Si è tenuta a Villa Pignatelli (Napoli) la nona edizione di “Vini, Ville e Sapori”, wine show che unisce le eccellenze enogastronomiche campane e la bellezza delle dimore storiche. Il progetto, frutto della collaborazione di Makers Eventi e Comunicazione con S+Ph e Tirex, ha l’obiettivo di valorizzare il territorio, i produttori e la produzione di vino, uno degli emblema del “made in Italy” nel mondo ed eccellenza del settore agroalimentare nostrano.

Alla cerimonia di inaugurazione – a cui hanno partecipato le autorità locali e il Commissario dell’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno di Portici, Antonio Limone –ha fatto seguito un convegno dal titolo “Ambiente, cibo e salute: il QR Code a tutela delle produzioni campane” nel corso del quale sono stati illustrati i risultati e le novità del progetto regionale per la riconoscibilità e la certificazione della salubrità della filiera agroalimentare campana.

Il convegno è stata anche l’occasione per illustrare nel dettaglio a istituzioni, giornalisti, associazioni, consorzi e a tutti i produttori l’evento “Vini, Ville e Sapori”, che quest’anno si fregia della collaborazione con l’EXPO in programma dall’1 maggio a Milano.

I visitatori di “Vini, Ville e Sapori” hanno potuto effettuare in due giorni un viaggio tra gusto e sapori: il vino italiano ha trovato qui spazio in tutte le sue innumerevoli storie e sfumature, si sono svolte degustazioni e sono stati allestiti spazi dedicati a incontri e conferenze a tema. Dagli espositori ai buyer, dagli organizzatori ai wine lover, sono usciti tutti contenti dai cancelli di Villa Pignatelli.

Vini, Ville e Sapori tornerà nel mese di giugno con un secondo evento nella Villa Favorita di Ercolano, nell’ambito del XXVII Festival delle Ville Vesuviane, in concomitanza con EXPO 2015.

 

Leave a reply