosa corallo che utilizza anche in questo caso tessuto satin elasticizzato e pizzo adorno di paillettes e cristalli.
  • Un verde smeraldo, ispirato alla nota grotta caprese, è il colore della terza realizzazione di Alta moda della collezione sera 2016. Un vero miracolo di abilità, maestria e di eccellenza, grazie anche alla collaborazione delle sue premiere, evidenzia la realizzazione di un capo che lascia senza parole per una donna di classe, moderna, ma sempre molto legata all’equilibrio tra eleganza e femminilità. Le trasparenze del satin elasticizzato definito in pizzo esaltano la sensualità del disegno e evidenziano una donna  che ama osare.

Abiti Sposa

Organza e pizzo rebrodé, fiori ricamati e filo in lurex per le prime realizzazioni di Bruno Caruso che trova ispirazione per la collezione Sposa 2016 dai colori della natura ed ai riflessi tipici capresi.
Flowers con tanti ricami rintagliati ed appoggiati dolcemente su strutture morbide leggere per rendere la sposa elegante, femminile e soave. Realizzato in tessuto di organza con un tema di fiori con pistilli in madreperla, questo in sintesi uno dei due abiti da altare che ha trovato vita nelle meravigliose stanze di laboratorio dello stilista campano.
Un effetto finale sensuale, chic e super femminile è il light motiv della seconda realizzazione in bianco della collezione Bridal 2016 di Bruno Caruso. L’abito è realizzato con tessuto in pizzo rebrodé bianco, composto da un filo di lurex in argento luccicante che regala riflessi particolari alla realizzazione.

Leave a reply