Art Night 2015 a Venezia: torna la notte bianca dell’arte e della creatività

giugno 12, 2015 / Eventi, Tempo libero

 

Sabato 20 giugno a Venezia torna l’Art Night, la notte bianca dell’arte e della creatività, organizzata in collaborazione con Diffusione Italia International Group e con il contributo di Acqua Lauretana, sponsor dell’evento, che nel corso della serata distribuirà gratuitamente bottigliette d’acqua da 500 ml ai partecipanti. Anche il padiglione ufficiale di San Marino presso la Biennale Arte di Venezia invitato all’iniziativa, aprendo le porte di suoi spazi espositivi che ospitano le opere degli artisti di Friendship Project, il progetto con il quale la piccola Repubblica partecipa alla Biennale veneziana in collaborazione con la Repubblica Popolare di Cina.

Una serata all’insegna di arte, musica e cultura, con mostre gratuite fino a mezzanotte, serate in musica e tante attività adatte a visitatori grandi e piccini. Friendship Project proporrà eventi di grande valore culturale, coinvolgendo artisti sammarinesi e artisti cinesi, mostrando interessanti sfaccettature delle loro tradizioni.
Presso l’Ateneo Veneto, mentre prosegue l’ esposizione delle opere di Zhang Hong Mei e Eleonora Mazza, presso l’Aula Magna, in Campo San Fantin 1897, dalle ore 18 alle 24 verrà proiettata  una installazione video a cura di Felice Cappa, ispirata al grande bosco l’opera di 12 metri di Zhang Hong Mei; verranno anche esposte e presentate le ceramiche realizzate da Zhang Hong Mei presso il laboratorio Besio 1842 di Mondovì (Cn).
Una serata all’insegna della poesia presso Palazzo Rota Ivancich, Castello 4421, sempre dalle 18 alle 24. Nelle leggere atmosfere nobiliari del palazzo veneto, si terrà l’evento “Letture poetiche sulla filosofia buddhista” nel corso del quale si leggeranno  alcune delle  poesie più belle di Li Lei, artista cinese presente con una maxi installazione.
Musica, invece, nello spazio Telecom Italia Future Centre, in Campo San Salvador, San Marco 4826.
Dalle 18 alle 24,  Tony Margiotta e Dj ADESSSO (Luca Sarti) faranno ballare i turisti e faranno da sottofondo alla proiezione del video di Elisa Monaldi, videoartista molto apprezzata, nota anche per le sue istallazioni innovative.
Presso la Galleria Castello 925, situata presso i giardini della Biennale verrà inaugurata alle ore 16, con apertura ufficiale al pubblico alle ore 19, la personale del maestro Ubaldo Bartolini, tra i massimi esponenti della corrente Anacronista, che si inserisce tra i progetti speciali che il Padiglione di San Marino proporrà, fino alla fine di ottobre 2015. I quadri esposti mostreranno il raggiungimento, da parte di Bartolini, di un nuovo linguaggio stilistico nella rappresentazione di quei paesaggi, che da sempre caratterizzano le sue opere. L’artista è giunto ora alla capacità di liberarsi dalla natura e dalle sue forme, per costruirla ex novo, creandola di puro linguaggio e plasmandola sull’onda delle emozioni.
Friendship Project”, curato da Vincenzo Sanfo, organizzatore di fama internazionale, e già curatore della Biennale di Pechino. è il progetto che segna il ritorno dello Stato di San Marino alla Biennale Arte 2015 di Venezia dopo alcuni anni di assenza. L’iniziativa prevede di accomunare agli artisti sammarinesi gli artisti cinesi, creando una sorta di gemellaggio artistico – culturale tra una delle più piccole e una tra le più grandi repubbliche del mondo, la Repubblica Popolare di Cina. Il progetto vuole porre l’accento sulla necessità di collaborazione e dialogo tra i popoli, argomento quanto mai di grande attualità visti i tempi in cui viviamo, agitati da una forte incomunicabilità, politica, sociale, economica, religiosa e culturale. “Friendship Project” verrà riproposto nelle prossime edizioni collaborando con la Russia  e con gli Stati Uniti d’America nel 2017 e 2019.

Leave a reply