Ferdinand apre una nuova boutique nel cuore di S. Sebastiano

giugno 28, 2015 / Abiti, Moda

 

A pochissimi giorni dalla presentazione delle sue ultime collezioni a “Moda all’ombra del Vesuvio”, lo stilista Ferdinando Borrelli conferma la propria continua espansione con l’inaugurazione di un nuovo shop in provincia di Napoli.

La nuova boutique è sorta in una delle vie più importanti di San Sebastiano al Vesuvio, un’arteria fondamentale per la vita sociale e commerciale, ovvero via Plinio (civico 26).
Sullo sfondo di questo importante contesto il nuovo negozio ospita tutte le collezioni del giovane stilista. Esso è caratterizzato da un design moderno, un’elegante armonia di colori, e una spiccata tendenza all’accoglienza del cliente, tutta napoletana. Un luogo intimo e avvolgente, che diventa simbolo dei codici genetici dello stilista.
Ferdinand è un marchio di alta moda fra i più famosi in Campania, ammirato per l’artigianalità, il design e l’unicità delle sue creazioni.
Ferdinando Borrelli è uno degli esempi più alti della creatività e del “saper fare” napoletani, ed ha incantato con le sue creazioni tanti personaggi dello spettacolo, donne e uomini dal gusto colto e raffinato. Il fashion designer napoletano, nonostante la giovane età, ha maturato una significativa esperienza nel mondo della moda e dall’alta sartoria. Lavorazione artigianale, stoffe pregiate, attenzione ai dettagli e alle esigenze della donna, stile particolarmente chic ed elegante sono i plus dell’Atelier Ferdinand. I modelli realizzati con pizzo francese, seta pura, chantylli, chiffon, tulle ricamati a mano o drappeggiati, si plasmano al corpo della donna, rendendola la musa ispiratrice dell’abito, non viceversa.
Questa lavorazione sottolinea un punto di vista importante dello stilista, che va aldilà degli stereotipi estetici, e cioè quello dell’esaltazione della bellezza femminile, del fascino della donna. L’abito perfetto – dal prêt-à-porter alla sposa, all’abito da sera – deve “adattarsi” alla donna: non più donne costrette, schiave del sistema moda ma una tendenza che si adatti all’unicità della persona. Non tutti gli stilisti dunque sono sostenitori della famosa “taglia zero” che spesso ha creato polemiche per l’istigazione ad una magrezza ossessiva. E’ giusto spezzare il legame che associa la moda ai modelli distorti del comportamento alimentare, ritornando alla scoperta dell’abito che fa sognare il pubblico femminile, di qualsiasi taglia. Lo stilista veste una donna sognatrice ma anche determinata, femminile, dalla sensualità mai esasperata, romantica, una donna dalla forte personalità.

Vedi le foto degli abiti Fedinand

Leave a reply